Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27923
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da tozzi » venerdì 29 giugno 2018, 11:12

Parto da Ragno, che mi ricorda il debito contratto con la birra :mrgreen: Ricordo perfettamente e non vedo l'ora di estinguerlo. Con te sicuramente, spero anche con altri amici, sicuramente l'inseparabile sanfilippo e, mi auguro, anche Laf. Magari la prima di coppa italia.
Per il resto, se si parla della situazione fra tifosi, di questa specie di guerra civile che c'è stata negli ultimi anni, estraniando da casi personali, l'argomento è serio. Forse è OT da questo topic. Forse sarà il caso di affrontarlo in un topic dedicato prima o poi. Avrei tantissime cose da dire sul punto, anche se ora devo scappare. Comunque, ripeto, non è questo topic la sede e non so se sia questo il momento. Io credo che fin quando non si volta pagina dalla gestione Bellini non riusciremo a parlarne serenamente; dopo, sarà doveroso, perché divisioni come queste non accadano più. Se, accanto alle colpe della società che stanno lì, una colpa ha anche la tifoseria, di entrambe le fazioni che si sono create e non di una sola, è proprio quella di essersi divisa. Fin quando si pensa che la colpa sia solo di una fazione, non se ne esce. Perché il solo fatto che si siano create fazioni è un controsenso assoluto. Ma il discorso è complesso e va approfondito meglio che con queste tre parole, probabilmente altrove, non so se ora o quando avremo svoltato in altra direzione (ma se vogliamo farlo già ora io personalmente sono pronto. In altro topic però).
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27923
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da tozzi » venerdì 29 giugno 2018, 11:21

Ribadisco per l'ultima volta. Chiarimenti personali in privato.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 18120
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da Barelò » venerdì 29 giugno 2018, 19:03

In realtà non è che non ci ha fatto fallire... anzi ha comprato l'Ascoli per un tozzo di pane, ha evitato di farci sparire per un po' dai palcoscenici maggiori anche se non si sa se altri avrebbero presentato offerte (io stesso mi stavo muovendo all'epoca con un ricco imprenditore del nordest, Menegazzo: supermercati Bingo). Quello che continuo a chiedere e a cui nessuno risponde è: quanto costerebbe riacquistare il vecchio stemma ? Se Bellini ci teneva davvero all'Ascoli in 4 anni lo avrebbe già recuperato e invece, per le parole di Marisa (e i fatti concludenti precedenti) non gliene frega una mazza, è il passato che non torna e questo è gravissimo. Se Bellini tiene all'Ascoli deve ricomprare lo stemma.
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 15232
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da Picchio_Ale » venerdì 29 giugno 2018, 19:49

Per riacquistare il vecchio stemma credo sia necessario contattare la curatela fallimentare.

Avatar utente
BENITO FORNACIARI
Messaggi: 2625
Iscritto il: giovedì 25 aprile 2013, 23:35
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Rossa

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da BENITO FORNACIARI » venerdì 29 giugno 2018, 20:06

Il Sig. Bellini non avrebbe garantito (fonte utente Picenotime) la fideiussione per l'iscrizione e ci avrebbero pensato Tosti e Ciccioni. La notizia mi sembra abbastanza grave e andrebbe approfondita da giornalisti locali. E stiamo a fare le pulci a Pulcinelli o Candeloro e a discutere sulla lettera della Si.ra Marisa se ha fatto bene o ha fatto male. Ma per favore facciamola finita.

Pantera
Presidente
Messaggi: 6782
Iscritto il: domenica 6 novembre 2005, 13:14
Località: Dallas, Texas *USA*

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da Pantera » venerdì 29 giugno 2018, 20:48

non spero l'ora che tutta questa cronaca finisca e arrivi una nuova società che degnamente ci rappresenti ed ami como noi Il Picchio. Che ci porti o no in Serie A, per me e secondario. L'importante e che al contrario di Bellini mantenga un filo di comunicazione vera e produttiva sia con la tifoseria ed anche con tutto il nostro territorio.
Immagine

Il Picchio e una fede, scritta nel cuore dei suoi tifosi con la matita del Piceno, che non possiede gomma per cancellarla,
E siccome e una fede, non si puo ne comperare, vendere o ridurrerre a parole,
Si puo soltanto viverla !
Forza Picchio sempre ed ovunque
:bandiera: :bandiera: :bandiera:

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 15232
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da Picchio_Ale » venerdì 29 giugno 2018, 22:12

BENITO FORNACIARI ha scritto:
venerdì 29 giugno 2018, 20:06
Il Sig. Bellini non avrebbe garantito (fonte utente Picenotime) la fideiussione per l'iscrizione e ci avrebbero pensato Tosti e Ciccioni. La notizia mi sembra abbastanza grave e andrebbe approfondita da giornalisti locali. E stiamo a fare le pulci a Pulcinelli o Candeloro e a discutere sulla lettera della Si.ra Marisa se ha fatto bene o ha fatto male. Ma per favore facciamola finita.
Siamo sicuri che la notizia sia vera?
Perché se non lo è mi sembra grave e inopportuno commentarla.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27923
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da tozzi » venerdì 29 giugno 2018, 22:23

Picchio_Ale ha scritto:
venerdì 29 giugno 2018, 22:12
Siamo sicuri che la notizia sia vera?
Perché se non lo è mi sembra grave e inopportuno commentarla.
Concordo.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
Pallmall
Messaggi: 869
Iscritto il: lunedì 24 agosto 2015, 18:23
Settore Stadio: Distinti
Località: San Benedetto del Tronto

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da Pallmall » venerdì 29 giugno 2018, 22:23

Picchio_Ale ha scritto:Per riacquistare il vecchio stemma credo sia necessario contattare la curatela fallimentare.
In verità il bando d'asta prevedeva anche la cessione dei marchi della società (n.2 marchi) valorizzati prudenzialmente in Euro 50.000 e venduti unitamente all'azienda. Per quel che ne so, è la nuova società che, poi, ha deciso di non usarli e di creare un nuovo logo/marchio.

Il bando d'asta e la perizia di stima la potete scaricare liberamente dal portale dei fallimenti del Tribunale di Ascoli Piceno, al seguente link

http://www.portalecreditori.it/procedura?id=QGMZQOJk2v

Allego foto relativa al punto della relazione di stima in cui si indicano i marchi di proprietá dell'azienda e che, a quanto pare, facevano parte dell'asta.

[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/201806 ... 3c238e.png[/IMG]

_____________
FORZA PICCHIO
_____________

RAGNO
Messaggi: 11995
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da RAGNO » sabato 30 giugno 2018, 7:07

leggevo ieri un "pensiero" condivisibile di Gigi Mancini sulle pagine del Resto Del Carlino...
Il buon Mancini si chiedeva (e me lo chiedo anche io) come mai in una città come Ascoli che esorime una imprenditoria del calibro di Faraotti (che poco fa ha anche acquistato la Prysmian), Galeatti (la Sabelli marcia a ritmi alti), Tosti (Ciam in espansione) Graziano a Venarotta e voglio inserire anche Ciccoianni e forse qualche imprenditore del fermano che a parole dicono di essere sempre vicini al Picchio....lasciamo poi perdere il COLOSSO GABRIELLI....ci sarebbe davvero da fare un consorsio per puntare alla A in breve tempo.
Davvero si potrebbe urlare ASCOLI SIAMO NOI! Ricomprare il marchio....un sogno....tocca ricorrere a Pulcinelli Oliva o Candeloro? Forestieri certamente mai stati tifosi dell'ASCOLI (salvo facce toste in qualche dichiarazione....che tocca Mazzone e si urla Forza Ascoli....ottimo direi...).
Mi direte che l'invidioso rancoroso Bellini e donna Marisa non la cederebbero mai ad imprenditori ascolani, anche se ottenessero il prezzo richiesto di vendita!
OK, ci credo...basterebbe indire una conferenza stampa aperta ai tifosi e giornalisti per ribadire ad alta voce e con dati alla mano: VOGLIAMO RILEVARE L'ASCOLI!!!
Credo che alla fine Bellini ci libererebbe da queste catene...ed alzi la mano un solo tifoso dissidente a questa operazione!!!!
Attualmente a casa mia ci abboniamo in 3....GIURO che mi attiverei per reperire almeno 30 abbonamenti ad amici non abbonati!!!
FACCIAMOLA QUESTA CORDATA ASCOLANA E RELATIVA CONFERENZA PER RIBADIRE CHE ASCOLI SIAMO NOI!!! CON UNA PROPOSTA UFFICIALE DI ACQUISTO SOCIETA'!
Poi se Bellini non dovesse cedere...finalmente ed ufficialmente (dato che neanche voleva iscriverci in B dicono ora persone ben informate....) sapremo che ci odia e che vorrebbe farci scomparire dal calcio....io personalmente ho già diverse felpe magliette e quanto altro con gli stemmi dell'ASCOLI CALCIO (ci vado anche allo stadio).
FORZA IMPRENDITORIA ASCOLANA!!! Regalateci questo sogno...
PS
non è un post ironico...io ci spero davvero....

pikkio75
Messaggi: 1440
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 22:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da pikkio75 » sabato 30 giugno 2018, 8:48

Ragno, il Sig. Fainplast.....ha prima venduto i terreni di sua proprietà a Bellini per il Picchio Village...( di cui è socio e col cavolo che esce.....) poi una volta triplicato il valore delle azioni in seno alla società Ascoli Picchio.....l'anno scorso quando la nostra sorte sembrava segnata ha venduto......però è rimasto come sponsor.......
Quando si dice amare....l' Ascoli......( gli unici grandi Tifosi sono Tosti e Ciccoianni x il resto velo pietoso....)

walter junior
Messaggi: 6415
Iscritto il: mercoledì 4 giugno 2008, 15:00
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da walter junior » sabato 30 giugno 2018, 9:11

RAGNO ha scritto:leggevo ieri un "pensiero" condivisibile di Gigi Mancini sulle pagine del Resto Del Carlino...
Il buon Mancini si chiedeva (e me lo chiedo anche io) come mai in una città come Ascoli che esorime una imprenditoria del calibro di Faraotti (che poco fa ha anche acquistato la Prysmian), Galeatti (la Sabelli marcia a ritmi alti), Tosti (Ciam in espansione) Graziano a Venarotta e voglio inserire anche Ciccoianni e forse qualche imprenditore del fermano che a parole dicono di essere sempre vicini al Picchio....lasciamo poi perdere il COLOSSO GABRIELLI....ci sarebbe davvero da fare un consorsio per puntare alla A in breve tempo.
Davvero si potrebbe urlare ASCOLI SIAMO NOI! Ricomprare il marchio....un sogno....tocca ricorrere a Pulcinelli Oliva o Candeloro? Forestieri certamente mai stati tifosi dell'ASCOLI (salvo facce toste in qualche dichiarazione....che tocca Mazzone e si urla Forza Ascoli....ottimo direi...).
Mi direte che l'invidioso rancoroso Bellini e donna Marisa non la cederebbero mai ad imprenditori ascolani, anche se ottenessero il prezzo richiesto di vendita!
OK, ci credo...basterebbe indire una conferenza stampa aperta ai tifosi e giornalisti per ribadire ad alta voce e con dati alla mano: VOGLIAMO RILEVARE L'ASCOLI!!!
Credo che alla fine Bellini ci libererebbe da queste catene...ed alzi la mano un solo tifoso dissidente a questa operazione!!!!
Attualmente a casa mia ci abboniamo in 3....GIURO che mi attiverei per reperire almeno 30 abbonamenti ad amici non abbonati!!!
FACCIAMOLA QUESTA CORDATA ASCOLANA E RELATIVA CONFERENZA PER RIBADIRE CHE ASCOLI SIAMO NOI!!! CON UNA PROPOSTA UFFICIALE DI ACQUISTO SOCIETA'!
Poi se Bellini non dovesse cedere...finalmente ed ufficialmente (dato che neanche voleva iscriverci in B dicono ora persone ben informate....) sapremo che ci odia e che vorrebbe farci scomparire dal calcio....io personalmente ho già diverse felpe magliette e quanto altro con gli stemmi dell'ASCOLI CALCIO (ci vado anche allo stadio).
FORZA IMPRENDITORIA ASCOLANA!!! Regalateci questo sogno...
PS
non è un post ironico...io ci spero davvero....
Penso ormai sia troppo tardi .... tosti e Ciccoianni penso avranno provato con i locali .... sicuramente con Faraotti.....


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 18120
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da Barelò » sabato 30 giugno 2018, 17:03

Pallmall ha scritto:
venerdì 29 giugno 2018, 22:23
In verità il bando d'asta prevedeva anche la cessione dei marchi della società (n.2 marchi) valorizzati prudenzialmente in Euro 50.000 e venduti unitamente all'azienda. Per quel che ne so, è la nuova società che, poi, ha deciso di non usarli e di creare un nuovo logo/marchio.

Il bando d'asta e la perizia di stima la potete scaricare liberamente dal portale dei fallimenti del Tribunale di Ascoli Piceno, al seguente link

http://www.portalecreditori.it/procedura?id=QGMZQOJk2v
:sioux: :GoodJOB: :sioux:
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 18120
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da Barelò » sabato 30 giugno 2018, 17:06

A chi dice che gli unici grandi tifosi sono Tosti e Ciccoianni ricordo che l'anno scorso nessuno dei soci ha detto niente (prima/durante/dopo) in merito allo sfacelo già chiaro (a tutti i tifosi) fin dall'estate... quindi adesso io preferisco lo straniero !
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
Lusica
Messaggi: 17321
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 21:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Lettera aperta alla Sig.ra Marisa Bellini

Messaggio da Lusica » venerdì 6 luglio 2018, 12:09

Picchio_Ale ha scritto:
venerdì 29 giugno 2018, 19:49
Per riacquistare il vecchio stemma credo sia necessario contattare la curatela fallimentare.
No. Per il nome Ascoli Calcio sì.
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.
(Jorge Luis Borges)

Rispondi