Piccoli Pulcinelli crescono

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
obn
Messaggi: 2601
Iscritto il: martedì 9 marzo 2010, 13:57

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da obn » lunedì 29 ottobre 2018, 9:30

RAGNO ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 7:24
Scusami Durk
lo scorso anno avevi una squadra a livello NUMERICO e TECNICO molto inferiore a questa.....avevi una Panda.....ora diciamo un BMW?
Come si possono fare paragooni?
A dicembre vincesti a Brescia dovendo adattare Addae centrale............oggi di centrali ne hai 4 (Padella Brosco Valentini De Santis).
Hai 9, ripeto, 9 centrocampisti in rosa contro i 4-5 dello scorso anno..................davanti si fece male Favilli ed avevi Perez / Santini / Rosseti (Ganz venne a gennaio).
Per la scarsa rosa a disposizione che aveva Maresca...........fare buon calcio era quasi una mission impossible (a Gennaio se non prendevi Agazzi Monachello Cherubin Kanoute non ti saresti salvato neanche con l'intervento divino di COSTANTINO).
Avrei voluto vedere Vivarini allenare con la rosa di Maresca......poi ne avremmo riparlato..............
Classifica personale delle delusioni:
1 - Beretta (la vera delusione, più di Ganz.........Rosseti non lo considero neanche perché resta un mistero la sua presenza anche in panchina........)
2 - Casarini (non ho ancora capito il suo ruolo in campo, dato che non contrasta, non imposta ed arriva sempre secondo sulle....seconde palle....)
3 - Ganz (a sua discolpa il fatto che viene sempre sostutuito per lasciare in campo l'anonimo Beratta.......che spero si risvegli presto)
Lascio perdere il mister, lui allena 24 ore al giorno e se preferisce perdere un centrocampista togliendo Addae e giocando con Casarini.............avra le sue ragioni.........
Ovviamente Addae non è un fenomeno o il salvatore della patria, ma rispetto a Casarini vale 10000000000 volte di più.....in ascolano si direbbe "senza tosce"!
ORA SOTTO CON IL VERONA....un sogno: vincere 2-0 con gol di Beretta e Casarini.............affinché possa infliggermi 100 frustate con un cordoncino e recitare giaculatorie di vero pentimento...........però godendo............
condivisibilissimo :okyy:

ed hai Nincovic (che per estro non ha parogoni con nessuno in rosa l'anno scorso, anche se là davanti Varela ha dato un contributo importantissimo)

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 15389
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da Picchio_Ale » lunedì 29 ottobre 2018, 9:39

Durk85 ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 9:12
Ma infatti non volevo paragonarla a quella di anno scorso però ho risposto a picchio ale che aveva paragonato questa sconfitta con le prime sconfitte di Maresca...
Non ho paragonato questa sconfitta con quelle dello scorso anno di Maresca. Volevo solo far presente che, a volte, ci si lascia incantare da trame di gioco eleganti e non si guarda la sostanza. La sostanza, nel calcio, ha un solo nome: gol. Noi ne facciamo troppo pochi.
E non possiamo trovare sempre scuse e giustificazioni. Rozzi una volta disse che se giustifichiamo sempre le sconfitte o le occasioni perse, alla fine ci ritroviamo retrocessi senza accorgercene. Non sono le testuali parole che usò all'epoca, ma il significato era questo.

Durk85
Messaggi: 1714
Iscritto il: giovedì 27 settembre 2012, 10:18
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Porto Sant' Elpidio

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da Durk85 » lunedì 29 ottobre 2018, 10:16

Picchio_Ale ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 9:39
Non ho paragonato questa sconfitta con quelle dello scorso anno di Maresca. Volevo solo far presente che, a volte, ci si lascia incantare da trame di gioco eleganti e non si guarda la sostanza. La sostanza, nel calcio, ha un solo nome: gol. Noi ne facciamo troppo pochi.
E non possiamo trovare sempre scuse e giustificazioni. Rozzi una volta disse che se giustifichiamo sempre le sconfitte o le occasioni perse, alla fine ci ritroviamo retrocessi senza accorgercene. Non sono le testuali parole che usò all'epoca, ma il significato era questo.

Ok quindi la soluzione è cambiare allenatore se abbiamo un portiere che piscia una partita su due e abbiamo le punte che non segnano?
[b][/b]Noi siamo i soliti, quelli così;
Siamo i difficili, fatti così;
Noi siamo quelli delle illusioni, delle grandi passioni,
Noi siamo quelli che, vedete qui;
Abbiamo frequentato delle pericolose abitudini
e siamo vivi quasi per miracolo..…..
[u][/u]Noi siamo liberi, liberi, liberi di volare
siamo liberi, liberi, liberi di sbagliare
siamo liberi, liberi, liberi di sognare,siamo liberi, liberi, liberi di ricominciare

TERZI1898
Messaggi: 2008
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da TERZI1898 » lunedì 29 ottobre 2018, 10:29

Vivarini non sta facendo male, però i risultati contano. Io sono abbastanza convinto che in queste due partite difficili la squadra reagisca, ma se non succede? Se facciamo 0 punti, cosa che ci può stare visto che affronti forse le due squadre più forti, che fai? Questa è una rosa che negli ultimi anni nessuno ha avuto da queste parte. Alla società al momento si può imputare solo la scelta di Beretta, in un reparto dove comunque hai preso Ardemagni, eri legato dal fatto di avere Rosseti e Ganz praticamente incedibili (nel senso che non li voleva nessuno) e hai preso Ninkovic che in teoria doveva essere la seconda punta nel 3-5-2 iniziale. Vivarini ha il merito di aver trovato una quadra abbastanza presto, visto che di fatto ha la sua formazione titolare dove cambia solo la mezzala destra. Ha dato la sua impronta di gioco, che però non ci ha portato molti punti. La prestazione di Livorno è stata brutta, però diciamo che se tipo a Foggia avessimo pareggiato e ci poteva stare tranquillamente, con la Cremonese la portavamo a casa e ci poteva stare tranquillamente, sarebbe stata una sconfitta che avremmo accolto diversamente, con 3 punti in più in classifica.
"Noi non supereremo mai questa fase"

lafaina2
Messaggi: 2533
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da lafaina2 » lunedì 29 ottobre 2018, 12:00

Io, che no nero certo tenero, anzi. con la precedente gestione societaria e le sue "invenzioni" in panchina (maresca), mi pare che dopo 9 giornate non ho mai chiesto alcuna testa del mister. O addirittura mi mettevo a deridere il presidente e chi era con lui (il titolo dice tutto).

Se vi pare critica questa che leggo in questo post (chiedere la testa del mister...dunque già si è capito che ci porterà in legapro? ... oppure prendere l'entusiamo che ci mette il patron (che si muove da roma per ogni occasione che riguarda l'ascoli, i suoi tuifosi o che...)) e metterlo alla berlina per farci ironia social, va bene lo accetto.

Ma da tifoso ascolano, non mi pare che stiamo facendo un grosso passo avanti.

E pensare che io, prima di dare un giudizio o fare una critica, alla gestione precedente o al mister, toglievo dalla testa l'ironia e dicevo le mie cose, con estrema attenzione, sempre perchè l'oggetto del mio dire, il fine, era solo l'ascoli e non altro.
(sbottai, e volevo pure vedere, solamente dopo (quindi quasi quattro anni) la mancata presenza dell'ascoli al funerale della Sig.ra Franca. Lì fu mancanza di rispetto voluta.)

Qua, in diversi, non parlo di chi vuol mettere in campo una critica sensata (un attacco sterile, la partita scialba e pessima di sabato, anche mal gestita (ed è la prima volta per quel che mi riguarda) tecnicamente ecc...), ma di coloro che alla prima occasione (oppure colgono ogni opportunità) si mettono sugli scranni con gli indici puntati contro chiuqnue, ad alzo zero.

magari erano gli stessi che redarguivano pesantemente chi lo faceva, in maniera eccessiva, contro bellini e maresca o altri.
Lo dico perchè, questi ultimi, sono coloro che più strillano di stare tutti dalla stessa parte adesso, e di non provare a criticare niente e nessuno.
Ultima modifica di lafaina2 il lunedì 29 ottobre 2018, 12:04, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
simo82
Messaggi: 1317
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2013, 13:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da simo82 » lunedì 29 ottobre 2018, 12:01

TERZI1898 ha scritto:Vivarini non sta facendo male, però i risultati contano. Io sono abbastanza convinto che in queste due partite difficili la squadra reagisca, ma se non succede? Se facciamo 0 punti, cosa che ci può stare visto che affronti forse le due squadre più forti, che fai? Questa è una rosa che negli ultimi anni nessuno ha avuto da queste parte. Alla società al momento si può imputare solo la scelta di Beretta, in un reparto dove comunque hai preso Ardemagni, eri legato dal fatto di avere Rosseti e Ganz praticamente incedibili (nel senso che non li voleva nessuno) e hai preso Ninkovic che in teoria doveva essere la seconda punta nel 3-5-2 iniziale. Vivarini ha il merito di aver trovato una quadra abbastanza presto, visto che di fatto ha la sua formazione titolare dove cambia solo la mezzala destra. Ha dato la sua impronta di gioco, che però non ci ha portato molti punti. La prestazione di Livorno è stata brutta, però diciamo che se tipo a Foggia avessimo pareggiato e ci poteva stare tranquillamente, con la Cremonese la portavamo a casa e ci poteva stare tranquillamente, sarebbe stata una sconfitta che avremmo accolto diversamente, con 3 punti in più in classifica.
Gli sbagli (almeno secondo me e x ora... poi se mi sbaglio io meglio cosi...)è stato aver aspettato Lanni 2 mesi, fatto un mercato per il 352 e poi cambiato modulo, e speso troppo in modo "variegato" ossia aver cambiato troppi giocatori... se hai un budget tot e compri 20 giocatori il valore dei giocatori non sarà lo stesso se sempre con lo stesso budget compri 8/10 giocatori... x non parlare dei soldi "buttati" x la rescissione di Cosmi... Non si poteva provare a risparmiare sull allenatore? Certamente Vivarini è più propositivo ma nel calcio contano i punti e non le azioni... x fare questa tabula rasa c era tempo se dovuta...

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk


lafaina2
Messaggi: 2533
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da lafaina2 » lunedì 29 ottobre 2018, 12:06

simo82 ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 12:01
Gli sbagli (almeno secondo me e x ora... poi se mi sbaglio io meglio cosi...)è stato aver aspettato Lanni 2 mesi, fatto un mercato per il 352 e poi cambiato modulo, e speso troppo in modo "variegato" ossia aver cambiato troppi giocatori... se hai un budget tot e compri 20 giocatori il valore dei giocatori non sarà lo stesso se sempre con lo stesso budget compri 8/10 giocatori... x non parlare dei soldi "buttati" x la rescissione di Cosmi... Non si poteva provare a risparmiare sull allenatore? Certamente Vivarini è più propositivo ma nel calcio contano i punti e non le azioni... x fare questa tabula rasa c era tempo se dovuta...

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
Sì, si è speso in maniera variegata, ma il primo compito era quello di non avere niente a che fare più con Di Campli e con i suoi troppi ganci dentro l'ascoli.

E questo non è certo stato un ordine di pulcinelli, ma una linea scritta da chi sapeva cosa significava il di campli dentro l'ascoli e tutta la claque creata negli ultimi due anni abbondanti.

Avatar utente
simo82
Messaggi: 1317
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2013, 13:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da simo82 » lunedì 29 ottobre 2018, 12:14

lafaina2 ha scritto: Sì, si è speso in maniera variegata, ma il primo compito era quello di non avere niente a che fare più con Di Campli e con i suoi troppi ganci dentro l'ascoli.

E questo non è certo stato un ordine di pulcinelli, ma una linea scritta da chi sapeva cosa significava il di campli dentro l'ascoli e tutta la claque creata negli ultimi due anni abbondanti.
Non penso che tutti quelli andati via erano scuderia Di Campli... ma se pure erano tutti di Di Campli con un nuovo dg e un nuovo ds penso che non sarebbe già stata la stessa cosa

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk


lafaina2
Messaggi: 2533
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da lafaina2 » lunedì 29 ottobre 2018, 12:23

simo82 ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 12:14
Non penso che tutti quelli andati via erano scuderia Di Campli... ma se pure erano tutti di Di Campli con un nuovo dg e un nuovo ds penso che non sarebbe già stata la stessa cosa

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
Erano tutti calciatori che avevano a che fare con di campli (e la troika in generale).
Il disegno mi pare che sia stato chiarissimo.
Lasciamo perdere chi ha rescisso subito, agazzi e mogos, per esempio, andati via subito per altri motivi.
Una delle pecche, ma lo diciamo tutti da tempo, è stata quella del portiere.
Per i due attaccanti (ganz e rosseti) per ovvie ragioni non vi era mercato. Quindi non erano rimpiazzabili.

Abbiamo comprato tanto, magari qualche scelta si rivelerà 8come si sta rivelando) non giusta nè azzeccata, ma questo non inficia la liena politica della società: togliere il più possibile, il vecchio che avrebbe creato problemi, dentro lo spogliatoio.

Io ricordo che noi, nuova società, stiamo ancora camminando su un terreno mobile.

Oetzi
Messaggi: 1393
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da Oetzi » lunedì 29 ottobre 2018, 15:09

TERZI1898 ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 10:29
Vivarini non sta facendo male, però i risultati contano. Io sono abbastanza convinto che in queste due partite difficili la squadra reagisca, ma se non succede? Se facciamo 0 punti, cosa che ci può stare visto che affronti forse le due squadre più forti, che fai? Questa è una rosa che negli ultimi anni nessuno ha avuto da queste parte. Alla società al momento si può imputare solo la scelta di Beretta, in un reparto dove comunque hai preso Ardemagni, eri legato dal fatto di avere Rosseti e Ganz praticamente incedibili (nel senso che non li voleva nessuno) e hai preso Ninkovic che in teoria doveva essere la seconda punta nel 3-5-2 iniziale. Vivarini ha il merito di aver trovato una quadra abbastanza presto, visto che di fatto ha la sua formazione titolare dove cambia solo la mezzala destra. Ha dato la sua impronta di gioco, che però non ci ha portato molti punti. La prestazione di Livorno è stata brutta, però diciamo che se tipo a Foggia avessimo pareggiato e ci poteva stare tranquillamente, con la Cremonese la portavamo a casa e ci poteva stare tranquillamente, sarebbe stata una sconfitta che avremmo accolto diversamente, con 3 punti in più in classifica.
Anche io sono convinto che col Verona faremo una buona partita. Perche' non è detto che la pressione ci faccia del male anzi....dopo Foggia la squadra si e' risollevata. Non ci metto la mano sul fuoco perchè comunque giochiamo contro la seconda forza del torneo pero' sono fiducioso. Sul resto invece la pensavo come te.....poi dopo Salerno ho cominciato a cambiare idea. Non sono infatti molto d'accordo con te e Ragno sul fatto che questa squadra sia piu' forte di quella dello scorso anno. Ripeto un pò di nomi.... Clemenza, Favilli, Varela, Monachello, Kanoute', Mogos, Agazzi, Mengoni, Cherubin, D'Urso, tutta gente che non teme confronti con gli attuali titolari. Poi se vogliamo metterci anche Addae che di fatto non gioca tiriamo su praticamente una squadra intera che, per me, e' mediamente piu' forte. Quindi a Vivarini per me vanno il beneficio di diverse ed importanti attenuanti. Il che comunque non mi e' sufficente per togliergli la colpevolezza. Le colpe stanno nella sua congenita incapacita' di leggere correttamente la gara. I cambi sono quasi sempre asincroni o non appropriati. Ma anche le formazioni titolari sembrano assai discutibili. La squadra atleticamente regge ma non ha un gioco affermativo che dovrebbe esserne la conseguenza. Il baricentro del gioco e' mediamente 20 metri piu' basso delle altre e ciò obbliga Ninkovic e gli attaccanti a rinculare lascaindo sguarnite ampie zone di attacco. E' il centrocampo assai compassato a non fornire quel cambio di ritmo che dovrebbe portare a supportare le punte o quantomeno a dare loro una sponda. Il che non giustifica le prestazioni lacrimevoli delle tre punte attuali che sono assai prevedibili e marcabili. Urge una rivoluzione da centrocampo in su con la sola eccezione di Ninkovic a cui sono state affidate troppe responsabilità. Gli altri se ne sono accorti ed ora è marcato con grande attenzione. Spento lui si spegne la squadra. Purtroppo quella è la crudissima realtè. Il risultato finale accoglie con grande precisione le meccaniche della partita.

TERZI1898
Messaggi: 2008
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da TERZI1898 » lunedì 29 ottobre 2018, 15:26

Oetzi ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 15:09
Anche io sono convinto che col Verona faremo una buona partita. Perche' non è detto che la pressione ci faccia del male anzi....dopo Foggia la squadra si e' risollevata. Non ci metto la mano sul fuoco perchè comunque giochiamo contro la seconda forza del torneo pero' sono fiducioso. Sul resto invece la pensavo come te.....poi dopo Salerno ho cominciato a cambiare idea. Non sono infatti molto d'accordo con te e Ragno sul fatto che questa squadra sia piu' forte di quella dello scorso anno. Ripeto un pò di nomi.... Clemenza, Favilli, Varela, Monachello, Kanoute', Mogos, Agazzi, Mengoni, Cherubin, D'Urso, tutta gente che non teme confronti con gli attuali titolari. Poi se vogliamo metterci anche Addae che di fatto non gioca tiriamo su praticamente una squadra intera che, per me, e' mediamente piu' forte. Quindi a Vivarini per me vanno il beneficio di diverse ed importanti attenuanti. Il che comunque non mi e' sufficente per togliergli la colpevolezza. Le colpe stanno nella sua congenita incapacita' di leggere correttamente la gara. I cambi sono quasi sempre asincroni o non appropriati. Ma anche le formazioni titolari sembrano assai discutibili. La squadra atleticamente regge ma non ha un gioco affermativo che dovrebbe esserne la conseguenza. Il baricentro del gioco e' mediamente 20 metri piu' basso delle altre e ciò obbliga Ninkovic e gli attaccanti a rinculare lascaindo sguarnite ampie zone di attacco. E' il centrocampo assai compassato a non fornire quel cambio di ritmo che dovrebbe portare a supportare le punte o quantomeno a dare loro una sponda. Il che non giustifica le prestazioni lacrimevoli delle tre punte attuali che sono assai prevedibili e marcabili. Urge una rivoluzione da centrocampo in su con la sola eccezione di Ninkovic a cui sono state affidate troppe responsabilità. Gli altri se ne sono accorti ed ora è marcato con grande attenzione. Spento lui si spegne la squadra. Purtroppo quella è la crudissima realtè. Il risultato finale accoglie con grande precisione le meccaniche della partita.
Io dei giocatori citati attualmente vorrei avere Agazzi in porta e Monachello davanti, oppure Favilli (l'anno scorso Favilli non lo abbiamo mai avuto praticamente, o comunque se avevamo lui non avevamo Monachello), e comunque ci siamo salvati segnando un gol da calcio piazzato con Bianchi nelle ultime 4 partite, quindi il problema di fare gol lo avevamo pure con Monachello. Il resto per me quest'anno è più forte. Clemenza e Varela buoni giocatori, ma Ninkovic è un'altra roba, anche se Clemenza ha margini di miglioramento e magari diventerà più forte. Cherubin forte sicuramente, ma l'anno scorso quante partite ha giocato? Stessa cosa di D'Urso, ottimo giocatore, ma sempre fuori. E pure Kanoutè che per me è fortissimo, ma di fatto ha giocato al top solo le due partite decisive dei play-out, prima aveva fatto vedere poco (pessimo per esempio il suo ingresso in campo con il Brescia). L'anno scorso anche ho sostenuto più volte che era una squadra con buoni elementi, ma la maggior parte di loro ancora troppo acerbi. L'anno scorso il nostro punto di riferimento per larghi parte della stagione è stato Buzzegoli, dai Troiano, anche se ancora non sta facendo grandissime cose è di un altro livello. E comunque parliamo della squadra da gennaio in poi (Agazzi, Monachello, Kanoute, Cherubin...) se vediamo quella di inizio stagione proprio non c'è paragone. Però poi bisogna considerare che il campionato quest'anno è di un livello più alto. Quindi se facciamo il paragone dell'Ascoli scorso con il resto delle 21, e l'Ascoli di quest'anno con il resto delle 18 allora cambia il giudizio.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 15389
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da Picchio_Ale » lunedì 29 ottobre 2018, 16:36

Durk85 ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 10:16
Ok quindi la soluzione è cambiare allenatore se abbiamo un portiere che piscia una partita su due e abbiamo le punte che non segnano?
Se si vuole stravolgere il senso delle mie parole, si. Altrimenti, visto che stiamo discutendo di calcio tra tifosi che fortunatamente non hanno la responsabilità di gestione della società, potremmo dire che secondo me, visto che l'allenatore ha già cambiato il modo di giocare della squadra rispetto all'inizio, sarebbe il caso che, prendendo atto della situazione, apporti ulteriori modifiche. Come detto da Ragno poco sopra, ci sono giocatori che non si capisce perché partono titolari nonostante la ricca scelta a disposizione e altri che invece finiscono sistematicamente in panchina. E, sempre opinione di tifosi, non si capiscono, quasi mai, le sostituzioni. Alla fine il risultato è che dopo 8 gare hai 9 punti e hai segnato 6 gol. Visto che comunque il pensiero generale che ho colto è che abbiamo una squadra di buon livello, questi risultati mi sembrano modesti e non all'altezza della rosa a disposizione. Sui portieri, poi, non ho capito il metodo utilizzato per sceglierli. Ma questo, forse, bisognerebbe chiederlo a Tesoro.

Durk85
Messaggi: 1714
Iscritto il: giovedì 27 settembre 2012, 10:18
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Porto Sant' Elpidio

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da Durk85 » lunedì 29 ottobre 2018, 17:14

Picchio_Ale ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 16:36
Se si vuole stravolgere il senso delle mie parole, si. Altrimenti, visto che stiamo discutendo di calcio tra tifosi che fortunatamente non hanno la responsabilità di gestione della società, potremmo dire che secondo me, visto che l'allenatore ha già cambiato il modo di giocare della squadra rispetto all'inizio, sarebbe il caso che, prendendo atto della situazione, apporti ulteriori modifiche. Come detto da Ragno poco sopra, ci sono giocatori che non si capisce perché partono titolari nonostante la ricca scelta a disposizione e altri che invece finiscono sistematicamente in panchina. E, sempre opinione di tifosi, non si capiscono, quasi mai, le sostituzioni. Alla fine il risultato è che dopo 8 gare hai 9 punti e hai segnato 6 gol. Visto che comunque il pensiero generale che ho colto è che abbiamo una squadra di buon livello, questi risultati mi sembrano modesti e non all'altezza della rosa a disposizione. Sui portieri, poi, non ho capito il metodo utilizzato per sceglierli. Ma questo, forse, bisognerebbe chiederlo a Tesoro.

Andiamo sempre lì a finire...se si critica guardando le statistiche e le rose a disposizione a Salerno... Foggia...per non parlare di Milano Roma etc dovrebbero saltare allenatori ogni 4 domeniche...se invece la guardiamo a tutto tondo sabato si può rimproverare a vivarini di non aver schierato addae e siamo tutti d'accordo...ma i punti li fai per primo non perdendo gol...e ti mancava brosco attualmente baluardo della difesa e leader indiscusso...poi si fanno facendo gol...e sì che hai ardemagni sulla carta ..ma in mezzo al campo da più di 4 partite non ce l'hai e non puoi far finta di non tenerne conto...quindi sabato scorso tolto il cambio casarini addae...con l'atteggiamento con cui sono scesi in campo come avresti potuto pensare di raccontarla?
[b][/b]Noi siamo i soliti, quelli così;
Siamo i difficili, fatti così;
Noi siamo quelli delle illusioni, delle grandi passioni,
Noi siamo quelli che, vedete qui;
Abbiamo frequentato delle pericolose abitudini
e siamo vivi quasi per miracolo..…..
[u][/u]Noi siamo liberi, liberi, liberi di volare
siamo liberi, liberi, liberi di sbagliare
siamo liberi, liberi, liberi di sognare,siamo liberi, liberi, liberi di ricominciare

caio vidacilio
Messaggi: 2408
Iscritto il: mercoledì 17 aprile 2013, 0:17
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da caio vidacilio » lunedì 29 ottobre 2018, 17:40

Mi parli di atteggiamento con il quale si è sceso in campo . .. benissimo...e chi è che carica la squadra è le da motivazioni?il più delle volte l'allenatore.....
Mi parli del portiere che piscia...e chi fa la squadra insieme al da.. teoricamente sempre lui...l'allenatore oppure mi vuoi far credere che Perucchini sia stato imposto a Vivarini?...in questo caso Ancor a peggio...
Mi parli di Ardemagni...e va bene ma gli infortuni nel calcio sono la normalità ma chi ha scelto i partner e le alternative? Sempre l'allenatore con il da chiaramente....e mi vuoi fare credere che non ci stava nessuno meglio di Beretta? (Al netto delle costrizioni Ganz e Rosseti)
Manca Brosco e che faceme?chiudeme bottega?
La verità è che Vivarini (Brava persona e magari anche preparato per carità)....Non è un allenatore adatto ad una piazza come la nostra..l'ho detto questa estate...l'ho detto anche dopo le due vittorie e lo ribadisco ora...sperando di sbagliare di brutto.
Continuare a giustificare tutto è deleterio

Avatar utente
acerbo
Messaggi: 1338
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 18:27
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Piccoli Pulcinelli crescono

Messaggio da acerbo » lunedì 29 ottobre 2018, 21:27

ai tempi di Rozzi il problema non sarebbe esistito ....lo cacciava dopo il 0-4 con la viterbese...
https://www.youtube.com/watch?v=oZA9Jb6iTds

Rispondi