La peggiore dirigenza della nostra storia.......

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

pikkio75
Messaggi: 2272
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 22:51
Settore Stadio: Curva Sud

La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da pikkio75 »

Analisi fatta per sdrammatizzare e cercare per un attimo di allontanarsi....da una tragedia immane.
Credo che in molti in questo periodo forzato.....di clausura..............., possa fare mente locale ed analizzare il tutto a freddo. Non credo che qualcuno si strapperà i capelli......per chi lì ha....., se dico che lo stesso Benigni ( con gravosi problemi dal periodo post....Rozzi, al dopo Perugia.....fino al fallimento pilotato) con denari.....contanti sull'unghia.....non avrebbe fatto ciò a livello di gestione.....stanno riuscendo a fare Pulcinelli & C.....
Attenzione, non parlo della situazione economica.....non la conosco, ma di record negativi ( risultati di partita singola,rimonte, zuffe in allenamento e in partita, neo allenatori fatti passare per scienziati, sconfitte in dieci contro 11 e records di sconfitte fuori casa......se qualcuno può controllare) e di una comunicazione vergognosa con silenzi assordanti e vomitevoli, scelte scellerate e il non fare niente aspettando gli eventi.......
Prego i fautori......del " ad Ascoli non si può fare calcio" o " tutti allenatori e visto il calcio" o " facciamo scappare tutti" di riflettere e se possibile tacere...perché di personaggi come Neri, Lovato,Tesoro e compagnia bella....nè avremmo fatto volentieri a meno.......

Avatar utente
franz
Moderatore
Messaggi: 9757
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 18:21
Settore Stadio: Curva Sud

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da franz »

Non sono d'accordo. Di gestioni tecniche "non efficienti" ne abbiamo avute diverse nella nostra storia ultracentenaria. E' vero che i risultati parlano chiaro e quindi un qualche "colpevole" ci sarà, qualcuno che non ha lavorato al meglio, qualcuno che ha sbagliato, ecc. ecc. Però da qui allo sparare a zero su tutto e tutti ce ne passa. Per criticare occorre sapere cosa sia andato male, distinguere le responsabilità senza fermarsi sul generico "non va bene quindi andate via tutti indistintamente". Io non sono in grado di capire quale sia il problema, probabilmente più di uno, ma mi guardo bene dal gettare il bambino con l'acqua sporca. Scusami, lo so che siamo tutti nervosi per il periodo che viviamo, ma non penso che sfogarsi così sul Picchio sia produttivo. Le nostre migliori salvezze le abbiamo ottenute facendo quadrato per poi, solo alla fine, analizzare i perché e i percome.
PER CHI CI HA FATTO SOGNARE, E HA SCRITTO LA NOSTRA STORIA,
A ROZZI COSTANTINO, ONORE E ETERNA GLORIA!

pikkio75
Messaggi: 2272
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 22:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da pikkio75 »

Franz, non è questione di sfogarsi......., qui si sta continuando a brancolare del buio.................Qui tutti dicono che il campionato continuerà anche giocando ad Agosto.........quindi se tu oggi non fai niente e aspetti la ripartenza a queste condizioni....vuol dire fare la fine di Maria Antonietta.....in attesa della ghigliottina........

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 31471
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da tozzi »

Che esagerazione
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

RAGNO
Messaggi: 14159
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da RAGNO »

Pikkio75 esagera sempre......ovviamente gli do ragione sul fatto che tocca sperare nello stop dei campionati.....
A memoria di tifoso non ricordo un centrocampo in B così scadente come quello di questa stagione agonistica.....dove la somma di eramo brlek petrucci e piccinocchi vale la metà del solo Addae.....e dove hai un solo terzino SX di ruolo.....una riserva dell'Entella.....
Il colpevole di questa rosa così sgangherata ed inadeguata esiste e non occorre ripeterlo......speriamo nello stop di questo campionato e basta.....altrimenti nel solito "stellone" che ci assiste da anni....

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 20384
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da Barelò »

Quello che hanno combinato con Stellone è la summa della loro inconsistenza ed inadeguatezza.
ASCOLI UNCIUETTABLE

Soloilpicchio
Messaggi: 509
Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 20:08
Settore Stadio: Distinti

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da Soloilpicchio »

Quasi mai mi trovo d'accordo con pikkio 75 che, forse per troppo amore, spesso esagera e spara su tutto e tutti...ma stavolta credo che non sia molto lontano dalla realtà...su una cosa credo che siamo d'accordo (quasi) tutti e cioè che tesoro sia il peggior ds della nostra storia...neanche il vergognoso nello de Nicola ha fatto peggio.

Avatar utente
asculàchegghievuofà
Messaggi: 338
Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 0:24
Settore Stadio: SKY

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da asculàchegghievuofà »

Però ragazzi qua mi pare che stiamo facendo come quelli che si caricano: uno dice una cosa, quell'altro ne aggiunge un'altra e un terzo un'altra ancora, finché alla fine si è tutti alla disperazione.
In fondo io non credo affatto che se avessimo continuato il campionato questa squadra sarebbe retrocessa, né che lo farà, ove si dovesse ricominciare a giocare, ché ci sono in B squadre messe ben peggio di noi. Da quando siamo tornati in B ce la siamo cavata sempre per il rotto della cuffia, però non si sentiva tutto questo strepitare. Perché?
Forse perché nessuno di noi nutriva grandi speranze, si sapeva che bisognava lottare per salvarsi e le polemiche risultavano oziose. Quest'anno invece, visti gli elementi di spicco tutti pensavamo ad un altro campionato: il minimo che ci si aspettava, stanti i risultati delle prime partite era almeno una partecipazione tranquilla ai play off. Poi lentamente avvenuto il tracollo, ce la siamo presa con l'allenatore (poco esperto alla prima esperienza in B), poi col direttore sportivo che neanche a gennaio, quando tutti ci eravamo accorti di quali erano le carenze della squadra ha saputo porci rimedio, non solo, ma il nuovo allenatore arrivato, si è mostrato peggio del predecessore, in un mesetto a rabberciato punti manco da ultima in classifica... allora non sapendo più con chi prendersela si va dal Presidente, che invece sembra aver fatto del suo meglio (dai non si può accusare nessuno perché "porta sfiga") ha tirato fuori soldi per fare una campagna acquisti decente, il gestore del mercato invece non ha saputo individuare le reali carenze della squadra, o non ha saputo porci rimedio. Stellone poi forse non era la scelta migliore, dopo che la squadra era in piena crisi ci voleva qualcuno di indubbie doti carismatiche o di grande esperienza, o magari di talento (non lo sappiamo...) come Abascal. Pure non facciamo i sepolcri imbiancati, quando è uscito il nome di Stellone pochi hanno gridato allo scandalo.
Quindi alla fine tutto questo strepitare contro la dirigenza è perché ci ha deluso avendoci fatto pensare a grandi risultati, ma se ci avevamo creduto tutti, forse la dirigenza non era così scadente, forse sono stati sorpresi anche loro da storie di spogliatoio che, né Tesoro, né tantomeno Pulcinelli potevano immaginare, come noi, erano convinti di aver messo i piedi una compagine che poteva fare onorevolmente un campionato di B.
Insomma se nei campionati scorsi ci fossimo trovati a questo punto avremmo cercato di lottare senza disperarci più di tanto, vero che la cronologia parla di uno scivolone clamoroso, dallo stare a qualche punto dai play off fino ai play out, però se stavamo a qualche punto dai Play off, visto che la squadra è quella, ché quelli che sono andati sono stati adeguatamente sostituiti, Non è che Morosini e Trotta siano tanto peggio di Da Cruz e Ardemagni. Forse si è sbagliato il nome dell'allenatore... capita anche nelle migliori famiglie: quante squadre cambiano 2 o 3 allenatori all'anno...
Quindi io tutto questo sparare sulla società non lo capisco, a meno che non ci sia qualcuno che non abbia già bello e pronto il nome del sostituto... se è così tiratelo fuori, faccia un'offerta e vediamo se Pulcinelli vende.
Anche tutta sta storia dell'ascolanità mi pare ridicola: Oggi il calcio e un business troppo grande, ed anche squadre di città grandi, con molte più possibilità economiche della nostra piccola provincia. riescono ad avere concittadini presidenti appassionati. Rozzi che è stato un astro nella nostra storia purtroppo non c'è più, ma continuare a sparare a palle incatenate non può che fare male alla squadra, e sinceramente non mi pare un'atteggiamento da tifoso. L'unico nato nella provincia era Della Valle che ha più volte avuto occasione di prendere la squadra ma non l'ha mai voluta, ber buttarsi a capofitto sulla Fiorentina quando ne ha avuto l'occasione.
Secondo me in queste occasioni i veri tifosi si stringono attorno alla squadra ed alla società, della quale nessuno ti ha voluto fregare. Davvero questo atteggiamento di sparare su tutto e su tutti non lo capisco. Siamo tutti delusi, ma proprio perché pensavamo di avere una bella squadra e come noi anche i responsabili della società, se hanno sbagliato a giudicare, abbiamo sbagliato anche noi. Poi sul mercato di Gennaio: un buon terzino è stato preso, ma purtroppo si è infortunato, un paio di centrocampisti sono stati presi, uno al momento ha deluso un po' (ma sicuramente non è il solo) e l'altro non l'abbiamo ancora visto.
Una cosa è certa nessuno ti ha voluto "fregare" quello che è stato fatto è stato fatto in buona fede. Si può discutere e criticare, ma se uno non scappa con la cassa e ci mette del suo, anche se è inesperto va sempre rispettato. Tutto questo baillame che alla fine non potrà che sfociare nell'abbandono di chi si è preso le gatte da pelare, mi pare sciocco e autolesionista.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 31471
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da tozzi »

asculàchegghievuofà ha scritto:
venerdì 3 aprile 2020, 1:26
Però ragazzi qua mi pare che stiamo facendo come quelli che si caricano: uno dice una cosa, quell'altro ne aggiunge un'altra e un terzo un'altra ancora, finché alla fine si è tutti alla disperazione.
In fondo io non credo affatto che se avessimo continuato il campionato questa squadra sarebbe retrocessa, né che lo farà, ove si dovesse ricominciare a giocare, ché ci sono in B squadre messe ben peggio di noi. Da quando siamo tornati in B ce la siamo cavata sempre per il rotto della cuffia, però non si sentiva tutto questo strepitare. Perché?
Forse perché nessuno di noi nutriva grandi speranze, si sapeva che bisognava lottare per salvarsi e le polemiche risultavano oziose. Quest'anno invece, visti gli elementi di spicco tutti pensavamo ad un altro campionato: il minimo che ci si aspettava, stanti i risultati delle prime partite era almeno una partecipazione tranquilla ai play off. Poi lentamente avvenuto il tracollo, ce la siamo presa con l'allenatore (poco esperto alla prima esperienza in B), poi col direttore sportivo che neanche a gennaio, quando tutti ci eravamo accorti di quali erano le carenze della squadra ha saputo porci rimedio, non solo, ma il nuovo allenatore arrivato, si è mostrato peggio del predecessore, in un mesetto a rabberciato punti manco da ultima in classifica... allora non sapendo più con chi prendersela si va dal Presidente, che invece sembra aver fatto del suo meglio (dai non si può accusare nessuno perché "porta sfiga") ha tirato fuori soldi per fare una campagna acquisti decente, il gestore del mercato invece non ha saputo individuare le reali carenze della squadra, o non ha saputo porci rimedio. Stellone poi forse non era la scelta migliore, dopo che la squadra era in piena crisi ci voleva qualcuno di indubbie doti carismatiche o di grande esperienza, o magari di talento (non lo sappiamo...) come Abascal. Pure non facciamo i sepolcri imbiancati, quando è uscito il nome di Stellone pochi hanno gridato allo scandalo.
Quindi alla fine tutto questo strepitare contro la dirigenza è perché ci ha deluso avendoci fatto pensare a grandi risultati, ma se ci avevamo creduto tutti, forse la dirigenza non era così scadente, forse sono stati sorpresi anche loro da storie di spogliatoio che, né Tesoro, né tantomeno Pulcinelli potevano immaginare, come noi, erano convinti di aver messo i piedi una compagine che poteva fare onorevolmente un campionato di B.
Insomma se nei campionati scorsi ci fossimo trovati a questo punto avremmo cercato di lottare senza disperarci più di tanto, vero che la cronologia parla di uno scivolone clamoroso, dallo stare a qualche punto dai play off fino ai play out, però se stavamo a qualche punto dai Play off, visto che la squadra è quella, ché quelli che sono andati sono stati adeguatamente sostituiti, Non è che Morosini e Trotta siano tanto peggio di Da Cruz e Ardemagni. Forse si è sbagliato il nome dell'allenatore... capita anche nelle migliori famiglie: quante squadre cambiano 2 o 3 allenatori all'anno...
Quindi io tutto questo sparare sulla società non lo capisco, a meno che non ci sia qualcuno che non abbia già bello e pronto il nome del sostituto... se è così tiratelo fuori, faccia un'offerta e vediamo se Pulcinelli vende.
Anche tutta sta storia dell'ascolanità mi pare ridicola: Oggi il calcio e un business troppo grande, ed anche squadre di città grandi, con molte più possibilità economiche della nostra piccola provincia. riescono ad avere concittadini presidenti appassionati. Rozzi che è stato un astro nella nostra storia purtroppo non c'è più, ma continuare a sparare a palle incatenate non può che fare male alla squadra, e sinceramente non mi pare un'atteggiamento da tifoso. L'unico nato nella provincia era Della Valle che ha più volte avuto occasione di prendere la squadra ma non l'ha mai voluta, ber buttarsi a capofitto sulla Fiorentina quando ne ha avuto l'occasione.
Secondo me in queste occasioni i veri tifosi si stringono attorno alla squadra ed alla società, della quale nessuno ti ha voluto fregare. Davvero questo atteggiamento di sparare su tutto e su tutti non lo capisco. Siamo tutti delusi, ma proprio perché pensavamo di avere una bella squadra e come noi anche i responsabili della società, se hanno sbagliato a giudicare, abbiamo sbagliato anche noi. Poi sul mercato di Gennaio: un buon terzino è stato preso, ma purtroppo si è infortunato, un paio di centrocampisti sono stati presi, uno al momento ha deluso un po' (ma sicuramente non è il solo) e l'altro non l'abbiamo ancora visto.
Una cosa è certa nessuno ti ha voluto "fregare" quello che è stato fatto è stato fatto in buona fede. Si può discutere e criticare, ma se uno non scappa con la cassa e ci mette del suo, anche se è inesperto va sempre rispettato. Tutto questo baillame che alla fine non potrà che sfociare nell'abbandono di chi si è preso le gatte da pelare, mi pare sciocco e autolesionista.
Come sempre lucido e puntuale.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

RAGNO
Messaggi: 14159
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da RAGNO »

Ciao asculacheghievuofà....
sono in parte d'accordo con te.....ma non su tutto....
Nessuno sta prendendosela con il Patron Pulcinelli.....che ci ha messo soldi impegno ed entusiasmo.
Le colpe credo siano tutte delle scadenti scelte operate da tesoro in questa stagione agonistica....dalla scelta dell'allenatore, alla costruzione di un centrocampo non all'altezza della B....senza un vero terzino SX e chi più ne ha più ne metta.....squadra con tante individualità davanti e tanta povertà dalla cintola di centrocampo in giù....
Io non ho nulla contro tesoro....ma nel calcio contano solo i risultati.....e, purtoppo per lui, nella sua vita da DS....non ne ha mai avuti (fallimenti sportiv a Lecce Vicenza Pro Patria e, per adesso, anche Ascoli.....).
Tu dici che se il campionato non si fosse fermato ci saremmo salvati?
Forse....non esiste la controprova....ma l'Ascoli da almeno 2 mesi era in caduta libera (1 sola vittoria a Livorno, la peggiore squadra della B nel girone di ritorno o la penultima...)
L'Ascoli vista a Chiavari aveva ZERO possibilità di salvezza (secondo me....ed il mio parere conta uno...) perché spenta fisicamente atleticamente moralmente.....
Fortunatamente il campionato si è fermato......ma dimmi se dovesse ricominciare con stellone in panchina (ti do ragione sul fatto che nessuno si era scandalizzato per la sua venuta in panchina.....poi però i fatti hanno detto che si trattava l'ennesima scommessa perduta da tesoro.....dopo quella di zanetti....e sbagliare 2 allenatori su 2....non è colpa dei tifosi....magari tesoro è semplicemente sfortunato.....e chi lo sa.....ma il calcio è questo....contano i fatti e non le teorie....)........avresti chance salvezza?
Con sernicola eramo piccinocchi petrucci brlek e con troiano e padoin che risentono dell'età e della scarsa vigoria fisica?
Lasciami qualche dubbio.....possiamo aggrapparci sul fatto che lo stop campionati farà ripartire FISICAMENTE ed ATLETICAMENTE tutte le squadre alla pari.....ed il nostro evidente gap agonistico dimostrato fino al 8 marzo potrebbe non contare più.....ma senza lo stop eri semplicemente in caduta libera....e come ti salvavi????
La tifoseria conterà poco se si dovesse tornare a giocare (a porte chiuse....e questo sarebbe per noi uno svantaggio....avendo 7 gare in casa e 4 fuori.....).
Dunque non ci resta che sperare nello stop dei campionati per salvare la stagione.....poi se si dovesse ricominciare senza tifosi a porte chiuse....ci vorrà davvero un altro Ascoli sul terreno di gioco....sperando che questa volta venga investito un bel gruzzolo sul PREPARATORE ATILETICO per il mesociclo di allenamenti....un preparatore che ci capisca qualcosa e che faccia correre una squadra abituata a passeggiare nei mesi di giugno e luglio.....
Nessuno chiede più campionati alla ROZZI....ma davvero crotone frosinone crotone cittadella pordenone entella hanno qualcosa più di noi?
A livello storico e di tradizione non hanno nulla.....non credo che siano province ricche o seguite da tifosi.....
CI VUOLE SEMPLICEMENTE COMPETENZA nel mondo del calcio....un DS come Ursino (che ha fatto le fortune del crotone), un DS come Marchetti (ogni anno il cittadella ti surclassa per qualità di gioco e lotta per i play off....)....un DS che faccia gli interessi della squadra e della proprietà che lo stipendia.....
Ti pare normale che l'ultimo campionato decente di serie B sia datato 2007/2008? Cioè sono passati 12-13 anni....sempre ad arrancare in zona salvezza.....
Nessuno chiede ROZZI....ma di vedere un ASCOLI dignitoso ed all'altezza del suo blasone.....

Oetzi
Messaggi: 2561
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da Oetzi »

RAGNO ha scritto:
venerdì 3 aprile 2020, 7:51
Ciao asculacheghievuofà....
sono in parte d'accordo con te.....ma non su tutto....
Nessuno sta prendendosela con il Patron Pulcinelli.....che ci ha messo soldi impegno ed entusiasmo.
Le colpe credo siano tutte delle scadenti scelte operate da tesoro in questa stagione agonistica....dalla scelta dell'allenatore, alla costruzione di un centrocampo non all'altezza della B....senza un vero terzino SX e chi più ne ha più ne metta.....squadra con tante individualità davanti e tanta povertà dalla cintola di centrocampo in giù....
Io non ho nulla contro tesoro....ma nel calcio contano solo i risultati.....e, purtoppo per lui, nella sua vita da DS....non ne ha mai avuti (fallimenti sportiv a Lecce Vicenza Pro Patria e, per adesso, anche Ascoli.....).
Tu dici che se il campionato non si fosse fermato ci saremmo salvati?
Forse....non esiste la controprova....ma l'Ascoli da almeno 2 mesi era in caduta libera (1 sola vittoria a Livorno, la peggiore squadra della B nel girone di ritorno o la penultima...)
L'Ascoli vista a Chiavari aveva ZERO possibilità di salvezza (secondo me....ed il mio parere conta uno...) perché spenta fisicamente atleticamente moralmente.....
Fortunatamente il campionato si è fermato......ma dimmi se dovesse ricominciare con stellone in panchina (ti do ragione sul fatto che nessuno si era scandalizzato per la sua venuta in panchina.....poi però i fatti hanno detto che si trattava l'ennesima scommessa perduta da tesoro.....dopo quella di zanetti....e sbagliare 2 allenatori su 2....non è colpa dei tifosi....magari tesoro è semplicemente sfortunato.....e chi lo sa.....ma il calcio è questo....contano i fatti e non le teorie....)........avresti chance salvezza?
Con sernicola eramo piccinocchi petrucci brlek e con troiano e padoin che risentono dell'età e della scarsa vigoria fisica?
Lasciami qualche dubbio.....possiamo aggrapparci sul fatto che lo stop campionati farà ripartire FISICAMENTE ed ATLETICAMENTE tutte le squadre alla pari.....ed il nostro evidente gap agonistico dimostrato fino al 8 marzo potrebbe non contare più.....ma senza lo stop eri semplicemente in caduta libera....e come ti salvavi????
La tifoseria conterà poco se si dovesse tornare a giocare (a porte chiuse....e questo sarebbe per noi uno svantaggio....avendo 7 gare in casa e 4 fuori.....).
Dunque non ci resta che sperare nello stop dei campionati per salvare la stagione.....poi se si dovesse ricominciare senza tifosi a porte chiuse....ci vorrà davvero un altro Ascoli sul terreno di gioco....sperando che questa volta venga investito un bel gruzzolo sul PREPARATORE ATILETICO per il mesociclo di allenamenti....un preparatore che ci capisca qualcosa e che faccia correre una squadra abituata a passeggiare nei mesi di giugno e luglio.....
Nessuno chiede più campionati alla ROZZI....ma davvero crotone frosinone crotone cittadella pordenone entella hanno qualcosa più di noi?
A livello storico e di tradizione non hanno nulla.....non credo che siano province ricche o seguite da tifosi.....
CI VUOLE SEMPLICEMENTE COMPETENZA nel mondo del calcio....un DS come Ursino (che ha fatto le fortune del crotone), un DS come Marchetti (ogni anno il cittadella ti surclassa per qualità di gioco e lotta per i play off....)....un DS che faccia gli interessi della squadra e della proprietà che lo stipendia.....
Ti pare normale che l'ultimo campionato decente di serie B sia datato 2007/2008? Cioè sono passati 12-13 anni....sempre ad arrancare in zona salvezza.....
Nessuno chiede ROZZI....ma di vedere un ASCOLI dignitoso ed all'altezza del suo blasone.....
Noi ce la prendiamo con Tesoro. Che comunque avrà condiviso le scelte con la dirigenza. Ma alla fine del girone di andata eravamo a 27 punti a ridosso dei play off. E se ci eravamo era perché avevamo risorse per esserci. Io torno sulla cessione di Da Cruz. L'evento in se poteva anche starci. Il giocatore era beccato qua ed è beccato in Inghilterra dove nell'ultima gara persa cinque a zero si sono alterati parecchio con lui. Ma io la vedo un po come un segno del destino. Da Cruz nella sua anarchia era un po il sasso nello stagno. Come i fratelli Cohen nel cinema. Era necessario a questa squadra perché dava forza ed identità agli altri. Con questo centrocampo non abbiamo mai giocato davvero bene. Ma se riuscivi a far arrivare la palla a Da Cruz qualcosa capitava sicuro. Spesso di negativo ma qualche volta di positivo. Privata di Da Cruz e di Ardemagni. Sono venuti a mancare due punti di riferimento carichi di identità. I sostituti non sono scarsi. Anzi sono estremamente disciplinati. Ma questa squadra aveva ed ha bisogno di identità non di disciplina. Il talento anarchico come quello di Da Cruz è spesso irritante ma rompe le fibre anche degli avversari. In campo ci stava il ragazzo. Ed era osservato speciale. Talenti come Petkovic sempre in ritardo agli allenamenti facevano e fanno la differenza. A Reggio Emilia a Trapani a Zagabria. Evidentemente Tesoro è attratto da questi personaggi. Discorso simile anche per Ardemagni. Non è che a Frosinone stia facendo meglio di Trotta. Ma qua aveva carisma. Era il Re Leone del contesto. Li no e farà peggio. Ecco questi due calciatori fuori dal contesto Ascoli non fanno le fortune di chi li prende. Ma qua i due non erano pedine ma pezzi molto più pregiati della scacchiera.

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 20384
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da Barelò »

Ribadisco: Pulcinelli deve allontanare Tesoro subito, non lo fa ? Si prende le sue responsabilità. Ah già dimenticavo: non riescono ad allontanare nemmeno quello che avevano appena legato a sé (Stellone), dei geni... E comunque io Stellone lo terrei
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
bomber
Messaggi: 1345
Iscritto il: sabato 23 dicembre 2006, 17:47
Settore Stadio: Distinti
Località: porto san giorgio

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da bomber »

asculàchegghievuofà ha scritto:
venerdì 3 aprile 2020, 1:26
Però ragazzi qua mi pare che stiamo facendo come quelli che si caricano: uno dice una cosa, quell'altro ne aggiunge un'altra e un terzo un'altra ancora, finché alla fine si è tutti alla disperazione.
In fondo io non credo affatto che se avessimo continuato il campionato questa squadra sarebbe retrocessa, né che lo farà, ove si dovesse ricominciare a giocare, ché ci sono in B squadre messe ben peggio di noi. Da quando siamo tornati in B ce la siamo cavata sempre per il rotto della cuffia, però non si sentiva tutto questo strepitare. Perché?
Forse perché nessuno di noi nutriva grandi speranze, si sapeva che bisognava lottare per salvarsi e le polemiche risultavano oziose. Quest'anno invece, visti gli elementi di spicco tutti pensavamo ad un altro campionato: il minimo che ci si aspettava, stanti i risultati delle prime partite era almeno una partecipazione tranquilla ai play off. Poi lentamente avvenuto il tracollo, ce la siamo presa con l'allenatore (poco esperto alla prima esperienza in B), poi col direttore sportivo che neanche a gennaio, quando tutti ci eravamo accorti di quali erano le carenze della squadra ha saputo porci rimedio, non solo, ma il nuovo allenatore arrivato, si è mostrato peggio del predecessore, in un mesetto a rabberciato punti manco da ultima in classifica... allora non sapendo più con chi prendersela si va dal Presidente, che invece sembra aver fatto del suo meglio (dai non si può accusare nessuno perché "porta sfiga") ha tirato fuori soldi per fare una campagna acquisti decente, il gestore del mercato invece non ha saputo individuare le reali carenze della squadra, o non ha saputo porci rimedio. Stellone poi forse non era la scelta migliore, dopo che la squadra era in piena crisi ci voleva qualcuno di indubbie doti carismatiche o di grande esperienza, o magari di talento (non lo sappiamo...) come Abascal. Pure non facciamo i sepolcri imbiancati, quando è uscito il nome di Stellone pochi hanno gridato allo scandalo.
Quindi alla fine tutto questo strepitare contro la dirigenza è perché ci ha deluso avendoci fatto pensare a grandi risultati, ma se ci avevamo creduto tutti, forse la dirigenza non era così scadente, forse sono stati sorpresi anche loro da storie di spogliatoio che, né Tesoro, né tantomeno Pulcinelli potevano immaginare, come noi, erano convinti di aver messo i piedi una compagine che poteva fare onorevolmente un campionato di B.
Insomma se nei campionati scorsi ci fossimo trovati a questo punto avremmo cercato di lottare senza disperarci più di tanto, vero che la cronologia parla di uno scivolone clamoroso, dallo stare a qualche punto dai play off fino ai play out, però se stavamo a qualche punto dai Play off, visto che la squadra è quella, ché quelli che sono andati sono stati adeguatamente sostituiti, Non è che Morosini e Trotta siano tanto peggio di Da Cruz e Ardemagni. Forse si è sbagliato il nome dell'allenatore... capita anche nelle migliori famiglie: quante squadre cambiano 2 o 3 allenatori all'anno...
Quindi io tutto questo sparare sulla società non lo capisco, a meno che non ci sia qualcuno che non abbia già bello e pronto il nome del sostituto... se è così tiratelo fuori, faccia un'offerta e vediamo se Pulcinelli vende.
Anche tutta sta storia dell'ascolanità mi pare ridicola: Oggi il calcio e un business troppo grande, ed anche squadre di città grandi, con molte più possibilità economiche della nostra piccola provincia. riescono ad avere concittadini presidenti appassionati. Rozzi che è stato un astro nella nostra storia purtroppo non c'è più, ma continuare a sparare a palle incatenate non può che fare male alla squadra, e sinceramente non mi pare un'atteggiamento da tifoso. L'unico nato nella provincia era Della Valle che ha più volte avuto occasione di prendere la squadra ma non l'ha mai voluta, ber buttarsi a capofitto sulla Fiorentina quando ne ha avuto l'occasione.
Secondo me in queste occasioni i veri tifosi si stringono attorno alla squadra ed alla società, della quale nessuno ti ha voluto fregare. Davvero questo atteggiamento di sparare su tutto e su tutti non lo capisco. Siamo tutti delusi, ma proprio perché pensavamo di avere una bella squadra e come noi anche i responsabili della società, se hanno sbagliato a giudicare, abbiamo sbagliato anche noi. Poi sul mercato di Gennaio: un buon terzino è stato preso, ma purtroppo si è infortunato, un paio di centrocampisti sono stati presi, uno al momento ha deluso un po' (ma sicuramente non è il solo) e l'altro non l'abbiamo ancora visto.
Una cosa è certa nessuno ti ha voluto "fregare" quello che è stato fatto è stato fatto in buona fede. Si può discutere e criticare, ma se uno non scappa con la cassa e ci mette del suo, anche se è inesperto va sempre rispettato. Tutto questo baillame che alla fine non potrà che sfociare nell'abbandono di chi si è preso le gatte da pelare, mi pare sciocco e autolesionista.
Il discorso più saggio che ascolto da un bel po'di tempo... applausi...

RAGNO
Messaggi: 14159
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da RAGNO »

Ciao Oetzi
chiamavamo 27 punti esclusivamente per le giocate dei singoli......ZERO GIOCO.....anche grazie alle giocate di Da Cruz che han portato tanti punti in cascina (3 contro la Juve Stabia, 3 contro il Trapani ecc)......però se metti sulla panchina un allenatore inesperto e senza polso come Zanetti a tenere a bada uno spogliatoio con Ninkovic Da Cruz ed elementi esperti come Troiano Padoin Ardemagni......rischi di andare incontro ad una débâcle che, puntualmente, si è verificata.....uno spogliatoio polveriera doveva essere gestito da un allenatore esperto........(i mugugni per la bruttezza del gioco visto nella gestione Zanetti erano mitigati solo dai risultati....ci si illudeva un po' tutti che anche senza gioco, con un centrocampo da Lega Pro....si potessero catturare i play off.....ma chi caca sulla neve....prima o presto si scopre...a meno che vai a cacare su un ghiacciaio con la neve perenne.....ma oramai si sta sciogliendo anche l'antartide.....figurati una cacata a Monte Piselli.....
Ripeto....speriamo in uno stop dei campionati e che si possa programmare una stagione 2020-2021 in maniera migliore....nessuno chiede la luna.....dopo 12-13 anni tra Lega Pro e campionati sofferti in B.....mi piacerebbe sognare un campionato da metà classifica....senza batticuore.....non credo sia chiedere un nuovo ROZZI o la luna.....

TERZI1898
Messaggi: 2900
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: La peggiore dirigenza della nostra storia.......

Messaggio da TERZI1898 »

Oetzi ha scritto:
venerdì 3 aprile 2020, 9:40
Noi ce la prendiamo con Tesoro. Che comunque avrà condiviso le scelte con la dirigenza. Ma alla fine del girone di andata eravamo a 27 punti a ridosso dei play off. E se ci eravamo era perché avevamo risorse per esserci. Io torno sulla cessione di Da Cruz. L'evento in se poteva anche starci. Il giocatore era beccato qua ed è beccato in Inghilterra dove nell'ultima gara persa cinque a zero si sono alterati parecchio con lui. Ma io la vedo un po come un segno del destino. Da Cruz nella sua anarchia era un po il sasso nello stagno. Come i fratelli Cohen nel cinema. Era necessario a questa squadra perché dava forza ed identità agli altri. Con questo centrocampo non abbiamo mai giocato davvero bene. Ma se riuscivi a far arrivare la palla a Da Cruz qualcosa capitava sicuro. Spesso di negativo ma qualche volta di positivo. Privata di Da Cruz e di Ardemagni. Sono venuti a mancare due punti di riferimento carichi di identità. I sostituti non sono scarsi. Anzi sono estremamente disciplinati. Ma questa squadra aveva ed ha bisogno di identità non di disciplina. Il talento anarchico come quello di Da Cruz è spesso irritante ma rompe le fibre anche degli avversari. In campo ci stava il ragazzo. Ed era osservato speciale. Talenti come Petkovic sempre in ritardo agli allenamenti facevano e fanno la differenza. A Reggio Emilia a Trapani a Zagabria. Evidentemente Tesoro è attratto da questi personaggi. Discorso simile anche per Ardemagni. Non è che a Frosinone stia facendo meglio di Trotta. Ma qua aveva carisma. Era il Re Leone del contesto. Li no e farà peggio. Ecco questi due calciatori fuori dal contesto Ascoli non fanno le fortune di chi li prende. Ma qua i due non erano pedine ma pezzi molto più pregiati della scacchiera.
Oltre a Da Cruz consideriamo pure Ninkovic fatto fuori per le tre partite di Gennaio (dove hai vinto solo a Livorno) e utilizzato a diciamo part-time nelle altre dove comunque ha segnato nelle uniche due gare dove hai fatto punti. Io resto dell'idea che a prescindere da Stellone, noi paghiamo quel mese sciagurato, perchè abbiamo perso due partite che in condizioni normali erano alla portata, vincere a Trapani e un punto con il Frosinone, erano 4 punti che facevano tutta la differenza del mondo, rimanevi aggrappato ai play-off, non finivi nel vortice in cui sei finito poi anche per episodi; il gol del portiere della Juve Stabia, il rosso di Troiano a La Spezia e l'eurogol di Memushaj e il palo colpito da Padoin a Pescara. In un campionato così equilibrato anche una o due partite fanno una differenza enorme.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Rispondi