Discorso Mattarella fine anno

Spazio libero per la discussione di tutti gli altri argomenti e per tutti i tipi di richieste extra-calcistiche.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 30602
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Discorso Mattarella fine anno

Messaggio da tozzi » lunedì 31 dicembre 2018, 22:39

https://www.google.com/amp/s/www.corrie ... 4_amp.html

La seconda parte attiene a schermaglie politiche in cui non entro. La prima ha la pretesa di una certa profondità, ma si sgretola al cospetto dell'ignoranza che denota quando dapprima esalta i modelli di Italia solidale che scava tra le macerie e, poco dopo, incredibilmente si scaglia contro gli ultras violenti, ricacciando stereotipi degni di una comare. Evidentemente il capo dello stato non è a conoscenza del fatto che quell'impegno sociale da lui esaltato vede in prima fila gli ultras di tutta Italia, viceversa etichettati secondo il solito cliché qualunquista.
Una ultima notazione. Lo scorso anno non lo ho sentito spendere parole per la vicenda Fanesi. Ma si sa, attaccare gli ultras violenti è a costo zero.

Inviato dal mio ASUS_A007 utilizzando Tapatalk

"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

Avatar utente
cri4picchio
Messaggi: 1347
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 13:22
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: Discorso Mattarella fine anno

Messaggio da cri4picchio » martedì 1 gennaio 2019, 11:22

A proposito .....potete avvisare i nostri capi ultrà della Sud che sono due partite che uno o più imbecilli lanciano una volta del liquido sul guardalinee e un oggetto vicino al portiere del Crotone durante la punizione finale. Devono vigilare con quattro occhi tutti quelli che sono lì dietro la porta onde pagare multe o penalizzazioni in casi più gravi .....tipo partite perse a tavolino per un coglio### su 3500 tifosi da voto 10.
Epica vittoria interna per 2-0 contro il Cagliari del 15 Maggio 1983, un successo che permise alla squadra di Carlo Mazzone di restare in Serie A.
"Chi non c'era se lo deve far raccontare... Chi c'era non lo può dimenticare..."  Enrico Nicolini

„La serie A è nostra e nessuno ce la toglierà mai più. Resterà in eredità ai figli dei nostri figli.“ Costantino Rozzi.
:soccer: Sempre e solo ASCOLI :soccer:

Avatar utente
cri4picchio
Messaggi: 1347
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 13:22
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: Discorso Mattarella fine anno

Messaggio da cri4picchio » martedì 1 gennaio 2019, 11:25

.......lo scrivo qui ma i moderatori possono aprire un TD..... sto gufando il Frosinone per il discorso dei palloni in campo ....... noi li facciamo invece sparire per un minuto a partita praticamente finita........ questa cosa è penosa e nello sport non si fa ...........
Epica vittoria interna per 2-0 contro il Cagliari del 15 Maggio 1983, un successo che permise alla squadra di Carlo Mazzone di restare in Serie A.
"Chi non c'era se lo deve far raccontare... Chi c'era non lo può dimenticare..."  Enrico Nicolini

„La serie A è nostra e nessuno ce la toglierà mai più. Resterà in eredità ai figli dei nostri figli.“ Costantino Rozzi.
:soccer: Sempre e solo ASCOLI :soccer:

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 30602
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Discorso Mattarella fine anno

Messaggio da tozzi » lunedì 7 gennaio 2019, 6:54

"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

Avatar utente
orientabile
Messaggi: 738
Iscritto il: mercoledì 25 agosto 2010, 13:18
Località: Vienna

Re: Discorso Mattarella fine anno

Messaggio da orientabile » mercoledì 30 gennaio 2019, 12:04

tozzi ha scritto:
lunedì 31 dicembre 2018, 22:39
https://www.google.com/amp/s/www.corrie ... 4_amp.html

La seconda parte attiene a schermaglie politiche in cui non entro. La prima ha la pretesa di una certa profondità, ma si sgretola al cospetto dell'ignoranza che denota quando dapprima esalta i modelli di Italia solidale che scava tra le macerie e, poco dopo, incredibilmente si scaglia contro gli ultras violenti, ricacciando stereotipi degni di una comare. Evidentemente il capo dello stato non è a conoscenza del fatto che quell'impegno sociale da lui esaltato vede in prima fila gli ultras di tutta Italia, viceversa etichettati secondo il solito cliché qualunquista.
Una ultima notazione. Lo scorso anno non lo ho sentito spendere parole per la vicenda Fanesi. Ma si sa, attaccare gli ultras violenti è a costo zero.

Inviato dal mio ASUS_A007 utilizzando Tapatalk
beh dai, si é scagliato contro gli ultrá violenti non contro tutti gli ultrá. Ci sono ultrá e ultrá: quelli impegnati nel sociale e quelli come questi qui nel link.
https://www.repubblica.it/cronaca/2019/ ... 11-S1.4-T1

Rispondi