COSMI a Sky

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

desstinobianconero
Messaggi: 1509
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 20:15
Settore Stadio: Distinti

Re: COSMI a Sky

Messaggio da desstinobianconero » domenica 4 marzo 2018, 7:29

Picchio_Ale ha scritto:
domenica 4 marzo 2018, 6:57
A mio parere riaffidarsi a Fiorin, gran brava persona, significherebbe accettare la retrocessione e non voler tentare più nulla per salvarsi.
Scusami, ma credi veramente che questa squadra riesca non dico a salvarsi ma a raggiungere il quart ultimo posto???
Fiorin o non Fiorin..

Avatar utente
BENITO FORNACIARI
Messaggi: 2463
Iscritto il: giovedì 25 aprile 2013, 23:35
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Rossa

Re: COSMI a Sky

Messaggio da BENITO FORNACIARI » domenica 4 marzo 2018, 7:30

L'allenatore giusto per queste femminucce sarebbe Mangia.

Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 15088
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: COSMI a Sky

Messaggio da Picchio_Ale » domenica 4 marzo 2018, 7:40

desstinobianconero ha scritto:
domenica 4 marzo 2018, 7:29
Scusami, ma credi veramente che questa squadra riesca non dico a salvarsi ma a raggiungere il quart ultimo posto???
Fiorin o non Fiorin..
Forse, evitando di far giocare alcuni atleti tipo Gigliotti o Buzzegoli, si potrebbe raggiungere il quartultimo posto. Forse. Ma non credo si possa raggiungere con un allenatore privo di qualsiasi esperienza. Se vuoi esonerare Cosmi, o se lui dovesse dimettersi, allora devi prendere un tecnico non alla moda, non di grido, ma che sappia far rendere i giocatori che ha, che abbiamo. Arrivati a fine anno, poi, mandi via i dirigenti che hai, che sono ottimi professionisti per carità, ma che hanno dimostrato di non essersi ambientati e di non aver reso sufficientemente per non aver capito la piazza nella quale si erano inseriti.

Avatar utente
obn
Messaggi: 2407
Iscritto il: martedì 9 marzo 2010, 13:57

Re: COSMI a Sky

Messaggio da obn » domenica 4 marzo 2018, 8:57

Picchio_Ale ha scritto:
domenica 4 marzo 2018, 7:40
Forse, evitando di far giocare alcuni atleti tipo Gigliotti o Buzzegoli, si potrebbe raggiungere il quartultimo posto. Forse. Ma non credo si possa raggiungere con un allenatore privo di qualsiasi esperienza. Se vuoi esonerare Cosmi, o se lui dovesse dimettersi, allora devi prendere un tecnico non alla moda, non di grido, ma che sappia far rendere i giocatori che ha, che abbiamo. Arrivati a fine anno, poi, mandi via i dirigenti che hai, che sono ottimi professionisti per carità, ma che hanno dimostrato di non essersi ambientati e di non aver reso sufficientemente per non aver capito la piazza nella quale si erano inseriti.
:okyy:
Cosmi ha tante colpe, ma mi sembra una persona sincera ed onesta per cui preferisco mille volte lui ad altri soggetti...
In questo momento la colpa più grande di Cosmi (se di colpa si può parlare) è di fare da paravento ad una indegna società (Bellini, Giaretta, Cardinaletti) che si nasconde e non ci mette la faccia...

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27354
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: COSMI a Sky

Messaggio da tozzi » domenica 4 marzo 2018, 10:42

Picchio_Ale ha scritto:
Forse, evitando di far giocare alcuni atleti tipo Gigliotti o Buzzegoli, si potrebbe raggiungere il quartultimo posto. Forse. Ma non credo si possa raggiungere con un allenatore privo di qualsiasi esperienza. Se vuoi esonerare Cosmi, o se lui dovesse dimettersi, allora devi prendere un tecnico non alla moda, non di grido, ma che sappia far rendere i giocatori che ha, che abbiamo. Arrivati a fine anno, poi, mandi via i dirigenti che hai, che sono ottimi professionisti per carità, ma che hanno dimostrato di non essersi ambientati e di non aver reso sufficientemente per non aver capito la piazza nella quale si erano inseriti.
Chi lo sceglie questo tecnico? Fino a quando gli fai il contratto? Il tuo discorso fila a una sola condizione: che gli ottimi professionisti vadano a svolgere altrove oggi stesso e sia insediato oggi stesso un nuovo management capace e competente. Ma chi dovrebbe fare ciò? Uno che sta a migliaia di km e che apprende le cose da coloro che dovrebbe mandare via?


"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

asbr73
Messaggi: 4094
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Re: COSMI a Sky

Messaggio da asbr73 » domenica 4 marzo 2018, 11:16

E quindi?
Secondo te tozzi c è possibilità di ravvedimento?

Per me la c è inevitabile. Ma a sto punto diventa quasi il male minore, ragionando in prospettiva.
Vorrei almeno, anzi soprattutto, che si rilanci un nuovo progetto con uomini davvero legati alla piazza e competenti. È una parola...

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27354
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: COSMI a Sky

Messaggio da tozzi » domenica 4 marzo 2018, 11:41

asbr73 ha scritto:E quindi?
Secondo te tozzi c è possibilità di ravvedimento?

Per me la c è inevitabile. Ma a sto punto diventa quasi il male minore, ragionando in prospettiva.
Vorrei almeno, anzi soprattutto, che si rilanci un nuovo progetto con uomini davvero legati alla piazza e competenti. È una parola...
Non so che risponderti. Bellini non lo conosco e ancora dopo quattro anni non lo inquadro.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

TERZI1898
Messaggi: 1744
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: COSMI a Sky

Messaggio da TERZI1898 » domenica 4 marzo 2018, 12:04

Dopo la conferenza stampa di Bellini non sono intervenuto perché si era tutti felici, grande presidente, andiamo avanti, conferenza perfetta eccetera. Ok, mi sta bene, era normale però che alla prima sconfitta saremmo tornati da capo. Non so se qualcuno ha fatto caso ad una cosa nella sua conferenza stampa: ha detto abbiamo preso tutti i giocatori che voleva il mister, tranne uno che è un investimento mio (immagino sia Ganz). Direi che in questo modo ha responsabilizzato molto l'allenatore sulla campagna di Gennaio. Cioè lui si assume si la colpa, nel frattempo dice pure che tutti i giocatori arrivati li voleva Cosmi. Ora dipende pure da che tipo di scelta potesse avere Cosmi, perché penso che davanti avrebbe preferito Melchiorri se fosse stato possibile, dietro un giocatore integro se fosse stato possibile, sulla fascia forse era meglio un terzino di ruolo con più minutaggio. Il problema è evidente adesso: questa è una squadra che fa un buon palleggio, che avrebbe le caratteristiche per giocare bene, ma totalmente priva di carattere. Per salvarti in B il palleggio te lo sbatti. Se alla prima palla buttata in mezzo fai in difficoltà allora non puoi salvarti. Il carattere o la "cazzima" come diceva Di Meo, uno o ce l'ha o non ce l'ha. Certo l'allenatore te la può dare in parte ed in questo che Cosmi non è riuscito. Ci era riuscito nella prima parte quando eravamo in emergenza, quando giocavi con Cinaglia e Perez, poi nulla più. Ora se lui si dimette che si fa? Questa non è una squadra che può autogestirsi come si fece nel 2016 del dopo Mangia. Non ha questa personalità. L'unica soluzione è quella di dire: ok, ho una squadra di talento? Tutti dentro. Metti dentro D'Urso, Clemenza, Baldini, Varela, una delle due punte, torni a giocare a 4 e vedi. Tanto ormai che puoi fare? "Noi vogliamo gente che lotta" si cantava in curva, ma purtroppo noi non abbiamo sta gente qua. Anche i difensori sono mosci, erano più adatti a difendere con Maresca, difesa alta e speravi che ti fischiava il fuorigioco. A sto punto mettiamo dentro i giocatori di talento che abbiamo e vediamo. Tanto ormai siamo spacciati. Magari il fatto di sentirsi ormai morti potrebbe per assurdo dare alla squadra una serenità e ritrovarsi.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Rispondi