Video Vivarini e Castori alla vigilia di Ascoli-Carpi

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13342
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Video Vivarini e Castori alla vigilia di Ascoli-Carpi

Messaggio da ASCOLI TIME » venerdì 19 ottobre 2018, 13:17

Ascoli Calcio, Vivarini: “D'Elia recuperato. Con il Carpi vogliamo tornare alla vittoria” http://www.picenotime.it/articoli/34836.html
Allegati
vivarini181018.jpg
Ultima modifica di ASCOLI TIME il venerdì 19 ottobre 2018, 16:52, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
obn
Messaggi: 2601
Iscritto il: martedì 9 marzo 2010, 13:57

Re: Video Vivarini alla vigilia di Ascoli-Carpi

Messaggio da obn » venerdì 19 ottobre 2018, 15:20

Più chiaro di così non si può! :Dx

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13342
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: Video Vivarini alla vigilia di Ascoli-Carpi

Messaggio da ASCOLI TIME » venerdì 19 ottobre 2018, 16:51

Carpi, la voce di Castori in conferenza stampa alla vigilia della gara con l'Ascoli http://www.picenotime.it/articoli/34845.html
Allegati
153995962773784.jpg

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28722
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Video Vivarini e Castori alla vigilia di Ascoli-Carpi

Messaggio da tozzi » venerdì 19 ottobre 2018, 16:56

Sono convinto anche io che da febbraio in avanti avremo le ali ai piedi. Solo che i risultati e la classifica devono migliorare molto prima, altrimenti, secondo una legge inevitabile, i frutti del lavoro eccellente che il mister ha svolto in estate (preparazione da paura, che ho visto personalmente diverse volte) li coglierà un altro, come già avvenuto a Empoli. Intanto tre punti domani ... poi magari ... l'appetito vien mangiando.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Rispondi