A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

TERZI1898
Messaggi: 2039
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da TERZI1898 » venerdì 16 febbraio 2018, 10:53

Lusica ha scritto:
venerdì 16 febbraio 2018, 10:36
Il tutto esaurito in curva rispetto a prima si raggiunge molto prima
forse prima degli anni della serie A. Dal 2007 in poi ho sempre ricordato una curva mezza vuota, sopratutto dal 2009 in poi, eccetto per derby contro Ancona o Pescara, oppure sfida salvezza decisive (ma li ricordo pure che si faceva sempre la promozione del biglietto ad un euro).
"Noi non supereremo mai questa fase"

Avatar utente
kalemekbboss
Messaggi: 2022
Iscritto il: martedì 24 febbraio 2015, 20:18
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da kalemekbboss » venerdì 16 febbraio 2018, 20:35

Lusica ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 23:44
Aggiungo una provocazione su questo punto:
Chi è uscito dalla società che paga è uscito anche dalla società che incassa?
Non credo proprio. Ma guarda che con me sfondi una porta aperta. Io non salvo nessuno, soci, sindaco e compagnia cantante. Anzi si, i tifosi li salvo tutti, a cominciare dai ragazzi della curva, per finire con quelli con cui non sono d’accordo.

Nostalgico
Messaggi: 486
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2008, 12:42
Località: Ascoli

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Nostalgico » venerdì 16 febbraio 2018, 23:29

anziVINO ha scritto: Mi viene in mente l'Ascoli di Benigni, il Bari (in tutti e due casi c'era di mezzo Antonelli mi pare) e il Parma. De Santis mi pare sia stato preso a parametro zero, su Baldini sinceramente non saprei che dire, diciamo che ancora ha tutto da dimostrare e può essere tutto o può essere niente. De Feo e Santini chiamiamoli investimenti sbagliati, per quanto in serie C potrebbero fare la loro parte. Ma 4 anni di contratto a Rosseti secondo me non stanno nè in cielo nè in terra, a meno che non sia un giocatore al minimo contrattuale ma non credo. I soldi spesi per Ganz poi sono assolutamente fuori mercato, e soprattutto agli antipodi della tanto celebrata trasparenza di cui questà società ne ha fatto un fiore all'occhiello
Effettivamente l'Ascoli di Benigni targato Antonelli aveva fatto contratti lunghi ma Giallombardo, ad esempio, non era una promessa da recuperare. Comprare con lunghi contratti giocatori di buone speranze è un po' come comprare buone azioni (potenziali) dopo un tracollo borsistico. Possono essere un affare da plusvalenza come un flop, vediamo a giugno quanti flop abbiamo rimediato (De Feo senza aspettareImmagine)

Nostalgico
Messaggi: 486
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2008, 12:42
Località: Ascoli

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Nostalgico » venerdì 16 febbraio 2018, 23:40

kalemekbboss ha scritto: Non credo proprio. Ma guarda che con me sfondi una porta aperta. Io non salvo nessuno, soci, sindaco e compagnia cantante. Anzi si, i tifosi li salvo tutti, a cominciare dai ragazzi della curva, per finire con quelli con cui non sono d’accordo.
Io invece non salvo neanche i tifosi (generalizzo qui). Non ci possiamo permettere in momenti così delicati di togliere serenità all'ambiente, lo facemmo prima del match con il Foggia e lo abbiamo rifatto con l'Empoli, spiegatemi voi l'utilità di quella "contestazione" in quella giornata poi amplificata dai gol avversari. Ancora meno comprensibile perché fatto poi anche da gente che normalmente fa centinaia e centinaia di chilometri per seguire la squadra.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28889
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da tozzi » sabato 17 febbraio 2018, 0:10

Nostalgico ha scritto:
venerdì 16 febbraio 2018, 23:29
Effettivamente l'Ascoli di Benigni targato Antonelli aveva fatto contratti lunghi ma Giallombardo, ad esempio, non era una promessa da recuperare. Comprare con lunghi contratti giocatori di buone speranze è un po' come comprare buone azioni (potenziali) dopo un tracollo borsistico. Possono essere un affare da plusvalenza come un flop, vediamo a giugno quanti flop abbiamo rimediato (De Feo senza aspettareImmagine)
In realtà è vero che il contratto lungo rischia di restarti sul groppone, ma molto dipende dall'importo. De Feo e Santini, per dirne due, credo che tutto sommato non siano complicati da piazzare perché l'importo è modesto. Infatti Santini si è sistemato facilmente in prestito e De Feo pure lo avrebbe fatto ma ha preferito lui rimanere. De Santis e Baldini sono ottimi investimenti, Mogos ci può stare e secondo me anche Varela, a conti fatti l'unico contratto sciagurato è quello di Rosseti, che per inciso non credo sia nemmeno tanto modesto come importo. Non so come faremo a tenerlo tutto quel tempo, la speranza è che d'incanto superi i problemi fisici e possa rendersi utile in qualche modo.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

mike
Messaggi: 20087
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 22:45
Località: COSTA ADRIATICA PICENA

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da mike » domenica 18 febbraio 2018, 11:55

Nostalgico ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 21:23
Bel post, complimenti. Finalmente oggettivo, critiche si ma anche un riconoscimento a ciò che si è fatto fino ad oggi. In merito ai contratti non ho capito a quali squadre ti riferisci che hanno toppato con questo sistema. Quanta gente avrebbe goduto a settembre dello scorso anno di un triennale a Felicioli, Favilli o Cassa mentre a fine anno a mangiarsi i gomiti per la partenza di due di loro. Quello dei contratti è un passaggio obbligato per creare una base di squadra utile per iniziare un ciclo, senza dover sempre ricominciare da capo. Ad oggi, è vero, solo i soldi per i contratti di Baldini e De Santis sembrano ben spesi, per gli altri sicuramente c'è da rivedere più di qualcosa ma l'intenzione era quella. Ritengo che anche queste operazioni facciano parte di un progetto.
Sul difetto di comunicazione hai perfettamente ragione. Purtroppo però ogni volta che qualcuno della società apre bocca, o scrive un comunicato, si scatenano le polemiche ben supportate da alcune testate (CP per non fare nomi) i cui giornalisti erano visti in passato come fumo negli occhi, mentre ora.... non ultima, ad esempio, quella sul giallo non giallo della beneficenza.
Leggo ancora di chi preferirebbe un derby col Monticelli a questa proprietà, io non ci sto Immagine Mi tengo strette queste salvezze al cardiopalma e questi errori.
Tutto molto bello.... Descrizione esatta.... Ma mai nessuno che parlasse della tifoseria in questi 4 anni.... Mai nessuno che facesse mea culpa... Tutti ad ergersi paladini della libertà e a scagliare la prima pietra.... Tutti col petto gonfio e fiero....
ALFREDO PRESENTE IN TUTTI NOI

Rispondi