IL VALORE AGGIUNTO DELLA TIFOSERIA DEL PICCHIO

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
RAGNO
Messaggi: 12269
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

IL VALORE AGGIUNTO DELLA TIFOSERIA DEL PICCHIO

Messaggio da RAGNO » martedì 4 settembre 2018, 7:45

....a Perugia ricevo la telefonata di un mio amico di Sant'Egidio (Roberto) che mi chiede se in macchina avanzava un posto per riportare a casa un suo amico di Cupramarittima (doveva ritornare ad Ascoli a riprendere il camion per la giornata di lavoro seguente....tornare alle 2 di notte con una sconfitta non è che ti invita al dolce riposo ed al sereno lavoro del giorno dopo....).
Rispondo di si e ritorniamo da Perugia ad Ascoli tra bestemmie e racconti di vita da tifoso....lui nativo di Cupramarittima...perennemente in trasferta....chapeau!
Lui, di Cupramarittima, insieme a tanti suoi amici della costa, di Sant'Egidio e del fermano mi snocciola con tranquillità le sue trasferte fatte a Trapani, Palermo, Battipaglia...
negli anni oscuri della C (anche io ne ho fatte tante....ma da ascolano di Ascoli Città e tifoso del Picchio per me sembrava quasi scontato farle...).
Mi racconta di avere 3 figli...uno va a scuola a San Benedetto e nella sua classe sono solo in 2 a tifare Ascoli in mezzo ai sambenedettesi...una vita dura...
Le 2 ore e mezzo di viaggio del ritorno passano velocemente su racconti di trasferte varie....sempre insieme ai suoi amici di Cupramarittima e del fermano...
A Perugia...sui 1000 tifosi presenti (985 biglietti venduti....mettici almeno una ventina di accreditati...) la metà parlava dialetto fermano sangiorgese maceratese abruzzese....
SODDISFAZIONE sentire questi dialetti...l'ASCOLI è davvero un patrimonio di tutti...in particolare per questi ragazzi che...sono sempre in trasferta (anche venire ad ASCOLI lo è alla fine...perché tra andata e ritorno in tanti si fanno anche 200 km....
SIETE IL VALORE AGGIUNTO DELL'ASCOLI E NON SO COME RINGRAZIARVI...TUTTI...lo posso fare solo scrivendo qui sul Tifometro....
MERITATE UNA FESTA CHE, SON CERTO, VERRA' ORGANIZZATA PER FESTEGGIARVI! Generale...pensaci tu!
GRAZIE :sshappy:

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28551
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: IL VALORE AGGIUNTO DELLA TIFOSERIA DEL PICCHIO

Messaggio da tozzi » martedì 4 settembre 2018, 11:29

Che bello
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
cri4picchio
Messaggi: 197
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 13:22
Settore Stadio: Distinti

Re: IL VALORE AGGIUNTO DELLA TIFOSERIA DEL PICCHIO

Messaggio da cri4picchio » martedì 4 settembre 2018, 13:49

Stupendo..... senza parole. :GoodJOB:
:okyy: :Dx :sioux:
„La serie A è nostra e nessuno ce la toglierà mai più. Resterà in eredità ai figli dei nostri figli.“ Costantino Rozzi.
:soccer: Sempre e solo ASCOLI :soccer:

Gatto
Messaggi: 3954
Iscritto il: martedì 28 maggio 2013, 17:56
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Villa Santi di Massignano

Re: IL VALORE AGGIUNTO DELLA TIFOSERIA DEL PICCHIO

Messaggio da Gatto » martedì 4 settembre 2018, 14:13

RAGNO ha scritto:
martedì 4 settembre 2018, 7:45
....a Perugia ricevo la telefonata di un mio amico di Sant'Egidio (Roberto) che mi chiede se in macchina avanzava un posto per riportare a casa un suo amico di Cupramarittima (doveva ritornare ad Ascoli a riprendere il camion per la giornata di lavoro seguente....tornare alle 2 di notte con una sconfitta non è che ti invita al dolce riposo ed al sereno lavoro del giorno dopo....).
Rispondo di si e ritorniamo da Perugia ad Ascoli tra bestemmie e racconti di vita da tifoso....lui nativo di Cupramarittima...perennemente in trasferta....chapeau!
Lui, di Cupramarittima, insieme a tanti suoi amici della costa, di Sant'Egidio e del fermano mi snocciola con tranquillità le sue trasferte fatte a Trapani, Palermo, Battipaglia...
negli anni oscuri della C (anche io ne ho fatte tante....ma da ascolano di Ascoli Città e tifoso del Picchio per me sembrava quasi scontato farle...).
Mi racconta di avere 3 figli...uno va a scuola a San Benedetto e nella sua classe sono solo in 2 a tifare Ascoli in mezzo ai sambenedettesi...una vita dura...
Le 2 ore e mezzo di viaggio del ritorno passano velocemente su racconti di trasferte varie....sempre insieme ai suoi amici di Cupramarittima e del fermano...
A Perugia...sui 1000 tifosi presenti (985 biglietti venduti....mettici almeno una ventina di accreditati...) la metà parlava dialetto fermano sangiorgese maceratese abruzzese....
SODDISFAZIONE sentire questi dialetti...l'ASCOLI è davvero un patrimonio di tutti...in particolare per questi ragazzi che...sono sempre in trasferta (anche venire ad ASCOLI lo è alla fine...perché tra andata e ritorno in tanti si fanno anche 200 km....
SIETE IL VALORE AGGIUNTO DELL'ASCOLI E NON SO COME RINGRAZIARVI...TUTTI...lo posso fare solo scrivendo qui sul Tifometro....
MERITATE UNA FESTA CHE, SON CERTO, VERRA' ORGANIZZATA PER FESTEGGIARVI! Generale...pensaci tu!
GRAZIE :sshappy:
Il mitico Piddu! Bellissima testimonianza Francè👏👏👏
CUSTANDÌ AIUTECE TU!!!

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28551
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: IL VALORE AGGIUNTO DELLA TIFOSERIA DEL PICCHIO

Messaggio da tozzi » martedì 4 settembre 2018, 22:19

La cena a Piane di Montegiorgio credo che abbia anche questo significato.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Rispondi