La lista della spesa

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28895
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: La lista della spesa

Messaggio da tozzi » venerdì 15 giugno 2018, 13:51

simo82 ha scritto:
venerdì 15 giugno 2018, 13:14
Lovato... Tesoro/Acri... Calabro... sicuro che abbiamo alzato l asticella? Lovato è stato licenziato a furor di popolo...ora ce lo ritroviamo... Tesoro tra Lecce e Vicenza non mi sembra che abbia fatto benissimo... Calabro a Carpi ha segnato meno dell' Ascoli picchio... va bé... pozza i bé e forza ascoli calcio...

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
Chi può dirlo fin quando non escono nomi ufficiali?
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 18689
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: La lista della spesa

Messaggio da Barelò » venerdì 15 giugno 2018, 19:18

simo82 ha scritto:
venerdì 15 giugno 2018, 13:14
Lovato... Tesoro/Acri... Calabro... sicuro che abbiamo alzato l asticella? Lovato è stato licenziato a furor di popolo...ora ce lo ritroviamo...
Su Lovato metto entrambe le mani sul fuoco. E' il popolo a non aver capito un caxxo all'epoca e di sicuro, a distanza di 3 anni, mi pare lampante la rivalutazione del suo operato. Purtroppo in quel caso si è peccato di ascolanità.

Tesoro non piace nemmeno a me e spero non c'entri.

Calabro, buon mister ma noi abbiamo già un ottimo allenatore. E Cosmi lo cambierei solo per Iachini
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
simo82
Messaggi: 1318
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2013, 13:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: La lista della spesa

Messaggio da simo82 » venerdì 15 giugno 2018, 20:57

In quel caso o sempre? Da fuori é tutto facile... questo non mi piace... quest altro non va bene... ma ci vogliono i soldi x decidere e comandare...

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk


Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13566
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: La lista della spesa

Messaggio da ASCOLI TIME » sabato 16 giugno 2018, 9:32

Ascoli Picchio, Aglietti: ''La Juventus ha fatto un affare con Favilli. Ha tutto per emergere'' http://www.picenotime.it/articoli/32279.html
Allegati
aglietti170517.jpg

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13566
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: La lista della spesa

Messaggio da ASCOLI TIME » sabato 16 giugno 2018, 13:20

Ascoli Picchio, Giaretta su Favilli alla Juve: “Grande operazione, grazie Bellini. Tra 4 anni al Mondiale!” http://www.picenotime.it/articoli/32283.html
Allegati
giaretta566.jpg

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13566
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: La lista della spesa

Messaggio da ASCOLI TIME » sabato 16 giugno 2018, 17:08

Ascoli Picchio, Clemenza ai saluti. Dg Padova: ''Se non va al Sassuolo viene da noi'' http://www.picenotime.it/articoli/32287.html

wheretheeaglesfly
Messaggi: 1474
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 17:31

Re: La lista della spesa

Messaggio da wheretheeaglesfly » domenica 17 giugno 2018, 13:55

ASCOLI TIME ha scritto:
sabato 16 giugno 2018, 13:20
Ascoli Picchio, Giaretta su Favilli alla Juve: “Grande operazione, grazie Bellini. Tra 4 anni al Mondiale!” http://www.picenotime.it/articoli/32283.html
Non lo so. Sinceramente faccio fatica a commentare.
Non si comprende stia parlando a titolo di DS dell'Ascoli o di procuratore di Favilli.
Non si comprende perchè se la stia prendendo con la Piazza, istigandola ed alimentando inutili ed ulteriori veleni, quando Favilli è sempre stato amato, rispettato e (almeno personalmente, ma credo di parlare a nome di tutti) gli si augura un bene infinito. Tra l'altro Ascoli per lui è stata una benedizione: è arrivato giocando di fioretto a volte insicuro ed impacciato, è andato via come un giocatore diverso e più completo in tutti gli aspetti del gioco.
Non si comprende perchè uscirsene con profezie eclatanti sul futuro del giocatore (che gli andrebbe ricordato ha appena ceduto ad un'altra società..... vedi interrogativi di cui al primo punto), che in questo momento ha solo bisogno di lavorare e mantenere un profilo basso, uscendo da un infortunio grave.

Non lo so. E' ancora sul "nostro" libro paga, considerato tutto quanto sopra, sono molto preoccupato. Anzi diciamo sempre più arrabbiato.
"L'Ascoli è un bene sociale" C.Rozzi

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28895
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: La lista della spesa

Messaggio da tozzi » domenica 17 giugno 2018, 22:44

wheretheeaglesfly ha scritto:
domenica 17 giugno 2018, 13:55
Non lo so. Sinceramente faccio fatica a commentare.
Non si comprende stia parlando a titolo di DS dell'Ascoli o di procuratore di Favilli.
Non si comprende perchè se la stia prendendo con la Piazza, istigandola ed alimentando inutili ed ulteriori veleni, quando Favilli è sempre stato amato, rispettato e (almeno personalmente, ma credo di parlare a nome di tutti) gli si augura un bene infinito. Tra l'altro Ascoli per lui è stata una benedizione: è arrivato giocando di fioretto a volte insicuro ed impacciato, è andato via come un giocatore diverso e più completo in tutti gli aspetti del gioco.
Non si comprende perchè uscirsene con profezie eclatanti sul futuro del giocatore (che gli andrebbe ricordato ha appena ceduto ad un'altra società..... vedi interrogativi di cui al primo punto), che in questo momento ha solo bisogno di lavorare e mantenere un profilo basso, uscendo da un infortunio grave.

Non lo so. E' ancora sul "nostro" libro paga, considerato tutto quanto sopra, sono molto preoccupato. Anzi diciamo sempre più arrabbiato.
Il ragazzo ieri l'altro ha avuto parole bellissime per Ascoli e per la tifoseria. Evidentemente il sig. Giaretta può parlare solo delle critiche che i soliti intenditori della piazza rivolgono a "chi lo ha preso". Ha rivendicato fra le righe una operazione che è indubbiamente il frutto di una sua intuizione felice. Non è neanche la sola perché secondo me anche con Mogos, De Santis e Baldini ha messo a segno buoni colpi. Dopo di che però ci sono i contratti lunghissimi di Ganz e Rosseti, il biennale a Buzzegoli, il biennale (di fatto, stante il rinnovo automatico) a Martinho, i triennali a Castellano e De Feo, i prolungamenti sicuramente affrettati di alcuni contratti sui quali si poteva attendere, perché nel calcio le cose cambiano in fretta (sono pochi i giocatori che hanno un tale mercato, da doversi affrettare a rinnovare o prolungare). Con l'aggiunta che per contro l'unico che non è stato prolungato oltre il 2019 è quello di Addae (forse perché non era possibile, questo non so); e che per Tassi c'è tempo fino al 30 giugno, ma ancora non si sente (e questo sì, va fatto anche a prescindere dalll'arrivo dei nuovi). Insomma, il giudizio complessivo non pone, in tutta onestà, un saldo completamente negativo, ma nemmeno lusinghiero, soprattutto per ciò che lascia in eredità (un organico difficile da gestire, dove prima di comprare i rinforzi ti devi liberare di innumerevoli lunghi contratti). Oltre al fatto che le classifiche dei due campionati fatti dalle squadre che ha costruito sono il solo dato inoppugnabile, indipendentemente dalla maggiore o minore fondatezza delle critiche dei "soliti intenditori della piazza".
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Durk85
Messaggi: 1734
Iscritto il: giovedì 27 settembre 2012, 10:18
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Porto Sant' Elpidio

Re: La lista della spesa

Messaggio da Durk85 » domenica 17 giugno 2018, 23:29

tozzi ha scritto:
domenica 17 giugno 2018, 22:44
Il ragazzo ieri l'altro ha avuto parole bellissime per Ascoli e per la tifoseria. Evidentemente il sig. Giaretta può parlare solo delle critiche che i soliti intenditori della piazza rivolgono a "chi lo ha preso". Ha rivendicato fra le righe una operazione che è indubbiamente il frutto di una sua intuizione felice. Non è neanche la sola perché secondo me anche con Mogos, De Santis e Baldini ha messo a segno buoni colpi. Dopo di che però ci sono i contratti lunghissimi di Ganz e Rosseti, il biennale a Buzzegoli, il biennale (di fatto, stante il rinnovo automatico) a Martinho, i triennali a Castellano e De Feo, i prolungamenti sicuramente affrettati di alcuni contratti sui quali si poteva attendere, perché nel calcio le cose cambiano in fretta (sono pochi i giocatori che hanno un tale mercato, da doversi affrettare a rinnovare o prolungare). Con l'aggiunta che per contro l'unico che non è stato prolungato oltre il 2019 è quello di Addae (forse perché non era possibile, questo non so); e che per Tassi c'è tempo fino al 30 giugno, ma ancora non si sente (e questo sì, va fatto anche a prescindere dalll'arrivo dei nuovi). Insomma, il giudizio complessivo non pone, in tutta onestà, un saldo completamente negativo, ma nemmeno lusinghiero, soprattutto per ciò che lascia in eredità (un organico difficile da gestire, dove prima di comprare i rinforzi ti devi liberare di innumerevoli lunghi contratti). Oltre al fatto che le classifiche dei due campionati fatti dalle squadre che ha costruito sono il solo dato inoppugnabile, indipendentemente dalla maggiore o minore fondatezza delle critiche dei "soliti intenditori della piazza".

Slivka bentivegna h maidat jaadi halbeg...svedkauskas rosseti Ganz castellano de feo...mo non è che se in mezzo a tutta questa feccia ha azzeccato due giocatori gli si può fare un monumento eh! A sto punto il DS lo può fare chiunque
[b][/b]Noi siamo i soliti, quelli così;
Siamo i difficili, fatti così;
Noi siamo quelli delle illusioni, delle grandi passioni,
Noi siamo quelli che, vedete qui;
Abbiamo frequentato delle pericolose abitudini
e siamo vivi quasi per miracolo..…..
[u][/u]Noi siamo liberi, liberi, liberi di volare
siamo liberi, liberi, liberi di sbagliare
siamo liberi, liberi, liberi di sognare,siamo liberi, liberi, liberi di ricominciare

Cacciatore
Messaggi: 369
Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2017, 0:34
Settore Stadio: Distinti

Re: La lista della spesa

Messaggio da Cacciatore » lunedì 18 giugno 2018, 0:17

Non so se è sfuggito ai più, ma per l'allenatore oggi la Gazzetta riportava il nome di bollini ex Salernitana, ma solo quando Bricofer avrà chiuso i dettagli dell'acquisto.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28895
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: La lista della spesa

Messaggio da tozzi » lunedì 18 giugno 2018, 6:38

Durk85 ha scritto:
Slivka bentivegna h maidat jaadi halbeg...svedkauskas rosseti Ganz castellano de feo...mo non è che se in mezzo a tutta questa feccia ha azzeccato due giocatori gli si può fare un monumento eh! A sto punto il DS lo può fare chiunque
H'maidat e Svedkauskas non sono roba sua. Gli altri di cui parli si. Fin quando li prendevi in prestito a fine anno se ne andavano. Ora ne hai diversi che ti sei incollato. Ripeto, lascia una situazione dove il successore non avrà facilita di azione

Inviato dal mio ASUS_A007 utilizzando Tapatalk

"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 18689
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: La lista della spesa

Messaggio da Barelò » lunedì 18 giugno 2018, 10:58

Cacciatore ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 0:17
Non so se è sfuggito ai più, ma per l'allenatore oggi la Gazzetta riportava il nome di bollini ex Salernitana, ma solo quando Bricofer avrà chiuso i dettagli dell'acquisto.
Non ci siamo proprio. Si cambia solo per migliorare. A Bollini Cosmi fa un xxxx. Della serie: come farsi male da solo... Sia chiaro a chi sarà il nuovo proprietario dell'Ascoli: o resta Cosmi (un lusso per la B) o si prende Iachini (fuori parametro x la B). Mi sono rotto le palle di cambiare ogni anno tutto quanto specie quando già si ha un validissimo manico per cui futuri dirigenti, sveglia !
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 18689
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: La lista della spesa

Messaggio da Barelò » lunedì 18 giugno 2018, 11:05

wheretheeaglesfly ha scritto:
domenica 17 giugno 2018, 13:55
Non lo so. Sinceramente faccio fatica a commentare.
Non si comprende stia parlando a titolo di DS dell'Ascoli o di procuratore di Favilli.
Non si comprende perchè se la stia prendendo con la Piazza, istigandola ed alimentando inutili ed ulteriori veleni, quando Favilli è sempre stato amato, rispettato e (almeno personalmente, ma credo di parlare a nome di tutti) gli si augura un bene infinito. Tra l'altro Ascoli per lui è stata una benedizione: è arrivato giocando di fioretto a volte insicuro ed impacciato, è andato via come un giocatore diverso e più completo in tutti gli aspetti del gioco.
Non si comprende perchè uscirsene con profezie eclatanti sul futuro del giocatore (che gli andrebbe ricordato ha appena ceduto ad un'altra società..... vedi interrogativi di cui al primo punto), che in questo momento ha solo bisogno di lavorare e mantenere un profilo basso, uscendo da un infortunio grave.
Io sto cominciando ad innervosirmi e seccarmi e non è cosa buona visto che sono tipo molto calmo e riflessivo ma adesso ne ho le palle piene di questa pseudogestione. Mai chiarezza in Ascoli dalla società passando al comune per lo stadio. Vergognatevi
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13566
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: La lista della spesa

Messaggio da ASCOLI TIME » mercoledì 20 giugno 2018, 9:44

Ascoli Picchio, tanti calciatori bianconeri in vacanza in Spagna. Formentera meta preferita http://www.picenotime.it/articoli/32341.html
Allegati
gig1.jpg

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13566
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: La lista della spesa

Messaggio da ASCOLI TIME » mercoledì 20 giugno 2018, 14:06

Ascoli Picchio, Carpani lavora sodo sotto il sole per recuperare alla svelta dall'infortunio http://www.picenotime.it/articoli/32352.html
Allegati
carpani577.jpg

Rispondi