I miei personali dubbi su alcune scelte di Zanetti

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
francesco71
Messaggi: 1538
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 23:15

I miei personali dubbi su alcune scelte di Zanetti

Messaggio da francesco71 » sabato 26 ottobre 2019, 9:35

Mi rimangono irrisolti i seguenti enigmi relativamente alla gestione Zanetti:

1) in difesa come terzino destro non capisco perchè non venga provato Andreoni, visto che Pucino è alterno nelle prestazioni, e Laverone ha la pecca della fase difensiva (mandato in campo a Verona nella partita peggiore). Inoltre Padoin terzino sinistro dura un tempo. Ha 35 anni suonati. Strano Zanetti non lo abbia notato.

2) a centrocampo, il play piú affidabile è Troiano. È migliore in fase di contrasto sia a Piccinocchi che a Petrucci. Inoltre ha doti di leader, e comunque di piede ci sa fare. Zanetti ieri credo abbia mangiato la foglia. Inoltre come mezzali Cavion e Brlek danno dinamismo e corsa. È inspiegabile come mai Brlek sia utilizzato ancora solo part time. Zanetti insiste inoltre con Piccinocchi mezzala, ma questi manca in fase di contrasto. Finora Zanetti a centrocampo ha rimescolato sempre le carte.

3) Scamacca dopo il rientro dalla Nazionale appare svogliato e gioca con sufficenza. Come mai ? Zanetti dovrebbe cercare di capire
Ultima modifica di francesco71 il sabato 26 ottobre 2019, 12:37, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1495
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da paolo69 » sabato 26 ottobre 2019, 9:47

sono d'accordo su Andreoni a cui io darei fiducia. nelle poche apparizioni mi è piaciuto, ha tanta corsa e fisico. su D'elia vale lo stesso discorso a me piace ha fisico corsa tecnica ed inoltre è un mancino naturale. avrà qualche passaggio a vuoto ma per me dovrebbe essere il titolare con alternativa Padoin. a centrocampo ci sta la situazione più complicata da risolvere. un vero rebus. io credo che il mister stia provando a capire chi da maggiori garanzie e penso che scelga anche in base all'avversario. in attacco Ardemagni e Ninkovic sono punti fermi con Da Cruz che se disponibile deve giocare. Scamacca se sta scazzato può accomodarsi, dicesse lui quello che vuole fare.

Avatar utente
É_rrevate
Messaggi: 7743
Iscritto il: venerdì 19 agosto 2011, 3:45
Settore Stadio: Radio
Località: a 2000 km da Ascoli Piceno

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da É_rrevate » sabato 26 ottobre 2019, 10:01

1) Sulla sinistra Zanetti mette solitamente un terzino di spinta mentre sulla destra un terzino con compiti si copertura, in questo é + adatto Pucino

2) A centrocampo avendo tre registi, credo che il mister li alterni a seconda della squadra da affrontare, Piccinocchi come mezzala di qualitá non sta facendo male, difficlmente perde un pallone. Su Brlek non mi pronuncio perché non lo conosco, ma se vede il campo con il contagocce un motivo ci sará

3) Per me Scamacca ieri ha giocato una buona partita, bisogna vedere cosa gli chiede il mister, per me ieri gli ha chiesto di guadagnare falli per far salire la squadra (ha fatto espellere un avversario), forse siamo noi che dovremmo cercare di capire...

4) non capisco perché bisogna continuare ad aprire thread sull´allenatore...
Ultima modifica di É_rrevate il sabato 26 ottobre 2019, 10:19, modificato 2 volte in totale.
Su Addae c´era mezza serie B e 2-3 squadre di Serie A, ma con la Juve Stabia scalda la panchina.

Prima di tutto c'è l'Ascoli, poi c'è l'Ascoli e poi ancora l'Ascoli.

Il problema era Ninkovic, poi il sistema di gioco, adesso il problema é che non abbiamo piú Addae.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 30890
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da tozzi » sabato 26 ottobre 2019, 10:06

A centrocampo effettivamente continua un tourbillon che non si assesta mai in una soluzione sulla quale insistere. Probabilmente perché i componenti del reparto, tutti validi ma nessuno che spicca sugli altri, non si combinano per caratteristiche in una chimica convincente ed equilibrata. Quindi sei destinato a cercarla e ricercarla, a volte andandoci vicino ma senza trovarla mai.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

luigi61
Messaggi: 11084
Iscritto il: lunedì 26 gennaio 2009, 18:59
Settore Stadio: Curva Sud

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da luigi61 » sabato 26 ottobre 2019, 10:36

Secondo me in difesa D’Elia non convince appieno Zanetti che probabilmente ritiene Padoin più affidabile.
A centrocampo mi pare che Zanetti l’abbia spiegato bene nell’ultima intervista pre-Entella perché sta cambiando continuamente. Ha detto che non riesce a trovare un centrocampista che lo spinga a dire: ecco questo è imprescindibile, deve giocare sempre perché non se ne può fare a meno. Tutti fanno il compitino alternando prestazioni buone ad altre meno. Ha concluso chiedendo al giornalista: se ti chiedessi, in questo centrocampo chi deve giocare sempre? Tu non mi sapresti rispondere perché non c’è.
Penso che il centrocampo rimarrà il nostro rebus almeno fino a gennaio, sperando che poi si intervenga. Per Brlek a me piace, ma se Zanetti , che non credo sia masochista, non lo vede mai dall’inizio un motivo ci sarà , del resto noi giudichiamo per mezz’ora a partita lui lo vede 7 giorni su 7 quindi è in grado sicuramente più di noi di giudicare.
Su Scamacca ho già detto e non mi ripeto, Da Cruz è imprescindibile ma attenzione perché a mio parere è diventato un bersaglio degli arbitri come lo è stato Ninkovic o Addae. Pure se starnutisce va fuori. Gli si deve far capire a questo punto che non può permettersi altro che non sia giocare la palla e non sarà facile.
Agli stupidi non capita mai di pensare che il merito e la buona sorte sono strettamente correlati
Johann Wolfgang von Goethe

Avatar utente
anziVINO
Messaggi: 582
Iscritto il: venerdì 24 maggio 2013, 8:03
Settore Stadio: Distinti

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da anziVINO » sabato 26 ottobre 2019, 10:38

É_rrevate ha scritto:
sabato 26 ottobre 2019, 10:01
1) Sulla sinistra Zanetti mette solitamente un terzino di spinta mentre sulla destra un terzino con compiti si copertura, in questo é + adatto Pucino

2) A centrocampo avendo tre registi, credo che il mister li alterni a seconda della squadra da affrontare, Piccinocchi come mezzala di qualitá non sta facendo male, difficlmente perde un pallone. Su Brlek non mi pronuncio perché non lo conosco, ma se vede il campo con il contagocce un motivo ci sará

3) Per me Scamacca ieri ha giocato una buona partita, bisogna vedere cosa gli chiede il mister, per me ieri gli ha chiesto di guadagnare falli per far salire la squadra (ha fatto espellere un avversario), forse siamo noi che dovremmo cercare di capire...

4) non capisco perché bisogna continuare ad aprire thread sull´allenatore...
:coolguy:
http://www.youtube.com/watch?v=21G6C6turbM

Avatar utente
BENITO
Messaggi: 3257
Iscritto il: giovedì 25 aprile 2013, 23:35
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Rossa

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da BENITO » sabato 26 ottobre 2019, 10:46

Abbiamo problemi a centrocampo. A inizio campionato avevo scritto che dobbiamo restare nel gruppo delle migliori fino a gennaio perché poi dobbiamo prendere in quella zona del campo 2 innesti seri. Ci manca fisicità, palleggio, possesso palla, protezione della difesa, il centrocampo e’ il nostro tallone d’Achille. Tra i tanti esperimenti di Zanetti a centrocampo ne manca uno: Brlek dal primo minuto. Non riesco proprio a capire il perché visto che ogni volta che entra a partita in corso, dimostra di essere un buon giocatore.

Avatar utente
É_rrevate
Messaggi: 7743
Iscritto il: venerdì 19 agosto 2011, 3:45
Settore Stadio: Radio
Località: a 2000 km da Ascoli Piceno

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da É_rrevate » sabato 26 ottobre 2019, 10:53

Brlek 56 minuti in campo spalmati su 5 partite, beati voi che con cosí poco riuscire a capire il valore e l´utilitá di un calciatore, io non ne sono capace...
Su Addae c´era mezza serie B e 2-3 squadre di Serie A, ma con la Juve Stabia scalda la panchina.

Prima di tutto c'è l'Ascoli, poi c'è l'Ascoli e poi ancora l'Ascoli.

Il problema era Ninkovic, poi il sistema di gioco, adesso il problema é che non abbiamo piú Addae.

Avatar utente
francesco71
Messaggi: 1538
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 23:15

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da francesco71 » sabato 26 ottobre 2019, 11:32

É_rrevate ha scritto:
sabato 26 ottobre 2019, 10:01
1) Sulla sinistra Zanetti mette solitamente un terzino di spinta mentre sulla destra un terzino con compiti si copertura, in questo é + adatto Pucino

2) A centrocampo avendo tre registi, credo che il mister li alterni a seconda della squadra da affrontare, Piccinocchi come mezzala di qualitá non sta facendo male, difficlmente perde un pallone. Su Brlek non mi pronuncio perché non lo conosco, ma se vede il campo con il contagocce un motivo ci sará

3) Per me Scamacca ieri ha giocato una buona partita, bisogna vedere cosa gli chiede il mister, per me ieri gli ha chiesto di guadagnare falli per far salire la squadra (ha fatto espellere un avversario), forse siamo noi che dovremmo cercare di capire...

4) non capisco perché bisogna continuare ad aprire thread sull´allenatore...
Allora, carissimo, grazie del tuo commento ma aggiungo:
1) sul punto 1 non concordo molto diciamo. Secondo me cioè Zanetti non segue questa linea che tu asserisci. Non conosco i motivi per cui come terzino sinistro Zanetti possa preferire Padoin a D' Elia, ma non li condivido. Credo abbia fatto giocare oggi semplicemente i giocatori piú esperti diciamo per una partita cosí, cioè una partita che veniva dopo tre sconfitte consecutive.
4) non concordo sulla prestazione di Scamacca, ma passo al punto 4. Allora, io qui sul tifometro apro pochi thread, quindi....Zanetti tuttavia a parte che parla chiaro nelle conferenze stampa a me non piace moltissimo. Venivano da due sconfitte amare, dopo la sconfitta interna con il Pescara, dove praticamente non ha fatto due cambi, Zanetti se ne è uscito in conferenza stampa che c'era troppa aspettativa intorno alla squadra. 😵 Poi ci racconta che per due settimane ci alleniamo bene, si va a Verona, io pure. E facciamo una partita mortificante. Ieri, con le solite difficoltá del centrocampo subiamo molto l' Entella e acciuffiamo diciamo una vittoria stentata. Mo, perchè non si possono aprire thread su Zanetti perdonami? Con rispetto, approfitto per augurarti un buon week end, saluti, Francesco

Avatar utente
É_rrevate
Messaggi: 7743
Iscritto il: venerdì 19 agosto 2011, 3:45
Settore Stadio: Radio
Località: a 2000 km da Ascoli Piceno

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da É_rrevate » sabato 26 ottobre 2019, 11:37

francesco71 ha scritto:
sabato 26 ottobre 2019, 11:32
Allora, carissimo, grazie del tuo commento ma aggiungo:
1) sul punto 1 non concordo molto diciamo. Secondo me cioè Zanetti non segue questa linea che tu asserisci. Non conosco i motivi per cui come terzino sinistro Zanetti possa preferire Padoin a D' Elia, ma non li condivido. Credo abbia fatto giocare oggi semplicemente i giocatori piú esperti diciamo per una partita cosí, cioè una partita che veniva dopo tre sconfitte consecutive.
4) non concordo sulla prestazione di Scamacca, ma passo al punto 4. Allora, io qui sul tifometro apro pochi thread, quindi....Zanetti tuttavia a parte che parla chiaro nelle conferenze stampa a me non piace moltissimo. Venivano da due sconfitte amare, dopo la sconfitta interna con il Pescara, dove praticamente non ha fatto due cambi, Zanetti se ne è uscito in conferenza stampa che c'era troppa aspettativa intorno alla squadra. 😵 Poi ci racconta che per due settimane ci alleniamo bene, si va a Verona, io pure. E facciamo una partita mortificante. Ieri, con le solite difficoltá del centrocampo subiamo molto l' Entella e acciuffiamo diciamo una vittoria stentata. Mo, perchè non si possono aprire thread su Zanetti perdonami? Con rispetto, Francesco
1) perché secondo te Zanetti non segue quella linea?

4) sembra un continuo metterlo in discussione quando lo si dovrebbe sostenere, per le considerazioni tecnico-tattiche si può continuare a scrivere sul thread della partita
Su Addae c´era mezza serie B e 2-3 squadre di Serie A, ma con la Juve Stabia scalda la panchina.

Prima di tutto c'è l'Ascoli, poi c'è l'Ascoli e poi ancora l'Ascoli.

Il problema era Ninkovic, poi il sistema di gioco, adesso il problema é che non abbiamo piú Addae.

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1495
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da paolo69 » sabato 26 ottobre 2019, 11:48

Per me ste discussioni sono tranquillissime senza voler mettere in discussione nessuno. Ci mancherebbe. Chi ha giocato un po' A pallone sa quanto sia difficile fare l'allenatore. Soprattutto quando non lo sei. Si fa per parlare di 3 aspetti, uno soprattutto oggetto di osservazioni dall'inizio del campionato e dovuto alla abbondanza di scelta e che è il centrocampo.
Scegliere li in mezzo metterebbe in crisi chiunque. Se ci rimetti vari altri problemi di questione caratteriale e come conseguenza di gestione credo che per Zanetti sia veramente dura. Forse a centrocampo per poter acquisire dei meccanismi migliori visto che è il posto più difficile dove giocare bisognerebbe insistere sugli stessi elementi. Questo si.

Avatar utente
É_rrevate
Messaggi: 7743
Iscritto il: venerdì 19 agosto 2011, 3:45
Settore Stadio: Radio
Località: a 2000 km da Ascoli Piceno

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da É_rrevate » sabato 26 ottobre 2019, 11:52

É_rrevate ha scritto:
sabato 26 ottobre 2019, 11:37
1) perché secondo te Zanetti non segue quella linea?

4) sembra un continuo metterlo in discussione quando lo si dovrebbe sostenere, per le considerazioni tecnico-tattiche si può continuare a scrivere sul thread della partita
soprattutto quando il titolo della discussione è i misteri del calcio di Zanetti
Su Addae c´era mezza serie B e 2-3 squadre di Serie A, ma con la Juve Stabia scalda la panchina.

Prima di tutto c'è l'Ascoli, poi c'è l'Ascoli e poi ancora l'Ascoli.

Il problema era Ninkovic, poi il sistema di gioco, adesso il problema é che non abbiamo piú Addae.

Avatar utente
francesco71
Messaggi: 1538
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 23:15

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da francesco71 » sabato 26 ottobre 2019, 12:10

É_rrevate ha scritto:
sabato 26 ottobre 2019, 11:37
1) perché secondo te Zanetti non segue quella linea?

4) sembra un continuo metterlo in discussione quando lo si dovrebbe sostenere, per le considerazioni tecnico-tattiche si può continuare a scrivere sul thread della partita
Ciao. Su 1) dico che dipende. A Verona Zanetti ha messo Laverone come terzino destro, dopo che era un pó che non giocava, che secondo me è un terzino di spinta. Cioè Laverone non riesce mai a raggiungere il fondo ma comunque da oltre la metá campo, ove arriva, sa fare qualche cross puntuale in area a partita. Invece in fase difensiva è carente. Ha difficoltá con le chiusure difensive e Verona era veramente la partita meno consona per farlo giocare. Per la fascia destra abbiamo due terzini esperti e uno giovane, ieri credo abbia scelto Pucino, per l'esperienza che ha. Pucino è buono, tuttavia nè ieri nè in casa con il Pescara mi ha entusiasmato. Come terzino sinistro io vedo meglio D'Elia che Padoin. E secondo me D'Elia non spinge meno di Padoin. Anzi. Ieri da inizio secondo tempo Padoin aveva finito la benzina. E aspettava palla sui piedi.
Sul punto 4, adesso io non so, ok, potevo scrivere su altro thread tuttavia il tifometro bianconero è un sito ideale per gli approfondimenti voglio dire, ma è un sito che uno si va pure a cercare per leggere, con tanto di password, solo se lo vuole. E un sito calibrato per certi approfondimenti. Io credo che la squadra di quest'anno sia molto piú forte di quella dell'anno scorso. Normale siano piú alte le aspettative. Tutti gli uomini di punta di Vivarini l'anno scorso quest'anno che il livello si è alzato fanno fatica ad essere titolari. Chiedere a Lanni, a Laverone, a D'Elia, a Troiano, a Beretta, a Rosseti. 👋👋👋👋Ciao buona giornata

Avatar utente
É_rrevate
Messaggi: 7743
Iscritto il: venerdì 19 agosto 2011, 3:45
Settore Stadio: Radio
Località: a 2000 km da Ascoli Piceno

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da É_rrevate » sabato 26 ottobre 2019, 12:13

francesco71 ha scritto:
sabato 26 ottobre 2019, 12:10
Ciao. Su 1) dico che dipende. A Verona Zanetti ha messo Laverone come terzino destro, dopo che era un pó che non giocava, che secondo me è un terzino di spinta. Cioè Laverone non riesce mai a raggiungere il fondo ma comunque da oltre la metá campo, ove arriva, sa fare qualche cross puntuale in area a partita. Invece in fase difensiva è carente. Ha difficoltá con le chiusure difensive e Verona era veramente la partita meno consona per farlo giocare. Per la fascia destra abbiamo.due terzini esperti e uno giovane, ieri credo abbia scelto Pucino, per l'esperienza che ha. Pucino è buono, tuttavia nè ieri nè in casa con il Pescara mi ha entusiasmato. Come terzino sinistro io vedo meglio D'Elia che Padoin. E secondo me D'Elia non spinge meno si Padoin. Anzi. Ieri da inizio secondo tempo Padoin aveva finito la benzina. E aspettava palla sui piedi.
Sul punto 4, adesso io non so, ok, potevo scrivere su altro thread tuttavia il tifometro bianconero è un sito ideale per gli approfondimenti voglio dire, ma è un sito che uno si va pure a cercare per leggere, con tanto di password, solo se lo vuole. E un sito calibrato per certi approfondimenti. Io credo che la squadra di quest'anno sia molto piú forte di quella dell'anno scorso. Normale siano piú alte le aspettative. Tutti gli uomini di punta di Vivarini l'anno scorso quest'anno che il livello si è alzato fanno fatica ad essere titolari. Chiedere a Lanni, a Laverone, a D'Elia, a Troiano, a Beretta, a Rosseti. 👋👋👋👋Ciao buona giornata
sul terzino destro stai dando una spiegazione che si basa sull´unica eccezione, ossia Laverone a Verona...

magari se vuoi aprire un thread sarebbe opportuno scegliere un titolo diverso che non dia adito a malintesi...
Su Addae c´era mezza serie B e 2-3 squadre di Serie A, ma con la Juve Stabia scalda la panchina.

Prima di tutto c'è l'Ascoli, poi c'è l'Ascoli e poi ancora l'Ascoli.

Il problema era Ninkovic, poi il sistema di gioco, adesso il problema é che non abbiamo piú Addae.

Avatar utente
francesco71
Messaggi: 1538
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 23:15

Re: I misteri del calcio di Zanetti

Messaggio da francesco71 » sabato 26 ottobre 2019, 12:47

É_rrevate ha scritto:
sabato 26 ottobre 2019, 12:13
sul terzino destro stai dando una spiegazione che si basa sull´unica eccezione, ossia Laverone a Verona...

magari se vuoi aprire un thread sarebbe opportuno scegliere un titolo diverso che non dia adito a malintesi...
Guarda ho cambiato titolo del thread, spero che anche i moderatori apprezzeranno. Cosí non ci sono malintesi per caritá. A me Zanetti non piace moltissimo. Detto con massimo rispetto. Grazie
Ultima modifica di francesco71 il sabato 26 ottobre 2019, 12:50, modificato 1 volta in totale.

Rispondi