Chi è BRICOFER

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 15326
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Chi è BRICOFER

Messaggio da Picchio_Ale » mercoledì 4 luglio 2018, 14:52

Io voglio che la chiamino Candido Augusto Vecchi

Delpicchiopervicaci
Messaggi: 552
Iscritto il: domenica 14 giugno 2015, 13:41
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: Chi è BRICOFER

Messaggio da Delpicchiopervicaci » mercoledì 4 luglio 2018, 14:59

Sogna da te !
Ultima modifica di Delpicchiopervicaci il mercoledì 4 luglio 2018, 14:59, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18868
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Chi è BRICOFER

Messaggio da GREZZO » mercoledì 4 luglio 2018, 15:00

.
Allegati
photo_2018-07-04_14-58-49.jpg
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

wheretheeaglesfly
Messaggi: 1453
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 17:31

Re: Chi è BRICOFER

Messaggio da wheretheeaglesfly » mercoledì 4 luglio 2018, 15:51

Delpicchiopervicaci ha scritto:
mercoledì 4 luglio 2018, 14:59
Sogna da te !
:malol: :malol:
"L'Ascoli è un bene sociale" C.Rozzi

Avatar utente
franz
Moderatore
Messaggi: 9654
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 18:21
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Chi è BRICOFER

Messaggio da franz » mercoledì 4 luglio 2018, 17:37

Bellissimo lo scritto di Akkussamondra che comprende le speranze, le diffidenze e, insomma, tutto ciò che c'è ora.

Giusta anche l'affermazione di Grezzo sullo spirito imprenditoriale più importante dei soldi (perché la FIAT pre-Marchionne fatturava più di un mld ma era spesso in deficit perché i costi erano di più).
Alla fine si tratta solo di aspettare e vedere i fatti.

Ma lasciando stare le cose serie, appunto preferisco aspettare per vedere, posso affermare in tutta tranquillità che con il Re del "fai da te" questa acquisizione è "da sega" (cit.) ? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
PER CHI CI HA FATTO SOGNARE, E HA SCRITTO LA NOSTRA STORIA,
A ROZZI COSTANTINO, ONORE E ETERNA GLORIA!

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18868
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Chi è BRICOFER

Messaggio da GREZZO » giovedì 5 luglio 2018, 8:11

albatros.67 ha scritto:
mercoledì 4 luglio 2018, 14:46
si,ma lì il discorso è diverso: Mentre a Terni c'è l'aspetto socio-culturale della sponsorizzazione(Unicusano)
Utilizzare Bricofer (nella dicitura ufficiale) sarebbe una mera operazione a sfondo pubblicitario..
A scanso di equivoci,io non vedo di buon occhio quello che è successo a Terni.Questa è una cosa che sarebbe da avversare per ogni tifoso che si professi tale..ma,si sà, "Pecunia non olet"..........
A Terni la hanno appena tolta. Quindi anche a Terni era esclusivamente pubblicitario e adesso che sono retrocessi lo hanno tolto pensando ad una specie di danno di immagine.
È abbastanza scontato che la Bricofer si sia buttata nel calcio con lo scopo di ammortizzare l'operazione a scopo pubblicitario e di immagine visto il settore "popolare" su cui opera. Poi ci sarà la passione se verrà e la voglia di fare bene. Sotto un certo punto di vista l'ipotesi di mettere Bricofer Ascoli Calcio 1898 (che rimane una ipotesi mia) è una garanzia perché un conto sono le iniziali sulla cravatta un conto il nome di un Gruppo. Poi certo......se Tosti come stava scritto ieri passasse al 35%.........potremmo già parlare di cordata visto che la Bricofer non arriverebbe al 65% e quindi non parleremmo più di monoproprietario.
Comunque questi.......al di là del fatturato è del giro di affari che da solo non vuol dire niente.......sono molto molto forti a livello di marketing e abituati a lavorare e pensare esclusivamente per il cliente, risorsa fondamentale per il gruppo, che in questo caso significa milioni e milioni di utenti.
È questo il dettaglio che più mi fa ben sperare di questo Gruppo e cioè l'esperienza di voler e saper comunicare e di proporre strategie al solo scopo di soddisfare l'utilizzazione finale. E noi saremo degli utilizzatori finali dell'Ascoli con la differenza che il prodotto non è in vendita ma frutto di passione e amore.
Per questo considero Bricofer un passo epocale...... proprio per caratteristiche imprenditoriali..........il lato economico è importante ma non dirimente.
Bellini culturalmente e imprenditorialmente ha operato sempre sulle NICCHIE, il popolare non faceva parte del suo curriculum. Anche sul vino, la bevanda più popolare...........
Questo passaggio lo considero epocale........in fondo anche l'era Benigniana è stata più o meno di Nicchia.........un ritorno al popolare....... in stile ed epoche diverse e Ascoli Piceno credo che abbia bisogno solo di questo: Partecipare

Posso già immaginare i benefit commerciali percepiti abbonandosi. Per dire la prima che mi viene in mente.
Ultima modifica di GREZZO il giovedì 5 luglio 2018, 8:23, modificato 1 volta in totale.
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

Avatar utente
Arusta
Messaggi: 1487
Iscritto il: martedì 22 settembre 2009, 19:55
Località: Monza
Contatta:

Re: Chi è BRICOFER

Messaggio da Arusta » giovedì 5 luglio 2018, 8:22

GREZZO ha scritto:
giovedì 5 luglio 2018, 8:11
A Terni la hanno appena tolta. Quindi anche a Terni era esclusivamente pubblicitario e adesso che sono retrocessi lo hanno tolto pensando ad una specie di danno di immagine.
È abbastanza scontato che la Bricofer si sia buttata nel calcio con lo scopo di ammortizzare l'operazione a scopo pubblicitario e di immagine visto il settore "popolare" su cui opera. Poi ci sarà la passione se verrà e la voglia di fare bene. Sotto un certo punto di vista l'ipotesi di mettere Bricofer Ascoli Calcio 1898 (che rimane una ipotesi mia) è una garanzia perché un conto sono le iniziali sulla cravatta un conto il nome di un Gruppo. Poi certo......se Tosti come stava scritto ieri passasse al 35%.........potremmo già parlare di cordata visto che la Bricofer non arriverebbe al 65% e quindi non parleremmo più di monoproprietario.
Comunque questi.......al di là del fatturato è del giro di affari che da solo non vuol dire niente.......sono molto molto forti a livello di marketing e abituati a lavorare e pensare esclusivamente per il cliente, risorsa fondamentale per il gruppo, che in questo caso significa milioni e milioni di utenti.
È questo il dettaglio che più mi fa ben sperare di questo Gruppo e cioè l'esperienza di voler e saper comunicare e di proporre strategie al solo scopo di soddisfare l'utilizzazione finale. E noi saremo degli utilizzatori finali dell'Ascoli con la differenza che il prodotto non è in vendita ma frutto di passione e amore.
Per questo considero Bricofer un passo epocale...... proprio per caratteristiche imprenditoriali..........il lato economico è importante ma non dirimente.
Bellini culturalmente e imprenditorialmente ha operato sempre sulle NICCHIE, il popolare non faceva parte del suo curriculum. Anche sul vino, la bevanda più popolare...........
Questo passaggio lo considero epocale........in fondo anche l'era Benigniana è stata più o meno di Nicchia.
Si ma l'operazione è impossibile perché pratica vietata nelle leghe professioniste.
A Terni sono riusciti perché la Ternana si è fusa con Unicusano che era la squadra dell'università (anche se non ci giocavano più gli studenti da tempo). Per questo motivo e per il fatto che non è un logo commerciale al 100% sono riusciti non senza mugugni sia dalla parte della lega ma soprattutto dalla parte dei tifosi...e credo che questi due motivi insieme alla "perdita" di immagine (di cui non sono sicurissimo -alla fine sia che vinci sia che perdi il tuo nome viene fatto- finché non sei coinvolto in scandali) siano il motivo del cambio
SINETERRA

FINALMENTE LIBERI...

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18868
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Chi è BRICOFER

Messaggio da GREZZO » giovedì 5 luglio 2018, 8:24

Arusta ha scritto:
giovedì 5 luglio 2018, 8:22
Si ma l'operazione è impossibile perché pratica vietata nelle leghe professioniste.
A Terni sono riusciti perché la Ternana si è fusa con Unicusano che era la squadra dell'università (anche se non ci giocavano più gli studenti da tempo). Per questo motivo e per il fatto che non è un logo commerciale al 100% sono riusciti non senza mugugni sia dalla parte della lega ma soprattutto dalla parte dei tifosi...e credo che questi due motivi insieme alla "perdita" di immagine (di cui non sono sicurissimo -alla fine sia che vinci sia che perdi il tuo nome viene fatto- finché non sei coinvolto in scandali) siano il motivo del cambio
Se è vietata allora è vietata :okyy:
Facevo però un discorso più ampio al di là del Nome
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

Rispondi