DIGNITA' era solo la maschera......

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18954
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da GREZZO » giovedì 14 giugno 2018, 11:42

Lusica ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 10:19
Ma che c'entra quanta gente c'era allo stadio?
Guarda anche il clima che è stato creato dall'ambiente, Mengoni sono tre mesi che ad ogni intervista tira le orecchie ai tifosi, ma fate finta di non sentirlo.

Quando è arrivata la nuova società si è detto grosso modo: "i risultati sportivi ci interessano, ma conta soprattutto dignità e il non avere debiti".
E di pari passo la società aveva promesso una crescita graduale.
6 mesi dopo abbiamo fatto il putiferio stando primi con cinque punti di vantaggio sulla seconda non si manco bene perchè.
E ogni anno sempre peggio.
Quest'anno siamo andati avanti un anno a dire la squadra è scarsa, quisse è rutte li coglio### ecc. ecc.

Non dico che non fosse vero, ma abbiamo disatteso tutte le premesse fatte nel 2014 (quando avevamo ancora ben fresco nella mente cosa significasse avere una società senza dignità).

Detto questo amen, si volta pagina e preghiamo Dio che chi arriva sia meglio di chi se ne vada.
Lusica tu quando parli in questo modo fai, secondo me, troppa filosofia. E' vero.................quando uno si sposa all'altare fa un sacco di promesse.......................ma poi la vita scorre e le cose possono cambiare...............da parte di tutti.
Siamo PARTITI che non ci interessavano i risultati.........................VERO, tutti d'accordo. Bene. POI però è successo che inizi a disputare un CAMPIONATO di VERTICE da primo in ASCOLI..............da subito...........immediatamente SUBITO anche maledettamente subito. Sei PRIMO in classifica acciacchi TUTTI! Capisci che CAMBIA immdiatamente la prospettiva da parte di tutti, SOCIETA' inclusa....................e ti ritrovi a GENNAIO in cui NESSUNO PENSA PIU' NON CI INTERESSANO i risultati ma ci interessa solo la DIGNITA'......................NESSUNO. E succede che a GENNAIO, in realtà da fine Dicembre DA PRIMI IN CLASSIFICA ti ritrovi con un NUMERO incommensurabile di INFORTUNI importanti LUNGHISSIMI, Mengoni, Perez, Tripoli, Avogadri lamentati già dallo stesso PETRONE a Dicembre. Il successivo calciomenrcato risolve il problema in parte solo a fine calciomercato con acquisti sbagliati e con il mancato acquisto di LAPADULA per una manciata di euro...................lo stesso giocatore che porterà il TERAMO a scorticarti VIVO di PUNTI..............................anche a seguito di una sciagurata gestione del calciomercato che non ha saputo consolidare il primato. E' quindi OVVIO che se tu da PRIMO in classifica ti fai risucchiare PUNTI per colpe specifiche buttando all'aria un campionato clamorosamente...........................possa iniziare la CONTESTAZIONE. Contestazione INIZIATA verso il solo Signor PETRONE....................con un primo CORO contro LOVATO in quel giorno di ASCOLI-CARRARESE...................quando nonostante il risultato ripreso per le recchie le probabilità di promozione diretta erano quasi svanite. Quindi ti chiedo a te LUSICA............................secondo te questa CRONOLOGIA di eventi ha del PARANORMALE in un ambiente NORMALE di calcio o i TIFOSI ASCOLANI sono dei BARBARI SELVAGGI? Il calcio VIVE come scorre il FIUME, tutti gli addetti ai lavori ti possono assicurare che l'OGGI è una parola che NON CONTA nel CALCIO, ZERO!
Quello che viene dopo........................è un semplice INNO della Società a fare le cose per bene e a raggiungere la SERIE A, a costruire qualcosa di ambizioso......................questo SUCCEDE il 10 Settembre con gli acquisti di CACIA, BELLOMO, ANTONINI etc. etc..............dove il Sig. BELLINI parla di un campionato IMPORTANTE e di squadra COMPETITIVA parlando MAI di salvezza, MAI CITANDOLA, ma col GHIGNO della frase di quello che ti illude di GRANDE AMBIZIONE. Basta risentirsi la conferenza stampa del 15 settembre 2015...............che IN AUTOMATICO mette una croce sopra a TUTTO il discorso di promesse, di dignità e putta nate del genere. Risentitela: dal minuto 20:10 in poi................."La Squadra c'è! E' STATA FATTA PER VINCERE QUESTA SQUADRA....NON E' STATA FATTA PER.....IO NON VOGLIO METTERE NESSUNA PRESSIONE SU NESSUNO.......LA COSA PIU' IMPORTANTE PER ME E' DIVERTIRSI.......E VINCERE!!!!!...............in questo istante TU i Tifosi dell'ASCOLI li HAI DROGATI e ti devi aspettare tutte le crisi di astinenza del mondo! Ecco, da quel giorno...........................3 salvezze, di cui UNA all'ultimo minuto, UNA 90 minuti prima e UNA 180 minuti dopo................cioè DIVERTIRSI e VINCERE................
http://www.picenotime.it/articoli/9246.html
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

wheretheeaglesfly
Messaggi: 1471
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 17:31

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da wheretheeaglesfly » giovedì 14 giugno 2018, 11:58

Bellini vende perchè ha trovato un acquirente, non per la presunta pressione.
Fatevene una ragione e non date la colpa ai tifosi anche dei milioni che incasserà.
"L'Ascoli è un bene sociale" C.Rozzi

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18954
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da GREZZO » giovedì 14 giugno 2018, 12:16

wheretheeaglesfly ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 11:58
Bellini vende perchè ha trovato un acquirente, non per la presunta pressione.
Fatevene una ragione e non date la colpa ai tifosi anche dei milioni che incasserà.
Aggiungo: ha trovato un acquirente perchè serve cash. Bellini ha vissuto e sta vivendo, con la vendita, il migliore dei mondi possibili. E se ne va senza che uno può dire...................te ne sei andato...............ma ti hanno cacciato..........perchè il reframe sarà quello.................. Megghie de quesse?
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

TERZI1898
Messaggi: 2011
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da TERZI1898 » giovedì 14 giugno 2018, 12:22

GREZZO ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 11:42
Lusica tu quando parli in questo modo fai, secondo me, troppa filosofia. E' vero.................quando uno si sposa all'altare fa un sacco di promesse.......................ma poi la vita scorre e le cose possono cambiare...............da parte di tutti.
Siamo PARTITI che non ci interessavano i risultati.........................VERO, tutti d'accordo. Bene. POI però è successo che inizi a disputare un CAMPIONATO di VERTICE da primo in ASCOLI..............da subito...........immediatamente SUBITO anche maledettamente subito. Sei PRIMO in classifica acciacchi TUTTI! Capisci che CAMBIA immdiatamente la prospettiva da parte di tutti, SOCIETA' inclusa....................e ti ritrovi a GENNAIO in cui NESSUNO PENSA PIU' NON CI INTERESSANO i risultati ma ci interessa solo la DIGNITA'......................NESSUNO. E succede che a GENNAIO, in realtà da fine Dicembre DA PRIMI IN CLASSIFICA ti ritrovi con un NUMERO incommensurabile di INFORTUNI importanti LUNGHISSIMI, Mengoni, Perez, Tripoli, Avogadri lamentati già dallo stesso PETRONE a Dicembre. Il successivo calciomenrcato risolve il problema in parte solo a fine calciomercato con acquisti sbagliati e con il mancato acquisto di LAPADULA per una manciata di euro...................lo stesso giocatore che porterà il TERAMO a scorticarti VIVO di PUNTI..............................anche a seguito di una sciagurata gestione del calciomercato che non ha saputo consolidare il primato. E' quindi OVVIO che se tu da PRIMO in classifica ti fai risucchiare PUNTI per colpe specifiche buttando all'aria un campionato clamorosamente...........................possa iniziare la CONTESTAZIONE. Contestazione INIZIATA verso il solo Signor PETRONE....................con un primo CORO contro LOVATO in quel giorno di ASCOLI-CARRARESE...................quando nonostante il risultato ripreso per le recchie le probabilità di promozione diretta erano quasi svanite. Quindi ti chiedo a te LUSICA............................secondo te questa CRONOLOGIA di eventi ha del PARANORMALE in un ambiente NORMALE di calcio o i TIFOSI ASCOLANI sono dei BARBARI SELVAGGI? Il calcio VIVE come scorre il FIUME, tutti gli addetti ai lavori ti possono assicurare che l'OGGI è una parola che NON CONTA nel CALCIO, ZERO!
Quello che viene dopo........................è un semplice INNO della Società a fare le cose per bene e a raggiungere la SERIE A, a costruire qualcosa di ambizioso......................questo SUCCEDE il 10 Settembre con gli acquisti di CACIA, BELLOMO, ANTONINI etc. etc..............dove il Sig. BELLINI parla di un campionato IMPORTANTE e di squadra COMPETITIVA parlando MAI di salvezza, MAI CITANDOLA, ma col GHIGNO della frase di quello che ti illude di GRANDE AMBIZIONE. Basta risentirsi la conferenza stampa del 15 settembre 2015...............che IN AUTOMATICO mette una croce sopra a TUTTO il discorso di promesse, di dignità e putta nate del genere. Risentitela: dal minuto 20:10 in poi................."La Squadra c'è! E' STATA FATTA PER VINCERE QUESTA SQUADRA....NON E' STATA FATTA PER.....IO NON VOGLIO METTERE NESSUNA PRESSIONE SU NESSUNO.......LA COSA PIU' IMPORTANTE PER ME E' DIVERTIRSI.......E VINCERE!!!!!...............in questo istante TU i Tifosi dell'ASCOLI li HAI DROGATI e ti devi aspettare tutte le crisi di astinenza del mondo! Ecco, da quel giorno...........................3 salvezze, di cui UNA all'ultimo minuto, UNA 90 minuti prima e UNA 180 minuti dopo................cioè DIVERTIRSI e VINCERE................
http://www.picenotime.it/articoli/9246.html
Tutto giusto, però non sono d'accordo sul mercato sbagliato di Gennaio nel 2015: fu subito preso Tripoli perchè serviva un'alternativa sulle fasce, arrivò poi Altobelli perchè non avevi alternative nei due mediani, poi arrivarono Nardini e Grassi, insomma gente di un certo livello; certo poi ci fu il mancato arrivo di Lapadula, però io penso che quello sia più dovuto ad Ascoli-Teramo 0-0; se vincevi quella partita a loro gli davi una bella mazzata e probabilmente te lo vendevano lo stesso. Credo però che il primo grosso errore fu rinnovare con Petrone, che ormai non era più ben voluto da ambiente e dirigenza, fermo restando che l'errore principale fu fatto l'anno prima non facendo un triennale a Giampaolo. Poi come dici tu: se tu il primo anno di B ti presenti con certi acquisti e certe dichiarazioni e ricordo pure che alla festa che si fece in quell'estate il presidente fu acclamato dai tifosi, tanto che si collegò dal Canada, poi è normale che uno si aspetta altro; poi ci sta pure che la prima stagione ti va male perché il ripescaggio, la fretta, acquisti che hanno reso poco, però dall'anno dopo si poteva ripartire diversamente.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Avatar utente
Lusica
Messaggi: 17344
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 21:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da Lusica » giovedì 14 giugno 2018, 12:28

GREZZO ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 11:42
Quindi ti chiedo a te LUSICA............................secondo te questa CRONOLOGIA di eventi ha del PARANORMALE in un ambiente NORMALE di calcio o i TIFOSI ASCOLANI sono dei BARBARI SELVAGGI? Il calcio VIVE come scorre il FIUME, tutti gli addetti ai lavori ti possono assicurare che l'OGGI è una parola che NON CONTA nel CALCIO, ZERO!
Mi sembra tutta una serie di eventi che possono avvenire nel calcio, altrimenti i vincitori dei campionati si saprebbero ad agosto e sarebbe inutile giocare.
Ma questi fatti intaccano la dignità di una società? Cioè è paragonabile a punti di penalizzazione, scommesse, giocatori pagati in nero coi soldi della Mafia, partite vendute, furti di scarpini, montagne di debiti e fallimenti?
Cioè nel 2014 quando si diceva che questa è una giovane società e commetterà degli errori a cosa si riferiva la gente se poi alla prima cosa stortasono iniziati i mugugni e alla seconda è partita la contestazione?
Che credibilità ha una tifoseria che si comporta così? Che credibilità la gente che chiedeva la testa dell'allenatore alla quarta di campionato, primo pareggio in casa? Gente che ancora gira su questo forum facendo lunghi sermoni su lla società che cerca di dividerci e dando patenti di ascolanità, quando sono stati loro stessi i primi a mettere zizzania.

A me di Bellini, frega zero, lui vende perchè vuole vendere, ma non riesco a capire l'accanimento che c'è stato (è stato definito peggio di chi ha ucciso una società con 115 anni di storia) e il questo tuffarsi nel vuoto con gioia infinita... cioè mi sembra uno che si sta lanciando in piscina ad occhi chiusi perchè gli hanno detto che ci sta l'acqua, ma non ce lo butta per niente un occhio a vedere se ci sta davvero.
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.
(Jorge Luis Borges)

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28745
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da tozzi » giovedì 14 giugno 2018, 12:35

Su Petrone continuammo a dibattere per un anno dopo il suo esonero. Sono curioso di vedere quanto ci metteremo a voltare pagina con Bellini. Che secondo me ha già voltato pagina, per ciò che lo riguarda..Io mi limiterò a dirgli grazie se venderà a gente seria. Dopo di che penserò al.mio Ascoli, che per fortuna sopravvive a lui e anche a me.

Inviato dal mio ASUS_A007 utilizzando Tapatalk


"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
simo82
Messaggi: 1317
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2013, 13:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da simo82 » giovedì 14 giugno 2018, 12:40

Lusica ha scritto: Mi sembra tutta una serie di eventi che possono avvenire nel calcio, altrimenti i vincitori dei campionati si saprebbero ad agosto e sarebbe inutile giocare.
Ma questi fatti intaccano la dignità di una società? Cioè è paragonabile a punti di penalizzazione, scommesse, giocatori pagati in nero coi soldi della Mafia, partite vendute, furti di scarpini, montagne di debiti e fallimenti?
Cioè nel 2014 quando si diceva che questa è una giovane società e commetterà degli errori a cosa si riferiva la gente se poi alla prima cosa stortasono iniziati i mugugni e alla seconda è partita la contestazione?
Che credibilità ha una tifoseria che si comporta così? Che credibilità la gente che chiedeva la testa dell'allenatore alla quarta di campionato, primo pareggio in casa? Gente che ancora gira su questo forum facendo lunghi sermoni su lla società che cerca di dividerci e dando patenti di ascolanità, quando sono stati loro stessi i primi a mettere zizzania.

A me di Bellini, frega zero, lui vende perchè vuole vendere, ma non riesco a capire l'accanimento che c'è stato (è stato definito peggio di chi ha ucciso una società con 115 anni di storia) e il questo tuffarsi nel vuoto con gioia infinita... cioè mi sembra uno che si sta lanciando in piscina ad occhi chiusi perchè gli hanno detto che ci sta l'acqua, ma non ce lo butta per niente un occhio a vedere se ci sta davvero.
Bellini vende non per soldi ma xké stufo. (Punto) Non facciamo dietrologie inutili. E sta cercando il miglior futuro possibile, non la miglior offerta possibile... altrimenti trattava solo con Oliva... tornando alla societá, Ma poi tutti questi salvatori della patria dove stanno? Tutti questi presidenti/tifosi dove stanno? Aspetto con ansia le prime mosse e le prime parole...

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk


Avatar utente
scoffice
Messaggi: 569
Iscritto il: giovedì 24 agosto 2006, 8:40

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da scoffice » giovedì 14 giugno 2018, 12:58

Stufo di che? Di soffrire un po' per guadagnare qualcosa ? Pure io so stufe de i a laverà tutti i giorni ma me tocca comunque continuarci ad andare se voglio uno stipendio o voglio fare qualcosa per me ...e dai su... vasta ognuno ha fatto la sua parte tirando per se .. se mo vende incassa amen tutti contenti e ognuno riprende le sue strade e le sue avventure come andrà andrà ormai era una telenovela stucchevole...

mike
Messaggi: 20075
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 22:45
Località: COSTA ADRIATICA PICENA

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da mike » giovedì 14 giugno 2018, 13:27

Lusica ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 12:28
Mi sembra tutta una serie di eventi che possono avvenire nel calcio, altrimenti i vincitori dei campionati si saprebbero ad agosto e sarebbe inutile giocare.
Ma questi fatti intaccano la dignità di una società? Cioè è paragonabile a punti di penalizzazione, scommesse, giocatori pagati in nero coi soldi della Mafia, partite vendute, furti di scarpini, montagne di debiti e fallimenti?
Cioè nel 2014 quando si diceva che questa è una giovane società e commetterà degli errori a cosa si riferiva la gente se poi alla prima cosa stortasono iniziati i mugugni e alla seconda è partita la contestazione?
Che credibilità ha una tifoseria che si comporta così? Che credibilità la gente che chiedeva la testa dell'allenatore alla quarta di campionato, primo pareggio in casa? Gente che ancora gira su questo forum facendo lunghi sermoni su lla società che cerca di dividerci e dando patenti di ascolanità, quando sono stati loro stessi i primi a mettere zizzania.

A me di Bellini, frega zero, lui vende perchè vuole vendere, ma non riesco a capire l'accanimento che c'è stato (è stato definito peggio di chi ha ucciso una società con 115 anni di storia) e il questo tuffarsi nel vuoto con gioia infinita... cioè mi sembra uno che si sta lanciando in piscina ad occhi chiusi perchè gli hanno detto che ci sta l'acqua, ma non ce lo butta per niente un occhio a vedere se ci sta davvero.
Top players
ALFREDO PRESENTE IN TUTTI NOI

DIE HARD
Messaggi: 584
Iscritto il: lunedì 20 novembre 2017, 15:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da DIE HARD » giovedì 14 giugno 2018, 13:28

Il problema di Bellini è stato non sapere "accontentare" la tifoseria. Quello che invece a quanto pare riusciva benissimo alla passata gestione. Se avesse tifato per i tifosi sarebbe stata tutta un'altra storia. Insomma un presidente che doveva fare il tifoso e i tifosi che dovevano porre veti sulle scelte del presidente. La dignità già dopo 5 minuti era finita nel cesso. Si è cercato in tutti i modi di fare comandare i soci ascolani col portafogli di Bellini. Bella storia. Tre anni per tornare in serie B, ci torniamo dopo un anno nonostante polemiche allucinanti perché avevamo chiuso secondi e giù con il tritamarroni. Petrone no, Lovato no, Marroccu ni, Giaretta ni, Cardinaletti Dio ce ne liberi. Però poi volevamo tenere due ex giocatori perché uomini veri e uno che fa panchina in serie C perché "simpatico" e perché ha fatto beneficenza alle povere persone che hanno perso tutto col terremoto. Forlì, i kinder Bueno agli autogrill di Tolentino e Latina, gli schiaffi, la canzoncina in rima. Io penso che l'Ascoli Calcio ha toccato il fondo nel 2014 noi quest'anno.

Ora avanti con chi verrà, che sia gente seria quanto Bellini e magari più capace (di questo si ne abbiamo bisogno). Spero inoltre che saprà ungere i giusti canali perché un'altra storiaccia come questa potrebbe significare il baratro.

Avatar utente
Cossignano BN
Messaggi: 1236
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 17:02
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da Cossignano BN » giovedì 14 giugno 2018, 14:02

Voi state a litigà per il nulla....Il proprietario, il sindaco ed altri faranno i loro interessi...punto...stop...a nessuno interessa l'Ascoli Calcio se non tifosi, Tosti e non so chi.....per il resto è solo cosa da sfruttare....ma lo volete capire????? Chi difende il proprietario...chi invece il sindaco.....ognuno ha i suoi interessi........io dico solo che bisogna fidarsi di chi ci tiene all'Ascoli (vedasi il presidentissimo) il resto sono solo chiacchiere......per chi dovrà venire non facciamo processi prima del tempo....spero solo che ci sia Tosti........fidiamoci del generale
Se è bastato un Anzivino a fermare Zico .......stemece che ste 4 ossa nostre........allora dico è Zico Zago......

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28745
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da tozzi » giovedì 14 giugno 2018, 14:17

Alea iacta est a quanto pare.
Possiamo adottare tre linee.

A) Resto fermo al sogno del 6 febbraio 2014, per me oramai non c'è Ascoli senza Bellini. Mi chiedo come facevo a tifarlo prima ma sicuramente non c'è domani. Passerò il resto della vita a maledire il sindaco, la borghesia ascolana e la frangia della tifoseria che lo hanno costretto a vendere.
B) si è vero ha passato la mano ma è andato via con le tasche piene, ha venduto Di Francesco per due becchi, ci ha offeso e divisi, adesso eventuali insuccessi dei nuovi almeno per dieci anni saranno colpa delle macerie che lascia. Ora però con chi.mi sfogo?
C) siamo alla rinascita, tutti in piazza a festeggiare la liberazione dal tiranno e ad acclamare il.nuovo che arriva che ci farà grandi, metterà gli ascolani nei posti chiave.
D) Bellini ha passato la mano per ragioni anagrafiche, logistiche e non ultimo perché lo aveva detto tre anni fa. Ha chiarito anche di recente che non ci sono colpevoli di questo, ha promesso di non vendere a persone inaffidabili e, almeno sulla base degli elementi disponibili, ha mantenuto con lealtà la promessa. Arrivederci e grazie, pronti a una nuova avventura col nostro Ascoli. Accogliamo con fiducia i nuovi ma sempre con gli occhi aperti, che cambiali in bianco non se ne fanno a nessuno. E magari cerchiamo di non ripetere mai più l'errore di dividerci o farci dividere, partendo dal rispetto reciproco della fede comune che non può tradursi in.un.pensiero unico.

Inviato dal mio ASUS_A007 utilizzando Tapatalk


"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 15390
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da Picchio_Ale » giovedì 14 giugno 2018, 14:21

Lusica ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 10:19
Ma che c'entra quanta gente c'era allo stadio?
Guarda anche il clima che è stato creato dall'ambiente, Mengoni sono tre mesi che ad ogni intervista tira le orecchie ai tifosi, ma fate finta di non sentirlo.

Quando è arrivata la nuova società si è detto grosso modo: "i risultati sportivi ci interessano, ma conta soprattutto dignità e il non avere debiti".
E di pari passo la società aveva promesso una crescita graduale.
6 mesi dopo abbiamo fatto il putiferio stando primi con cinque punti di vantaggio sulla seconda non si manco bene perchè.
E ogni anno sempre peggio.
Quest'anno siamo andati avanti un anno a dire la squadra è scarsa, quisse è rutte li coglio### ecc. ecc.

Non dico che non fosse vero, ma abbiamo disatteso tutte le premesse fatte nel 2014 (quando avevamo ancora ben fresco nella mente cosa significasse avere una società senza dignità).

Detto questo amen, si volta pagina e preghiamo Dio che chi arriva sia meglio di chi se ne vada.
Volevo aggiungere che nel 2014 la tifoseria indicò chiaramente quale fosse la cordata da preferire VISTO CHE CE N'ERA ALMENO UN'ALTRA SERIA E INTERESSATA a partecipare all'asta e che non formalizzò il proprio interesse visto che sarebbe incorsa nell'ostracismo della piazza.

wheretheeaglesfly
Messaggi: 1471
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 17:31

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da wheretheeaglesfly » giovedì 14 giugno 2018, 15:17

Io mica ancora ho capito qual'è il punto di questo Topic....
Bellini ha sempre dichiarato che sarebbe rimasto 3 anni. E' rimasto 4 anni per Favilli, ma affermando già all'inizio del quarto anno che c'erano trattative per la cessione.
Ha fatto ottimamente quello nella sua carriera di imprenditore gli è sempre riuscito (da buon imprenditore qual'è): prendere società a due becchi, valorizzarle e rivenderle.
Ora ... al netto di quello che hanno fatto e non fatto i tifosi (possiamo stare qui venti anni a discuterne), comunque sarebbe andata a finire così, si sapeva e ce lo ha anche detto (sempre). Quindi se po sapè che c...z volete? :mrgreen: :mrgreen: (in senso buono è!?).

Non voglio fare lo psicologo, ma sembra quasi che essendo caduta un illusione che non è mai esistita (nonostante la realtà fosse sotto gli occhi), la mente stia cercando di rifiutarla con rabbia.

Io sto con tozzi quando dice: ripartiamo, non c'è una realtà diversa. Punto e a capo.
"L'Ascoli è un bene sociale" C.Rozzi

Avatar utente
63100
Messaggi: 1180
Iscritto il: sabato 17 ottobre 2009, 19:19
Settore Stadio: Curva Sud

Re: DIGNITA' era solo la maschera......

Messaggio da 63100 » giovedì 14 giugno 2018, 15:27

Stanno cercando di scaricare le responsabilità della mala gestione sportiva sulla tifoseria...semplice.
Quello che ha sempre cercato di fare,la colpa è SEMPRE degl'altri.
Per l'Ascoli hai speso la vita....onorare il tuo nome la nostra unica partita

Rispondi