le pagelle

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
biso
Messaggi: 101
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2015, 12:10
Settore Stadio: SKY
Località: como

le pagelle

Messaggio da biso » domenica 7 ottobre 2018, 12:57

è qualche settimana che non vedo le pagelle.
a me interessa vedere come ognuno di noi giudica i nostri giocatori.
i miei voti:
perucchini: 5: nessuna papera, ma il primo gol è un tiro insidioso che gli rimbalza davanti, ma non un pallone imparabile. sul secondo e terzo gol para ma mette il pallone sui piedi degli avversari; anche sfortunato, intendiamoci. a me comunque non dà nessuna sicurezza.
laverone: 6,5 meglio quando attacca che quando difende. forse gli manca un po' di fisicità, però è intelligente e ha piedi educati. cross al bacio per il gol di brosco.
brosco: 7 dopo qualche tentennamento nelle prime partite, mi sembra entrato in forma. ieri anche un gran gol.
padella: 6 a me non fa impazzire, comunque fa una partita sufficiente.
quaranta: 5 non nel suo ruolo, si vede. per me, in generale, è ancora un po' acerbo.
addae: 6 non la sua partita migliore, ma il suo peso si sente, kragl fino a che è stato in campo non si è visto. segna anche un gol che, secondo me, era buono.
frattesi: 6 nello scampolo che gioca, molto meglio che con la cremonese, è un giocatore più offensivo di addae e non marca kragl in ocasione del loro terzo gol,
troiano: 6,5 secondo me la sua miglior partita da quando è arrivato. E' vero, non illumina e di certo non è agilissimo, ma ha tecnica ed è intelligente.
cavion: 6 a me, in generale, non incanta, mi sembra un po' fumoso quando attacca e un po' leggero quando difende, ieri comunque abbastanza bene, entra nel gol di ganz.
ninkovic: 7 giocatore di categoria superiore, la squadra va costruita intorno a lui. Sembra crescere anche la condizione atletica. ogni piazzato è un pericolo. ci farà divertire.
ganz: 6,5 finalmente trova minutaggio, segna un gol meno banale di quanto sembri, è a lui che dobbiamo chidere i gol fino che non tornerà ardemagni.
rosseti: 6 entra bene in campo con un paio di guizzi.
beretta: 5,5 si sbatte per due, come sempre, ma un attaccante deve pungere, lui non lo fa mai.
baldini: s.v.

vivarini: 6 ha ragione chi dice che ieri ha osato troppo, ma forse si è reso conto di avere tra le mani non un' utilitaria che taglierà il traguardo per quintultima all' ultima curva, ma una bella macchina sportiva che può ambire ad arrivare nelle prime posizioni. in questo caso è giusto rischiare un po'.
La squadra è più forte di quelle viste gli ultimi anni, ragazzi. il foggia è forte, l' anno scorso ci avevano asfaltato, con giocatori meno forti di quelli che hanno quest' anno.
crediamoci un pochettino di più anche noi. La prossima partita è fondamentale, il carpi è ampiamente alla nostra portata, se non vinceremo comincerò a preoccuparmi anch' io, ad oggi sono sereno.
ciao a tutti

Avatar utente
Gian Paolo 66
Messaggi: 8
Iscritto il: mercoledì 11 luglio 2018, 14:48
Settore Stadio: Curva Sud

Re: le pagelle

Messaggio da Gian Paolo 66 » domenica 7 ottobre 2018, 15:05

Concordo in toto, Mister Vivarini è un Grande Allenatore e ci porterà presto mooolto presto nelle primissime posizioni,chi è partito a razzo,di solito arriva a ca..o. Vedi zona Zingari. Diamo piena Fiducia al Mister e alla squadra. ForoAscoli Calcio,SEMPRE.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28908
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: le pagelle

Messaggio da tozzi » domenica 7 ottobre 2018, 23:49

Perucchini 5,5 Il replay lo riabilita in parte sul primo gol, dove comunque non dà una sensazione positiva di reattività e sicurezza. Sugli altri due può poco, specialmente sul terzo.
Laverone 6 Grande partita in fase di spinta, soffre la fase difensiva.
Brosco 7 Gran gol (è il capocannoniere), in difesa il più sicuro del quartetto.
Padella 6 Qualche errore di posizionamento, la sensazione è che come centrale di sinistra non sia a pieno agio. Forse andrebbe invertito con Brosco.
Quaranta 5 Deve imparare i movimenti del terzino, che a mio parere sono nelle sue corde.
Addae 6,5 Tonico e volitivo, abbina tanta quantità e discreta qualità, anche se il vero Addae è molto di più di questo. Segna un gol ingiustamente annullato che avrebbe cambiato il corso della gara.
Troiano 6 Ancora lontano dalla migliore condizione, rimedia col mestiere e già così si sente. Peccato non riesca a prendere la palla messagli sul piede da Rosseti.
Cavion 5,5 La gara meno brillante da inizio campionato. Quando ha palla nei piedi però si ha sempre la sensazione che possa venirne fuori qualcosa, ma oggi intermittente.
Ninkovic 7 Sebbene una brutta botta presa in avvio ne limiti il dinamismo, ha la classe cristallina del giocatore che con la categoria c'entra pochissimo. Giocatore da alta serie A, brava la società a intercettarlo.
Beretta 5,5 Lotta e svaria ma non dialoga con Ganz e quaglia poco e niente.
Ganz 7 Movimenti da grande attaccante, finalmente anche un po' di cazzimma e un gol da opportunista.
Frattesi 5,5 Volitivo ma disordinato. Grande talento che deve crescere soprattutto in disciplina.
Rosseti 6 Buon impatto, offre una palla d'oro a Troiano che non coglie l'attimo.
Baldini sv.

Vivarini 6 Bravo ad indovinare il giusto assetto, trova equilibri tattici e di gioco che consentono una prestazione di ottimo livello al cospetto di un avversario decisamente forte. Non riesce a leggere la gara nel suo momento topico, quando si erano create le condizioni per farla propria: tutti e tre i cambi suscitano grandi perplessità, nel merito e in parte nella tempistica.

Il settore 8 Trecento e passa, si sono fatti onore come sempre.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 19004
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: le pagelle

Messaggio da GREZZO » lunedì 8 ottobre 2018, 7:59

Perucchini 5
Quaranta 5
Brosco 6
Padella 5,5
Laverone 6
Cavion 6,5
Troiano 5,5
Addae 6
Frattesi 5,5
Beretta 5
Ninkovic 7
Ganz 6,5
Rosseti 6
Baldini 5,5
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

TERZI1898
Messaggi: 2040
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: le pagelle

Messaggio da TERZI1898 » lunedì 8 ottobre 2018, 9:54

Il resto del carlino ha dato 5,5 a Ninkovic....
Per me comunque Perrucchini 5,5, sul primo gol non è impeccabile, poi sembra avere un pò di sfortuna che ogni volta che para la palla finisce all'avversario, sul secondo gol forse poteva respingere meglio.
Laverone 6, spinge bene, ma soffre dietro.
Brosco 6,5, partita normale dietro, soffre un pò, però mezzo voto in più per il gol.
Padella 5,5, mi è sembrato molto in difficoltà.
Quaranta 5,5, primo tempo da brividi, poi però nel secondo tempo cresce un pò e fa pure qualche buono spunto.
Troiano 6, non è ancora quel giocatore che dovrebbe far fare il salto di qualità in mezzo, però inizia ad entrare in condizione e tra due settimane magari sarà al top.
Addae 6, partita onesta ma niente di trascendentale.
Cavion 6,5, sempre pericoloso in fase offensiva.
Ninkovic 6,5, peccato non trovi lo spunto decisivo per fare o far fare il gol, però è decisamente il nostro uomo in più prendendosi la squadra sulle spalle.
Ganz 6,5, finalmente si sblocca, forse non andava tolto.
Beretta 5,5, tanta lotta come sempre, però sbaglia troppe volte la giocata decisiva.

Frattesi 6, subentra discretamente.
Rosseti 6,
Baldini 6
"Noi non supereremo mai questa fase"

Oetzi
Messaggi: 1453
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: le pagelle

Messaggio da Oetzi » lunedì 8 ottobre 2018, 10:11

tozzi ha scritto:
domenica 7 ottobre 2018, 23:49
Perucchini 5,5 Il replay lo riabilita in parte sul primo gol, dove comunque non dà una sensazione positiva di reattività e sicurezza. Sugli altri due può poco, specialmente sul terzo.
Laverone 6 Grande partita in fase di spinta, soffre la fase difensiva.
Brosco 7 Gran gol (è il capocannoniere), in difesa il più sicuro del quartetto.
Padella 6 Qualche errore di posizionamento, la sensazione è che come centrale di sinistra non sia a pieno agio. Forse andrebbe invertito con Brosco.
Quaranta 5 Deve imparare i movimenti del terzino, che a mio parere sono nelle sue corde.
Addae 6,5 Tonico e volitivo, abbina tanta quantità e discreta qualità, anche se il vero Addae è molto di più di questo. Segna un gol ingiustamente annullato che avrebbe cambiato il corso della gara.
Troiano 6 Ancora lontano dalla migliore condizione, rimedia col mestiere e già così si sente. Peccato non riesca a prendere la palla messagli sul piede da Rosseti.
Cavion 5,5 La gara meno brillante da inizio campionato. Quando ha palla nei piedi però si ha sempre la sensazione che possa venirne fuori qualcosa, ma oggi intermittente.
Ninkovic 7 Sebbene una brutta botta presa in avvio ne limiti il dinamismo, ha la classe cristallina del giocatore che con la categoria c'entra pochissimo. Giocatore da alta serie A, brava la società a intercettarlo.
Beretta 5,5 Lotta e svaria ma non dialoga con Ganz e quaglia poco e niente.
Ganz 7 Movimenti da grande attaccante, finalmente anche un po' di cazzimma e un gol da opportunista.
Frattesi 5,5 Volitivo ma disordinato. Grande talento che deve crescere soprattutto in disciplina.
Rosseti 6 Buon impatto, offre una palla d'oro a Troiano che non coglie l'attimo.
Baldini sv.

Vivarini 6 Bravo ad indovinare il giusto assetto, trova equilibri tattici e di gioco che consentono una prestazione di ottimo livello al cospetto di un avversario decisamente forte. Non riesce a leggere la gara nel suo momento topico, quando si erano create le condizioni per farla propria: tutti e tre i cambi suscitano grandi perplessità, nel merito e in parte nella tempistica.

Il settore 8 Trecento e passa, si sono fatti onore come sempre.
Al solito sempre preciso.....

RAGNO
Messaggi: 12488
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: le pagelle

Messaggio da RAGNO » lunedì 8 ottobre 2018, 11:01

condivido al 100% le pagelle del professor Tozzi :okyy:

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 19004
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: le pagelle

Messaggio da GREZZO » lunedì 8 ottobre 2018, 12:38

Comunque non scherziamo dai............................Perucchini è PEGGIO ma di tanto rispetto a LANNI. Personalità prossima allo ZERO PACCATO che si traduce in insicurezza di REPARTO di dimensioni galattiche. Il primo GOL ma quando lo pari?
Dai su....qui nessuno sta discutendo di una papera o meno perchè non è una papera...................ma è semplicemente una parata insufficente perchè la palla non la devia nessuno. Poi...............tecnicamente questo portiere sta sempre almeno 1 metro più avanti..................cioè sembra che pari non sulla linea di porta ma sulla linea della lunetta. Il secondo gol lo stesso....................è un assist alla punta avversaria..................la parata su tiro di Busellato non è una parata difficile, non puoi respingere la palla lì in quel punto.
Al di là comunque dei gesti tecnici....................rimane un portiere inaffidabile per personalità e per come comanda la porta. Tutti i gol presi...................lasciano sempre il dubbio oltre che l'amaro in bocca. A Perugia il primo gol gli sbatte la palla sulla schiena dal palo (3 gol su 6 abbiamo preso, con i 2 di Foggia, su rimpallo sul portiere............sempre sfiga? nen pò esse no?! 6 gol presi, 1 pisciata, 3 rimpalli e 2 gol che lasciano il dubbio sulla sufficenza della parata), poi regala il 2° gol, a Salerno il dubbio rimane che si poteva fare qualcosa in più come rimane nei 2 gol di ieri. Al singolo episodio aggiungiamoci la mancanza totale di personalità e il gioco è fatto. Ma tanto riporta tanto visto che LANNI è diventato il n.1.....................qualche motivo ci sarà o no? Almeno LANNI lo conosciamo................portiere modesto a SOMMA ZERO................cioè un NEUTRO..............una partita te la può appiccare ma quella dopo te la SALVA...............cioè 1-1=0..............la sensazione è che sto PERUCCHINI, invece, porti una somma NEGATIVA per intenderci......................................
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

Oetzi
Messaggi: 1453
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: le pagelle

Messaggio da Oetzi » lunedì 8 ottobre 2018, 13:03

GREZZO ha scritto:
lunedì 8 ottobre 2018, 12:38
Comunque non scherziamo dai............................Perucchini è PEGGIO ma di tanto rispetto a LANNI. Personalità prossima allo ZERO PACCATO che si traduce in insicurezza di REPARTO di dimensioni galattiche. Il primo GOL ma quando lo pari?
Dai su....qui nessuno sta discutendo di una papera o meno perchè non è una papera...................ma è semplicemente una parata insufficente perchè la palla non la devia nessuno. Poi...............tecnicamente questo portiere sta sempre almeno 1 metro più avanti..................cioè sembra che pari non sulla linea di porta ma sulla linea della lunetta. Il secondo gol lo stesso....................è un assist alla punta avversaria..................la parata su tiro di Busellato non è una parata difficile, non puoi respingere la palla lì in quel punto.
Al di là comunque dei gesti tecnici....................rimane un portiere inaffidabile per personalità e per come comanda la porta. Tutti i gol presi...................lasciano sempre il dubbio oltre che l'amaro in bocca. A Perugia il primo gol gli sbatte la palla sulla schiena dal palo (3 gol su 6 abbiamo preso, con i 2 di Foggia, su rimpallo sul portiere............sempre sfiga? nen pò esse no?! 6 gol presi, 1 pisciata, 3 rimpalli e 2 gol che lasciano il dubbio sulla sufficenza della parata), poi regala il 2° gol, a Salerno il dubbio rimane che si poteva fare qualcosa in più come rimane nei 2 gol di ieri. Al singolo episodio aggiungiamoci la mancanza totale di personalità e il gioco è fatto. Ma tanto riporta tanto visto che LANNI è diventato il n.1.....................qualche motivo ci sarà o no? Almeno LANNI lo conosciamo................portiere modesto a SOMMA ZERO................cioè un NEUTRO..............una partita te la può appiccare ma quella dopo te la SALVA...............cioè 1-1=0..............la sensazione è che sto PERUCCHINI, invece, porti una somma NEGATIVA per intenderci......................................
Sono assai d'accordo. Specie sulla posizione mediamente troppo avanzata di perucchini. Forse quelli di Foggia non erano veri e propri errori ma nemmeno miracoli.

Avatar utente
ilducabolognese
Messaggi: 3870
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2006, 0:13

Re: le pagelle

Messaggio da ilducabolognese » lunedì 8 ottobre 2018, 13:52

Per me il primo gol preso è andato molto vicino a una papera. Quello che mi preoccupa
di più è la difficoltà a catturare il pallone : troppe parate di pugno sui piedi degli avversari.

Avatar utente
francesco71
Messaggi: 1484
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 23:15

Re: le pagelle

Messaggio da francesco71 » lunedì 8 ottobre 2018, 19:03

Purtroppo Perrucchini, ha determinato la sconfitta di Perugia, con un errore macroscopico; a Foggia ha responsabilità sul primo gol, un errore che che psicologicamente in quel momento non ci voleva perchè ha dato linfa al Foggia e ha preoccupato noi; infatti non a caso il Foggia poi ha ribaltato la gara. Nel complesso abbiamo una squadra forte che può sopperire un portiere non eccelso, ma credo che Vivarini sia nelle condizioni di riproporre Lanni titolare col Carpi in casa. Comunque in B avere un portiere forte vuol dire moltissimo. Agazzi, l'anno scorso ha insegnato

Durk85
Messaggi: 1734
Iscritto il: giovedì 27 settembre 2012, 10:18
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Porto Sant' Elpidio

Re: le pagelle

Messaggio da Durk85 » lunedì 8 ottobre 2018, 19:22

francesco71 ha scritto:
lunedì 8 ottobre 2018, 19:03
Purtroppo Perrucchini, ha determinato la sconfitta di Perugia, con un errore macroscopico; a Foggia ha responsabilità sul primo gol, un errore che che psicologicamente in quel momento non ci voleva perchè ha dato linfa al Foggia e ha preoccupato noi; infatti non a caso il Foggia poi ha ribaltato la gara. Nel complesso abbiamo una squadra forte che può sopperire un portiere non eccelso, ma credo che Vivarini sia nelle condizioni di riproporre Lanni titolare col Carpi in casa. Comunque in B avere un portiere forte vuol dire moltissimo. Agazzi, l'anno scorso ha insegnato
Xké a Salerno?
[b][/b]Noi siamo i soliti, quelli così;
Siamo i difficili, fatti così;
Noi siamo quelli delle illusioni, delle grandi passioni,
Noi siamo quelli che, vedete qui;
Abbiamo frequentato delle pericolose abitudini
e siamo vivi quasi per miracolo..…..
[u][/u]Noi siamo liberi, liberi, liberi di volare
siamo liberi, liberi, liberi di sbagliare
siamo liberi, liberi, liberi di sognare,siamo liberi, liberi, liberi di ricominciare

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28908
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: le pagelle

Messaggio da tozzi » lunedì 8 ottobre 2018, 19:24

Perucchini non è male ragazzi. Ha preso un inizio balordo, capita (ricordate il primo Coppola?). Secondo me adesso deve rifiatare e ritrovare lucidità e serenità. Col Carpi vedo Lanni in porta (che già ha fatto bene col Lecce).
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 18705
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: le pagelle

Messaggio da Barelò » lunedì 8 ottobre 2018, 21:41

Bisogna risalire fino a Frezzolini per un ricordo/impatto così negativo... dalla sua però Perucchini ha l'età per migliorare
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28908
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: le pagelle

Messaggio da tozzi » lunedì 8 ottobre 2018, 22:24

Barelò ha scritto:
lunedì 8 ottobre 2018, 21:41
Bisogna risalire fino a Frezzolini per un ricordo/impatto così negativo... dalla sua però Perucchini ha l'età per migliorare
In realtà ha 27 anni. Non credo che abbia margini significativi di miglioramento, ma è di suo assai migliore di quanto ci ha fatto vedere fino a ora.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Rispondi