Davide Dionigi

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
obn
Messaggi: 3290
Iscritto il: martedì 9 marzo 2010, 13:57

Re: Davide Dionigi

Messaggio da obn »

DIE HARD ha scritto:
sabato 22 agosto 2020, 15:31
Mi pare una esagerazione. La questione é stata gestita malissimo e non dall'allenatore. Dionigi andava esonerato subito dopo il famoso post di addio o quantomeno dopo la richiesta del triplo di ingaggio da parte del suo procuratore. Una Società FORTE avrebbe già affidato l'incarico a un altro tecnico più qualificato dello stesso Dionigi.
Non facciamoci distrarre dal finto problema piuttosto dal perché ancora si tergiversi. Per una questione di soldi? Una rescissione ti farebbe guadagnare quanto? 30, 50 mila euro? Rescissione che tra l'altro potrebbe concretizzarsi anche dopo un esonero e che comunque porterebbe nelle casse poche gocce di acqua rispetto al mare che si é speso fin ora.
Si sta perdendo troppo tempo a mio avviso e ancora non mi è del tutto chiaro il perché. Si discute da settimane di questa storia mentre dovremmo stare a litigare sui giocatori che arrivano e quelli che partono.
C'è un ritardo importante, ma siamo distratti. Ho paura che alcune questioni anche economiche e problemi più strutturali finiscano per scivolarci addosso mentre ancora stiamo a discutere chi tra Dionigi e Pulcinelli ha ragione.
Considerazioni non banali su cui riflettere attentamente ...

Avatar utente
cri4picchio
Messaggi: 2888
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 13:22
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: Davide Dionigi

Messaggio da cri4picchio »

Lunedi 24 scade l'iscrizione per la serie B....speriamo di avere l'allenatore....che possa fare la squadra con Bifulco....
Epica vittoria interna per 2-0 contro il Cagliari del 15 Maggio 1983, un successo che permise alla squadra di Carlo Mazzone di restare in Serie A.
"Chi non c'era se lo deve far raccontare... Chi c'era non lo può dimenticare..."  Enrico Nicolini

„La serie A è nostra e nessuno ce la toglierà mai più. Resterà in eredità ai figli dei nostri figli.“ Costantino Rozzi.
:soccer: Sempre e solo ASCOLI :soccer:

Avatar utente
albatros.67
Moderatore
Messaggi: 4011
Iscritto il: domenica 23 luglio 2006, 13:19
Settore Stadio: Curva Sud
Località: piceno

Re: Davide Dionigi

Messaggio da albatros.67 »

asculàchegghievuofà ha scritto:
sabato 22 agosto 2020, 11:23
Vabbé ragà direi che ora la situazione è abbastanza chiara:
Nessuno può permettersi di mettere in discussione quello che ha fatto Dionigi in Ascoli. Ci ha salvati in una situazione quasi disperata, e questo gli va riconosciuto, punto.
Poi altra cosa sono le questioni contrattuali: Non mi pare che sia stata la società a dare il benservito, ma è stato lui che via twitter ha spiegato che il rapporto si sarebbe interrotto... senza chiarire niente, poi Pulcinelli ha precisato che è arrivata, peraltro dal procuratore, una richiesta di 3 volte il pattuito...
E qui sorge il primo problema: quanto era il pattuito? Perché evidente che se era stato pattuito che in caso di vittoria si sarebbe continuato il rapporto pagando quello che si era pagato per 9 partite, siamo ad un contratto capestro che nessuno te lo firma. Capisco che Dionigi aveva la necessità di rilanciarsi, però se firmi un contratto del genere poi ti devi aspettare che la società ti chieda di rispettarlo (come tutti i contratti del mondo). Più realistico pensare che magari si sia lasciata una casella bianca: dicendo che a fine campionato, sia la società che Dionigi stesso, si riservavano di decidere la prosecuzione del rapporto, e che quanto scritto sul contratto fosse solo un pro forma...
Dunque cosa è accaduto? Il procuratore sulla base di qualche promessa (il mondo del calcio ne è pieno) pensava di aver trovato una sistemazione più lucrosa e quindi ha sparato una richiesta per farsi dire di no. D'altro canto non è che Dionigi abbia detto "con l'Ascoli ci dobbiamo accordare, ma una via la troveremo" (come si dice sempre in questi casi), ha detto "ok è stato bello, addio".
Come avrebbe potuto reagire la Società, secondo voi? Ora probabilmente la promessa si è rivelata per quello che era , e magari Dionigi tornerebbe volentieri sui suoi passi (sembra anche che abbia cambiato procuratore?), ma evidente che la società non può tornare sul tavolo delle trattative senza perderci la faccia, a meno che Dionigi non confermi di essersi sbagliato ed accetti quello che sembrerebbe aver definito un contratto capestro.
Questa dovrebbe essere la situazione attuale. D'altro canto a questo punto non si capisce neanche lo spostamento a lunedì.
Risarcimento: Attenzione che non è che il risarcimento ad un allenatore, se si interrompe un contratto, sia sempre dovuto... E questo è sulla carta: chi dei due contravviene al contratto ne paga le conseguenze: L'allenatore non è stato mandato via, se ha fatto una richiesta non congrua con quanto pattuito, non becca un chiodo. Chiaro che a questo punto Dionigi, (sfumata l'altra prospettiva) sta mostrando di essere disponibile ad onorare il contratto per ottenere un eventuale risarcimento. Ora la parola è alla società, per questo probabilmente si è preso tempo fino a lunedì.
Però ragazzi per favore smettiamola di sparare sempre a palle incatenate contro Pulcinelli, qualunque cosa faccia o decida, per alcuni di voi è sempre una decisione fallimentare... riconosciuti i giusti meriti a Dionigi, la salvezza porta anche la firma di Pulcinelli (e paradossalmente di Tesoro che ha fatto il mercato di Gennaio... senza il quale col cavolo che ti saresti salvato).
Io penso che i tifosi degni di questo nome dovrebbero anche smetterla di pigliarsela sempre col Presidente, avendo in testa non si sa quale meravigliosa alternativa ascolana. Ora nel mondo del calcio, i presidenti indigeni si contano neanche sulle dita di una mano, anche perché, come Rozzi stesso aveva previsto. prima di tutti, oggi i tempi sono molto cambiati, e quindi se si trova qualcuno che si prende cura, ed ha a cuore la squadra, senza costruirci dietro loschi affari, tranne naturalmente quelli che sono alla luce del sole, bisogna solo che ringraziare.
Poi, morto un allenatore, se ne fa un altro. speriamo solo che Bifulco faccia una scelta saggia e non trovarci da qui a due mesi a invocare il cambio della guida tecnica.
Per il resto Forza Ascoli, di chiunque sia la società e chiunque sia l'allenatore.
:okyy: :okyy: :Dx :Dx
"IN DIREZIONE OSTINATA E CONTRARIA"
(F.De Andrè)


http://calciorusso.forumfree.it/

Avatar utente
trevigliobianconero
Messaggi: 213
Iscritto il: venerdì 27 dicembre 2013, 12:54
Settore Stadio: Uebcronaca

Re: Davide Dionigi

Messaggio da trevigliobianconero »

Non vorrei che arrivasse Cristian Bucchi a guidare il nostro Ascoli.....ne sarei felice

Avatar utente
Wascoli
Messaggi: 2059
Iscritto il: venerdì 19 giugno 2009, 23:09

Re: Davide Dionigi

Messaggio da Wascoli »

E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.(A.Einstein)

antopsg84
Messaggi: 57
Iscritto il: venerdì 27 dicembre 2013, 11:50
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Davide Dionigi

Messaggio da antopsg84 »

Ma non doveva rescindere??? Il silenzio, in moltissimi casi, è d'oro....

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 32519
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Davide Dionigi

Messaggio da tozzi »

Come preannunciato un paio di giorni fa, chiudo.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

Bloccato