Scatola nera

Spazio libero per la discussione di tutti gli altri argomenti e per tutti i tipi di richieste extra-calcistiche.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 26142
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Scatola nera

Messaggio da tozzi » giovedì 15 dicembre 2016, 23:10

Uno spunto di riflessione (apri li recchie pure tu Grezzo :mrgreen: ) nell'imminenza (per me) del rinnovo della polizza auto.
Capita che al momento di rinnovare o attivare l'assicurazione ti propongano di installare sulla vettura la scatola nera, offrendo in cambio consistenti sconti. Sta succedendo anche a me e ho assunto sommarie info sul tema (da internetquindi da non prendere per oro colato).
Intanto, sgomberando il campo da un possibile equivoco, al momento non è obbligatoria per legge, e infatti solo una minoranza la installa. Esiste, è vero, un ddl che la renderebbe obbligatoria prima per i mezzi pubblici e poi per le auto private. Doveva andare in Senato per la definitiva approvazione a ottobre, poi non so se sia passato, ma quel che conta è che anche fosse, la sua efficacia è comunque subordinata all'adozione di decreti delegati che devono sancirne le condizioni di dettaglio in una cornice che per ora è molto vaga. Dunque, ammesso che la cosa vada avanti, non è certo per adesso.
Altra cosa che ritengo è che non sia assolutamente consigliabile, data la delicatezza degli effetti del suo funzionamento, improvvisarsi meccanici e installarla da soli. Se non si è più che esperti è necessario andare in officina (dunque spendere probabilmente una cifra che annulla o riduce lo sconto ricevuto), tanto è vero che proprio il ddl prevede che l'installazione debba avvenire (se e quando diventerà legge) senza oneri per i cittadini.
Venendo all'oggetto, la scatola è un meccanismo satellitare che segue l'auto e il suo guidatore ovunque, che registra e invia a banche dati pubbliche ogni informazione sullo stile di guida, è in grado di profilare il cliente e registrare le dinamiche dei sinistri.
Quest'ultimo aspetto in particolare dovrebbe assolvere al lodevole scopo di eliminare le truffe alle assicurazioni. In realtà al momento, proprio perché non c'è completa e dettagliata copertura di legge su requisiti tecnici e condizioni contrattuali imposte, non saprei per es. se il rischio possa essere quello di vedersi negare l'indennizzo in caso di sinistro, sulla scorta di valutazioni che poi non è semplice contrastare. Per es., se sul Cid (firmato dalle parti) è indicato un certo luogo, orario e posizione, ma la scatola registra la posizione a qualche metro di distanza (per malfunzionamento, o anche per qualche piccola imprecisione nel Cid che non sposta la sostanza), mi chiedo se possa accadere che la compagnia contesti le risultanze della constatazione amichevole. Idem, se si fa un incidente dove la colpa è palesemente della controparte, che semmai firma la constatazione, ma la scatola registra che si andava a 60 km/h invece che a 50, potrebbe essere contestato un concorso di colpa che c’è solo nella forma ma non nella sostanza?
Quanto alle conseguenze della profilatura, può darsi che serva a soli fini statistici e disaggregati (secondo me bene farebbe il legislatore ad ammetterla soltanto a tali fini); mi chiedo però se invece non possa servire a creare un identikit di rischio del singolo cliente, basato sulle sue abitudini di guida. Ai fini dell'importo dei premi successivi, o addirittura per fondare una sorta di presunzione di negligenza in caso di sinistro, e opporsi così all'indennizzo. Su questo non ho idea, ma nel dubbio diffido.
In definitiva, tanti sono gli interrogativi aperti, almeno per chi come me non è esperto. Se il ddl andrà avanti ci si arriverà come obbligo, ma io prima di farmi convincere a installarla aspetto che ci sia un quadro normativo completo, che dica a chiare lettere con quali modalità e a quali fini può funzionare, e semmai introduca i dovuti paletti. Senza rischiare che lo sconto di oggi diventi un boomerang domani. Qualcuno ha eserienza in tema?
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

"Il cervello comanda il cuore, ma senza il cuore il cervello non funziona" (Francesco Bellini, 19 novembre 2014).

Avatar utente
Picchio92
Messaggi: 2727
Iscritto il: venerdì 2 ottobre 2009, 22:54
Località: Porto San Giorgio (AP)

Re: Scatola nera

Messaggio da Picchio92 » venerdì 16 dicembre 2016, 10:28

tozzi ha scritto:Uno spunto di riflessione (apri li recchie pure tu Grezzo :mrgreen: ) nell'imminenza (per me) del rinnovo della polizza auto.
Capita che al momento di rinnovare o attivare l'assicurazione ti propongano di installare sulla vettura la scatola nera, offrendo in cambio consistenti sconti. Sta succedendo anche a me e ho assunto sommarie info sul tema (da internetquindi da non prendere per oro colato).
Intanto, sgomberando il campo da un possibile equivoco, al momento non è obbligatoria per legge, e infatti solo una minoranza la installa. Esiste, è vero, un ddl che la renderebbe obbligatoria prima per i mezzi pubblici e poi per le auto private. Doveva andare in Senato per la definitiva approvazione a ottobre, poi non so se sia passato, ma quel che conta è che anche fosse, la sua efficacia è comunque subordinata all'adozione di decreti delegati che devono sancirne le condizioni di dettaglio in una cornice che per ora è molto vaga. Dunque, ammesso che la cosa vada avanti, non è certo per adesso.
Altra cosa che ritengo è che non sia assolutamente consigliabile, data la delicatezza degli effetti del suo funzionamento, improvvisarsi meccanici e installarla da soli. Se non si è più che esperti è necessario andare in officina (dunque spendere probabilmente una cifra che annulla o riduce lo sconto ricevuto), tanto è vero che proprio il ddl prevede che l'installazione debba avvenire (se e quando diventerà legge) senza oneri per i cittadini.
Venendo all'oggetto, la scatola è un meccanismo satellitare che segue l'auto e il suo guidatore ovunque, che registra e invia a banche dati pubbliche ogni informazione sullo stile di guida, è in grado di profilare il cliente e registrare le dinamiche dei sinistri.
Quest'ultimo aspetto in particolare dovrebbe assolvere al lodevole scopo di eliminare le truffe alle assicurazioni. In realtà al momento, proprio perché non c'è completa e dettagliata copertura di legge su requisiti tecnici e condizioni contrattuali imposte, non saprei per es. se il rischio possa essere quello di vedersi negare l'indennizzo in caso di sinistro, sulla scorta di valutazioni che poi non è semplice contrastare. Per es., se sul Cid (firmato dalle parti) è indicato un certo luogo, orario e posizione, ma la scatola registra la posizione a qualche metro di distanza (per malfunzionamento, o anche per qualche piccola imprecisione nel Cid che non sposta la sostanza), mi chiedo se possa accadere che la compagnia contesti le risultanze della constatazione amichevole. Idem, se si fa un incidente dove la colpa è palesemente della controparte, che semmai firma la constatazione, ma la scatola registra che si andava a 60 km/h invece che a 50, potrebbe essere contestato un concorso di colpa che c’è solo nella forma ma non nella sostanza?
Quanto alle conseguenze della profilatura, può darsi che serva a soli fini statistici e disaggregati (secondo me bene farebbe il legislatore ad ammetterla soltanto a tali fini); mi chiedo però se invece non possa servire a creare un identikit di rischio del singolo cliente, basato sulle sue abitudini di guida. Ai fini dell'importo dei premi successivi, o addirittura per fondare una sorta di presunzione di negligenza in caso di sinistro, e opporsi così all'indennizzo. Su questo non ho idea, ma nel dubbio diffido.
In definitiva, tanti sono gli interrogativi aperti, almeno per chi come me non è esperto. Se il ddl andrà avanti ci si arriverà come obbligo, ma io prima di farmi convincere a installarla aspetto che ci sia un quadro normativo completo, che dica a chiare lettere con quali modalità e a quali fini può funzionare, e semmai introduca i dovuti paletti. Senza rischiare che lo sconto di oggi diventi un boomerang domani. Qualcuno ha eserienza in tema?
Ciao Tozzi,
l'hanno proposta anche a me, e credo proprio che la metterò, almeno per un anno, dopodiché da quanto ho capito, per il numero di km che percorro, lo sconto andrà a scemare.
Mi sono posto i tuoi stessi problemi, ma mi hanno rassicurato che non è cosi...
Ad esempio se tu vieni tamponato, ma dalla scatola risulta che andavi a 60km/h, la tua assicurazione diciamo che "si fa i fatti suoi", fanno fede i verbali che vengono redatti al momento.
Le perplessità sono molte, ti capisco, ma almeno per il primo anno, lo sconto è davvero notevole

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 14945
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Scatola nera

Messaggio da Picchio_Ale » venerdì 16 dicembre 2016, 13:59

Su quattroruote di qualche mese fa ho letto di problemi sorti dopo gli incidenti per i rimborsi dei danneggiati con le compagnie assicurative che interpretavano in maniera "discutibile" i dati delle scatole nere. Se ritrovo il giornale vi posto le foto.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 26142
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Scatola nera

Messaggio da tozzi » venerdì 16 dicembre 2016, 14:22

Picchio_Ale ha scritto:Su quattroruote di qualche mese fa ho letto di problemi sorti dopo gli incidenti per i rimborsi dei danneggiati con le compagnie assicurative che interpretavano in maniera "discutibile" i dati delle scatole nere. Se ritrovo il giornale vi posto le foto.
Era ciò che sospettavo, e ora l'autorevolezza della fonte che citi (io avevo attinto solo a internet) mi conferma chje è meglio aspettare l'iter della legge.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

"Il cervello comanda il cuore, ma senza il cuore il cervello non funziona" (Francesco Bellini, 19 novembre 2014).

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 14945
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Scatola nera

Messaggio da Picchio_Ale » venerdì 16 dicembre 2016, 14:27

È sul numero di settembre di quattroruote

Avatar utente
Picchio92
Messaggi: 2727
Iscritto il: venerdì 2 ottobre 2009, 22:54
Località: Porto San Giorgio (AP)

Re: Scatola nera

Messaggio da Picchio92 » venerdì 16 dicembre 2016, 14:35

tozzi ha scritto:
Picchio_Ale ha scritto:Su quattroruote di qualche mese fa ho letto di problemi sorti dopo gli incidenti per i rimborsi dei danneggiati con le compagnie assicurative che interpretavano in maniera "discutibile" i dati delle scatole nere. Se ritrovo il giornale vi posto le foto.
Era ciò che sospettavo, e ora l'autorevolezza della fonte che citi (io avevo attinto solo a internet) mi conferma chje è meglio aspettare l'iter della legge.
ad ogni modo, basta che dal tuo assicuratore ti fai mostrare le voci che stanno sotto alla voce "clausola di rivalsa". L'assicurazione, per legge, ha l'obbligo di risarcire i danni...ma se la clausola di rivalsa lo prevede, ha il diritto di richiederti la restituzione della somma.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 26142
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Scatola nera

Messaggio da tozzi » venerdì 16 dicembre 2016, 14:41

Picchio92 ha scritto:
tozzi ha scritto:
Picchio_Ale ha scritto:Su quattroruote di qualche mese fa ho letto di problemi sorti dopo gli incidenti per i rimborsi dei danneggiati con le compagnie assicurative che interpretavano in maniera "discutibile" i dati delle scatole nere. Se ritrovo il giornale vi posto le foto.
Era ciò che sospettavo, e ora l'autorevolezza della fonte che citi (io avevo attinto solo a internet) mi conferma chje è meglio aspettare l'iter della legge.
ad ogni modo, basta che dal tuo assicuratore ti fai mostrare le voci che stanno sotto alla voce "clausola di rivalsa". L'assicurazione, per legge, ha l'obbligo di risarcire i danni...ma se la clausola di rivalsa lo prevede, ha il diritto di richiederti la restituzione della somma.
Si certo, anche se quelle clausole sono spesso molto vaghe. Resta poi il fatto che qualcuno deve installartela e non lo fa certo gratis quindi lo sconto va parametrato anche su quel costo.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

"Il cervello comanda il cuore, ma senza il cuore il cervello non funziona" (Francesco Bellini, 19 novembre 2014).

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 14945
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Scatola nera

Messaggio da Picchio_Ale » venerdì 16 dicembre 2016, 15:03

Questa è la prima pagina del servizio
Allegati
tmp_6420-20161216_140216-1327494246.jpg

Avatar utente
franz
Moderatore
Messaggi: 9570
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 18:21
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Scatola nera

Messaggio da franz » sabato 17 dicembre 2016, 17:51

Non ho esperienze con la scatola nera, ma ho esperienze con le assicurazioni: le mie personali sono datate, le altre di cui sono a conoscenza sono recenti.
Io ho maturato la convinzione che il mestiere dell'assicuratore sia "non pagare".
Nel 1998 ho avuto un incidente come terzo trasportato. Quindi massime garanzie no? Sì, col cavolo, risarcito dopo un anno e grazie all'intervento di un avvocato.
Con la mia assicurazione infortuni invece........ dovetti ricorrere all'arbitrato.

Alla fine ottenni quanto mi era dovuto, e non è che avevo fatto fare una perizia esorbitante, nemmeno la chiesi perché non è nella mia indole "fregare", però il tempo perso per ottenerlo fu tanto....... tantissimo.

Insomma, poiché ogni risarcimento influisce sul reddito, va da sé che l'assicuratore cerchi di pagare il meno possibile e quindi come puoi fidarti quando ti dicono che non si attaccheranno a ogni appiglio, compresi eventuali dati della scatola nera interpretati ad hoc, per rifiutarti l'indennizzo?

Opinione personale.
PER CHI CI HA FATTO SOGNARE, E HA SCRITTO LA NOSTRA STORIA,
A ROZZI COSTANTINO, ONORE E ETERNA GLORIA!

Rispondi