Ideologie del passato e del presente

Spazio libero per la discussione di tutti gli altri argomenti e per tutti i tipi di richieste extra-calcistiche.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
Avatar utente
Thunder
Messaggi: 2326
Iscritto il: domenica 19 febbraio 2006, 20:12

Ideologie del passato e del presente

Messaggio da Thunder »

Che godimento aver azzittito i loro coretti comunistelli :Dx

Per le palle di Zeus... Qualcuno intonava il De Profundis e qua il risultato non è che ci va stretto... Hanno fatto un gol che gli ricapitera' quando Giove sarà in trigono con Urano... E comunque qualcuno spieghi ai nostri difensori che devono marcare l'avversario come se dovessero limonarselo :malol:
ABOLIZIONE COMPLETA DI SONDAGGI SUL MIGLIOR GIOVANE, VIDEO DI GIOCATORI CHE CANTANO INNI E ATTIVITA' EQUO SOLIDALE
caio vidacilio
Messaggi: 4948
Iscritto il: mercoledì 17 aprile 2013, 0:17
Settore Stadio: Curva Sud

Re: PISA : ASCOLI 1 : 1 FORZA MAGICO PICCHIO

Messaggio da caio vidacilio »

Thunder ha scritto: martedì 2 novembre 2021, 10:53 Che godimento aver azzittito i loro coretti comunistelli :Dx

Per le palle di Zeus... Qualcuno intonava il De Profundis e qua il risultato non è che ci va stretto... Hanno fatto un gol che gli ricapitera' quando Giove sarà in trigono con Urano... E comunque qualcuno spieghi ai nostri difensori che devono marcare l'avversario come se dovessero limonarselo :malol:
Eh sì .....povere luride zecche...come direbbe Zalone..
Che vuoi pretendere?so comunisti.....
Scusate non ho saputo resistere 😁
Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 18492
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Tribuna Est
Località: Ascoli Piceno

Re: PISA : ASCOLI 1 : 1 FORZA MAGICO PICCHIO

Messaggio da Picchio_Ale »

Offtopic: A Pisa la giunta comunale è di centro destra.....
Fine O T.
Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 18492
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Tribuna Est
Località: Ascoli Piceno

Re: PISA : ASCOLI 1 : 1 FORZA MAGICO PICCHIO

Messaggio da Picchio_Ale »

Thunder ha scritto: martedì 2 novembre 2021, 14:06 Picchio_Ale nella curva dei torrestorta svettava un bandierone di Che Guevara degno del famoso video degli Ascolani fuori dallo stadio di angona :sogghigno: :sogghigno: :sogghigno:
Si, l'ho visto. Anche alcuni cori che facevano erano sull'aria di "bella ciao", però se c'è una giunta di centrodestra non puoi etichettare tutta la tifoseria e la città come di sinistra.
Avatar utente
asculàchegghievuofà
Messaggi: 623
Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 0:24
Settore Stadio: SKY

Re: PISA : ASCOLI 1 : 1 FORZA MAGICO PICCHIO

Messaggio da asculàchegghievuofà »

Beh via se stiamo a guardare ogni gol, anche il più bello, nasce da qualche episodio che la difesa avrebbe potuto evitare, oppure che un altro attaccante non avrebbe fatto.
Guardate voi certi gol di Dionisi, e anche la traversa di ieri, che se non avesse segnato così in un'altra occasione avresti detto un atto perfettamente casuale. Quindi nel 90 % dei casi difficile separare meriti da casualita... siamo proprio sicuri che il gol della Spal di Colombo lo avrebbe fatto qualcun altro? O anche che lo stesso giocatore in altri dieci occasioni così ne avrebbe azzeccato più di uno o due?
Qui rimane da annotare (al di là del rigore) che abbiamo dominato la partita a casa della prima in classifica (per quelli che "se quest'anno ci salviamo è grassa"), bella finalmente la prestazione di D'Orazio, purtroppo ancora completamente latitante Iliev, che avrà toccato due palle in tutta la partita. Questa squadra, con dentro Saric, e Bidaoui, è in grado di battersela con tutti... poi i risultati staremo a vedere.
Per i comunistelli pisani e i fascistelli cazzuti nostrani, qui si parla di CALCIO perciò rimettete i vostri cazzettini dentro le mutande e non rompete... ci sono forum di politica, dove potete dire quello che vi pare (proprio perché l'Italia è un paese democratico, quello che a voi non piace). Io quando sono allo stadio e tifo Ascoli, non me ne fotte se quello vicino a me ha la falce e martello o il fascio littorio (anche se quest'ultimo in Italia è reato). Siamo allo stadio e tifiamo per uno sport che è il più bello del mondo e, come tutti gli sport, affratella (o dovrebbe), che degli osceni spettacoli di violenza o razzismo, che si vedono allo stadio ne abbiamo tutti (gli autentici tifosi) le palle piene. E non vorremmo fare la fine dei "tifosi" della Lazio non accolti in Francia, facendo una figura di mer## di fronte a tutto il mondo, e facendo mancare il tifo alla loro squadra.
Io direi che certi commenti andrebbero eliminati: in campo non giocano fascisti contro comunisti, chi sugli spalti carica di questi contenuti è semplicemente squallido, per qualunque partito tifi.
A questo proposito, un titolo di merito mi sentirei di assegnarlo solo ai tifosi della Spal, che con le loro bandiere ed i loro cori, hanno impedito che una vicenda squallida come l'omicidio di Federico Aldrovandi, grazie ad accordi amicali/sentimentali passassee in cavalleria, senza che venisse fatta giustizia.
Avatar utente
Wascoli
Messaggi: 2380
Iscritto il: venerdì 19 giugno 2009, 23:09

Re: PISA : ASCOLI 1 : 1 FORZA MAGICO PICCHIO

Messaggio da Wascoli »

asculàchegghievuofà ha scritto: mercoledì 3 novembre 2021, 13:03 Beh via se stiamo a guardare ogni gol, anche il più bello, nasce da qualche episodio che la difesa avrebbe potuto evitare, oppure che un altro attaccante non avrebbe fatto.
Guardate voi certi gol di Dionisi, e anche la traversa di ieri, che se non avesse segnato così in un'altra occasione avresti detto un atto perfettamente casuale. Quindi nel 90 % dei casi difficile separare meriti da casualita... siamo proprio sicuri che il gol della Spal di Colombo lo avrebbe fatto qualcun altro? O anche che lo stesso giocatore in altri dieci occasioni così ne avrebbe azzeccato più di uno o due?
Qui rimane da annotare (al di là del rigore) che abbiamo dominato la partita a casa della prima in classifica (per quelli che "se quest'anno ci salviamo è grassa"), bella finalmente la prestazione di D'Orazio, purtroppo ancora completamente latitante Iliev, che avrà toccato due palle in tutta la partita. Questa squadra, con dentro Saric, e Bidaoui, è in grado di battersela con tutti... poi i risultati staremo a vedere.
Per i comunistelli pisani e i fascistelli cazzuti nostrani, qui si parla di CALCIO perciò rimettete i vostri cazzettini dentro le mutande e non rompete... ci sono forum di politica, dove potete dire quello che vi pare (proprio perché l'Italia è un paese democratico, quello che a voi non piace). Io quando sono allo stadio e tifo Ascoli, non me ne fotte se quello vicino a me ha la falce e martello o il fascio littorio (anche se quest'ultimo in Italia è reato). Siamo allo stadio e tifiamo per uno sport che è il più bello del mondo e, come tutti gli sport, affratella (o dovrebbe), che degli osceni spettacoli di violenza o razzismo, che si vedono allo stadio ne abbiamo tutti (gli autentici tifosi) le palle piene. E non vorremmo fare la fine dei "tifosi" della Lazio non accolti in Francia, facendo una figura di mer## di fronte a tutto il mondo, e facendo mancare il tifo alla loro squadra.
Io direi che certi commenti andrebbero eliminati: in campo non giocano fascisti contro comunisti, chi sugli spalti carica di questi contenuti è semplicemente squallido, per qualunque partito tifi.
A questo proposito, un titolo di merito mi sentirei di assegnarlo solo ai tifosi della Spal, che con le loro bandiere ed i loro cori, hanno impedito che una vicenda squallida come l'omicidio di Federico Aldrovandi, grazie ad accordi amicali/sentimentali passassee in cavalleria, senza che venisse fatta giustizia.
Spero che i mod. riescano a tenere fuori da questo forum le idee politiche dei frequentatori, perchè sinceramente a me dei fascisti o dei comunisti non frega una emerita Minchia, io entro qua per leggere del Picchio e basta.
E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.(A.Einstein)
Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 34127
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: PISA : ASCOLI 1 : 1 FORZA MAGICO PICCHIO

Messaggio da tozzi »

Ok, ovvio che qui la politica sta fuori. Però per curiosità son andato a rileggere i post "incriminati", che per il vero mi erano sfuggiti. Mamma mia come siete delicati però ... un paio di battute (la prima goliardica di Thunder) su uno striscione dei pisani (che oggettivamente c'era, quindi sono loro che hanno portato la politica allo stadio) bastano a urtare sensibilità. Non è che manco possiamo intervenire a ogni più sospinto; leggete i commenti in cui si parla della partita e passate oltre. Ad ogni modo appena posso sposto. Chiaro, se si va palesemente OT o addirittura si fa apologia di fascismo siamo sempre intervenuti, ma qui non è avvenuto nulla di tutto ciò.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)
caio vidacilio
Messaggi: 4948
Iscritto il: mercoledì 17 aprile 2013, 0:17
Settore Stadio: Curva Sud

Re: PISA : ASCOLI 1 : 1 FORZA MAGICO PICCHIO

Messaggio da caio vidacilio »

asculàchegghievuofà ha scritto: mercoledì 3 novembre 2021, 13:03 Beh via se stiamo a guardare ogni gol, anche il più bello, nasce da qualche episodio che la difesa avrebbe potuto evitare, oppure che un altro attaccante non avrebbe fatto.
Guardate voi certi gol di Dionisi, e anche la traversa di ieri, che se non avesse segnato così in un'altra occasione avresti detto un atto perfettamente casuale. Quindi nel 90 % dei casi difficile separare meriti da casualita... siamo proprio sicuri che il gol della Spal di Colombo lo avrebbe fatto qualcun altro? O anche che lo stesso giocatore in altri dieci occasioni così ne avrebbe azzeccato più di uno o due?
Qui rimane da annotare (al di là del rigore) che abbiamo dominato la partita a casa della prima in classifica (per quelli che "se quest'anno ci salviamo è grassa"), bella finalmente la prestazione di D'Orazio, purtroppo ancora completamente latitante Iliev, che avrà toccato due palle in tutta la partita. Questa squadra, con dentro Saric, e Bidaoui, è in grado di battersela con tutti... poi i risultati staremo a vedere.
Per i comunistelli pisani e i fascistelli cazzuti nostrani, qui si parla di CALCIO perciò rimettete i vostri cazzettini dentro le mutande e non rompete... ci sono forum di politica, dove potete dire quello che vi pare (proprio perché l'Italia è un paese democratico, quello che a voi non piace). Io quando sono allo stadio e tifo Ascoli, non me ne fotte se quello vicino a me ha la falce e martello o il fascio littorio (anche se quest'ultimo in Italia è reato). Siamo allo stadio e tifiamo per uno sport che è il più bello del mondo e, come tutti gli sport, affratella (o dovrebbe), che degli osceni spettacoli di violenza o razzismo, che si vedono allo stadio ne abbiamo tutti (gli autentici tifosi) le palle piene. E non vorremmo fare la fine dei "tifosi" della Lazio non accolti in Francia, facendo una figura di mer## di fronte a tutto il mondo, e facendo mancare il tifo alla loro squadra.
Io direi che certi commenti andrebbero eliminati: in campo non giocano fascisti contro comunisti, chi sugli spalti carica di questi contenuti è semplicemente squallido, per qualunque partito tifi.
A questo proposito, un titolo di merito mi sentirei di assegnarlo solo ai tifosi della Spal, che con le loro bandiere ed i loro cori, hanno impedito che una vicenda squallida come l'omicidio di Federico Aldrovandi, grazie ad accordi amicali/sentimentali passassee in cavalleria, senza che venisse fatta giustizia.
Tanto per chiudere la questione:
Dici di non fare politica ma velatamente la fai visto che ti sei affrettato a ricordare che il fascio littorio è reato.
Punto secondo la figura di mer## nella vicenda dei tifosi laziali la hanno fatta i francesi (allusione politica velata numero 2).
Tanto per chiarire.
Avatar utente
Thunder
Messaggi: 2326
Iscritto il: domenica 19 febbraio 2006, 20:12

Re: PISA : ASCOLI 1 : 1 FORZA MAGICO PICCHIO

Messaggio da Thunder »

Raga' e che sso ditte?

"Seme azzittite i cori comunistelli" si merita un DDL Zan?

Visto che si gioca ai moviolisti ribadisco, i Torrestorta hanno fatto un gol che riuscira' come combinazione tra qualche decennio e sembra che fosse un'azione degna della grande Olanda...

Noi abbiamo ottenuto il rigore con lo "schema" più banale che esista (ovvio che se metti in mezzo un braccio avversario lo trovi) e ci mettiamo a questionare... Misteri della psiche ascula'.
ABOLIZIONE COMPLETA DI SONDAGGI SUL MIGLIOR GIOVANE, VIDEO DI GIOCATORI CHE CANTANO INNI E ATTIVITA' EQUO SOLIDALE
Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 34127
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Ideologie del passato e del presente

Messaggio da tozzi »

Ho spostato su Passarò questa discussione, che secondo me è meno sterile di quanto si pensi (ma sul Tifometro non c'entra nulla con lo spirito del forum). Mi scuso con asculàchegghievuofa (e lo stesso Thunder) se ho messo qui i loro post, anche se nella prima parte c'erano considerazioni tecniche sulla partita, ma (quello di asculachegghievuofa) è ancora visibile sul forum principale in quanto quotato da Grande Blek.
In questo modo mi è possibile dire la mia su un paio di passaggi, nel topic della partita non avrei potuto farlo perché avrei dato ... il cattivo esempio.
Dire che il fascio littorio è reato non è "fare velatamente politica", perché il dato è oggettivo. La legge punisce l'apologia di fascismo. Può piacere o no, e a me non piacciono i reati di opinione (li trovo molto ... fascisti), tuttavia ad oggi è così e ci sono precise ragioni storiche, valevoli per l'Italia che ha conosciuto la dittatura fascista. Ci sono invece paesi nei quali è reato l'apologia del comunismo e non quella del fascismo; anche in quel caso le ragioni sono strettamente legate alla specifica storia di quei paesi, dove magari le dittature sono state rette da regimi di colore rosso. Del resto la matrice è comune (Mussolini stesso in gioventù veniva dalla militanza nell'estrema sinistra), come comune è la tendenza di entrambe le ideologie al totalitarismo e alle derive autoritarie. E non tutti sanno che vi è stata nel 2019 una Risoluzione dell'UE che "condanna con la massima fermezza gli atti di aggressione, i crimini contro l'umanità e le massicce violazioni dei diritti umani perpetrate dal regime nazista, da quello comunista e da altri regimi totalitari", nella consapevolezza che la maggiore o minore sensibilità verso l'una o l'altra deriva dipende, più che da differenze oggettive, dalle esperienze che i singoli paesi hanno nel loro vissuto storico (dettagli qui https://www.wired.it/attualita/politica ... o-nazismo/).
Personalmente, senza pretesa di avere la verità in tasca, credo che la democrazia, pur con i suoi mille problemi (burocrazia, clientelismo, difficoltà di affrontare fasi critiche dovendo accontentare troppe persone) sia un valore irrinunciabile; la recente esperienza della restaurazione talebana in Afghanistan (è di destra o di sinistra? Boh) lo dimostra certamente. Ritengo altresì che nell'esperienza repubblicana, e qui torno nei confini di casa nostra, alcuni fra gli esponenti politici più retti e puliti siano stati epigoni, pur se "ripuliti", di quelle ideologie. Se devo pensare a due esempi d rettitudine e coerenza fra gli uomini politici del dopoguerra italiano, penso a Enrico Berlinguer e Giorgio Almirante. Avercene oggi uomini di quella tempra morale, anche se legati a ideologie superate e sconfitte dallo scorrere della storia.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)
lafaina2
Messaggi: 4124
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Ideologie del passato e del presente

Messaggio da lafaina2 »

tozzi ha scritto: mercoledì 3 novembre 2021, 22:20 Ho spostato su Passarò questa discussione, che secondo me è meno sterile di quanto si pensi (ma sul Tifometro non c'entra nulla con lo spirito del forum). Mi scuso con asculàchegghievuofa (e lo stesso Thunder) se ho messo qui i loro post, anche se nella prima parte c'erano considerazioni tecniche sulla partita, ma (quello di asculachegghievuofa) è ancora visibile sul forum principale in quanto quotato da Grande Blek.
In questo modo mi è possibile dire la mia su un paio di passaggi, nel topic della partita non avrei potuto farlo perché avrei dato ... il cattivo esempio.
Dire che il fascio littorio è reato non è "fare velatamente politica", perché il dato è oggettivo. La legge punisce l'apologia di fascismo. Può piacere o no, e a me non piacciono i reati di opinione (li trovo molto ... fascisti), tuttavia ad oggi è così e ci sono precise ragioni storiche, valevoli per l'Italia che ha conosciuto la dittatura fascista. Ci sono invece paesi nei quali è reato l'apologia del comunismo e non quella del fascismo; anche in quel caso le ragioni sono strettamente legate alla specifica storia di quei paesi, dove magari le dittature sono state rette da regimi di colore rosso. Del resto la matrice è comune (Mussolini stesso in gioventù veniva dalla militanza nell'estrema sinistra), come comune è la tendenza di entrambe le ideologie al totalitarismo e alle derive autoritarie. E non tutti sanno che vi è stata nel 2019 una Risoluzione dell'UE che "condanna con la massima fermezza gli atti di aggressione, i crimini contro l'umanità e le massicce violazioni dei diritti umani perpetrate dal regime nazista, da quello comunista e da altri regimi totalitari", nella consapevolezza che la maggiore o minore sensibilità verso l'una o l'altra deriva dipende, più che da differenze oggettive, dalle esperienze che i singoli paesi hanno nel loro vissuto storico (dettagli qui https://www.wired.it/attualita/politica ... o-nazismo/).
Personalmente, senza pretesa di avere la verità in tasca, credo che la democrazia, pur con i suoi mille problemi (burocrazia, clientelismo, difficoltà di affrontare fasi critiche dovendo accontentare troppe persone) sia un valore irrinunciabile; la recente esperienza della restaurazione talebana in Afghanistan (è di destra o di sinistra? Boh) lo dimostra certamente. Ritengo altresì che nell'esperienza repubblicana, e qui torno nei confini di casa nostra, alcuni fra gli esponenti politici più retti e puliti siano stati epigoni, pur se "ripuliti", di quelle ideologie. Se devo pensare a due esempi d rettitudine e coerenza fra gli uomini politici del dopoguerra italiano, penso a Enrico Berlinguer e Giorgio Almirante. Avercene oggi uomini di quella tempra morale, anche se legati a ideologie superate e sconfitte dallo scorrere della storia.
Inoltre, Almirante è colui che, pur non avendo mai rinnegato la sua estrazione è stato il politico che dentro l'Aula del Parlamento (ovvero la massima rappresentazione della democrazia) ne ha più rispettato il mandato.
Era in contrapposizione ma lo ha fatto rispettandone tutte le regole democratiche.

E poi in quel periodo, anche nel periodo precedente a loro, anni cinquanta, avevamo uomini politici che veramente avevano il senso della democrazia e dello stato.
“In quei 90 minuti lotti per la tua maglia, la tua squadra, i tuoi tifosi… ma poi quando la partita finisce, 2 ragazzi in mezzo al campo si stringono la mano , si salutano e si regalano un sogno, che durerà per tutta la vita. Da compagni o avversari… grazie”.
Valerio Bertotto (da capitano dell'Udinese)
RAGNO
Messaggi: 16160
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: Ideologie del passato e del presente

Messaggio da RAGNO »

I tifosi della Spal presi ad esempio non sono gli stessi che durante la partita Ascoli Spal hanno dedicato il 50% dei loro cori al Piano San Lazzaro Matelica Ancona? Una tifoseria così cretina ed idiota erano anni che non la vedevo sugli spalti...
Rispondi