VOTI ASCOLI - BARI

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
kalemekbboss
Messaggi: 1968
Iscritto il: martedì 24 febbraio 2015, 20:18
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da kalemekbboss » giovedì 29 marzo 2018, 18:38

Abbiamo una squadra, il che è mezza partita. Bravi tutti. Mi sono piaciuti soprattutto Agazzi, Pinto attentissimo e Megoni. Ottimo l’aporoccio di Clemenza e D’Urso. I saluti sotto la curva andrebbero aboliti.

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18531
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da GREZZO » giovedì 29 marzo 2018, 18:41

Sta cartolina parla da sola. E mo' so caz zi so.....
Allegati
IMG_20180328_235745.jpg
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

SoloAP
Messaggi: 355
Iscritto il: lunedì 18 novembre 2013, 8:54
Settore Stadio: Curva Sud

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da SoloAP » giovedì 29 marzo 2018, 19:03

Grezzo (non per fare polemica) ultimamente parlavi di un gruppo inesistente. Ti sei ricreduto? Io faccio sempre caso alle esultanza se la panchina partecipa etc.. E ieri mi sono emozionato tanto 😍

Avatar utente
Pallmall
Messaggi: 867
Iscritto il: lunedì 24 agosto 2015, 18:23
Settore Stadio: Distinti
Località: San Benedetto del Tronto

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da Pallmall » giovedì 29 marzo 2018, 20:34

Goro7 ha scritto:LE PAGELLE IGNORANTI. Visto che tra una cazzata e l'altra pare che portino fortuna, prendetevi questa sacrosanta dose di put####### e festeggiatene tutti.

Agazzi 7. Giaretta, te se potesse cascà tutti li capelli per quante cazzate si fatto, ma per questo acquisto meriteresti un bacio in bocca dal miglior Vladimir Luxuria. Partita sontuosa, eccezion fatta per cinque minuti alla mezzora della ripresa in cui lo spirito di Lanni prova ad impossessarsi di lui; intuita la presenza del maligno, però, il portiere se ne libera con una bestemmia di proporzioni bibliche che lo colloca di fatto nella "hall of fame" delle Bestie di Satana. INDEMONIATO

Padella 6,5. quando ti guarda "storto" e con la coda dell'occhio, questo giocatore sarebbe capace di mettere in fuga persino la gang di Mogos; sui calci d'angolo marca così stretto che la camicia di Bellini in confronto è di una taglia di troppo, ma la gioia con cui abbraccia gli avversari in area prendendoli per il collo ne denota le chiare origini vampiresche. E d'altronde, gli occhi azzurri non mentono. TWILIGHT.

Mengoni 8. Il suo recupero è la cosa più determinante avvenuta su questo pianeta nell'ultimo quinquennio dopo la scoperta delle foto nude di Diletta Leotta; ogni pallone che passa dalle sue parti decide autonomamente di allontanarsi pur di non venire sfiorato da quei piedacci ignoranti come i tatuaggi di Mogos. Nel primo tempo scherza con Nené, quando invece vede entrare Kozak capisce che è il caso di indossare le scarpe chiodate ed al primo pestone il gigante ceco diventa anche monco mostrando così in che modo ha avuto origine il monopodalico Giorgio Chiellini.

Gigliotti 6. Deficita nei contrasti, deficita nei colpi di testa e deficita nell'uno contro uno... in poche parole è un deficiente. Scherzi a parte, gioca la partita onesta di chi a Bestia bussa solo con l'asso, restituendo all'avversario l'unico anticipo riuscito pur di non prendere la sufficienza; il modo ed il tempismo con cui allontana la palla dall'area piccola nel concitato assalto finale dei galletti gli costa però la reputazione perché da solo vale la sufficienza piena e la sua firmetta (piccoletta eh...) sui tre punti. MARTIRE.

Mogos 6,5. Vedendo la fascia destra presidiata dal duo Mogos - Addae la 'ndrangheta ha rinunciato ad inserirsi nel capoluogo piceno; vederli fraseggiare, poi è pura POESIA. I loro tocchi di prima a scambiarsi la sfera sembrano più affini al lancio dei coltelli che non al gioco del calcio, ma nel finale salva un azione pericolosissima in area soffiando palla a Iocolano senza commettere fallo e questo, da solo, basta a dimostrare scientificamente l'esistenza di Dio. ROBERT LANGDON.

Addae 6. Nelle mille partite in cui è risultato decisivo gli è sempre stato riconosciuto il grande merito di essere determinante; oggi, però, dal profondo del cuore, mi sale un laconico "la fregna de mojeta" per tutte le volte che ha tentato di rimettere in gioco i baresi con appoggi ai limiti dell'arresto (volendomene dimenticare qualcuno per essere suo complice ne conto solo tre). A fine gara, dopo un prodigioso recupero di palla a centrocampo, il telecronista pronuncia un "Addae ragiona..." dando così origine al più meraviglioso ossimoro di tutti i tempi. Ciononostante, la scena in cui al 92' è a terra dolorante sulla linea del centrocampo, e dopo uno sguardo di Cosmi in 12 millesimi di secondo si teletrasporta in area ad ampie falcate per decapitare a colpi di machete chiunque si avvicini dalle parti di Agazzi vale da sola il prezzo del biglietto. MIRACOLATO.

Buzzegoli 6,5. Il piglio con cui inizia la partita evidenzia la sua straordinaria condizione atletica, mostrando a tutti di avere finalmente 12 minuti nelle gambe; il gol è una perla balistica di rara bellezza, la successiva corsa verso la panchina a cercare disperatamente la maglia di Carpani gli costa però tutte le energie residue e la sua partita finisce lì. EIACULAZIONE PRECOCE.

Martin(h)o 5. La mossa di Cosmi di metterlo mezzala somiglia tanto a quella dell'allenatore di Terza Categoria che deve per forza far giocare il figlio del presidente e pur di non lasciarlo in panchina gli trova posto "mettendolo dove po' fa meno danni possibili". Talmente lento da anticiparsi da solo, è utilissimo alla squadra per testare il centrocampo a due. Cosmi alla vigilia aveva dichiarato "Martin(h)o sta meglio..." ma la frettolosità di un Marco Amabili troppo lesto a spegnere il microfono ne tronca a metà la frase completa, che era ""Martin(h)o sta meglio... de mi nonna". RI(DE)GENERATO.

D'Urso 5. Nell'area predisposta al riscaldamento a bordo campo si era giocato tutta la sua paghetta con Ganz scommettendo di riuscire a sbagliare tutti i palloni che avrebbe toccato; SimoneAndrea, ingenuo, lo sopravvaluta e abbocca alla trappola. La dovizia con cui "il De Rossi del futuro" porta a termine il suo piano diabolico è disarmante, al punto che Cosmi lo rimette in piedi al volo dopo un fallo per paura che la vicinanza con la panchina lo riporti ai tempi senza pensieri della Nazionale Under 20.

Pinto 8. Più arrapante del video porno di Belen, se Martin(h)o è brasiliano non vedo perché costui, anziché Giovanni, non potremmo chiamarlo Joao. Dopo il triennale a De Feo non so cosa aspetti Giaretta a contrattualizzare a vita questo giocatore pazzesco, più che un terzino oserei definirlo UN AMULETO. Accusa un infortunio al polpaccio ma Cosmi lo lascia in campo con una gamba sola per dimostrare che quando si è di un altro pianeta si può fare la differenza in qualsiasi condizione. Henderson nel finale prova a spingerlo fuori dal campo ma lui, col tipico accento alla "Pio e Amedeo", gli rivela che per avere la sua maglia c'è da aspettare il triplice fischio (ed una lauta mazzetta). JOAO PINTO.

De Santis N.G. (No Gigliotti). Il suo ingresso è determinante perché serve a due cose fondamentali nel convulso finale di gara: tributare la doverosa standing ovation a Pinto ed allontanare il più possibile Gigliotti dall'area di rigore. DECISIVO.

Varela 6,5. L sua capacità straodinaria di distribuire calcioni a tutti facendosi puntualmente malissimo mi ricorda gli innumerevoli avversari delle scazzottate di Bud Spencer; una volta ha provato a far male a Clemenza in un contrasto, uscendone stordito per la supremazia fisica del talentino scuola juventus (volutamente lettera piccola). Eppure, quando accarezza la palla, è un piacere vederlo, più o meno come il culo di Melissa Satta. PANZER.

Clemenza 6,5. La staffetta Varela-Clemenza somiglia tanto a quella dei chierichetti della Chiesa che si alternano nel servire messa; facce pulite da bimbi per bene, salvo poi nascondere la palla come i chierichetti di cui sopra quando rubano le monetine dal cestino delle offerte. Finché poi quelle monetine non finiscono nelle mani di Mogos, e la serata se ne va subito "a put#######"... BIMBO IMPERTINENTE.

Monachello 6,5. Ogni volta che un lancio lungo finisce dalle sue parti, il difensore casca per terra senza che l'arbitro possa fischiare fallo. Praticamente, il contrario di quanto accadeva con Perez. Ma a pensarci bene Monachello sa anche stoppare il pallone. Però il fatto che Monachello sia un mancino naturale rende a Perez il giusto onore di essere più forte con il destro. Scherzi a parte Gaetanino, prima o poi ti arriverà anche qualche pallone giocabile. FACCIA DA BULLO.

Cosmi 6,5. Oh, finalmente il bel gioco. Cioè no, scherzavo. Ma sai che te dico caro Serse, che del bel gioco me ne sbatto le palle. Sogna vence, e questo spirito è quello giusto. Certo, a volte potresti essere anche meno plateale nel farti vedere dalla tribuna o dalle telecamere, ma finché i risultati sono questi per me puoi anche girare nudo per piazza Arringo convincendo tutti che in realtà sei "l'uomo roccia" dei Fantastici 4. ATTORE.
Le tue pagelle sono la cosa più divertente che leggo oltre alle recensioni di Grezzo che, con il suo stile "scrivo come parlo", sono uniche. Spero che continuerai a pubblicarle magari con la rubrica fissa "Le pagelle ignoranti di Goro". Fosse per me le farei uscire sulle pagine dello sport delle edizioni locali. Complimenti


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
_____________
FORZA PICCHIO
_____________

Avatar utente
acerbo
Messaggi: 1306
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 18:27
Settore Stadio: Curva Sud

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da acerbo » giovedì 29 marzo 2018, 20:36

un 7 anche all'arbitro....considerando che è un portafortuna dell'Ascoli ..... mai perso con lui.....
https://www.youtube.com/watch?v=oZA9Jb6iTds

Avatar utente
Pallmall
Messaggi: 867
Iscritto il: lunedì 24 agosto 2015, 18:23
Settore Stadio: Distinti
Località: San Benedetto del Tronto

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da Pallmall » giovedì 29 marzo 2018, 20:38

Io credo che vada decisamente sottolineata la diversa impostazione tecnica e psicologica di Agazzi. Non solo esce sempre sulle palle alte ma si lancia come un kamikaze sulle palle basse. E soprattutto rimette in gioco subito la palla. Con tutto il rispetto per Lanni, ad ogni rinvio gli vedevo moccicare quella ca##o di gomma in bocca e stare secoli fermo con la palla. Ci sta poco da fare: Agazzi è un portiere di cui non puoi fare a meno se vuoi correre


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
_____________
FORZA PICCHIO
_____________

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18531
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da GREZZO » giovedì 29 marzo 2018, 21:12

SoloAP ha scritto:
giovedì 29 marzo 2018, 19:03
Grezzo (non per fare polemica) ultimamente parlavi di un gruppo inesistente. Ti sei ricreduto? Io faccio sempre caso alle esultanza se la panchina partecipa etc.. E ieri mi sono emozionato tanto 😍
Certamente. Il gruppo può esserci e disfarsi oppure non esserci e formarsi. È sempre una questione di punti. Abbiamo tutti sottovalutato la botta di culo del pareggio di Varela in Liguria. Bonba di Potassio
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

Avatar utente
Johnny
Messaggi: 1656
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 23:34

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da Johnny » giovedì 29 marzo 2018, 21:33

Complimenti a Goro per la rubrica divertente e davvero intelligente, continua così.

P.s. impressionante il coraggio di Agazzi nelle uscite basse
Ultima modifica di Johnny il venerdì 30 marzo 2018, 7:39, modificato 1 volta in totale.
Antica Città Turrita.

“passeggiare per le strade di Ascoli Piceno, per i vicoli divisi tra ombra e sole, equivale a sfogliare a caso un libro di storia dell’arte italiana, imbattendosi nelle illustrazioni più rappresentative ed espressive”. (Jean Paul Sartre)

Oetzi
Messaggi: 1092
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da Oetzi » venerdì 30 marzo 2018, 6:38

GREZZO ha scritto:
giovedì 29 marzo 2018, 21:12
Certamente. Il gruppo può esserci e disfarsi oppure non esserci e formarsi. È sempre una questione di punti. Abbiamo tutti sottovalutato la botta di culo del pareggio di Varela in Liguria. Bonba di Potassio
Il gruppo, il quadrato, si è formato dopo gli schiaffi a Parlati. La squadra continua ad avere una certa pochezza tecnica e molti ora ne sono consapevoli per questo adottano contromisure per evitare il goal a tutti i costi. A ben guardare è un gioco all'italiana con la variante che il contropiede non si sviluppa mai sulle fasce. È stata una vittoria titanica per la forza della squadra. Ed io condivido quello che dice Grezzo: il gruppo è fatto della somma di singoli in voglia e tecnica rapportata agli avversari

Avatar utente
É_rrevate
Messaggi: 6422
Iscritto il: venerdì 19 agosto 2011, 3:45
Settore Stadio: Radio
Località: a 2000 km da Ascoli Piceno

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da É_rrevate » venerdì 30 marzo 2018, 8:08

le cose sono cambiate da quando nonn c´é piú Kanoute nell'undici titolare...

ultima partita da titolare Ascoli-Salernitana, la squadra giocó per dispetto..
#lamiasocietáeradifferente... pure truoppe!

stucaz
Messaggi: 207
Iscritto il: mercoledì 12 settembre 2012, 18:31
Settore Stadio: Distinti

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da stucaz » sabato 31 marzo 2018, 16:53

É_rrevate ha scritto:
venerdì 30 marzo 2018, 8:08
le cose sono cambiate da quando nonn c´é piú Kanoute nell'undici titolare...

ultima partita da titolare Ascoli-Salernitana, la squadra giocó per dispetto..
Io la vedo diversamente: l’ultima partita che abbiamo vinto una partita in maniera decisamente convincente e’stata col Cesena con Kanoute grande protagonista, poi è stato gestito male già facendolo giocare a Palermo dopo 3 giorni se non erro, invece di farlo rifiatare, e comunque eravamo partiti bene e in vantaggio nel primo tempo. Poi con la Salernitana e’ stato sostituito al 30, sempre se non erro, sull’0-1....poi come e’ andata?? Dai poi abbiamo semplicemente trovato queste 3 cose sostanziali: 1 portiere, del culo che mancava da tanto tempo, San Varela, e con il Bari per carità anche tanta tenacia, ma veramente poco altro. Ora magari le cose andranno meglio, speriamo, sulle ali dell’entusiamsmo, ma io spero vivamente di rivedere Kanoute in campo. Per me se giocava a La Spezia la partita la vincevi....

Avatar utente
AUGUSTUS REX
Messaggi: 4345
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 11:08
Settore Stadio: Distinti
Località: Li Callare

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da AUGUSTUS REX » sabato 31 marzo 2018, 17:01

stucaz ha scritto:
sabato 31 marzo 2018, 16:53
Io la vedo diversamente: l’ultima partita che abbiamo vinto una partita in maniera decisamente convincente e’stata col Cesena con Kanoute grande protagonista, poi è stato gestito male già facendolo giocare a Palermo dopo 3 giorni se non erro, invece di farlo rifiatare, e comunque eravamo partiti bene e in vantaggio nel primo tempo. Poi con la Salernitana e’ stato sostituito al 30, sempre se non erro, sull’0-1....poi come e’ andata?? Dai poi abbiamo semplicemente trovato queste 3 cose sostanziali: 1 portiere, del culo che mancava da tanto tempo, San Varela, e con il Bari per carità anche tanta tenacia, ma veramente poco altro. Ora magari le cose andranno meglio, speriamo, sulle ali dell’entusiamsmo, ma io spero vivamente di rivedere Kanoute in campo. Per me se giocava a La Spezia la partita la vincevi....
Kanoute ha dei buoni piedi ed in fase offensiva può dire la sua: di contro, copre zero e non recupera una palla che è una....almeno sinora.
Augustus Rex

Avatar utente
ilducabolognese
Messaggi: 3757
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2006, 0:13

Re: VOTI ASCOLI - BARI

Messaggio da ilducabolognese » domenica 1 aprile 2018, 1:30

Direi che qualcosa è cambiata soprattutto in difesa con il rientro di Mengoni.
Sarebbe cambiata ancor più con Cherubin, ma è stato un volo breve.

Rispondi