17 aprile 2010

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
Avatar utente
pikioboy
Messaggi: 4556
Iscritto il: lunedì 3 settembre 2007, 11:55
Settore Stadio: Curva Sud

17 aprile 2010

Messaggio da pikioboy » mercoledì 17 aprile 2019, 11:55

E' vero non si vive di ricordi ma questo è un dolcissimo ricordo utile anche a mitigare l'attesa e l'ansia per la gara di Lunedì.

Quel Sabato l'Ascoli espugnò Ancona allo scadere con il gol di un ascolano e mi pare (ma posso sbagliarmi) che firmò il sorpasso in campionato dopo che all'andata l'Ancona aveva conquistato la vetta ad Ascoli (noi eravamo ultimi o giù di lì). Di video in rete che fanno rivivere la storica gara ve ne sono molti, alcuni anche assai coloriti.

Vi chiedo cosa ricordate di quella giornata e di condividere qui cosa accadde allo stadio, in casa o dovunque vi siete trovati tra il 90° ed il 97° di quella partita che resterà nella storia del Picchio.

Inizio io anche se non è una grande storia:

Purtroppo non ero allo stadio. Avrei dovuto esserci ma la sera prima mi colse l'influenza e dovetti rinunciare alla trasferta.
Di solito la gara non la vedevo, al massimo la seguivo in radio, ma quel giorno solo in casa decisi di collegarmi in streaming (non avevo sky) e trovai con roja un canale dove vederla (vederla era una parola grossa...direi più immaginarla visto la qualità del canale e della connessione). Dopo 90 minuti di questa sofferenza eravamo arrivati allo scadere uno a zero per noi e l'Ancona era in attacco. Sapevo che lo streaming andava un po' in ritardo...sento due clacson nella strada ed esulto immaginando che avessimo raddoppiato. Nulla di tutto ciò. Passò un minuto: calcio d'angolo e pareggio di Cristante. Cominciai ad imprecare contro il destino, contro Antenucci che si era mangiato un gol clamoroso a porta vuota poco prima e contro quei due ciambotti che per sfregio si erano permessi di suonare il clacson ad Ascoli per festeggiare evidentemente il pareggio dell'Ancona. Stavo ancora imprecando quando passati due minuti o giu di lì vidi un calcio di punizione per il picchio e Giorgi che si accentrava ed entrava in area...scambiare con un compagno e trovarsi a tu per tu col portiere dorico che nulla potè. Lanciai in quel momento credo il più grande urlo di esultanza che abbia mai fatto, mi misi in ginocchio e cominciai a battere i pugni sul pavimento, gridando gol come un ossesso in preda ad una specie di raptus di gioia, sudato all'inverosimile per la tensione accumulata. Ero stremato. Terrorizzato dal recupero ancora lungo e timoroso di subire una nuova rimonta. Realizzai in quel momento che lo streaming era probabilmente in ritardo di almeno 4 minuti. Non resistetti oltre ed accesi la tv...il televideo riportava già il finale. Gli ultimi minuti in streaming furono per me a quel punto rilassanti ed appaganti come lo è per chi fuma la sigaretta dopo aver fatto l'amore.
0SALVEZZA MATEMATICA

"I tifosi hanno continuato a incitare la squadra che perde 4a0; Bravi davvero i tifosi dell'Ascoli, sembra quasi stiano vincendo 4a0. Un pubblico eccezionale che sa che deve incitare i propri giocatori e lo sta facendo ancora ora con un grande spettacolo e un grande colpo d'occhio."(Giovani Scaramuzzino, Tutto il calcio minuto per minuto, 26/3/11)
Paulista ha scritto: In generale, io invece di sbraitare dieci giorni di fila contro Maresca, mi tengo le bestemmie in serbo se non vedo un mercato degno dei soldi incassati con Orsolini e che probabilmente incasseremo con Favilli. Allora si che mi girano le palle.

pikkio75
Messaggi: 1845
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 22:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da pikkio75 » mercoledì 17 aprile 2019, 13:01

Una vittoria contro la ex Ancona......Piano S. Lazzaro, ed ora Anconitana.....non mi ha dato mai grandi emozioni........

caio vidacilio
Messaggi: 2739
Iscritto il: mercoledì 17 aprile 2013, 0:17
Settore Stadio: Curva Sud

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da caio vidacilio » mercoledì 17 aprile 2019, 14:11

pikkio75 ha scritto:
mercoledì 17 aprile 2019, 13:01
Una vittoria contro la ex Ancona......Piano S. Lazzaro, ed ora Anconitana.....non mi ha dato mai grandi emozioni........
Pure a me....però quella del goal di Gigi...sì

lafaina2
Messaggi: 3094
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da lafaina2 » mercoledì 17 aprile 2019, 17:02

pikioboy ha scritto:
mercoledì 17 aprile 2019, 11:55
E' vero non si vive di ricordi ma questo è un dolcissimo ricordo utile anche a mitigare l'attesa e l'ansia per la gara di Lunedì.

Quel Sabato l'Ascoli espugnò Ancona allo scadere con il gol di un ascolano e mi pare (ma posso sbagliarmi) che firmò il sorpasso in campionato dopo che all'andata l'Ancona aveva conquistato la vetta ad Ascoli (noi eravamo ultimi o giù di lì). Di video in rete che fanno rivivere la storica gara ve ne sono molti, alcuni anche assai coloriti.

Vi chiedo cosa ricordate di quella giornata e di condividere qui cosa accadde allo stadio, in casa o dovunque vi siete trovati tra il 90° ed il 97° di quella partita che resterà nella storia del Picchio.

Inizio io anche se non è una grande storia:

Purtroppo non ero allo stadio. Avrei dovuto esserci ma la sera prima mi colse l'influenza e dovetti rinunciare alla trasferta.
Di solito la gara non la vedevo, al massimo la seguivo in radio, ma quel giorno solo in casa decisi di collegarmi in streaming (non avevo sky) e trovai con roja un canale dove vederla (vederla era una parola grossa...direi più immaginarla visto la qualità del canale e della connessione). Dopo 90 minuti di questa sofferenza eravamo arrivati allo scadere uno a zero per noi e l'Ancona era in attacco. Sapevo che lo streaming andava un po' in ritardo...sento due clacson nella strada ed esulto immaginando che avessimo raddoppiato. Nulla di tutto ciò. Passò un minuto: calcio d'angolo e pareggio di Cristante. Cominciai ad imprecare contro il destino, contro Antenucci che si era mangiato un gol clamoroso a porta vuota poco prima e contro quei due ciambotti che per sfregio si erano permessi di suonare il clacson ad Ascoli per festeggiare evidentemente il pareggio dell'Ancona. Stavo ancora imprecando quando passati due minuti o giu di lì vidi un calcio di punizione per il picchio e Giorgi che si accentrava ed entrava in area...scambiare con un compagno e trovarsi a tu per tu col portiere dorico che nulla potè. Lanciai in quel momento credo il più grande urlo di esultanza che abbia mai fatto, mi misi in ginocchio e cominciai a battere i pugni sul pavimento, gridando gol come un ossesso in preda ad una specie di raptus di gioia, sudato all'inverosimile per la tensione accumulata. Ero stremato. Terrorizzato dal recupero ancora lungo e timoroso di subire una nuova rimonta. Realizzai in quel momento che lo streaming era probabilmente in ritardo di almeno 4 minuti. Non resistetti oltre ed accesi la tv...il televideo riportava già il finale. Gli ultimi minuti in streaming furono per me a quel punto rilassanti ed appaganti come lo è per chi fuma la sigaretta dopo aver fatto l'amore.
ahahahahahahah...bello il tuo racconto. Molto vissuto e mi ci hai fatto partecipare.

Coincidenza, anche io dovevo andare a ancona e mi prese la febbre.
Il giorno dopo, malaticcio e incappucciato, nonostante fosse aprile e non freddo, andai a vederla al circolo.
Un km da casa, giust il tempo di prendere la macchina, andare giù, vedere la partita, e tornare veloce tra medicine e bevande calde.

Bene.

Partita che va, ecc...io che sento che mi sale la febbre (non di partita naturalmente) e che non vedo l'ora che finisca: sia per la vittoria che per tornarmene a casa di corsa.

Male male.
Quelli pareggiano.
Ma io a quel punto sono stremato, a natale avevo avuto la polmonite e temevo.
Mi alzo, manca solo qualche minuto e me ne vado, deluso e malato.
Mentre sto uscendo dalla porta del circolo, BOOM il bordello!!!
GIORGI! GIORGI! GIORGI! era tuttto un urlare Giorgi! giorgi!
Avevo paura per via della precedente polmonite, pur se quella febbre era tutta dovuta alla gola, ma sai quando ti ha pizzicato una serpe hai paura pure della lucertola, alzai le braccia in segno di vittoria e me ne andai a riprendere la macchina.

Me la sono goduta più dopo, nei giorni succuessivi, con la telecronaca mitica di Feu ad esempio, che lì per lì!

TERZI1898
Messaggi: 2383
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da TERZI1898 » mercoledì 17 aprile 2019, 17:17

Ricordo che mi trovavo nella zona medio alta della curva diciamo e comincia a correre di sotto: ci misi credo tre secondi a fare tutti i gradoni e ritrovarmi giù. La più grande emozione, superato solo il 31 Maggio dello scorso anno nella salvezza con l'Entella.
"Noi non supereremo mai questa fase"

lafaina2
Messaggi: 3094
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da lafaina2 » mercoledì 17 aprile 2019, 17:23

TERZI1898 ha scritto:
mercoledì 17 aprile 2019, 17:17
Ricordo che mi trovavo nella zona medio alta della curva diciamo e comincia a correre di sotto: ci misi credo tre secondi a fare tutti i gradoni e ritrovarmi giù. La più grande emozione, superato solo il 31 Maggio dello scorso anno nella salvezza con l'Entella.
:sshappy: :okyy: :sshappy:
per chi c'era fu il trionfo del tifo!!!

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 15787
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da Picchio_Ale » mercoledì 17 aprile 2019, 18:12


fab
Messaggi: 2423
Iscritto il: domenica 10 novembre 2013, 6:16
Settore Stadio: Curva Sud

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da fab » mercoledì 17 aprile 2019, 19:20

Picchio_Ale ha scritto:
mercoledì 17 aprile 2019, 18:12
https://www.youtube.com/watch?v=PuMVNHCY6FM
“non si capisce più un ca zzo” grande feu

Avatar utente
Thunder
Messaggi: 2094
Iscritto il: domenica 19 febbraio 2006, 20:12

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da Thunder » giovedì 18 aprile 2019, 18:52

La seguimmo alla radio...
Che godimento... Da quella partita l'Angona e' tornata ai palcoscenici che merita :Dx
ABOLIZIONE COMPLETA DI SONDAGGI SUL MIGLIOR GIOVANE, VIDEO DI GIOCATORI CHE CANTANO INNI E ATTIVITA' EQUO SOLIDALE

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 30114
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: 17 aprile 2010

Messaggio da tozzi » giovedì 18 aprile 2019, 20:04

Una partita che ha fatto entrare Giorgi e Feu nella storia dell'Ascoli.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

Rispondi