Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
pikioboy
Messaggi: 4519
Iscritto il: lunedì 3 settembre 2007, 11:55
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da pikioboy » sabato 8 dicembre 2018, 17:27

Oggi a me l'arbitraggio non è dispiaciuto affatto.
Forse uno dei migliori avuti. La sconfitta non mi pare sua stata colpa sua.
0SALVEZZA MATEMATICA

"I tifosi hanno continuato a incitare la squadra che perde 4a0; Bravi davvero i tifosi dell'Ascoli, sembra quasi stiano vincendo 4a0. Un pubblico eccezionale che sa che deve incitare i propri giocatori e lo sta facendo ancora ora con un grande spettacolo e un grande colpo d'occhio."(Giovani Scaramuzzino, Tutto il calcio minuto per minuto, 26/3/11)
Paulista ha scritto: In generale, io invece di sbraitare dieci giorni di fila contro Maresca, mi tengo le bestemmie in serbo se non vedo un mercato degno dei soldi incassati con Orsolini e che probabilmente incasseremo con Favilli. Allora si che mi girano le palle.

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1253
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da paolo69 » sabato 8 dicembre 2018, 17:33

io dico solo che vorrei che gli arbitri applicassero sempre e in modo univoco il regolamento, non una volta si e tre no. anche nelle ammonizioni che a mio modo di vedere spesso sono troppo severe e a volte si sorvola su quelle più sacrosante. ci ricordiamo per caso tal di tacchio?

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1253
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da paolo69 » sabato 8 dicembre 2018, 17:36

o se poi noi vogliamo fare i signori che accettano sempre tutto e comunque senza dire un ca##o facciamo. 3 giornate sono giuste, le espulsioni pure, i falli con fratture del braccio non sono nemmeno da ammonizioni, addae povero cristo si è preso rossi per aver alzato la gamba. io dico cerchiamo di vedere oggettivamente le cose. a me sta bene che cacci rosseti ma fallo sempre.

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1253
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da paolo69 » sabato 8 dicembre 2018, 17:41

appunto su picenotime dicono che rosseti contesta pure. invece si rende conto di aver calciato e si gira come per dire non avevo fatto fallo ma senza dire nulla, anzi, sembra quasi voler dire si ho calciato ma non volevo. non voglio difenderlo sia chiaro, è comunque un coglio###.

Avatar utente
pikioboy
Messaggi: 4519
Iscritto il: lunedì 3 settembre 2007, 11:55
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da pikioboy » sabato 8 dicembre 2018, 17:46

paolo69 ha scritto:
sabato 8 dicembre 2018, 17:36
o se poi noi vogliamo fare i signori che accettano sempre tutto e comunque senza dire un ca##o facciamo. 3 giornate sono giuste, le espulsioni pure, i falli con fratture del braccio non sono nemmeno da ammonizioni, addae povero cristo si è preso rossi per aver alzato la gamba. io dico cerchiamo di vedere oggettivamente le cose. a me sta bene che cacci rosseti ma fallo sempre.
Il fallo non c'era ma Rosseti non è stato cacciato per aver allontanato il pallone ma per avere scagliato con rabbia il pallone. C'è differenza.
Si fosse limitato ad allontanare semplicemente la palla non sarebbe stato ammonito.
Forse poteva limitarsi a richiamarlo, ma il secondo giallo non è affatto uno scandalo.
0SALVEZZA MATEMATICA

"I tifosi hanno continuato a incitare la squadra che perde 4a0; Bravi davvero i tifosi dell'Ascoli, sembra quasi stiano vincendo 4a0. Un pubblico eccezionale che sa che deve incitare i propri giocatori e lo sta facendo ancora ora con un grande spettacolo e un grande colpo d'occhio."(Giovani Scaramuzzino, Tutto il calcio minuto per minuto, 26/3/11)
Paulista ha scritto: In generale, io invece di sbraitare dieci giorni di fila contro Maresca, mi tengo le bestemmie in serbo se non vedo un mercato degno dei soldi incassati con Orsolini e che probabilmente incasseremo con Favilli. Allora si che mi girano le palle.

Avatar utente
cri4picchio
Messaggi: 650
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 13:22
Settore Stadio: Distinti

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da cri4picchio » sabato 8 dicembre 2018, 18:53

Oggi all'arbitro imputarsi tra il poco e niente
Oggi la coglio### la ha fatta Rossetti che è un professionista punto e basta. Dalla tv ho sentito i cori contro l'arbitro ma bisogna essere obiettivi..... sempre secondo il mio piccolissimo parere
„La serie A è nostra e nessuno ce la toglierà mai più. Resterà in eredità ai figli dei nostri figli.“ Costantino Rozzi.
:soccer: Sempre e solo ASCOLI :soccer:

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 29835
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da tozzi » sabato 8 dicembre 2018, 18:56

Il problema è il metro disomogeneo. Poi che sia Rosseti che Ninkovic prima abbiano sbagliato è ovvio, ma la severità è a senso unico.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

Avatar utente
cri4picchio
Messaggi: 650
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 13:22
Settore Stadio: Distinti

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da cri4picchio » sabato 8 dicembre 2018, 18:59

tozzi ha scritto:
sabato 8 dicembre 2018, 18:56
Il problema è il metro disomogeneo. Poi che sia Rosseti che Ninkovic prima abbiano sbagliato è ovvio, ma la severità è a senso unico.
Quello che dici è vero ma ai nostri giocatori dovrebbero dire che se fanno le cavolate..... le nostre purtroppo gli arbitri li inviti a nozze ..... Non aspettano altro.
„La serie A è nostra e nessuno ce la toglierà mai più. Resterà in eredità ai figli dei nostri figli.“ Costantino Rozzi.
:soccer: Sempre e solo ASCOLI :soccer:

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 29835
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da tozzi » sabato 8 dicembre 2018, 19:23

cri4picchio ha scritto:
sabato 8 dicembre 2018, 18:59
Quello che dici è vero ma ai nostri giocatori dovrebbero dire che se fanno le cavolate..... le nostre purtroppo gli arbitri li inviti a nozze ..... Non aspettano altro.
Vivarini non ha dato alibi se lo ascolti. E' molto seccato con Rosseti.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

luigi61
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 26 gennaio 2009, 18:59
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da luigi61 » sabato 8 dicembre 2018, 19:24

Onestamente oggi non riesco a parlare dell’arbitro, ma per niente proprio. Cosa vogliamo imputare all’arbitro, su, siamo seri.
Oggi hai perso perchè il Venezia ci è stato superiore, non abbiamo costruito nulla e molti uomini sono stati sotto tono. Avrei fatto scelte diverse in questa partita mancando di Ninkovic, un assetto tattico iniziale diverso, e sostituzione diversa dopo l’espulsione. Visto com’era l’andamento della gara, si deve essere intelligenti a capire che anche i pareggi fanno parte dei risultati buoni, quando non si può vincere.
Ma sembra che questo dia quasi una bestemmia per il nostro allenatore.
Agli stupidi non capita mai di pensare che il merito e la buona sorte sono strettamente correlati
Johann Wolfgang von Goethe

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 29835
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da tozzi » sabato 8 dicembre 2018, 23:02

luigi61 ha scritto:
sabato 8 dicembre 2018, 19:24
Onestamente oggi non riesco a parlare dell’arbitro, ma per niente proprio. Cosa vogliamo imputare all’arbitro, su, siamo seri.
Oggi hai perso perchè il Venezia ci è stato superiore, non abbiamo costruito nulla e molti uomini sono stati sotto tono. Avrei fatto scelte diverse in questa partita mancando di Ninkovic, un assetto tattico iniziale diverso, e sostituzione diversa dopo l’espulsione. Visto com’era l’andamento della gara, si deve essere intelligenti a capire che anche i pareggi fanno parte dei risultati buoni, quando non si può vincere.
Ma sembra che questo dia quasi una bestemmia per il nostro allenatore.
Resta il fatto che dopo aver fatto sentire la voce, pur con le modalità educate del patron, il minimo segno di attenzione che si poteva attendere era una designazione di un arbitro esperto, non di uno alle prime armi e per di più con curriculum casalingo.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

luigi61
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 26 gennaio 2009, 18:59
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da luigi61 » sabato 8 dicembre 2018, 23:12

tozzi ha scritto:
sabato 8 dicembre 2018, 23:02
Resta il fatto che dopo aver fatto sentire la voce, pur con le modalità educate del patron, il minimo segno di attenzione che si poteva attendere era una designazione di un arbitro esperto, non di uno alle prime armi e per di più con curriculum casalingo.
Anche a voler essere d'accordo con te, resta comunque il fatto che all'arbitro non si può imputare nulla, inesperto o no, casalingo o no. Hai perso per colpe tue proprie e di nessun altro
Agli stupidi non capita mai di pensare che il merito e la buona sorte sono strettamente correlati
Johann Wolfgang von Goethe

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 29835
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da tozzi » sabato 8 dicembre 2018, 23:19

luigi61 ha scritto:
sabato 8 dicembre 2018, 23:12
Anche a voler essere d'accordo con te, resta comunque il fatto che all'arbitro non si può imputare nulla, inesperto o no, casalingo o no. Hai perso per colpe tue proprie e di nessun altro
Ha usato il metro casalingo che usa solitamente, specialmente nella distribuzione dei provvedimenti (immunità per tre quarti di partita per Bentivoglio e Domizzi), e non a caso la squadra di casa ha vinto e quella ospite ha chiuso in dieci. Dopo di che la vittoria può anche starci volendo, anche se a mio parere pur giocando molto male pareggiando e forse perfino vincendo non avremmo rubato nulla (io sto partitone degli uomini di Zenga non lo ho mica visto).
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)

luigi61
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 26 gennaio 2009, 18:59
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da luigi61 » sabato 8 dicembre 2018, 23:30

tozzi ha scritto:
sabato 8 dicembre 2018, 23:19
Ha usato il metro casalingo che usa solitamente, specialmente nella distribuzione dei provvedimenti (immunità per tre quarti di partita per Bentivoglio e Domizzi), e non a caso la squadra di casa ha vinto e quella ospite ha chiuso in dieci. Dopo di che la vittoria può anche starci volendo, anche se a mio parere pur giocando molto male pareggiando e forse perfino vincendo non avremmo rubato nulla (io sto partitone degli uomini di Zenga non lo ho mica visto).
Boh, io probabilmente ho visto un'altra partita. Ma come avresti vinto oggi senza mai tirare in porta? Senza mai aver fatto un'azione degna di questo nome se non qualche lancio dalla difesa e qualche cross dalla trequarti? Loro forse non avranno fatto un partitone, ma sicuramente molto meglio di noi si, e anche oggi ringraziamo il tanto bistrattato Ivan Lanni. Se riusciamo a giustificare la sconfitta di oggi dando le colpe all'arbitro non andremo molto avanti secondo me. Non so cosa abbia detto l'allenatore riguardo a questa sconfitta perché sinceramente non mi andava proprio di ascoltarlo, ma voglio sperare che almeno abbia riconosciuto i suoi errori e quelli della squadra, senza pensare all'arbitro!
Agli stupidi non capita mai di pensare che il merito e la buona sorte sono strettamente correlati
Johann Wolfgang von Goethe

Soloilpicchio
Messaggi: 195
Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 20:08
Settore Stadio: Distinti

Re: Il piccolo diario degli episodi arbitrali 2

Messaggio da Soloilpicchio » domenica 9 dicembre 2018, 7:41

Mah...ad Ascoli siamo diventati tutte signorine...sembriamo tifosi del Cittadella...la squadra ieri ha le sue colpe, il mister anche, questo è fuori di dubbio...ma almeno noi smettiamola di difendere una classe arbitrale che ci sta MASSACRANDO ogni settimana...SEMPRE 2 pesi e 2 misure...già dopo Foggia COSTANTINO se li sarebbe MAGNATI UNO A UNO sti personaggetti arroganti e incompetenti...e noi sempre a giustificarli...e a giustificare un designatore che, preoccupatissimo solo della sua poltrona, ci ha sempre mandato giovanotti ipercasalinghi in trasferta e presuntuosi provocatori in casa...comunque contenti noi...

Rispondi