Nuvoloni all'orizzonte

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
orientabile
Messaggi: 741
Iscritto il: mercoledì 25 agosto 2010, 13:18
Località: Vienna

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da orientabile » lunedì 21 ottobre 2019, 21:24

Chiaro che Pulcinelli voglia avere il bilancio sotto mano... C'è poco da scervellarsi

mitico rozzi
Messaggi: 236
Iscritto il: lunedì 29 gennaio 2007, 8:47

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da mitico rozzi » lunedì 21 ottobre 2019, 21:52

Film già visto ... prima Bellini ... ora Pulcinelli. Due non entrati nei cuori dei tifosi magari anche perché con i loro soldi vogliono prendere decisioni anche non condivise. Io però credo che se siamo passati dal fallimento al primo posto in B di tre giornate fa forse qualche merito lo avranno anche i loro soldi ... oltre all'ascolanitá di Tosti

superpicchio
Messaggi: 3119
Iscritto il: martedì 29 giugno 2010, 20:36

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da superpicchio » lunedì 21 ottobre 2019, 22:07

mitico rozzi ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 21:52
Film già visto ... prima Bellini ... ora Pulcinelli. Due non entrati nei cuori dei tifosi magari anche perché con i loro soldi vogliono prendere decisioni anche non condivise. Io però credo che se siamo passati dal fallimento al primo posto in B di tre giornate fa forse qualche merito lo avranno anche i loro soldi ... oltre all'ascolanitá di Tosti
Ma infatti non c è nessun problema.
Bellini stava per retrocedere dopo essere andato in B per grazia ricevuta.
con Pulcinelli si vedrà.

mitico rozzi
Messaggi: 236
Iscritto il: lunedì 29 gennaio 2007, 8:47

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da mitico rozzi » lunedì 21 ottobre 2019, 22:14

Non sono uno che da più un grande contributo a far diventare una bolgia il Del Duca. Però ammiro molto quelli che quest'anno hanno fatto diventare protagonisti addirittura 2 settori e anche le trasferte. Appello a questi fantastici ragazzi: concentratevi su venerdì sera e ripetiamo il magnifico tifo dell'ultima in casa e le precedenti. Smentiamo una volta per tutte il mitico Boskov

asbr73
Messaggi: 4513
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da asbr73 » lunedì 21 ottobre 2019, 23:34

Comunque sembra tutto incredibile.

Ditemi voi cosa mai può succedere in 20 giorni per "rovesciare" un clima idilliaco (oltre che primi in classifica con ottime prestazioni c'erano dichiarazioni "plebiscitarie" di unità d'intenti e di concordia che non si registravano da anni ed anni...) in un clima da "psico-dramma (scaramucce in allenamento, gioco di squadra e grinta pressochè "azzerati" in modo inspiegabile come ribadito da allenatore e capitano, addirittura dimissioni di Tosti che fino ad un mese fa sembrava la persona più felice / serena sulla Terra, specie in riferimento al patron ed alle nostre prospettive A LUNGO TERMINE).

DAVVERO SPIEGATEMELO perchè è proprio inconcepibile "materialmente". E' letteralmente pazzesco.

A proposito: un plauso a Pulcinelli per le sue dichiarazioni in serata, improntate al massimo equilibrio, alla massima distensione ed alla massima disponibilità !!!

FORZASCOLI.
Si può tornare a 20 giorni fa'. DOBBIAMO TORNARE A 20 GIORNI FA' !!!

Avatar utente
asculàchegghievuofà
Messaggi: 287
Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 0:24
Settore Stadio: SKY

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da asculàchegghievuofà » martedì 22 ottobre 2019, 1:08

Chiaro che sia preoccupante soprattutto una voce di dimissioni prima ancora di renderne ragione, normalmente se si tratta di un lieve disaccordo o un ricambio previsto si usa il metodo contrario. D'altro canto che il proprietario abbia il pieno diritto di licenziare il direttore amministrativo (che è quello che fa i conti),
specie se lo ha trovato come residuo della vecchia società, mi pare sacrosanto. E' possibile che magari Tosti si sia sentito scavalcato (a torto o a ragione), magari neanche consultato, e quindi rassegni le sue dimissioni: ipotesi solo di scuola dato che gli elementi per discutere sono ancora pochi. Così anche l'idea del trasferimento a Roma, può voler dire solo che la proprietà vuole un controllo di bilancio più pronto e vicino, anche questo pare sacrosanto. Del resto quando proprietà e presidenza fanno capo a persone differenti, questo tipo di discrasie o incomprensioni possano esserci.
Penso che non sarà un problema insuperabile che metta in discussione il prosieguo di questa società.
Volete che vi dica la mia, mi preoccupano molto più le tre sconfitte, non tanto, per i punti persi ma per come sono venute... Sicuramente l'allenatore deve prendere dimestichezza con un torneo di livello come quello di serie B, però visto che la società un notevole sforzo lo ha fatto, non è che ci sono tempi lunghissimi. Va bene anche che Pulcinelli abbia rinnovato la fiducia a Zanetti.
Però ve pozze dì na cosa? Quanne so liette la formazione domenica so ditte testualmente "quisse vo perde". Naturalmente una reazione viscerale da tifoso, non mi riferisco alla sacrosanta espulsione disciplinare di Da Cruz, ma une che mette fuori squadra NinKovic, e fa giocà Rosseti, ma che pensa? Ma se ce stié Chajia a fa la punta inseme a Scamacca e Ninko dietro, ce sareme pappate li 2 o 3 gol che era più facile mette dentre?
Poi per carità non si caccia un allenatore per quello, ma io ho la sensazione che Zanetti faccia davvero tanta fatica a disporre i giocatori. Si ha sempre la sensazione che i giocatori potrebbero dare di più di quanto stanno facendo. Forse gli manca la preziosa intuizione di Mazzone che cuciva ruoli sontuosi sui giocatori.
Li giocatori nen è tutti uguali: non puoi togliere un giocatore che potrebbe stare in una media squadra di A, per metterne uno che forse non troverebbe posto in una società di C, anche se ti costa di dover rivoluzionare un po' ruoli e schemi: quante ce vò pe capì che nen po' fa lu regista uno che sbaglia 3 passaggi su 4 e non fa un lancio preciso manche a pagallu.

Avatar utente
maurogeppo
Messaggi: 1593
Iscritto il: lunedì 11 settembre 2006, 12:59
Località: Roma

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da maurogeppo » martedì 22 ottobre 2019, 6:15

Le dimissioni di Tosti sono una pessima notizia, capiremo cosa sia successo.

Tutte quelle illazioni sulla società sono una ricostruzione fantasiosa di una testata online che per qualche motivo, a me sconosciuto, ha il dente avvelenato nei confronti di questa Società.

Si sono inventati tutto oppure in società esiste qualche topolino che magari ha riportato un momento di nervosismo del Patron che potrebbe aver detto: se mi fate incazzare mi porto tutto a Roma....

PicusOnLine ha romanzato il tutto questo è chiaro, voleva fare 'audience' ? Voleva ‘sfondare’ questa Società? Non lo so, sono più propenso a credere che, come si dice qui a Roma, a Pulcinelli "gli sia partita la ciavatta" e magari incazzato qualcosa abbia detto.
La cosa farebbe il pari con le dichiarazioni di Benigni e Bellini che nei tempi bui ci fecero capire che la società era la loro e ne facevano quello che volevano.

Ora Pulcinelli ha smentito la parte più fantasiosa io mi concentrerei più sugli avvenimenti societari ufficiali sperando che Tosti fornisca la sua versione tempestivamente, stiamo allerta oggi.

Poi se vogliamo continuare a fare congetture perché la società ‘Romana’ di Pulcinelli e i suoi amici non ci piacciono:
perché non sono ascolani,
perché sono scarsi,
perché non cacciano i soldi,
perche' spendono male,
perche' non hanno venduto Ganz,
perche' i prezzi dei biglietti non vanno bene,
perché usano troppo i social,
perché fanno la cena aziendale al Del Duca,
perche' Pulcinelli scrive FAC e non deve,
perché nessuno e' come Re Costantino (strano eh),

possiamo continuare a farlo massacrando l’Ascoli Calcio, per il gusto di affermare: l’avie' ditte.... - come il classico tifoso di se stesso da social network.

Non sfondate questa società, facciamo solo il male dell’Ascoli Calcio, della nostra creatura.

Poi se oggi Pulcinelli dirà qualcosa di diverso sono pronto a contestarlo aspramente, la prima cosa è l’Ascoli Calcio.
Ultima modifica di maurogeppo il martedì 22 ottobre 2019, 7:35, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Wascoli
Messaggi: 1782
Iscritto il: venerdì 19 giugno 2009, 23:09

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da Wascoli » martedì 22 ottobre 2019, 7:33

maurogeppo ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 6:15
Le dimissioni di Tosti sono una pessima notizia, capiremo cosa sia successo.
Tutte quelle illazioni sulla società sono una ricostruzione fantasiosa di una testata online che per qualche motivo sconosciuto ha il dente avvelenato verso questa società.
Si sono inventati tutto oppure in società esiste qualche topolino che magari ha riportato un momento di nervosismo del Patron che può aver detto: se mi fate incazzare mi porto tutto a Roma....
Per quanto PicusOnLine ha romanzato il tutto per motivi a me sconosciuti che vanno dal semplice audience a voler ‘sfondare’ questa Società, sono più propenso a credere che ci sia stata questa scintilla da parte del Patron che magari incazzato, e a volte ingenuo, ha acceso il tutto.
Farebbe il pari con le dichiarazioni di Benigni e Bellini che nei tempi bui ci fecero capire che la società era la loro e ne facevano quello che volevano.
Ora Pulcinelli ha smentito la parte più fantasiosa io mi concentrerei più sugli avvenimenti societari ufficiali sperando che a Tosti dia la sua versione.
Poi se vogliamo continuare a fare congetture perché la società ‘Romana’ di Pulcinelli e i suoi amici non ci piacciono perché non sono ascolani, perché sono scarsi, perché non cacciano i soldi, perché usano i social, perché fanno la cena aziendale al Del Duca, perché non sono come Costantino (strano eh), possiamo continuare a farlo massacrando l’Ascoli Calcio, per il gusto di affermare: l’avrei ditte.... - come il classico tifoso di se stessi.

Non sfondate questa società, facciamo solo il male dell’Ascoli Calcio, della nostra creatura.

Poi se oggi Pulcinelli dirà qualcosa di diverso sono pronto a contestarlo aspramente, la prima cosa è l’Ascoli Calcio.
E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.(A.Einstein)

mike
Messaggi: 20732
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 22:45
Settore Stadio: Non seguo il Picchio
Località: COSTA ADRIATICA PICENA

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da mike » martedì 22 ottobre 2019, 7:50

mitico rozzi ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 21:52
Film già visto ... prima Bellini ... ora Pulcinelli. Due non entrati nei cuori dei tifosi magari anche perché con i loro soldi vogliono prendere decisioni anche non condivise. Io però credo che se siamo passati dal fallimento al primo posto in B di tre giornate fa forse qualche merito lo avranno anche i loro soldi ... oltre all'ascolanitá di Tosti
Pulcinelli ha fatto di tutto per entrare nel cuore degli ascolani...non ha sbagliato niente e ci stiamo chiedendo il perché non è entrato nel cuore degli ascolani? A parte che non deve entrare in nessun cuore deve solo costruire squadre all' altezza e mi pare ci stia riuscendo. Alla grande...... Abbiamo spazzato via Bellini ora vediamo se riusciamo a cacciare pure questo...
Ultima modifica di mike il martedì 22 ottobre 2019, 8:59, modificato 1 volta in totale.
ALFREDO PRESENTE IN TUTTI NOI

mike
Messaggi: 20732
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 22:45
Settore Stadio: Non seguo il Picchio
Località: COSTA ADRIATICA PICENA

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da mike » martedì 22 ottobre 2019, 7:52

asbr73 ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 23:34
Comunque sembra tutto incredibile.

Ditemi voi cosa mai può succedere in 20 giorni per "rovesciare" un clima idilliaco (oltre che primi in classifica con ottime prestazioni c'erano dichiarazioni "plebiscitarie" di unità d'intenti e di concordia che non si registravano da anni ed anni...) in un clima da "psico-dramma (scaramucce in allenamento, gioco di squadra e grinta pressochè "azzerati" in modo inspiegabile come ribadito da allenatore e capitano, addirittura dimissioni di Tosti che fino ad un mese fa sembrava la persona più felice / serena sulla Terra, specie in riferimento al patron ed alle nostre prospettive A LUNGO TERMINE).

DAVVERO SPIEGATEMELO perchè è proprio inconcepibile "materialmente". E' letteralmente pazzesco.

A proposito: un plauso a Pulcinelli per le sue dichiarazioni in serata, improntate al massimo equilibrio, alla massima distensione ed alla massima disponibilità !!!

FORZASCOLI.
Si può tornare a 20 giorni fa'. DOBBIAMO TORNARE A 20 GIORNI FA' !!!
È un incubo dai, non poesse😄
ALFREDO PRESENTE IN TUTTI NOI

Avatar utente
maurogeppo
Messaggi: 1593
Iscritto il: lunedì 11 settembre 2006, 12:59
Località: Roma

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da maurogeppo » martedì 22 ottobre 2019, 7:55

mike ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 7:50
Pulcinelli ha fatto di tutto per entrare nel cuore degli ascolani, di tutto e lo scrive un belliniano di primo pelo.....non ha sbagliato niente e co stiamo chiedendo il perché non è entrato nel cuore degli ascolani? A parte che non deve entrare in nessun cuore deve solo costruire squadre all' altezza e mi pare ci stia riuscendo. Alla grande...... Abbiamo spazzato via Bellini ora vediamo se riusciamo a cacciare pure questo...
D'accordo con te Mike, ben risentito e' sempre un piacere leggerti, se ha sbagliato qualcosa Pulcinelli lo ha fatto per scarsa esperienza, se sarà amato mai in Ascoli non lo so.

Lui e' romano, romano de Roma, nel senso proprio della parola, alle nostre latitudini qualcuno potrebbe pensare sia un 'ullo'' per semplificare, non so se la scintilla potra' mai scoccare.

In ogni caso ha ricostruito una squadra e una società che dopo Bellini sinceramente era a livello Serie C.

Avatar utente
Grande Blek
Messaggi: 1108
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 21:38

Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da Grande Blek » martedì 22 ottobre 2019, 8:05

Dopo le parole del patron riportate dai siti, il motivo delle dimissioni del presidente dal cda sembra essere in effetti collegato al licenziamento del dirigente. Non nutro speranze che la conferenza stampa di oggi chiarisca i motivi profondi, che sono quelli che potrebbero preoccuparci. A questo punto spero almeno che non muti l’assetto societario, cioè i soci ascolani rimangano in società e che se Tosti proprio non ripensa le dimissioni, ci possa essere un altro presidente all’altezza. Locale.

Soloilpicchio
Messaggi: 340
Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 20:08
Settore Stadio: Distinti

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da Soloilpicchio » martedì 22 ottobre 2019, 8:13

Grande Blek ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 8:05
Dopo le parole del patron riportate dai siti, il motivo delle dimissioni del presidente dal cda sembra essere in effetti collegato al licenziamento del dirigente. Non nutro speranze che la conferenza stampa di oggi chiarisca i motivi profondi, che sono quelli che potrebbero preoccuparci. A questo punto spero almeno che non muti l’assetto societario, cioè i soci ascolani rimangano in società e che se Tosti proprio non ripensa le dimissioni, ci possa essere un altro presidente all’altezza. Locale.
Tra gli imprenditori Ascolani è difficile trovare una persona più appassionata di Giuliano Tosti...lui AMA i colori bianconeri in modo viscerale...il suo addio da Presidente è la notizia peggiore che potesse capitare. Aspettiamo le parole di pulcinelli e, chissà, se i dissidi sono meno gravi e profondi di quello che appare, magari ci sarà un ripensamento...anche se ci credo poco, molto poco.

Avatar utente
lu ripà 2
Messaggi: 346
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2019, 18:23
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Rossa

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da lu ripà 2 » martedì 22 ottobre 2019, 8:16

Qualcuno sa quali eventuali deleghe avesse Tosti oltre alla carica puramente "di facciata" di presidente?

Inviato dal mio MI 8 Lite utilizzando Tapatalk

:nfive: alla vostra!

mike
Messaggi: 20732
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 22:45
Settore Stadio: Non seguo il Picchio
Località: COSTA ADRIATICA PICENA

Re: Nuvoloni all'orizzonte

Messaggio da mike » martedì 22 ottobre 2019, 8:59

maurogeppo ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 7:55
D'accordo con te Mike, ben risentito e' sempre un piacere leggerti, se ha sbagliato qualcosa Pulcinelli lo ha fatto per scarsa esperienza, se sarà amato mai in Ascoli non lo so.

Lui e' romano, romano de Roma, nel senso proprio della parola, alle nostre latitudini qualcuno potrebbe pensare sia un 'ullo'' per semplificare, non so se la scintilla potra' mai scoccare.

In ogni caso ha ricostruito una squadra e una società che dopo Bellini sinceramente era a livello Serie C.
Ciao Mauro un abbraccio forte
ALFREDO PRESENTE IN TUTTI NOI

Rispondi