Vino e dintorni....

Spazio libero per la discussione di tutti gli altri argomenti e per tutti i tipi di richieste extra-calcistiche.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
Grande Blek
Messaggi: 817
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 21:38

Re: bellini: intervista di oggi sul carlino

Messaggio da Grande Blek » lunedì 29 maggio 2017, 9:01

Non facciamo i provincialotti. Dobbiamo smetterla di pensare ai 4 cantoni. Se vogliamo crescere anche come tifoseria, queste discussioni non dovrebbero semplicemente essere concepite nella testa. Altrimenti saremo come le altre squadrette cittadine di qui attorno.

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9026
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: bellini: intervista di oggi sul carlino

Messaggio da NILO » lunedì 29 maggio 2017, 9:14

Nostalgico ha scritto:
NILO ha scritto:
Nostalgico ha scritto:
NILO ha scritto:
franz ha scritto:
NILO ha scritto:

bella questa. Non la dire in giro perchè sennò pensano che ti fai il Ronco per endovena.
Lascia perde, il vino è un altra cosa.
Mi sa che non hai bevuto mai quello buono, non dico il sassicaia, il kurni, il Rinaldi, un trebbinao di valentini o un Romanee-conti, anche un cencio di Verdicchio in grazia di Dio, perchè il vino di Bellini è più barrique che vino, va bene per i Canadesi, in italia è una barzelletta
Sono contento per te per la tua competenza e conoscenza dei vini, un altro tuo aspetto che scopriamo ora. Io personalmente non me ne intendo molto e preferisco la birra. Per quanto riguarda il vino riesco a malapena a distinguere ciò che è tavernello e ciò che non lo è, senza arrivare a citare i nomi che hai fatto tu di cui alcuni mi sono sconosciuti. Vado a gusto personale: figurati che una volta li assaggiai entrambi e ad un Brunello preferii un Montepulciano d'abruzzo, mi piaceva di più.

Solo che forse hai perso di vista ciò che intendevo, e cioè non che il vino di Bellini è Ottimo, non ho la competenza per dirlo, al massimo dico che non mi dispiace il suo pecorino a cui cmq preferisco il De Angelis (bevo poco vino, mi capirai se non cerco l'eccellenza come te), però dico anche che il suo vino non è il tavernello (se tu mi dici che sono uguali ti credo sulla parola, sei tu ad intendertene) e sentire determinate persone che pur di attaccarlo dicono che il suo vino fa schifo..........mi fa sorridere e pensare che queste persone siano abituate al tavernello (senza infamia per il tavernello, l'ho citato solo come esmepio di vino "da battaglia").

Ovviamente il vino Domodimonti non vincerà mai un premio a Vinitaly, forse nel futuro se cambia ma non si sa, ma è proprio da buttare confrontato non con i top a cui sei abituato tu ma alla "galassia" di vini e vinelli che esistono?
Già che ci sono ti chiedo un parere illuminante: che mi dici di Velenosi? So che ha fatto passi da giganti vincendo premi ed espandendosi nel mercato. Io so solo che non mi dispiacciono (almeno un paio che ho provato). Grazie e ciao.

le critiche per partito preso senza alcun fondamento fatte da chi il vino lo beve per sete più che per cultura meritano solo sberleffi umani.
Parto dal fondo: Roggio del filare, ludi e The rose. Ma parti dal presupposto che Velenosi l'uva la compra (per la maggior parte).
Cmq non è che devi spendere una cifra per vini buoni, domidimonti costa una cifra ma un qualunque vino delle caniette, costa meno e lo surclassa. Prova anche Pantaleone. Rapporto qualità prezzo ottimo.
Se un giorno vuoi spendere un po' di più, prova un "bordò", però sappi che è un vino molto costoso (uno serio è sopra almeno i 50 euro).
Il bordò è un vitigno antico che le marche stanno lentamente riscoprendo... forse è il vero di questa zona.
per la birra ti consiglio Carnival, la fanno ad offida. Metti in preventivo che parliamo dai 7 euro a bottiglia per una 75cl.
A fine mese c'è "castello di birra" a sant'omero, dal 30 al 4 giugno. C'è anche Carnival, così puoi provarle.

ah, per la questione brunello o montepulciano: non c'è niente di male, un vitigno non è superiore per diritto acquisito. Se prendi un barolo da 10 euro fa vomitare rispetto ad un montepulciano di pari prezzo. Se prendi il Kurni è un 100% montepulcinao ma è un eccellenza mondiale.
Per BACCO
Per fare un parallelismo Bellini ha avuto/ha con la cantina le stesse difficoltà della squadra. Stando lontano ha affidato le sorti della cantina alle persone cambiando più volte (così mi sembra sia successo), stessa cosa nel calcio. Di positivo nella metafora c'è che qualche vino migliore, rispetto al passato, l'ho bevuto. Speriamo anche nel calcio sia sempre un crescendo, e già lo è a mio parere.
PS
Di bordeaux comincia ad esserci una discreta scelta: Pantaleone (Ribalta), Oasi (Kurni), Mattoni ((Bordò).
Io una bottiglia ce l'ho ma aspetto i play-off del prossimo anno.

Inviato dal mio NX505J utilizzando Tapatalk

ARSHURA! Cmq si scrive bordò, sembra un errore ma è così.
Casoranetti lo fa già da diversi anni ma è abbastanza inaccessibile. Anche il Cinabro delle caniette è ottimo, ed anche lui molto costoso. Diciamo che La Ribalta è un buon compromesso per cominciare, quello dei poderi san lazzaro non l'ho mai provato, si può trovare a meno meno.

In tutto questo Ciù Ciù e Domodimonti sanno di bestemmia.
Cmq meglio Ciù ciù che il tavernello, quesso sicuro.
Oops, ho francesizzato troppo.
Arshura ottimo veramente ma è un"semplice" Montepulciano ". Il Rossobordò è prodotto col vitigno bordò. Sempre che non abbia cappellano di nuovo.
Chiudo l'OT

Inviato dal mio NX505J utilizzando Tapatalk
no hai ragione tu ho detto una stronzata io nella fretta :oops:
« L'Ortodossia consiste nel non pensare — nel non aver bisogno di pensare. L'Ortodossia è inconsapevolezza. »
« BIG BROTHER IS WATCHING YOU »


FIDUCIA!

Avatar utente
ASKL
Messaggi: 15686
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 13:39
Settore Stadio: Curva Sud
Località: ASCOLI PICENO

Re: bellini: intervista di oggi sul carlino

Messaggio da ASKL » lunedì 29 maggio 2017, 10:10

Rimanendo un attimo OT sui vini vi consiglio il RE NERO della cantina "il crinale", ottimo per qualità/prezzo (ca. 8€)
CIAO ALFREDO
Ci sono persone tra i nostri tifosi che nella vita non hanno vinto mai niente. Solo quando vince l'Ascoli si sentono protagonisti perchè riescono a vincere pure loro. Ecco, vede, quando penso a questi tifosi mi commuovo. (COSTANTINO ROZZI)
ZIOLATRO®

sbt1976
Messaggi: 272
Iscritto il: sabato 1 marzo 2014, 11:20
Settore Stadio: Non seguo il Picchio

Re: bellini: intervista di oggi sul carlino

Messaggio da sbt1976 » lunedì 29 maggio 2017, 12:21

tozzi ha scritto:La discussione mi piace ma non è topic (né il forum) adatto. Se viene spostata possiamo alimentarla (e poi Grezzo si scatena :mrgreen: ).
Giusto! Così mi scateno anche io....... :okyy: :okyy: :okyy:

Avatar utente
albatros.67
Moderatore
Messaggi: 3164
Iscritto il: domenica 23 luglio 2006, 13:19
Settore Stadio: Curva Sud
Località: piceno

Vino e dintorni....

Messaggio da albatros.67 » lunedì 29 maggio 2017, 14:09

Per gli appassionati/amanti e cultori del buon vino,se vogliono possono continuare a postare qui... :-)
"IN DIREZIONE OSTINATA E CONTRARIA"
(F.De Andrè)


http://calciorusso.forumfree.it/

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9026
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da NILO » lunedì 29 maggio 2017, 14:15

vi consiglio di andare dal vinattiere e da tirabusciò ad Ascoli, è in mano a persone che il vino lo capiscono.
« L'Ortodossia consiste nel non pensare — nel non aver bisogno di pensare. L'Ortodossia è inconsapevolezza. »
« BIG BROTHER IS WATCHING YOU »


FIDUCIA!

sbt1976
Messaggi: 272
Iscritto il: sabato 1 marzo 2014, 11:20
Settore Stadio: Non seguo il Picchio

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da sbt1976 » lunedì 29 maggio 2017, 15:22

Grande Albatros!!!!

Volevo iniziare con una domanda: secondo voi i vini toscani e/o piemontesi, sono "realmente" meglio di noi?

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9026
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da NILO » lunedì 29 maggio 2017, 15:25

i toscani non saprei, si sanno vendere bene... i piemontesi si, nella maniera più assoluta. Se però lavorassimo in maniera seria e fossimo più uniti, il bordò potrebbe essere tranquillamente il nostro nebbiolo.
« L'Ortodossia consiste nel non pensare — nel non aver bisogno di pensare. L'Ortodossia è inconsapevolezza. »
« BIG BROTHER IS WATCHING YOU »


FIDUCIA!

sbt1976
Messaggi: 272
Iscritto il: sabato 1 marzo 2014, 11:20
Settore Stadio: Non seguo il Picchio

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da sbt1976 » lunedì 29 maggio 2017, 15:41

Nilo hai ragionissimo!!!! Il problema di fondo è che tra il produttore ed il consumatore finale c'è un grosso buco professionale.....Il nostro territorio ha la più alta percentuale di carta di vini esterofila rispetto ad altri territori italiani. I nostri partner (come li chiamo io ma che a loro piace essere chiamati, ti compro perchè ti faccio sopravviviere) rispecchiano la mentalità di queste zone dove l'erba del vicino è sempre più verde, o meglio in questo caso, la vigna del vicino fa il vino migliore. Questo unito al senso più imprenditoriale che enologico di molti produttori che anziché crearsi un mercato ne sono stati vittime hanno imbastardito il nostro prodotto creando una grossa confusione nel consumatore finale. Ricevo critiche da molti miei clienti che mi dicono che non siamo capaci di valorizzare il nostro territorio (lo allargo alla regione marche) quando nel loro locale trovo arneis, vermentini, e 4 tipi di Gewurztraminer ma nessuno conosce un bianchello del metauro o un verdicchio di matelica, si bevono brachetto della provincia di Cuneo ma nessuno sa cos'è la Vernaccia di Serrapetrona.......al Falerio dei Colli Ascolani abbiamo (anzi hanno) fatto fare una fine bruttissima e pensare che come uvaggi ha Pecorino, Passerina e Trebbiano ed una 10% di libera.....tanto di moda oggi......Morale della favola, come dici te ci vuole serietà....ma la serietà c'è già ma non viene riconosciuta.........

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9026
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da NILO » lunedì 29 maggio 2017, 15:43

lasciamo perdere il verdicchio che come vitigno è uno dei migliori a livello nazionale ma non siamo capaci di farlo inculare a nessuno :-(
« L'Ortodossia consiste nel non pensare — nel non aver bisogno di pensare. L'Ortodossia è inconsapevolezza. »
« BIG BROTHER IS WATCHING YOU »


FIDUCIA!

sbt1976
Messaggi: 272
Iscritto il: sabato 1 marzo 2014, 11:20
Settore Stadio: Non seguo il Picchio

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da sbt1976 » lunedì 29 maggio 2017, 15:46

p.s.

Piccola parentesi sui piemontesi. Hanno delle uve rosse uniche al mondo ma che per stizza e commerciale non sanno lavorare, rispetto a loro preferisco di gran lunga qualche vecchio veneto che conosco io personalmente che usa le botti ancora come contenitore e non come aroma. I toscani, geologicamente parlando invidiano il nostro territorio perchè vorrebbero coltivare le loro viti nelle nostre colline (altezza, terreno, distanza dal mare) però la battaglia con la toscana in passato l'abbiamo persa per i motivi che ti dicevo prima ed ormai è dura....avessimo noi l'attaccamento che hanno loro con i loro prodotti!!!!!!

sbt1976
Messaggi: 272
Iscritto il: sabato 1 marzo 2014, 11:20
Settore Stadio: Non seguo il Picchio

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da sbt1976 » lunedì 29 maggio 2017, 15:48

NILO ha scritto:lasciamo perdere il verdicchio che come vitigno è uno dei migliori a livello nazionale ma non siamo capaci di farlo inculare a nessuno :-(
La smerdata del verdicchio la dobbiamo ad un'unica azienda e non faccio nomi. Comunque io parlavo di quello di matelica e non di jesi che pur avendo lo stesso tempo sono 2 prodotti ben distinti.

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9026
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da NILO » lunedì 29 maggio 2017, 15:49

beh spetta, dubito che Giuseppe Cortese o Massolino il loro nebbiolo non lo sanno curare. Io ti parlo di eccellenze, perchè come dicevo prima a franz tra un cosecose di valter mattoni ed un nebbiolo del lidl il discorso manco si pone.. :-D
il veneto l'ho abbandonato da qualche anno, ormai l'amarone m'è andato pe traverso :-D
« L'Ortodossia consiste nel non pensare — nel non aver bisogno di pensare. L'Ortodossia è inconsapevolezza. »
« BIG BROTHER IS WATCHING YOU »


FIDUCIA!

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9026
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da NILO » lunedì 29 maggio 2017, 15:51

sbt1976 ha scritto:
NILO ha scritto:lasciamo perdere il verdicchio che come vitigno è uno dei migliori a livello nazionale ma non siamo capaci di farlo inculare a nessuno :-(
La smerdata del verdicchio la dobbiamo ad un'unica azienda e non faccio nomi. Comunque io parlavo di quello di matelica e non di jesi che pur avendo lo stesso tempo sono 2 prodotti ben distinti.
ah certo certo il verdicchio per me è sopratutto di matelica, poi ci sono sicuramente delle eccezioni :-#
« L'Ortodossia consiste nel non pensare — nel non aver bisogno di pensare. L'Ortodossia è inconsapevolezza. »
« BIG BROTHER IS WATCHING YOU »


FIDUCIA!

sbt1976
Messaggi: 272
Iscritto il: sabato 1 marzo 2014, 11:20
Settore Stadio: Non seguo il Picchio

Re: Vino e dintorni....

Messaggio da sbt1976 » lunedì 29 maggio 2017, 15:52

Tecnicamente il Pecorino come uva ha caratteristiche migliori....e magari di persona te ne parlerò. Ma 20 anni fa per gli scienziati del territorio non andava bene.......perchè il turista vuole un bianco fresco, profumato e leggero..........Credo che 5 persone su 100 conoscano il vero sapore del Pecorino........

Rispondi