TEMA DI RIFLESSIONE

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
Thunder
Messaggi: 2106
Iscritto il: domenica 19 febbraio 2006, 20:12

Re: TEMA DI RIFLESSIONE

Messaggio da Thunder » sabato 12 gennaio 2019, 13:58

L'Asculà è di palato fino...
Pareggiare a Venezia sarebbe stato uno scandalo per molti...strappare un punto giocando male, non sia mai!!!
Invece sono quelli i punti che danno più soddisfazione e pesano a fine campionato...
A La Spezia se Varela non avesse segnato al 90millesimo con l'unico tiro in porta (della settimana, non della partita) velesse vede' mo' che chiari di luna...
ABOLIZIONE COMPLETA DI SONDAGGI SUL MIGLIOR GIOVANE, VIDEO DI GIOCATORI CHE CANTANO INNI E ATTIVITA' EQUO SOLIDALE

lafaina2
Messaggi: 3161
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: TEMA DI RIFLESSIONE

Messaggio da lafaina2 » martedì 15 gennaio 2019, 12:22

tozzi ha scritto:
venerdì 11 gennaio 2019, 20:49
Stai mettendo in bocca agli utenti cose che non hanno detto né pensato. Io continuo a trovarlo un post normalissimo, che si può condividere o meno ma che soprattutto non dice nulla di quello che gli stai facendo dire. Poi mi fermo perché eddybaggio non ha bisogno di alcun avvocato.
Il post sarà educato, non equilibrato! (secondo la mia opinione diversa dalla tua e tutti e due abbiamo lo stesso diritto di critica)

Perchè dire (lo ripropongo)

"Io credo che il pubblico di Ascoli sia molto maturo da questo punto di vista e comprenda che la squadra pur essendo buona per la categoria (per la prima volta da diversi anni) ancora non sia pronta per il salto di qualità. Se è pur vero che te la sei giocata con tutti, c'è da dire che in diverse nostre vittorie (ricordo Lecce, Spezia, Benevento e Crotone) l'allenatore avversario ha affermato che gli sarebbe stato stretto pure il pareggio, sicuramente esagerando ma nemmeno nelle vittorie con Carpi e Verona hai dominato (chiaro che il Verona è un top club e quindi è difficile dominare). Abbiamo avuto il grosso merito di vincere partite combattute ed i risultati alla fine non arrivano mai a caso, ma non abbiamo mai fatto una vittoria chiara e dominante dal punto di vista del punteggio (pur avendo fatto spezzoni di partita molto convincenti) e abbiamo perso partite quando dovevamo mostrare di essere squadra di caratura, da playoff (Livorno e Padova per intenderci). Quindi credo sia giusto volare basso e far lavorare mister e squadra e che questa sia una stagione di transizione, l'importante è costruire qualcosa di duraturo per gli anni a venire."

In pratica, sempre per me, è come dire che quando abbiamo vinto lo abbiamo fatto immeritatamente o quasi, mentre quando abbiamo perso è stato giusto così!
Siccome io penso che invece a questa squadra in questo girone di andata manchino alcuni punti, per sfortuna con arbitri e per sue sfrotune, più di quelli che ha avuto fortunatamente, rimarco la mia poszione e critico aspramente questi concetti, che a conti fatti, non rispecchiano la realtà del girone di andata.

Non è che ci vuole uno studio a dire questo e discutere su questo, senza andarla, come stai facendo, a metterla sul personale tra me e edybaggio che stimo comunque e col quale posso avere differenza di vedute.

lafaina2
Messaggi: 3161
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: TEMA DI RIFLESSIONE

Messaggio da lafaina2 » martedì 15 gennaio 2019, 15:51

franz ha scritto:
venerdì 11 gennaio 2019, 22:05
Mi associo anche io a Picchio_Ale condividendo lo scritto di Tozzi., A me il post di EddyBaggio è parso equilibrato e in linea con quel che sento parlando con i miei amici del Picchio, e nemmeno quel che c''è scritto prima mi pare sia "per sminuire" questo campionato quanto piuttosto per cercare di essere realisti (è realtà che giochiamo a tratti bene e a tratti male, è realtà che gli allenatori avversari, e vorrei vedere altrimenti, hanno detto spesso che il risultato va loro stretto - penso sempre abbiano visto una partita diversa dalla mia :-) - è realtà che stentiamo a segnare in rapporto alle occasioni create. E' realtà anche il ruolino di marcia avuto finora sia buono e anche che questa squadra abbiamo tutti o quasi l'impressione che debba ancora manifestare la sua piena potenzialità, ma potenzialità non significa realtà, cioè punti in classifica, Quelli li dà il campo, condizionati da fortuna, che fa parte del gioco, da decisioni arbitrali pro o contro, da singoli episodi ecc. ecc.

Può essere che Lafaina2 abbia esternato pensieri suoi legati anche, magari inconsciamente, a fattori esterni al TB e a quel che viene scritto qui , o forse un'interpretazione personale che, come ho visto, non è poi molto condivisa.

Mi sembra si stia facendo molto rumore per nulla. Lo stesso Pulcinelli, in una intervista, pur senza precludersi possibilità quest'anno (legate ai fattori sopra detti), ha affermato che si vuol costruire un qualcosa giorno per giorno per approdare tra qualche anno a... in pratica non è quello che ha scritto Eddybaggio nella sua ultima frase?
Alcuni punti.
Uno. Qui hai ragione. E' ovvio che non mi riferivo solo a quel post (infatti non l'ho quotato) ma a diversi qui e fuori di qui, che vogliono l'ascoli quasi fortunato ad avere quei punti.
Addirittura io ritengo il contrario.

Sul fatto che la mia opinione non abbia consensi, non significa niente: la mia è un'opinione e conta per uno. Discutiamo di questa se vogliamo, non del fatto che abbia o meno consensi. Anzi se è strampalata e non condivisibile lo si dice punto.

L'ultima frase o paragrafo.
Cosa vuol dire?
Pulcinelli ha anche affermato di avere aspirazioni da palyoff.
Logico che si costruisce e lo si fa per un progetto.
Ma se hai opportunità superiori mentre fai le cose le cogli se ci riesci.
Oppure se stai vncendo e ci entri coi palyoff, fai di tutto per perdere perchè non rientrano nel progetto?

Stiamo parlando del giro0ne di andata non della vita dell'ascoli da qui a dieci anni.

A me come a tanti sta bene se non ci arriviamo. Contrasto chi mi dice che in questo girone di andata abbiamo avuto più fortuna che no.
Addirittura contrasto pure chi mi dice che le cose stanno alla pari.
Faccio forse peccato di lesa maestà? Debbo capire chi è la maestà che me ne scuso.

lafaina2
Messaggi: 3161
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: TEMA DI RIFLESSIONE

Messaggio da lafaina2 » martedì 15 gennaio 2019, 19:14

...e cmq, riflessione per riflessione...
(generale perchè delle beghe personali mie o di altri non mi interessano in un forum dove l'argomento è l'ascoli e quindi si riflette sull'ascoli e non su altro)

Questo girone di andata ha detto (PER ME) queste cose.

L'Ascoli ha chiuso a 24 punti, grazie ad una partita fortunata (in tutto: con gli arbitri e con gli episodi).
Ma questi 24 punti sono venuti da una serie di partite dove:
-abbiamo meritato le vittorie contro: spezia (nonostante ci sia stata una direzione arbitrale discutibile); lecce (nonostante qualcuno ancora dica che l'arbitro ci abbia favorito!); carpi (credo indiscutibile); verona (credo indiscutibile, anche perchè la squadra ha cacciato fuori un caratteraccio, dato che veniva da una sconfitta contro il livorno, condita da polemiche interne); benevento (anche qui indiscutibile. Siamo passati in svantaggio e siamo tornati sopra in maniera netta.)

- abbiamo pareggiato con: cittadella (non discuto il pareggio perchè ci è stato assegnato il primo e unico rigore); cosenza (certamente siamo stati fortunati a riprenderla all'ultimo istante utile); cremonese (abbiamo mancato tre occasioni clamorose davanti alla porta. Somari di sicuro, ma anche che, se la mettiamo ai punti, la partita ancora mi deve calare); pescara (dove nonostante un arbitraggio certamente non favorevole, l'abbiamo ripresa e anche qui sfortuna ha voluto che ...la pareggiassimo); salernitana (di questa partita, oltre alla punizione di ninko che pensavo fosse foriera di altre prodezze simili, ricordo solamente l'infortunio di ardemagni che ci ha costretto a giocare un mese senza centravanti titolare); brescia (neanche questo pareggio ancora mi cala);

abbiamo perso con: perugia (niente da dire); palermo (niente da dire. Anche qui altro infortunio di perucchini che gioca con noi); foggia (avrei e ho avuto molto da ridire. Ma preferisco stare zitto perchè se gli allenatori, molti, che abbiamo battuto hanno lamentato il risultato, mentre noi che abbiamo perso per due decisioni arbitrali contrarie e ingiuste, dobbiamo fare silenzio); venezia (sconfitta giusta alla fine loro hanno segnato e noi non siamo riusciti a provarci. Ah! Abbiamo concluso in dieci pure questa); livorno (alla fine anche questa ci sta); padova (vincevamo. Loro non erano mai arrivati in area in maniera ordinata o pericolosa. L'arbitro la riaccende con unad ecisionemai vista sui campi di calcio. Ci innervosiamo, Finiamo il primo tempo pari. Abbiamo subito l'occasione per tornare in vantaggio. La sbagliamo, siamo nervosi e senza filtro a centrocampo. Certamente stronati dall'episodio clamoroso del pareggio. E la perdiamo in contropiede)

Bene.

Siccome a me piace dire come la penso in ogni frangente, secondo me abbiamo meno di quanto seminato in questo girone.
Lo abbiamo svoltato a due punti dal play off.
Devo trovare uno che mi dica compiutamente perchè siamo stati fortunati e perchè dovremmo temere (a parte i soliti discorsi generali sul fatto che nel calcio tuitto può accadere. il che è vero, ma non è una sana analisi di questo girone dell'ascoli) più di essere risucchiati in basso che stare un pò più in alto.

La mia riflessione resta quella, dopo aver analizzato il cammino dell'andata: questa squadra, nel ritorno, può, deve e merita (per i debiti con la sorte) di stare un pò più in alto di adesso, specie se la fortuna inizia a compensarsi.
Altroche!

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 30513
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: TEMA DI RIFLESSIONE

Messaggio da tozzi » martedì 15 gennaio 2019, 21:59

lafaina2 ha scritto:
martedì 15 gennaio 2019, 19:14
...e cmq, riflessione per riflessione...
(generale perchè delle beghe personali mie o di altri non mi interessano in un forum dove l'argomento è l'ascoli e quindi si riflette sull'ascoli e non su altro)

Questo girone di andata ha detto (PER ME) queste cose.

L'Ascoli ha chiuso a 24 punti, grazie ad una partita fortunata (in tutto: con gli arbitri e con gli episodi).
Ma questi 24 punti sono venuti da una serie di partite dove:
-abbiamo meritato le vittorie contro: spezia (nonostante ci sia stata una direzione arbitrale discutibile); lecce (nonostante qualcuno ancora dica che l'arbitro ci abbia favorito!); carpi (credo indiscutibile); verona (credo indiscutibile, anche perchè la squadra ha cacciato fuori un caratteraccio, dato che veniva da una sconfitta contro il livorno, condita da polemiche interne); benevento (anche qui indiscutibile. Siamo passati in svantaggio e siamo tornati sopra in maniera netta.)

- abbiamo pareggiato con: cittadella (non discuto il pareggio perchè ci è stato assegnato il primo e unico rigore); cosenza (certamente siamo stati fortunati a riprenderla all'ultimo istante utile); cremonese (abbiamo mancato tre occasioni clamorose davanti alla porta. Somari di sicuro, ma anche che, se la mettiamo ai punti, la partita ancora mi deve calare); pescara (dove nonostante un arbitraggio certamente non favorevole, l'abbiamo ripresa e anche qui sfortuna ha voluto che ...la pareggiassimo); salernitana (di questa partita, oltre alla punizione di ninko che pensavo fosse foriera di altre prodezze simili, ricordo solamente l'infortunio di ardemagni che ci ha costretto a giocare un mese senza centravanti titolare); brescia (neanche questo pareggio ancora mi cala);

abbiamo perso con: perugia (niente da dire); palermo (niente da dire. Anche qui altro infortunio di perucchini che gioca con noi); foggia (avrei e ho avuto molto da ridire. Ma preferisco stare zitto perchè se gli allenatori, molti, che abbiamo battuto hanno lamentato il risultato, mentre noi che abbiamo perso per due decisioni arbitrali contrarie e ingiuste, dobbiamo fare silenzio); venezia (sconfitta giusta alla fine loro hanno segnato e noi non siamo riusciti a provarci. Ah! Abbiamo concluso in dieci pure questa); livorno (alla fine anche questa ci sta); padova (vincevamo. Loro non erano mai arrivati in area in maniera ordinata o pericolosa. L'arbitro la riaccende con unad ecisionemai vista sui campi di calcio. Ci innervosiamo, Finiamo il primo tempo pari. Abbiamo subito l'occasione per tornare in vantaggio. La sbagliamo, siamo nervosi e senza filtro a centrocampo. Certamente stronati dall'episodio clamoroso del pareggio. E la perdiamo in contropiede)

Bene.

Siccome a me piace dire come la penso in ogni frangente, secondo me abbiamo meno di quanto seminato in questo girone.
Lo abbiamo svoltato a due punti dal play off.
Devo trovare uno che mi dica compiutamente perchè siamo stati fortunati e perchè dovremmo temere (a parte i soliti discorsi generali sul fatto che nel calcio tuitto può accadere. il che è vero, ma non è una sana analisi di questo girone dell'ascoli) più di essere risucchiati in basso che stare un pò più in alto.

La mia riflessione resta quella, dopo aver analizzato il cammino dell'andata: questa squadra, nel ritorno, può, deve e merita (per i debiti con la sorte) di stare un pò più in alto di adesso, specie se la fortuna inizia a compensarsi.
Altroche!
Ecco, se avessi risposto da subito con questa (per me condivisibile) analisi, invece che con un tono irridente e aggressivo, lo avrei preferito. Perché lo sforzo nostro è di rendere il Tifometro luogo dove nessuno abbia remore o timore a scrivere una opinione educata, anche se non totalmente ortodossa, temendo magari di essere attaccato. Non temendo la discussione o il dissenso ovviamente (altrimenti non devi stare in un forum) ma temendo l'aggressione e la derisione. Suppongo che non fosse il tuo intento, ma lo scritto esprimeva quello. Per garantire questo diritto a esprimersi abbiamo speso molte energie nel vigore della gestione precedente quando, specialmente all'inizio, c'era un periodo in cui chiunque provasse a esprimere mezza riserva veniva attaccato da ogni lato. Intendiamo proseguire nella medesima strada anche con questa gestione, fin qui a mio parere quasi inappuntabile. Ovviamente se e dove vediamo attacchi completamente immotivati e strumentali alla società o al tecnico, sappiamo distinguere e in caso intervenire. Siamo tutti abbastanza vecchi all'arte. Non era il caso dei post contro i quali avevi levato i tuoi strali.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

lafaina2
Messaggi: 3161
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: TEMA DI RIFLESSIONE

Messaggio da lafaina2 » martedì 15 gennaio 2019, 22:48

tozzi ha scritto:
martedì 15 gennaio 2019, 21:59
Ecco, se avessi risposto da subito con questa (per me condivisibile) analisi, invece che con un tono irridente e aggressivo, lo avrei preferito. Perché lo sforzo nostro è di rendere il Tifometro luogo dove nessuno abbia remore o timore a scrivere una opinione educata, anche se non totalmente ortodossa, temendo magari di essere attaccato. Non temendo la discussione o il dissenso ovviamente (altrimenti non devi stare in un forum) ma temendo l'aggressione e la derisione. Suppongo che non fosse il tuo intento, ma lo scritto esprimeva quello. Per garantire questo diritto a esprimersi abbiamo speso molte energie nel vigore della gestione precedente quando, specialmente all'inizio, c'era un periodo in cui chiunque provasse a esprimere mezza riserva veniva attaccato da ogni lato. Intendiamo proseguire nella medesima strada anche con questa gestione, fin qui a mio parere quasi inappuntabile. Ovviamente se e dove vediamo attacchi completamente immotivati e strumentali alla società o al tecnico, sappiamo distinguere e in caso intervenire. Siamo tutti abbastanza vecchi all'arte. Non era il caso dei post contro i quali avevi levato i tuoi strali.
Hai un mio messaggio in privato.
Ti prego di leggerlo quanto prima.
Ciao

eddybaggio
Messaggi: 931
Iscritto il: martedì 1 settembre 2009, 2:14

Re: TEMA DI RIFLESSIONE

Messaggio da eddybaggio » mercoledì 16 gennaio 2019, 13:49

Mi scuso se non ho risposto prima ma non ho potuto farlo perchè impossibilitato. Riporto le mie affermazioni di seguito:

"Io credo che il pubblico di Ascoli sia molto maturo da questo punto di vista e comprenda che la squadra pur essendo buona per la categoria (per la prima volta da diversi anni) ancora non sia pronta per il salto di qualità. Se è pur vero che te la sei giocata con tutti, c'è da dire che in diverse nostre vittorie (ricordo Lecce, Spezia, Benevento e Crotone) l'allenatore avversario ha affermato che gli sarebbe stato stretto pure il pareggio, sicuramente esagerando ma nemmeno nelle vittorie con Carpi e Verona hai dominato (chiaro che il Verona è un top club e quindi è difficile dominare). Abbiamo avuto il grosso merito di vincere partite combattute ed i risultati alla fine non arrivano mai a caso, ma non abbiamo mai fatto una vittoria chiara e dominante dal punto di vista del punteggio (pur avendo fatto spezzoni di partita molto convincenti) e abbiamo perso partite quando dovevamo mostrare di essere squadra di caratura, da playoff (Livorno e Padova per intenderci). Quindi credo sia giusto volare basso e far lavorare mister e squadra e che questa sia una stagione di transizione, l'importante è costruire qualcosa di duraturo per gli anni a venire."

Sinceramente credo che sia oggettivo che non ho mai detto che l'Ascoli ha più punti di quelli che merita, men che meno voleva essere una critica alla squadra. Anzi, ribadendo che le vittorie conquistate sono ancor più meritate perchè ottenute con forza e determinazione, il mio intento era quello di rafforzare e riaffermare l'idea che dobbiamo volare bassi perchè siamo una squadra ma soprattutto una società ancora in costruzione, siamo partiti in ritardo e sono già stati fatti grandi sforzi in così poco tempo. Credo che probabilmente non siamo ancora pronti a lottare per i playoff e che quindi alimentare questa aspettativa è ancora azzardato, poi è ovvio che ognuno di noi nutre questa speranza. Per dire, io sarei felicissimo se si verificasse soprattutto perchè significherebbe che siamo lontani dai bassifondi, non so se sia realismo o pessimismo ma questo è il mio sentimento. Riguardo ai punti che abbiamo, credo che siano quelli che meritiamo ed essere a 2 punti da Cittadella, Spezia e Perugia che stanno facendo un buonissimo campionato deve essere motivo di orgoglio e con dieci partite su 18 da giocare fuoricasa dovremo essere bravi a difendere quella posizione che abbiamo conquistato, poi si vedrà.

Rispondi