Un Picchio ferito da un'aquila in volo

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
cipollina92
Messaggi: 38
Iscritto il: martedì 23 agosto 2011, 20:33

Un Picchio ferito da un'aquila in volo

Messaggio da cipollina92 » sabato 29 dicembre 2018, 13:27

Ciao amici bianconeri, ciao Picchiomani,
Cipollina è tornata dopo tanto tempo, ci sono ma mi faccio sentire poco....

Volevo spendere due parole dopo la sconfitta di Palermo che come un fuoco ci brucia ancora un po dentro ma che tutti sappiamo essere un risultato bugiardo e amaro....

Bugiardo come il naso di Pinocchio che si allunga x una bugia e amaro come un caffè bevuto senza una zoletta di zucchero....

Mancano 3 cm per fare il salto di qualità ha detto il nostro Presidente, é vero perché ogni vo,ha c'è qualcosa che ci fa fare un passo indietro, dieci passi indietro, perché sembra che qualcosa ci neghi la gioia di molti goal in più di quelli che sono entrati....

Pali e traverse, che non fanno rotolare la palla dentro e righe che sembrano essere stregate...uff io voto per toglierle così almeno x una volta possiamo esultare :spin: :spin: :spin:

Peccato si perché per quell'errore ad inizio gara si è spezzata una musica che sembrava dover suonare lieta, perché tutti avremmo usato una penna ad inchiostro indelebile su un pareggio e quindi sul portare a casa qualche punto da quel di Palermo, io per lo meno si!!!

Peccato perché il Picchio volava alto su nel cielo stellato, in una notte fredda, dello stadio di Palermo, sfiorando dita to in tanto i riflettori per scaldarsi, si è sentito colpito da un becco pungente di un'aquila che arrivava dall'alto e ferito è sceso In basso dimezzando il volo...povero Picchio....

Si perché l'errore ha rotto gli schemi di gioco e freddato una trama di una coperta a scacchi che sembrava scaldare gli animi di 11 giocatori sul manto verde della prima della classe!!

Non dimentichiamo che si giocava con la prima in classifica e che tutto sommato non sembrava esserci differenze tra noi e loro.....finché non è cambiato il risultato....

Agguantato il vantaggio i padroni di casa si son sentiti forti, fino all'ora sornioni e guardinghi quasi aspettassero l'errore per sentirsi forti ed è li che i nostri leoni si son presi d'animo e il risultato è capitolato, peccato davvero....

Io però non mi sento di condannare il nostro Pippo, i nostri giocatori, la nostra squadra per un risultato così tondo viziato da un errore, no questo non lo faccio, così come non posso accettare di ricevere messaggi a pochi minuti dalla fine della gara perché in preda alla disperazione....
"Parucchini non deve tornare in Ascoli" recitava il messaggio, non riesco a leggere queste parole per più di dieci secondi.... è brutto e fa male anche se l'errore è stato fatale.

Così come non riesco a credere di dover leggere che é stato raccolto meno di quanto seminato, ragazzi il grano si semina e si raccoglie e si arrotola in tante balle di fieno li nel prato e credetemi io credo che lo abbiamo fatto invece, dunque vediamo: una società che da il suo sostegno, un presidente dal cuore bianconero al 100% che segue la squadra in ogni campo si giochi, un allenatore con la A maiuscola che in pochissimo tempo ha costruito un gioco e unito una squadra di ragazzi perfettamente sconosciuti tra di loro, una classifica degna di essere vista che ci vede a soli 5 punti dai playout e solo 5 punti dai playoff, che se la partita col Brescia fosse finita un po prima ci eravamo più vicini anzi forse anche dentro!!!

Io però non voglio parlare di playoff ma vi assicuro che mi piacerebbe molto agguantare una salvezza tranquilla e senza patemi d'animo, per poi passare a sognare più in alto perché c'è sempre tempo, questo sarebbe bellissimo

Perché io in fondo ora mi diverto e non lo facevo da tempo :soccer: :soccer: :soccer:

Quindi abbiamo raccolto tanto tantissimo anche perché il raccogliere meno di quanto seminato prima nemmeno sarebbe accaduto!! :sshappy: :sshappy:


Ora testa a domani arriverà un Crotone agguerrito e ancora una volta con un nuovo allenatore, che rabbia o che ansia come meglio credete, questa cosa mi rende nervosa, sempre quando si passa per Ascoli, a che il Padova lo cambiò, speriamo che si faranno male e che non si vedono i frutti del cambio.... questa cosa mi preoccupa un po :?: #-o :sighpn6:

Caro Crotone ti aspettiamo con un Picchio che tornato in aereo da Palermo ferito si è già curato l'ala spezzata e ha ripreso a volare \:D/
Voi arrabbiati noi molto più di voi e quindi a testa alta per passare felici questo stop x le feste.

Si perché domani siamo al giro di boa, speriamo di fare i 3 cm di prima senza passi indietro perché è ora che la fortuna giri anche un po dalla nostra parte, vedremo cosa accadrà ma io sono con voi, e sono soprattutto con te Pippo, che anche se non giocherai ti aspetto più forte di prima perché se dagli errori si prendono le batoste si può anche imparare

Io il mio gufetto l'ho preparato, la mia dose di scaramanzia ce l'ho sempre da parte e portafortuna stretti alla mano aspetto di iniziare a divertirmi!!!

Si perché anche il nostro Picchietto ha il dovere di sentirsi aquila

Forza Pippo, Forza Ragazzi!!!


Forza Picchio, Forza Ascoli Carica!!!

Cipollina92

Avatar utente
cri4picchio
Messaggi: 710
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 13:22
Settore Stadio: Distinti

Re: Un Picchio ferito da un'aquila in volo

Messaggio da cri4picchio » sabato 29 dicembre 2018, 13:47

:coolguy: :okyy: :GoodJOB:
Epica vittoria interna per 2-0 contro il Cagliari del 15 Maggio 1983, un successo che permise alla squadra di Carlo Mazzone di restare in Serie A.
"Chi non c'era se lo deve far raccontare... Chi c'era non lo può dimenticare..."  Enrico Nicolini

„La serie A è nostra e nessuno ce la toglierà mai più. Resterà in eredità ai figli dei nostri figli.“ Costantino Rozzi.
:soccer: Sempre e solo ASCOLI :soccer:

Rispondi