DIGNITA' era solo la maschera......

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18305
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da GREZZO » martedì 12 giugno 2018, 15:57

caio vidacilio ha scritto:
martedì 12 giugno 2018, 12:43
Facile perculare BENIGNI per gli ultimi 3 anni...ma lui è stato alla guida della società 19 anni e mi sembra che ti abbia salvato da un fallimento dopo Rozzi e fatto andare in A con i conti s posto...cmq squadre mediocri come quelle del canadese non le ha mai fatte...!quando si dice che non si ha riconoscenza o memoria dovrebbe valere per tutti non solo per il vostro amico di Montreal...o vale solo quando dite voi....?È tutto questo con mezzi e potenzialità minori molto minori...e badare bene che lo dice uno che benigniano non era
:Dx :Dx :Dx :Dx
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

sbt1976
Messaggi: 289
Iscritto il: sabato 1 marzo 2014, 11:20
Settore Stadio: Non seguo il Picchio

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da sbt1976 » martedì 12 giugno 2018, 16:15

pikkio75 ha scritto:
martedì 12 giugno 2018, 13:46
Caio.....io ti farei fallire altre 4 volte...perdere con Grottammare...ecc....prendere 5 goal in casa dal Porto D' Ascoli....., e poi...........vediamo se avresti la dignità.......
Approfitto per salutare tutti visto che è da un pò che non scrivo, dato il periodo delicato e le "alte tensioni" ho preferito evitare (e chissene qualcuno dirà... :sogghigno: ).
Pikkio75 per me la dignità non te la da la categoria, ci sono società in prima o in promozione che svolgono la loro attività con serietà e dignità senza essere mai fallite, rappresentando per il territorio una vera e propria risorsa per tanti giovani. La dignità la perdi quando perdi la credibilità e quando metti in difficoltà aziende del territorio che hanno collaborato con te e non sono state retribuite.
Come dicevo al mio amico e fratello Ragno, per quel che è il mio caso (so che non ve ne frega ma lo porto solo come esempio) per me parlare per il 5° anno consecutivo d'estate solo di calcio giocato vale quasi una promozione in serie B...anzi senza quasi...e so che questo voi difficilmente lo potrete capire, per questo, pur non essendoun grande cattolico praticante ma un cattolico per tradizione, vi riporto alcune parole di Luca, capitolo 24, versetto 5: " Perché cercate tra i morti colui che è vivo?"
Un saluto a tutti, e complimenti per la salvezza....Ragno...vabbè ci vedemo sabato :nfive: :nfive:

TERZI1898
Messaggi: 1876
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da TERZI1898 » martedì 12 giugno 2018, 16:22

Bisogna anche dire una cosa che in fondo è vera: come ha detto Gianni Luzi a Lattemiele i primi cori contro Bellini sono arrivati in Ascoli-Salernitana. Forse non è vero del tutto perchè qualcosa si sentì pure in Ascoli-Empoli, però la questione cambia poco. Prima di allora non ci fu mai cori contro Bellini; lasciamo perdere le chiacchiere in giro, i malcontenti; prima di quest'ultima parte di stagione, diciamo Febbraio-Marzo 2018 era stata toccato solo Cardinaletti e la società in generale, ma mai esortando Bellini ad andarsene, ma come critica che ci può stare (fare un coro tipo "guarda che rovina oh Bellini guarda che rovina" non lo trovo così scandaloso. Io non ricordo ma leggo che fu fatto pure a Rozzi....di sicuro sono stati contestati presidenti come Moratti, Agnelli, Berlusconi, che hanno vinto scudetti e champions e pagato stipendi sempre regolarmente....senza citare uno come Lotito alla Lazio che potrà essere quello che volete ma i risultati credono parlano per lui...). Poi sicuramente si è arrivati ad un punto di non ritorno. Nessuno dice che Bellini ci ha fatto mancare la dignità, però credo si possa contestare il modo operandi. Tutto fatto in buonafede, questo credo nessuno lo mette in dubbio. Poi io non sono uno che dice "vendi a tutti i costi", però restare a queste condizioni mi sembra inopportuno.
"Noi non supereremo mai questa fase"

pikkio75
Messaggi: 1395
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 22:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da pikkio75 » martedì 12 giugno 2018, 16:41

Sbt1976, non era un modo per denigrarti, ma come hai poi esposto a volte quando tocchi il fondo....., poi apprezzi anche le cose più semplice, come potrebbe essere la partecipazione ad un campionato, visto tutte le squadre a rischio che ci sono.

Tutto qui, ed auguri x il piccoletto.

Avatar utente
Thunder
Messaggi: 1988
Iscritto il: domenica 19 febbraio 2006, 20:12

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da Thunder » martedì 12 giugno 2018, 16:50

Confermo gente... in questi anni con Bellini abbiamo fatto rosicare i soliti noti (Pesciari&Zingari), oltre a piacevoli novità (Deramani), e stretto le palle en passant a Reggiani e Spallini.
(Non parlo degli ancojoni perchè ad Angona l'Ancona è la quarta o quinta squadra).
Sul suo Italiano posso solo dire che l'Asculà preferisce ascoltare fregnacce in dialetto che parole di buon senso in Italiano.
Si parla degli ultimi campionati come pessimi campionati...boh... forse preferivamo quelli con 20 punti di penalizzazioni annue...giusto per il pesciaro che prometteva di tagliarsi le palle.
L'errore fatto da molti è il mancato azzeramento di molte frustrazioni annue che invece si sono fatte sommare: esempio : Petrone manca la promozione diretta, perdiamo ai playoff, bisognava esonerare prima Petrone, abbiamo sbagliato il mercato di Gennaio, Orsolini e Favilli vanno ai Mondiali under99 ma ci dobbiamo ancora salvare...Si è creato un coacervo di rancore che è stato diretto contro Bellini.
Leggo poco sopra che stiamo indagando sulla presunta partita in cui iniziarono i cori di protesta ](*,) a me sembra paradossale.
ABOLIZIONE COMPLETA DI SONDAGGI SUL MIGLIOR GIOVANE, VIDEO DI GIOCATORI CHE CANTANO INNI E ATTIVITA' EQUO SOLIDALE

DIE HARD
Messaggi: 232
Iscritto il: lunedì 20 novembre 2017, 15:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da DIE HARD » martedì 12 giugno 2018, 17:14

caio vidacilio ha scritto:
martedì 12 giugno 2018, 12:43
Facile perculare BENIGNI per gli ultimi 3 anni...ma lui è stato alla guida della società 19 anni e mi sembra che ti abbia salvato da un fallimento dopo Rozzi e fatto andare in A con i conti s posto...cmq squadre mediocri come quelle del canadese non le ha mai fatte...!quando si dice che non si ha riconoscenza o memoria dovrebbe valere per tutti non solo per il vostro amico di Montreal...o vale solo quando dite voi....?È tutto questo con mezzi e potenzialità minori molto minori...e badare bene che lo dice uno che benigniano non era
Invece i primi 6 anni di serie C tutti squadroni. Però in compenso sapeva cone tenere calma la vecchia guardia tra i tifosi...

TERZI1898
Messaggi: 1876
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da TERZI1898 » martedì 12 giugno 2018, 17:38

Thunder ha scritto:
martedì 12 giugno 2018, 16:50
Confermo gente... in questi anni con Bellini abbiamo fatto rosicare i soliti noti (Pesciari&Zingari), oltre a piacevoli novità (Deramani), e stretto le palle en passant a Reggiani e Spallini.
(Non parlo degli ancojoni perchè ad Angona l'Ancona è la quarta o quinta squadra).
Sul suo Italiano posso solo dire che l'Asculà preferisce ascoltare fregnacce in dialetto che parole di buon senso in Italiano.
Si parla degli ultimi campionati come pessimi campionati...boh... forse preferivamo quelli con 20 punti di penalizzazioni annue...giusto per il pesciaro che prometteva di tagliarsi le palle.
L'errore fatto da molti è il mancato azzeramento di molte frustrazioni annue che invece si sono fatte sommare: esempio : Petrone manca la promozione diretta, perdiamo ai playoff, bisognava esonerare prima Petrone, abbiamo sbagliato il mercato di Gennaio, Orsolini e Favilli vanno ai Mondiali under99 ma ci dobbiamo ancora salvare...Si è creato un coacervo di rancore che è stato diretto contro Bellini.
Leggo poco sopra che stiamo indagando sulla presunta partita in cui iniziarono i cori di protesta ](*,) a me sembra paradossale.
io ho riportato una frase di Gianni Luzi, forse dico sono iniziati con l'Empoli cori contro la "persona Bellini", intesi come "Bellini vaff..." che poi non so nemmeno siano mai stati fatti oppure "bellini vattene via" su questo sono sicuro. Poi se uno canta come in Ascoli-Lecce "la mia società è trasparente", oppure per uno striscione "cross di app, sponda di favolata e gol di...." non ricordo come era tutto, le prendiamo come offese a Bellini invece che delle semplice contestazioni che si può fare ad una presidenza allora alzo le mani. A me non sembra che in questi anni ci sia stato un clima di odio verso Bellini. Poi qualche testa calda c'è sempre, sia chiaro, ma in generale non si è respirata quest'aria. Perchè va detto che se la tifoseria dell'Ascoli è difficile da accontentarsi, parlo dei tifosi in generale, è anche vero che Bellini è uno molto permaloso; è uno che se dopo la partita con il Parma i tifosi fischiano e contestano Maresca dice che vende tutto e smonta la curva.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Avatar utente
wood
Messaggi: 5868
Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 0:36
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da wood » mercoledì 13 giugno 2018, 0:04

Anche per me la dignità riconquistata con Bellini era un sogno dopo quello che avevamo passato. Ma questo non toglie che non si possa contestare, criticare e (arrivati a questo punto) auspicare una sua vendita. Io la frase "se l'Ascoli retrocede a me non fa niente" non la scordo (non ha mai chiesto scusa o rettificato).
Sono stati contestati molti presidenti in molte società (proprio oggi dura contestazione a Ferrero della samp) e non credo che questi presidenti abbiano fatto mancare la dignità alla loro tifoseria.
ImmagineImmagine

RAGNO
Messaggi: 11907
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da RAGNO » mercoledì 13 giugno 2018, 10:57

giusto Wood...se quella che ha subito Bellini è una contestazione....a quest'ora De Lamentis a Napoli (striscioni di 100 metri...meglio in C che con una presidenza così) o Della Valle a Firenze (sulle radio viola mi racconta qualche mio amico fiorentino che durante le trasmissioni radiofoniche sulla Viola....gli insulti "se li capa" dalla maggioranza della tifoseria) avrebbero abbandonato da tempo....
Secondo me le contestazioni, senza offese sul persona e famiglia, sono GIUSTE quando si sbaglia...io sarò sempre riconoscente a FB per averci restituito il professionismo (a rischio 4 anni fa...), ma non dimentico i suoi errori...la mia prima contestazione gliela feci personalmente quando a Palazzo dei Capitani presi il microfono e durante la sua presentazione chiesi se per i 40 anni della promozione dell'ASCOLI in A nel 1974 si stesse organizzando qualcosa!!!) , così come mi lamentai per l'eccessivo costo degli abbonamenti della SUD per la C (all'inizio si parlava di 200 euro...poi scesi a 160 euro....una rapina!!!) MA NON MI SONO MAI PERMESSO DI INSULTARE L'UOMO BELLINI...
le parole ROSPO TIRCHIO NANO GABIBBO ecc...non sono contestazioni...sono IDIOZIE che nascono da persone che con la civiltà hanno fatto a cazzotti...perché c'è modo e modo di contestare...non di insultare...

Avatar utente
Lusica
Messaggi: 17315
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 21:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da Lusica » mercoledì 13 giugno 2018, 13:37

Quoto in tutto e per tutto Pikkio75!

Purtroppo molti si sono dimenticati in fretta quando si diceva "non pretendiamo niente, solo dignità"
Nel giro di neanche 6 mesi è diventato: "Vogliamo tutto e subito".
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.
(Jorge Luis Borges)

Avatar utente
Pallmall
Messaggi: 829
Iscritto il: lunedì 24 agosto 2015, 18:23
Settore Stadio: Distinti
Località: San Benedetto del Tronto

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da Pallmall » mercoledì 13 giugno 2018, 13:58

Io sono stato sempre molto moderato su Bellini perchè sono dell'idea che ad ogni persona debba essere dato il tempo di dimostrare quello che vale. Ma non ci prendiamo in giro. Qua ci si è mossi bene dal punto di vista dell'organizzazione del settore giovanile e delle strutture di allenamento, spendendo ed espandendo. Ma che in 4 anni non si sia riusciti a mettere insieme una squadra capace di lottare per i playoff, nonostante cambi dirigenziali continui, anni "zero" a go go e fiumi di parole sul "quanto siamo belli, quanto siamo bravi", dimostra solo una cosa: che di calcio, giocato, lui e le persone di cui si è avvalso, ne capiscono meno di me. E questo, ad un Presidente, lo si contesta e si ha il dovere di contestarlo perchè loro, non noi, ogni benedetta stagione hanno detto di aver imparato dagli errori passati e che avrebbero lavorato per migliorare. E questi sono i risultati. Se sei capace a gestire una impresa, se i risultati non arrivano tagli le teste di chi comanda. Ma qua, invece, ci si è intestarditi nella convinzione di essere sempre nel giusto, pur di fronte all'evidenza. Io non volevo la serie A ma nemmeno sentirmi fare una marea di promesse che, come tifoso, mi avevano creato legittime aspettative. Per me Bellini puó anche restare ma si mettesse in testa che il calcio non è il crickett e che i tifosi non sono semplici spettatori. Se lui è lontano da questa realtà ed è convinto di non riuscire a digerire questi sbalzi di umore da parte nostra, agisse di conseguenza. E comunque, mi sta bene pure ringraziare per aver acquistato l'Ascoli dopo il fallimento ma sia anche chiara una cosa, almeno da parte mia: se ha inteso questo gesto come mera beneficienza e nella speranza che ci perdessimo in lodi continue come a ringraziare un santo per metterlo su un piedistallo tutta la vita, ha sbagliato. Perchè la mia gente, per quanto strana ed a volte insopportabile, non è un paese del terzo mondo che non ha mai visto la civiltà e non puó vivere senza i soldi di un ricco zio d'america. Questo lo abbia sempre in mente. Perchè il biglietto dello stadio, fino a prova contraria, gli ascolani e tutti i grandissimi tifosi dell'Ascoli, lo pagano con i loro stipendi e senza alcun aiuto. E lo pagavano pure prima che lui arrivasse, anche quando eravamo in C. Continueremo a farlo, qualunque sia la categoria. Perchè c'è una cosa di cui sono certo: l'Ascoli e la sua gente non vedranno mai il tramonto.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
_____________
FORZA PICCHIO
_____________

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27706
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da tozzi » mercoledì 13 giugno 2018, 14:00

Pallmall ha scritto:Io sono stato sempre molto moderato su Bellini perchè sono dell'idea che ad ogni persona debba essere dato il tempo di dimostrare quello che vale. Ma non ci prendiamo in giro. Qua ci si è mossi bene dal punto di vista dell'organizzazione del settore giovanile e delle strutture di allenamento, spendendo ed espandendo. Ma che in 4 anni non si sia riusciti a mettere insieme una squadra capace di lottare per i playoff, nonostante cambi dirigenziali continui, anni "zero" a go go e fiumi di parole sul "quanto siamo belli, quanto siamo bravi", dimostra solo una cosa: che di calcio, giocato, lui e le persone di cui si è avvalso, ne capiscono meno di me. E questo, ad un Presidente, lo si contesta e si ha il dovere di contestarlo perchè loro, non noi, ogni benedetta stagione hanno detto di aver imparato dagli errori passati e che avrebbero lavorato per migliorare. E questi sono i risultati. Se sei capace a gestire una impresa, se i risultati non arrivano tagli le teste di chi comanda. Ma qua, invece, ci si è intestarditi nella convinzione di essere sempre nel giusto, pur di fronte all'evidenza. Io non volevo la serie A ma nemmeno sentirmi fare una marea di promesse che, come tifoso, mi avevano creato legittime aspettative. Per me Bellini puó anche restare ma si mettesse in testa che il calcio non è il crickett e che i tifosi non sono semplici spettatori. Se lui è lontano da questa realtà ed è convinto di non riuscire a digerire questi sbalzi di umore da parte nostra, agisse di conseguenza. E comunque, mi sta bene pure ringraziare per aver acquistato l'Ascoli dopo il fallimento ma sia anche chiara una cosa, almeno da parte mia: se ha inteso questo gesto come mera beneficienza e nella speranza che ci perdessimo in lodi continue come a ringraziare un santo per metterlo su un piedistallo tutta la vita, ha sbagliato. Perchè la mia gente, per quanto strana ed a volte insopportabile, non è un paese del terzo mondo che non ha mai visto la civiltà e non puó vivere senza i soldi di un ricco zio d'america. Questo lo abbia sempre in mente. Perchè il biglietto dello stadio, fino a prova contraria, gli ascolani e tutti i grandissimi tifosi dell'Ascoli, lo pagano con i loro stipendi e senza alcun aiuto. E lo pagavano pure prima che lui arrivasse, anche quando eravamo in C. Continueremo a farlo, qualunque sia la categoria. Perchè c'è una cosa di cui sono certo: l'Ascoli e la sua gente non vedranno mai il tramonto.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Grandissimo post

Inviato dal mio CUBOT H3 utilizzando Tapatalk

"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18305
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da GREZZO » mercoledì 13 giugno 2018, 14:09

Pallmall ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 13:58
Io sono stato sempre molto moderato su Bellini perchè sono dell'idea che ad ogni persona debba essere dato il tempo di dimostrare quello che vale. Ma non ci prendiamo in giro. Qua ci si è mossi bene dal punto di vista dell'organizzazione del settore giovanile e delle strutture di allenamento, spendendo ed espandendo. Ma che in 4 anni non si sia riusciti a mettere insieme una squadra capace di lottare per i playoff, nonostante cambi dirigenziali continui, anni "zero" a go go e fiumi di parole sul "quanto siamo belli, quanto siamo bravi", dimostra solo una cosa: che di calcio, giocato, lui e le persone di cui si è avvalso, ne capiscono meno di me. E questo, ad un Presidente, lo si contesta e si ha il dovere di contestarlo perchè loro, non noi, ogni benedetta stagione hanno detto di aver imparato dagli errori passati e che avrebbero lavorato per migliorare. E questi sono i risultati. Se sei capace a gestire una impresa, se i risultati non arrivano tagli le teste di chi comanda. Ma qua, invece, ci si è intestarditi nella convinzione di essere sempre nel giusto, pur di fronte all'evidenza. Io non volevo la serie A ma nemmeno sentirmi fare una marea di promesse che, come tifoso, mi avevano creato legittime aspettative. Per me Bellini puó anche restare ma si mettesse in testa che il calcio non è il crickett e che i tifosi non sono semplici spettatori. Se lui è lontano da questa realtà ed è convinto di non riuscire a digerire questi sbalzi di umore da parte nostra, agisse di conseguenza. E comunque, mi sta bene pure ringraziare per aver acquistato l'Ascoli dopo il fallimento ma sia anche chiara una cosa, almeno da parte mia: se ha inteso questo gesto come mera beneficienza e nella speranza che ci perdessimo in lodi continue come a ringraziare un santo per metterlo su un piedistallo tutta la vita, ha sbagliato. Perchè la mia gente, per quanto strana ed a volte insopportabile, non è un paese del terzo mondo che non ha mai visto la civiltà e non puó vivere senza i soldi di un ricco zio d'america. Questo lo abbia sempre in mente. Perchè il biglietto dello stadio, fino a prova contraria, gli ascolani e tutti i grandissimi tifosi dell'Ascoli, lo pagano con i loro stipendi e senza alcun aiuto. E lo pagavano pure prima che lui arrivasse, anche quando eravamo in C. Continueremo a farlo, qualunque sia la categoria. Perchè c'è una cosa di cui sono certo: l'Ascoli e la sua gente non vedranno mai il tramonto.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

TANTO E'. Bravo!!!!!! :Dx :Dx :Dx :Dx
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

Avatar utente
kostas
Messaggi: 1864
Iscritto il: martedì 4 maggio 2010, 17:32
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da kostas » mercoledì 13 giugno 2018, 17:08

Bravo Pikkio75, questa volta condivido le tue parole dalla prima all'ultima.

Gatto
Messaggi: 3951
Iscritto il: martedì 28 maggio 2013, 17:56
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Villa Santi di Massignano

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da Gatto » mercoledì 13 giugno 2018, 19:18

Pallmall ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 13:58
Io sono stato sempre molto moderato su Bellini perchè sono dell'idea che ad ogni persona debba essere dato il tempo di dimostrare quello che vale. Ma non ci prendiamo in giro. Qua ci si è mossi bene dal punto di vista dell'organizzazione del settore giovanile e delle strutture di allenamento, spendendo ed espandendo. Ma che in 4 anni non si sia riusciti a mettere insieme una squadra capace di lottare per i playoff, nonostante cambi dirigenziali continui, anni "zero" a go go e fiumi di parole sul "quanto siamo belli, quanto siamo bravi", dimostra solo una cosa: che di calcio, giocato, lui e le persone di cui si è avvalso, ne capiscono meno di me. E questo, ad un Presidente, lo si contesta e si ha il dovere di contestarlo perchè loro, non noi, ogni benedetta stagione hanno detto di aver imparato dagli errori passati e che avrebbero lavorato per migliorare. E questi sono i risultati. Se sei capace a gestire una impresa, se i risultati non arrivano tagli le teste di chi comanda. Ma qua, invece, ci si è intestarditi nella convinzione di essere sempre nel giusto, pur di fronte all'evidenza. Io non volevo la serie A ma nemmeno sentirmi fare una marea di promesse che, come tifoso, mi avevano creato legittime aspettative. Per me Bellini puó anche restare ma si mettesse in testa che il calcio non è il crickett e che i tifosi non sono semplici spettatori. Se lui è lontano da questa realtà ed è convinto di non riuscire a digerire questi sbalzi di umore da parte nostra, agisse di conseguenza. E comunque, mi sta bene pure ringraziare per aver acquistato l'Ascoli dopo il fallimento ma sia anche chiara una cosa, almeno da parte mia: se ha inteso questo gesto come mera beneficienza e nella speranza che ci perdessimo in lodi continue come a ringraziare un santo per metterlo su un piedistallo tutta la vita, ha sbagliato. Perchè la mia gente, per quanto strana ed a volte insopportabile, non è un paese del terzo mondo che non ha mai visto la civiltà e non puó vivere senza i soldi di un ricco zio d'america. Questo lo abbia sempre in mente. Perchè il biglietto dello stadio, fino a prova contraria, gli ascolani e tutti i grandissimi tifosi dell'Ascoli, lo pagano con i loro stipendi e senza alcun aiuto. E lo pagavano pure prima che lui arrivasse, anche quando eravamo in C. Continueremo a farlo, qualunque sia la categoria. Perchè c'è una cosa di cui sono certo: l'Ascoli e la sua gente non vedranno mai il tramonto.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
92 minuti di applausi!
CUSTANDÌ AIUTECE TU!!!

Rispondi