Allenatori liberi

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

RAGNO
Messaggi: 15272
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: Allenatori liberi

Messaggio da RAGNO »

comunque una scossa al contrario c'è stata....allenatore esonerato da squadra e società e miracolosamente reintegrato....più scossa di così...

Avatar utente
Thobia
Messaggi: 1962
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 13:15
Settore Stadio: SKY
Località: Milano

Re: Allenatori liberi

Messaggio da Thobia »

RAGNO ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 11:05
comunque una scossa al contrario c'è stata....allenatore esonerato da squadra e società e miracolosamente reintegrato....più scossa di così...
Sì Ragno, ma è storicamente provato che in Ascoli hanno fatto bene soltanto allenatori con la "tigre negli occhi" per usare una parabola alla Rocky!
Per quanto bravi, certi allenatori in Ascoli hanno deluso proprio perché non avevano nel DNA questa caratteristica fondamentale per poter allenare da noi.
Non a caso gli ultimi che in Ascoli hanno fatto bene sono "cani rognosi" come Dionigi, come Cosmi, come Mangia.
Ma lo vedi lo sguardo di Bertotto? Con quelli occhietti dolci e calati fa quasi tenerezza.
Zenga, per fare un esempio, da noi sono certo farebbe faville!
Qua ci vuole gente che moccica!!
:n0020:
Sky is his celling, grass is his bed,
A saddle is the pillow for a cowboy's head.
Where the eagles scream and the catamounts squal,
The cowboy's home is the best of all.

lafaina2
Messaggi: 3730
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Allenatori liberi

Messaggio da lafaina2 »

Thobia ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 11:36
Sì Ragno, ma è storicamente provato che in Ascoli hanno fatto bene soltanto allenatori con la "tigre negli occhi" per usare una parabola alla Rocky!
Per quanto bravi, certi allenatori in Ascoli hanno deluso proprio perché non avevano nel DNA questa caratteristica fondamentale per poter allenare da noi.
Non a caso gli ultimi che in Ascoli hanno fatto bene sono "cani rognosi" come Dionigi, come Cosmi, come Mangia.
Ma lo vedi lo sguardo di Bertotto? Con quelli occhietti dolci e calati fa quasi tenerezza.
Zenga, per fare un esempio, da noi sono certo farebbe faville!
Qua ci vuole gente che moccica!!
:n0020:
Non è così. Questo è un clichè che si tira fuori ogni volta che le cose non vanno come vorremmo.

Ad Ascoli i migliori allenatori sono stati: Mimmo Renna; GB Fabbri; Marco Giampaolo! (nessuno dei tre con tigre negli occhi o sergenti di ferro).
Insieme a Carletto Mazzone (il migliore di certo e lui aveva quella caratteristica) e Boskov (che non aveva quella caratteristica ma era furbo di tre cotte, come Carletto).

Ecco questi cinque, credo, che siano i migliori allenatori passati ad ascoli e ricordati dagli ascolani: tre di loro non avevano tigre negli occhi o che, e uno aveva un modo tutto suo che non lo fa appartenere a nessuna delle categorie.

Sapete come si chiama questo? Pregiudizio!
Bertotto o meno, impariamo a dare meno giudizi trancianti subito, impariamo ad aspettare, respiriamo un pò di calcio più ruspante. Poi vediamo e giudichiamo. Altrimenti li bruceremo tutti! (buoni e cattivi)
“In quei 90 minuti lotti per la tua maglia, la tua squadra, i tuoi tifosi… ma poi quando la partita finisce, 2 ragazzi in mezzo al campo si stringono la mano , si salutano e si regalano un sogno, che durerà per tutta la vita. Da compagni o avversari… grazie”.
Valerio Bertotto (da capitano dell'Udinese)

pikkio75
Messaggi: 2718
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 22:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Allenatori liberi

Messaggio da pikkio75 »

1)Competenza.........
2)umiltà........
3)dignità.......
4)esperienza.......

Avatar utente
GIDIODI
Messaggi: 956
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2008, 12:20
Località: Ascoli Piceno

Re: Allenatori liberi

Messaggio da GIDIODI »

lafaina2 ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 11:53
Non è così. Questo è un clichè che si tira fuori ogni volta che le cose non vanno come vorremmo.

Ad Ascoli i migliori allenatori sono stati: Mimmo Renna; GB Fabbri; Marco Giampaolo! (nessuno dei tre con tigre negli occhi o sergenti di ferro).
Insieme a Carletto Mazzone (il migliore di certo e lui aveva quella caratteristica) e Boskov (che non aveva quella caratteristica ma era furbo di tre cotte, come Carletto).

Ecco questi cinque, credo, che siano i migliori allenatori passati ad ascoli e ricordati dagli ascolani: tre di loro non avevano tigre negli occhi o che, e uno aveva un modo tutto suo che non lo fa appartenere a nessuna delle categorie.

Sapete come si chiama questo? Pregiudizio!
Bertotto o meno, impariamo a dare meno giudizi trancianti subito, impariamo ad aspettare, respiriamo un pò di calcio più ruspante. Poi vediamo e giudichiamo. Altrimenti li bruceremo tutti! (buoni e cattivi)
Straquotone!!!! Ehhh ma nu seme fatt' 16 de serie A...... Siamo figli di Costantino che ci ha regalato qualcosa di inimmaginabile, ma da 20 anni a questa parte il calcio non è più quello come tutto il resto... vogliamo tutto e subito e quando ci stufiamo lo buttiamo nel cestino... quando darei per tornare alle 10:30 di una domenica mattina ad aspettare il "postale" della Cotravat (forse INT) a Pagliare per entrare prima possibile in curva Sud e mettermi sulla balaustra per vedere da vicino il mio Ascoli battere l'Udinese di Zico......desiderio esaudito grazie a Peppiniello Greco proprio sotto la Sud....

lafaina2
Messaggi: 3730
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Allenatori liberi

Messaggio da lafaina2 »

GIDIODI ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 14:00
Straquotone!!!! Ehhh ma nu seme fatt' 16 de serie A...... Siamo figli di Costantino che ci ha regalato qualcosa di inimmaginabile, ma da 20 anni a questa parte il calcio non è più quello come tutto il resto... vogliamo tutto e subito e quando ci stufiamo lo buttiamo nel cestino... quando darei per tornare alle 10:30 di una domenica mattina ad aspettare il "postale" della Cotravat (forse INT) a Pagliare per entrare prima possibile in curva Sud e mettermi sulla balaustra per vedere da vicino il mio Ascoli battere l'Udinese di Zico......desiderio esaudito grazie a Peppiniello Greco proprio sotto la Sud....
eheheheheeheh...considerando che a quei tempi l'INT impiegava almeno quaranta minuti per arrivare alla stazione o all'Aci dove scendevi e altri dieci quindici per arrivare alla curva, eri semèpre IN RITARDO dentro lo stadio!!!

eheheheheheehheeh...si scherza, amico mio, tempi senza età!
“In quei 90 minuti lotti per la tua maglia, la tua squadra, i tuoi tifosi… ma poi quando la partita finisce, 2 ragazzi in mezzo al campo si stringono la mano , si salutano e si regalano un sogno, che durerà per tutta la vita. Da compagni o avversari… grazie”.
Valerio Bertotto (da capitano dell'Udinese)

Avatar utente
GIDIODI
Messaggi: 956
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2008, 12:20
Località: Ascoli Piceno

Re: Allenatori liberi

Messaggio da GIDIODI »

lafaina2 ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 14:07
eheheheheeheh...considerando che a quei tempi l'INT impiegava almeno quaranta minuti per arrivare alla stazione o all'Aci dove scendevi e altri dieci quindici per arrivare alla curva, eri semèpre IN RITARDO dentro lo stadio!!!

eheheheheheehheeh...si scherza, amico mio, tempi senza età!
Vero.... ma che emozione salire quei gradoni e vedere il prato del Del Duca....

lafaina2
Messaggi: 3730
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Allenatori liberi

Messaggio da lafaina2 »

GIDIODI ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 14:23
Vero.... ma che emozione salire quei gradoni e vedere il prato del Del Duca....
da favola, pura magia!
“In quei 90 minuti lotti per la tua maglia, la tua squadra, i tuoi tifosi… ma poi quando la partita finisce, 2 ragazzi in mezzo al campo si stringono la mano , si salutano e si regalano un sogno, che durerà per tutta la vita. Da compagni o avversari… grazie”.
Valerio Bertotto (da capitano dell'Udinese)

Avatar utente
Andrea
Messaggi: 188
Iscritto il: martedì 14 marzo 2006, 9:08
Settore Stadio: Distinti
Località: Bologna

Re: Allenatori liberi

Messaggio da Andrea »

Thobia ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 10:45

Ce n'è ce n'è, ahivoglia se ce n'è!
Intanto la Cremonese pensa a Zenga per sostituire Bisoli.
Oh Thobia, in amicizia, non insistere perché non è così. E non lo dico perché voglio aver ragione a tutti i costi, ma perché i nomi si sanno e sono quelli. E lascia stare Zenga (peraltro: è tutto sto grande allenatore ? In base a quali risultati lo affermi ?) e la Cremonese, che ha proprietà e territorio economicamente di altro livello (non credo di doverti ricordare chi hanno preso come Direttore Generale). Semmai con la Cremonese abbiamo in comune i recenti e continui fallimenti nel pianificare con successo una rinascita sportiva. Ma non altro.

Oggi, 25 novembre 2020, allenatori a spasso che siano sicuramente migliori di Bertotto e che oggi verrebbero in Ascoli non ce ne sono. Punto. Magari tra qualche giorno o settimana tirano fuori un nuovo Dionigi, cioè una scommessa che paga contro ogni pronostico, ma sempre scommessa sarà. Poi concordiamo tutti che se continua su questa china, allora lo devi cacciare per forza perché è meglio una scommessa che una certezza negativa. Ma prima di mettere a libro paga il quarto allenatore, altre due chances a Bertotto credo gliele debbano.

P.S. che poi, detto di passata, ma tu ci metteresti la mano sul fuoco che Dionigi nel lungo periodo, ripeto: nel lungo periodo, si sarebbe davvero rivelato un ottimo allenatore da ascoli ? Per quanto avrei gradito che con lui non finisse a stracci e fosse rimasto, io la mano sul fuoco non ce l'avrei affatto messa.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 32767
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Allenatori liberi

Messaggio da tozzi »

caio vidacilio ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 9:50
Saresti un ottimo avvocato, il problema poi sarebbe trovare una giuria che tu crede 😉
Ti garantisco che lo è 🤪
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

Avatar utente
missi
Messaggi: 1579
Iscritto il: sabato 22 novembre 2008, 18:33

Re: Allenatori liberi

Messaggio da missi »

GIDIODI ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 14:00
Straquotone!!!! Ehhh ma nu seme fatt' 16 de serie A...... Siamo figli di Costantino che ci ha regalato qualcosa di inimmaginabile, ma da 20 anni a questa parte il calcio non è più quello come tutto il resto... vogliamo tutto e subito e quando ci stufiamo lo buttiamo nel cestino... quando darei per tornare alle 10:30 di una domenica mattina ad aspettare il "postale" della Cotravat (forse INT) a Pagliare per entrare prima possibile in curva Sud e mettermi sulla balaustra per vedere da vicino il mio Ascoli battere l'Udinese di Zico......desiderio esaudito grazie a Peppiniello Greco proprio sotto la Sud....
Bei ricordi amico mio ...proprio ieri pensavo che l'ultimo anno che in serie b eravamo L'ASCOLI fu l'anno di Iaconi con Soncin e Bernacci....poi piano piano siamo scesi sempre piu in basso fino a retrocedere e al massimo dopo esserci tornati dal tribunale salvarci le ultime 2 /3giornate .....che tristezza....
PICCHIO ALE'
NON TIFO PER GLI SQUADRONI
MA TIFO TE
BIANCONERO E' UNA MALATTIA NON E' UN COLOR
LA MAGLIA CHE PORTI ADDOSSO E' LA MIA OSSESSION !!!!!!

caio vidacilio
Messaggi: 4192
Iscritto il: mercoledì 17 aprile 2013, 0:17
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Allenatori liberi

Messaggio da caio vidacilio »

tozzi ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 16:05
Ti garantisco che lo è 🤪
Azz.....😂😂😂😂😂

RAGNO
Messaggi: 15272
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: Allenatori liberi

Messaggio da RAGNO »

missi ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 20:20
Bei ricordi amico mio ...proprio ieri pensavo che l'ultimo anno che in serie b eravamo L'ASCOLI fu l'anno di Iaconi con Soncin e Bernacci....poi piano piano siamo scesi sempre piu in basso fino a retrocedere e al massimo dopo esserci tornati dal tribunale salvarci le ultime 2 /3giornate .....che tristezza....
....si insiste a parlare di tribunale....per il ritorno in B....ci sei tornato perché arrivasti 2^ in classifica con 74 punti ONESTAMENTE GUADAGNATI SUL CAMPO....qualcuno i punti li faceva con delle scorciatoie....

Avatar utente
Grande Blek
Messaggi: 1281
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 21:38

Re: Allenatori liberi

Messaggio da Grande Blek »

I bei ricordi servono ad arricchire la nostra storia, non devono essere la scusa per diventare masochisti.

Avatar utente
Thobia
Messaggi: 1962
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 13:15
Settore Stadio: SKY
Località: Milano

Re: Allenatori liberi

Messaggio da Thobia »

RAGNO ha scritto:
giovedì 26 novembre 2020, 7:28
....si insiste a parlare di tribunale....per il ritorno in B....ci sei tornato perché arrivasti 2^ in classifica con 74 punti ONESTAMENTE GUADAGNATI SUL CAMPO....qualcuno i punti li faceva con delle scorciatoie....
Assolutamente si RAGNO, ma io sono sempre più convinto che quella promozione è stata la causa principale delle nostre sventure odierne.
Facci caso, siamo una delle poche società che non hanno saputo sfruttare la promozione in B come base progettuale per un ritorno in A.
Quasi tutte, dalla SPAL, al Benevento, al Lecce, al Parma, al Frosinone (e forse me ne scordo qualcun altra) dopo aver vinto il campionato di Lega Pro hanno immediatamente fatto il doppio salto fino alla A.
Noi, a causa di quella promozione ottenuta sulle aule dei tribunali e ufficializzata quindi in ritardissimo rispetto a tutte le altre società (eravamo già in piena estate se ricordo bene) dovemmo un po' arrabattarci senza avere la possibilità di progettare una squadra in grado di salire subito nella massima serie.
Chissà, certo non avremo mai la controprova, ma se fossimo rimasti in Lega Pro quell'anno lì magari nel successivo avremmo stravinto il campionato e...……………………..
Sky is his celling, grass is his bed,
A saddle is the pillow for a cowboy's head.
Where the eagles scream and the catamounts squal,
The cowboy's home is the best of all.

Rispondi