un consiglio per VIVARINI

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
cri4picchio
Messaggi: 202
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 13:22
Settore Stadio: Distinti

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da cri4picchio » sabato 6 ottobre 2018, 17:26

....calma.....con gli errori si può solo crescere .....
e mancano 32 partite....... Mo vi lancio una provocazione ...... da quando non vedevate giocare così la nostra squadra con schemi grinta cuore? A me va bene anche la sconfitta se ripartiamo così.
„La serie A è nostra e nessuno ce la toglierà mai più. Resterà in eredità ai figli dei nostri figli.“ Costantino Rozzi.
:soccer: Sempre e solo ASCOLI :soccer:

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28569
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da tozzi » sabato 6 ottobre 2018, 17:31

Vivarini ha il merito di aver presentato una squadra autorevole che ha fatto la partita, ed anche gli va riconosciuta l'umità di aver capito che Addae doveva giocare dall'avvio, mettendo da parte quella che oramai pareva diventato un piccio non supportato dalla logica. Purtroppo nel momento in cui l'inerzia sembrava pendere a nostro favore ha letto la gara molto male. I cambi sono stati sbagliati tutti e tre a mio avviso, non solo Addae che comunque non esisteva togliere, a meno che non fosse in debito di ossigeno (ma non mi è parso). Alle volte quando hai trovato faticosamente certi equilibri non devi farli saltare. Una squadra che già deve supportare un trequartista necessita di due incontristi (Addae appunto, e Troiano che ancora deve crescere di condizione), non ne basta uno. Speriamo che abbia imparato la lezione, pedrché la squadra è molto forte e Vivarini se corregge certi errori di presunzione può anche essere il mister giusto per condurla a traguardi importanti.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

mfavince
Messaggi: 335
Iscritto il: domenica 12 febbraio 2012, 19:48
Settore Stadio: Radio

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da mfavince » sabato 6 ottobre 2018, 17:49

Questa diatriba su Addae sta facendo l'acido!
Per me esiste solo l'Ascoli.
La squadra è formata da 11 calciatori.
Oggi tutti hanno dato il massimo.
Mi fido di Vivarini che vede i giocatori tutti i giorni e sa meglio di ciascuno di noi quali sono quelli nelle condizioni migliori.
Ottima prestazione di squadra.
A proposito da qualche anno a questa parte finalmente abbiamo una squadra nel corso delle partite e non solo quando ci si salvava per il rotto della cuffia.
Abbiamo un campione vero (Ninkovic) ed il problema sarà quando e se dovesse calare di condizione o mancare.
Difendo a spada tratta Perucchini...è giovane, di prospettiva, ha fatto un errore a Perugia, oggi non ha colpa su nessuno dei gol (se gli si può rimproverare qualcosa riguarda una maggiore reattività sui palloni con piccole deviazioni come quello di Salerno e quello di oggi toccato di tacco da Brosco)...supportiamo tutti il ragazzo che, con un po' di fiducia, può diventare un ottimo portiere.
Rispetto le posizioni di quelli che non "vedono" questa squadra ma non sono affatto d'accordo (peraltro non sono nemmeno d'accordo sui ban dei moderatori nei confronti di alcuni detrattori dell'attuale società/squadra tacciandoli di essere provocatori...è una questione di democrazia) e faccio mia la provocazione di cri4picchio aggiungendo che, ovviamente, senza le vittorie non si va da nessuna parte.

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1048
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da paolo69 » sabato 6 ottobre 2018, 17:57

ma addae è perchè tu sei andato con quaranta adattato, hai giocato con due punte un trequartista, cavion poi messo frattesi cioè due mezzali quando stavi pareggiando e dominando a foggia che ha una signora squadra. fino a li tanti applausi ma poi se perdi purtroppo è normale che ci siano delle critiche, fanno parte del gioco. adesso voltiamo pagina per carità.
sul portiere un'ultima cosa, se sul terzo goal quaranta invece che inciampare spazzava che parata aveva fatto.? lo stesso sul goal di galano. ragazzi siamo obiettivi su.
vedete cosa combinano i portieri delle altre squadre.

desstinobianconero
Messaggi: 1569
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 20:15
Settore Stadio: Distinti

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da desstinobianconero » sabato 6 ottobre 2018, 18:01

wheretheeaglesfly ha scritto:
sabato 6 ottobre 2018, 17:07
Ripeto: non hai visto la partita, o parli per sfogare la rabbia, perché stai dicendo una cosa senza logica, smentita dai fatti e calcisticamente inesistente.
Frattesi ha creato almeno 3 situazione di pericolo da cui poteva scaturire il nostro vantaggio.
Un allenatore che vede la squadra avversaria in difficoltà e la sua in palla DEVE fare quel cambio.
Voui mettere Frattesi ?Allora togli Troiano e metti Addae davanti alla difesa.
Per me il cambio è stato un errore

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28569
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da tozzi » sabato 6 ottobre 2018, 18:06

paolo69 ha scritto:
sabato 6 ottobre 2018, 17:57
ma addae è perchè tu sei andato con quaranta adattato, hai giocato con due punte un trequartista, cavion poi messo frattesi cioè due mezzali quando stavi pareggiando e dominando a foggia che ha una signora squadra. fino a li tanti applausi ma poi se perdi purtroppo è normale che ci siano delle critiche, fanno parte del gioco. adesso voltiamo pagina per carità.
sul portiere un'ultima cosa, se sul terzo goal quaranta invece che inciampare spazzava che parata aveva fatto.? lo stesso sul goal di galano. ragazzi siamo obiettivi su.
vedete cosa combinano i portieri delle altre squadre.
Il calcio è fatto di equilibri, quando li hai non devi farli saltare. Peccato di presunzione, pagato a carissimo prezzo (anche sul cambio di Ganz avrei da ridire).Vero è però che l'Ascoli così bene a calcio non giocarla da tempo e questo va a merito di Vivarini. Se trova anche lui i suoi punti fermi possiamo puntare davvero in alto.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1048
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da paolo69 » sabato 6 ottobre 2018, 18:06

desstinobianconero ha scritto:
sabato 6 ottobre 2018, 18:01
Voui mettere Frattesi ?Allora togli Troiano e metti Addae davanti alla difesa.
Per me il cambio è stato un errore
addae davanti alla difesa tutta la vita, quello è il suo ruolo, poi magari quando vedi che non è metti uno più tecnico per far girare meglio la palla, cosa che sono convinto può comunque fare anche lui.

mfavince
Messaggi: 335
Iscritto il: domenica 12 febbraio 2012, 19:48
Settore Stadio: Radio

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da mfavince » sabato 6 ottobre 2018, 18:09

paolo69 ha scritto:
sabato 6 ottobre 2018, 17:57
ma addae è perchè tu sei andato con quaranta adattato, hai giocato con due punte un trequartista, cavion poi messo frattesi cioè due mezzali quando stavi pareggiando e dominando a foggia che ha una signora squadra. fino a li tanti applausi ma poi se perdi purtroppo è normale che ci siano delle critiche, fanno parte del gioco. adesso voltiamo pagina per carità.
sul portiere un'ultima cosa, se sul terzo goal quaranta invece che inciampare spazzava che parata aveva fatto.? lo stesso sul goal di galano. ragazzi siamo obiettivi su.
vedete cosa combinano i portieri delle altre squadre.
Non ho capito la relazione tra Addae e Quaranta.
Riguardo al cambio con Frattesi io l'ho interpretato, in primis, con il tentativo di vincere la partita, considerato che per tutto il secondo tempo siamo stati padroni del campo e poi, forse, perchè Addae avendo giocato finora solo spezzoni potrebbe non avere ancora il ritmo partita per tutti e novanta i minuti (non li ha nemmeno Troiano, ma credo che Vivarini si fidi di più di quest'ultimo per affidargli le chiavi del entrocampo).

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28569
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da tozzi » sabato 6 ottobre 2018, 18:12

mfavince ha scritto:
sabato 6 ottobre 2018, 17:49
Rispetto le posizioni di quelli che non "vedono" questa squadra ma non sono affatto d'accordo (peraltro non sono nemmeno d'accordo sui ban dei moderatori nei confronti di alcuni detrattori dell'attuale società/squadra tacciandoli di essere provocatori...è una questione di democrazia) e faccio mia la provocazione di cri4picchio aggiungendo che, ovviamente, senza le vittorie non si va da nessuna parte.
Est modus in rebus. Il forum si è sempre caratterizzato per la massima libertà di critica, il flame sistematico invece non è ben accetto.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1048
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da paolo69 » sabato 6 ottobre 2018, 18:20

quaranta perchè povero cristo è quello che ha sofferto di più. nel primo tempo soprattutto, poi troppo ha retto. il calcio è fatto di equlibri, nonostante giocassi con un modulo abbastanza spregiudicato considerando l'avversario e il fatto di giocare in trasferta, nel primo tempo l'avevi riacciuffata quando sembrava che loro ti stavano facendo male. secondo me nel momento nostro migliore il mister ha voluto ulteriormente andare a dare verve, forzare per vincere quando avevi raggiunto un ottimo equilibrio e l'hai pagata a caro prezzo.

castrumblackwhite
Messaggi: 316
Iscritto il: giovedì 2 settembre 2010, 23:47

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da castrumblackwhite » sabato 6 ottobre 2018, 18:22

wheretheeaglesfly ha scritto:
sabato 6 ottobre 2018, 17:06
Aggiungo che tolto Addae li ha praticamente DOMINATI.
ok hai perso, ma dire che la colpa della sconfitta è la sostituzione di Addae è pura malafede.
E qui mi fermo, se volete parlare di calcio bene, se volete svuotare la bile con considerazioni senza senso è un altro paio di maniche.
Considerazioni senza senso. Va bene . Allora ti dico la mia. Uscito Addae ho visto solo il Foggia in campo. Gol e almeno altre due occasioni. E sulla fascia sx fatti a fettine. E sto parlando di calcio

nazzaz
Messaggi: 319
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2007, 10:23
Località: ascoli piceno

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da nazzaz » sabato 6 ottobre 2018, 18:25

Comunque questo Ascoli ha dominato in lungo e in largo, il foggia ha sofferto tantissimo e se c'era una squadra che doveva vincere eravamo noi, per il foggia fortuna e arbitro, Troiano era avvelenato nei confronti di quel dilettante. Tra due settimane si riparte e se la crescita è progressiva, come finora è stata, ne vedremo delle belle.

Avatar utente
paolo69
Messaggi: 1048
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2017, 16:47
Settore Stadio: Curva Sud

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da paolo69 » sabato 6 ottobre 2018, 18:30

castrumblackwhite ha scritto:
sabato 6 ottobre 2018, 18:22
Considerazioni senza senso. Va bene . Allora ti dico la mia. Uscito Addae ho visto solo il Foggia in campo. Gol e almeno altre due occasioni. E sulla fascia sx fatti a fettine. E sto parlando di calcio
anche con addae nel secondo tempo kragl è entrato addirittura dentro l'area fino a quai quella piccola non trovando poi nessuno. io più che addae o non addae dicevo a vivarini dell'atteggiamento. ci siamo proprio buttati ancora più in avanti cercando le giocate palla a terra per andare a fare goal convinti di riuscirci, peccando secondo me un pò di umiltà. dovevamo con cavion e frattesi o chi per lui cercare di coprire queste loro trame che spesso riuscivano sulle fasce. anche li in mezzo forse era più troiano a dover uscire e mettere addae centrale. giocare a una punta invece che 2. insomma tenersi intanto il punto con un atteggiamento più attento meno spregiudicato. poi se segnavi saremmo stati a tessere elogi a più non posso ma addirittura pensare di fare 3 goal con i nostri attaccanti mi sembrava abbastanza azzardato.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28569
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da tozzi » sabato 6 ottobre 2018, 18:34

Sul "con i nostri attaccanti" però non so ... oggi bene, soprattuto Ganz direi addirittura eccellente, di là del gol: vivo, perfino pugnace e falloso, ha sfiorato la marcatura in altre due occasioni.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

mfavince
Messaggi: 335
Iscritto il: domenica 12 febbraio 2012, 19:48
Settore Stadio: Radio

Re: un consiglio per VIVARINI

Messaggio da mfavince » sabato 6 ottobre 2018, 18:35

tozzi ha scritto:
sabato 6 ottobre 2018, 18:12
Est modus in rebus. Il forum si è sempre caratterizzato per la massima libertà di critica, il flame sistematico invece non è ben accetto.
So ormai per esperienza quali sono le regole e come vi comportate voi moderatori e, chiaramente, li accetto (anche perchè non sono un provocatore nè ho alcun problema con nessun altro utente).
Nello specifico però (mi riferisco al ban nei confronti di pikkio75), mi è sembrata più grave l'affermazione con parolaccia (benchè camuffata...anche qui verrebbe da riflettere sull'ipocrisia di dire una parolaccia mettendola sotto altra forma che però richiama chiaramente alla parolaccia stessa), dell'utente spazientito per l'ennesima posizione critica espressa nei confronti della squadra da quello ora bannato (quindi oltre al danno, anche la beffa).
Penso basti ignorare i giudizi contrari ai propri quando è chiaro che nessuna nostra argomentazione cambierà l'opinione dell'altro utente.
D'altra parte, con le esperienze societarie del recente passato, ritengo pienamente ragionevoli le posizioni di coloro che non si fidano fino in fondo. Sta alla società ed alla squadra convincere tutti della bontà delle loro azioni.
Comunque, come dimostrano anche i miei post, questo lo dice uno che, almeno per ora, ha pienamente fiducia sia nella società, sia nell'allenatore che nella squadra.
Scusate l'OT

Rispondi