A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Pantera
Presidente
Messaggi: 6766
Iscritto il: domenica 6 novembre 2005, 13:14
Località: Dallas, Texas *USA*

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Pantera » giovedì 15 febbraio 2018, 16:44

tozzi ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 15:31
Post molto equilibrato.
Aggiungo che secondo me un altro profilo fallimentare è stata la (in)capacità di coagulare e unire. Un po' il popolo ascolano è litigioso di suo ma questa società ha la responsabilità oggettiva (diciamo cosi) di aver prodotto attorno a sé divisioni e lacerazioni.
\

QUOTO ANCHE TE ! sempre lucido nelle conclusioni. :GoodJOB:
Immagine

Il Picchio e una fede, scritta nel cuore dei suoi tifosi con la matita del Piceno, che non possiede gomma per cancellarla,
E siccome e una fede, non si puo ne comperare, vendere o ridurrerre a parole,
Si puo soltanto viverla !
Forza Picchio sempre ed ovunque
:bandiera: :bandiera: :bandiera:

Avatar utente
ilsardo
Messaggi: 523
Iscritto il: venerdì 17 maggio 2013, 10:55
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da ilsardo » giovedì 15 febbraio 2018, 16:55

asbr73 ha scritto:
lunedì 12 febbraio 2018, 14:47
Per me è ragione primaria di vita.
Molti della mia età la pensano sicuramente come me.
Molti per vari motivi sono alquanto tiepidi, almeno per le mie sensazioni.
Si vede che abbiamo la stessa età...
E' e resta così.... Che si vinca o perda resta un pensiero fisso... resta la famosa "malattia" da cui non si guarisce.

Avatar utente
kalemekbboss
Messaggi: 1959
Iscritto il: martedì 24 febbraio 2015, 20:18
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da kalemekbboss » giovedì 15 febbraio 2018, 20:24

Lusica ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 15:06
L'Ascoli Calcio (se non ho letto male i dati) ha partecipato a 18 campionati di B di cui 6 puntando alla salvezza (tutti negli ultimi 9 disputati nell'era Benigni) e 2 retrocessioni.
Diciamo che i numeri dicono qualcosa di diverso da quello che abbiamo in mente noi tifosi.
Ti rispondo e ne approfitto per aggiungere un’ opinione sulla situazione attuale.
Senza andarmi a riguardare le stagioni di B nel dettaglio, a memoria mia e per sfortuna data l’età le stagioni in B me le ricordo tutte. Che fossimo preoccupati di ricevere per dire l’Empoli è una novità assoluta. Stagioni misere come le ultime tre affilate io non me le ricordo. Mi ricordo i miracoli partendo da meno dieci, ma l’era benigni al capolinea è un’altra storia, a meno che non vogliamo ispirarci a quello. Comunque al di la dell’aspetto tecnico il problema grande è la disconnessione pallone passione società. Alcuni e mi ci metto io, l’aspetto tecnico, i punti sul campo, li accettano per quello che sono con diciamo filosofia, purchè si stia tutti sulla stessa barca. Qua c’è una società che vive su marte, ultima in classifica che nomina la serie A (ancora cioè pazzesco), una società che a torto o ragione ha spaccato la tifoseria in tre anni, anzi peggio, ce l’ha contro per la maggior parte. E ce l’ha contro secondo il mio modesto parere per l’atteggiamento di strafottenza che esprime e che non si riflette nel calcio giocato e nella passione che esso genera. Una società che fa scelte incomprensibili ma allo stesso tempo è sulla bocca di tutti e si compra la Sicilia. Una società con un campo di allenamento (non di proprietà della società Ascoli Picchio 1898 è sempre bene ricordarlo) che ci invidia l’Italia ma che si affida a dei principianti ad ogni livello. Una società piena di burocrati e signor si per i quali spende milioni ma che non accetta simboli sportivi, gente di carisma sul lato tecnico, Giorgi e Cacia per dirne due. Qui non sono ammessi non allineati, cioè sembra di stare alla esselunga. Ultimo della lista il signor Serse Cosmi che invece di fare i tiri in porta e con la media punti ridicola che si ritrova l’unica cosa di cui si è preoccupato per ora è stato elogiare la società e fare le lezioncine alla curva. Cioè ma pure questo Serse Cosmi ma chi caz.zo è per venire qua e dire come si devono comportare i tifosi. Cominciasse a fare un punto a Frosinone invece di occuparsi di ciò che non gli compete. Cioè qua mi sembra che il tutto sia finalizzato ad addomesticare il tifoso. Senza capire che la gente si è talmente rotta le palle di sentirsi raccontare cazzate che meno parlano (e qui faccio un elogio all’inconpetente passacarte Giaretta che finalmente l’ha capito) meglio è. Qui si tratta di riprendere la vacca per i coglio### e cominciare subito senza aspettare il Cesena. La situazione è brutta perchè una retrocessione con questa società (per come è cmposta ora) sarebbe un colpo terribile al calcio in Ascoli. A meno che, ma ci credo poco (perchè hanno interessi economici da preservare, opinione di un povero cafone ascolano quale sono io) questi speculatori con la faccia da paciocconi non spariscano dalla circolazione. Io con una società di morti di fame che amano questi colori ci vado pure in serie D a fare il derby col Monticelli, ma con questa gente neanche un caffè offerto mi ci prendo. Salvarsi per poi avere un altro proprietario sarebbe un sogno, ma tutto dipende da quanto il territorio avrà ancora bisogno della beneficenza del benefattore venuto da lontano.

Nostalgico
Messaggi: 427
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2008, 12:42
Località: Ascoli

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Nostalgico » giovedì 15 febbraio 2018, 21:23

anziVINO ha scritto: Magari il problema fossero solo i proclami. Per me il problema sono i soldi spesi per Varela (dicono 400.000) e il suo lauto triennale, il quadriennale di Rosseti, i triennali di De Feo Santini e Baldini. Per non parlare dell'operazione Ganz le cui cifre mi auguro che non siano quelle che si leggono sui giornali. Magari in verità sono tutti dei fenomeni e io non capisco nulla di calcio, ma nella storia recente del calcio italiano mi pare che le società che si sono comportate così non abbiano fatto una bella fine, e forse i tifosi sono timorosi per questo. Ciò non toglie che ciò che ha fatto Bellini per Ascoli e per l'Ascoli sia qualcosa di importante, perchè comunque in 4 anni di presidenza ha disputato un campionato di serie C e tre di serie B ed ha ricostruito il settore giovanile e il centro sportivo. Per quanto riguarda i risultati sportivi si può essere soddisfatti o menoi, anche se la salvezza per me è ancora alla nostra portata, anche se dovessimo perdere a Frosinone.
Però salta all'occhio un fatto eclatante, e cioè che una società che puntava tutto sulla comunicazione e sulla comunicabilità, proprio in questo ambito stia fallendo miseramente
Bel post, complimenti. Finalmente oggettivo, critiche si ma anche un riconoscimento a ciò che si è fatto fino ad oggi. In merito ai contratti non ho capito a quali squadre ti riferisci che hanno toppato con questo sistema. Quanta gente avrebbe goduto a settembre dello scorso anno di un triennale a Felicioli, Favilli o Cassa mentre a fine anno a mangiarsi i gomiti per la partenza di due di loro. Quello dei contratti è un passaggio obbligato per creare una base di squadra utile per iniziare un ciclo, senza dover sempre ricominciare da capo. Ad oggi, è vero, solo i soldi per i contratti di Baldini e De Santis sembrano ben spesi, per gli altri sicuramente c'è da rivedere più di qualcosa ma l'intenzione era quella. Ritengo che anche queste operazioni facciano parte di un progetto.
Sul difetto di comunicazione hai perfettamente ragione. Purtroppo però ogni volta che qualcuno della società apre bocca, o scrive un comunicato, si scatenano le polemiche ben supportate da alcune testate (CP per non fare nomi) i cui giornalisti erano visti in passato come fumo negli occhi, mentre ora.... non ultima, ad esempio, quella sul giallo non giallo della beneficenza.
Leggo ancora di chi preferirebbe un derby col Monticelli a questa proprietà, io non ci sto Immagine Mi tengo strette queste salvezze al cardiopalma e questi errori.

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27678
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da tozzi » giovedì 15 febbraio 2018, 21:33

ilsardo ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 16:55
Si vede che abbiamo la stessa età...
E' e resta così.... Che si vinca o perda resta un pensiero fisso... resta la famosa "malattia" da cui non si guarisce.
:okyy:
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
kalemekbboss
Messaggi: 1959
Iscritto il: martedì 24 febbraio 2015, 20:18
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da kalemekbboss » giovedì 15 febbraio 2018, 21:58

Nostalgico ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 21:23
Leggo ancora di chi
Riferito al post precedente il tuo. Top :lol3:

Nostalgico
Messaggi: 427
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2008, 12:42
Località: Ascoli

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Nostalgico » giovedì 15 febbraio 2018, 22:21

kalemekbboss ha scritto: Riferito al post precedente il tuo. Top Immagine3:
Immagine

Avatar utente
Lusica
Messaggi: 17310
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 21:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Lusica » giovedì 15 febbraio 2018, 23:36

Kalemk... Cambiano i dirigenti, cambiano i giocatori, cambiano i tecnici... Gli unici rimasti in questi 4 anni siamo noi e Bellini. Abbiamo capito che Bellini ha fatto errori, piuttosto evidenti (ma meno di quelli che gli vengono attribuiti), ma se non iniziamo a pensare anche agli errori dell'altra componente staremo sempre nella stessa situazione anche quando cambierà la "componente Bellini".
Poi vediamo quanta gente starà a vedere la partita in serie C (o peggio) di quelli a cui non va bene lottare per la salvezza in B.
Almeno che non siamo diventati come quelli che si divertono a vincere i campionati di eccellenza...
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.
(Jorge Luis Borges)

Avatar utente
Lusica
Messaggi: 17310
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 21:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Lusica » giovedì 15 febbraio 2018, 23:44

kalemekbboss ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 20:24
Una società con un campo di allenamento (non di proprietà della società Ascoli Picchio 1898 è sempre bene ricordarlo)
Aggiungo una provocazione su questo punto:
Chi è uscito dalla società che paga è uscito anche dalla società che incassa?
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.
(Jorge Luis Borges)

Avatar utente
simo82
Messaggi: 1278
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2013, 13:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da simo82 » giovedì 15 febbraio 2018, 23:55

Lusica ha scritto: Aggiungo una provocazione su questo punto:
Chi è uscito dalla società che paga è uscito anche dalla società che incassa?
Sacrilegio....

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk


Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27678
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da tozzi » venerdì 16 febbraio 2018, 7:46

Lusica ha scritto:
L'Ascoli Calcio (se non ho letto male i dati) ha partecipato a 18 campionati di B di cui 6 puntando alla salvezza (tutti negli ultimi 9 disputati nell'era Benigni) e 2 retrocessioni.
Diciamo che i numeri dicono qualcosa di diverso da quello che abbiamo in mente noi tifosi.
22 mi dicono.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

TERZI1898
Messaggi: 1863
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da TERZI1898 » venerdì 16 febbraio 2018, 9:57

Vorrei fare una considerazione sull'ambiente: ma voi vi ricordate com'era la curva negli ultimi anni di Benigni? Era praticamente semi-vuota, si riempiva giusto per l'ultima partita in casa che poteva darti la salvezza. In questi anni invece mi sembra che comunque ci sia una buona cornice di pubblico, anche se in calo. Magari è un'impressione vista la grandezza della curva attuale, però per esempio con il Foggia sono dovuto andare nei distinti perché in curva era tutto pieno, con il Cittadella pure era tutto pieno, cose che nell'era Benigni non succedeva mai. E in queste due partite che ho citato non è che la classifica fosse migliore. Quindi credo che, nonostante ci sia dissenso verso la società, vedo comunque una certa partecipazione del pubblico che negli anni di Benigni non c'era.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Avatar utente
Lusica
Messaggi: 17310
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 21:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Lusica » venerdì 16 febbraio 2018, 10:35

tozzi ha scritto:
venerdì 16 febbraio 2018, 7:46
22 mi dicono.
Ho considerato Ascoli Calcio e non Ascoli Picchio.
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.
(Jorge Luis Borges)

Avatar utente
Lusica
Messaggi: 17310
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 21:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da Lusica » venerdì 16 febbraio 2018, 10:36

TERZI1898 ha scritto:
venerdì 16 febbraio 2018, 9:57
Vorrei fare una considerazione sull'ambiente: ma voi vi ricordate com'era la curva negli ultimi anni di Benigni? Era praticamente semi-vuota, si riempiva giusto per l'ultima partita in casa che poteva darti la salvezza. In questi anni invece mi sembra che comunque ci sia una buona cornice di pubblico, anche se in calo. Magari è un'impressione vista la grandezza della curva attuale, però per esempio con il Foggia sono dovuto andare nei distinti perché in curva era tutto pieno, con il Cittadella pure era tutto pieno, cose che nell'era Benigni non succedeva mai. E in queste due partite che ho citato non è che la classifica fosse migliore. Quindi credo che, nonostante ci sia dissenso verso la società, vedo comunque una certa partecipazione del pubblico che negli anni di Benigni non c'era.
Il tutto esaurito in curva rispetto a prima si raggiunge molto prima
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.
(Jorge Luis Borges)

Avatar utente
anziVINO
Messaggi: 521
Iscritto il: venerdì 24 maggio 2013, 8:03
Settore Stadio: Distinti

Re: A chi interessa piu' l'ASCOLI Calcio?

Messaggio da anziVINO » venerdì 16 febbraio 2018, 10:51

Nostalgico ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 21:23
Bel post, complimenti. Finalmente oggettivo, critiche si ma anche un riconoscimento a ciò che si è fatto fino ad oggi. In merito ai contratti non ho capito a quali squadre ti riferisci che hanno toppato con questo sistema. Quanta gente avrebbe goduto a settembre dello scorso anno di un triennale a Felicioli, Favilli o Cassa mentre a fine anno a mangiarsi i gomiti per la partenza di due di loro. Quello dei contratti è un passaggio obbligato per creare una base di squadra utile per iniziare un ciclo, senza dover sempre ricominciare da capo. Ad oggi, è vero, solo i soldi per i contratti di Baldini e De Santis sembrano ben spesi, per gli altri sicuramente c'è da rivedere più di qualcosa ma l'intenzione era quella. Ritengo che anche queste operazioni facciano parte di un progetto.
Sul difetto di comunicazione hai perfettamente ragione. Purtroppo però ogni volta che qualcuno della società apre bocca, o scrive un comunicato, si scatenano le polemiche ben supportate da alcune testate (CP per non fare nomi) i cui giornalisti erano visti in passato come fumo negli occhi, mentre ora.... non ultima, ad esempio, quella sul giallo non giallo della beneficenza.
Leggo ancora di chi preferirebbe un derby col Monticelli a questa proprietà, io non ci sto Immagine Mi tengo strette queste salvezze al cardiopalma e questi errori.
Mi viene in mente l'Ascoli di Benigni, il Bari (in tutti e due casi c'era di mezzo Antonelli mi pare) e il Parma. De Santis mi pare sia stato preso a parametro zero, su Baldini sinceramente non saprei che dire, diciamo che ancora ha tutto da dimostrare e può essere tutto o può essere niente. De Feo e Santini chiamiamoli investimenti sbagliati, per quanto in serie C potrebbero fare la loro parte. Ma 4 anni di contratto a Rosseti secondo me non stanno nè in cielo nè in terra, a meno che non sia un giocatore al minimo contrattuale ma non credo. I soldi spesi per Ganz poi sono assolutamente fuori mercato, e soprattutto agli antipodi della tanto celebrata trasparenza di cui questà società ne ha fatto un fiore all'occhiello
http://www.youtube.com/watch?v=21G6C6turbM

Rispondi