Il punto di madeira

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
madeira
Messaggi: 1621
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 2:40

Il punto di madeira

Messaggio da madeira » venerdì 5 gennaio 2018, 18:44

Oggi dopo tanto tempo ho voglia di dire la mia su i mesi passati ... E' solo il mio pensiero ma mi piacerebbe che chi non la pensa come me spiegasse concretamente perché.
Il calcio mercato a mio avviso non e' stato da contestazione perché si contesta chi non spende ma noi abbiamo speso con molti giocatori di proprietà alcuni ottimi altri che sono sicuro cresceranno alcuni francamente non idonei.
Partiamo dalla difesa padella ottimo difensore che no ha deluso le aspettative de santis a mio avviso grande acquisto con gigliotti e mengoni credo sia il reparto che dia più garanzie, i gol presi non confermano ciò che dico ma gli infortuni di mengo e padella e qualche partita per fare ambientare de santis hanno fatto la loro parte. Esterni alti e bassi: qui voglio fare i complimenti a giaretta per aver acquistato mogos, credevo che sostituire almici fosse molto difficile ma il rumeno con la sua prestanza fisica e ottima corsa si e' dimostrato uno dei terzini più forti della b;altro ottimo acquisto, baldini che mi ha veramente impressionato, mi ricorda felicioli umile e forte in tutti i fondamentali;ma sulle fasce sono tante le note negative pinto florio sono completamente inadeguati, fortuna cinaglia.
A centrocampo l'acquisto di buzzegoli ha portato personalita' con addae e carpani pero' non bastava, bianchi andava reintegrato subito e giorgi sostituito meglio ma per salvarsi il centrocampo andava più che bene.
Il reparto d'attacco secondo me e' stato il reparto costruito peggio... La vicenda favilli credo sia stata gestita bene ma e' pur sempre un giovane e cacia poteva ancora aiutarlo accrescere, rossetti sinceramente mi sembra ancora molto acerbo e perez e' un attaccante inutile s non riesce a far salire la squadra. Santini tanto impegno ma non ha la qualità per giocare in b de feo no comment. Varela credo che con cosmi possa dare quella qualita' che ci serve. Clemenza deve crescere fisicamente così non serve.
Credo che la rosa per salvarsi non era così male e tutto sommato a giaretta do' un 6.5 ma la cosa che non ho capito è perché ci siamo affidati a maresca sapendo che con tutti questi giovani bravi ci voleva uno esperto capace di farli crescere piano piano?

Detto questo e qui mi piacerebbe che voi tifometristi replicaste , credo che poi Maresca si sia rilevato molto competente e capace a mio avviso di far divertire dando una ottima fisionomia alla squadra, il gioco era fluido e mai banale ricordo partite dove gli avversari anche pi blasonati sono stati dominati e cmq fino a Bari a parte Empoli nessuno con noi ha fatto la partita. A me piace guardare le partite e gli infortuni e l'inesperienza ci hanno tolto circa 10 punti. Ma maresca non ha mai allenato e trovandosi in difficoltà non ha saputo trovare soluzioni e il suo possesso palla e' diventato lento e sterile, la squadra ne ha risentito emotivamente e la frittata e' fatta.
Cosmi dal canto suo ha badato al sodo e ha fatto di necessità e virtù riportando entusiasmo e punti.
Capitolo bellini credo si sia esagerato da entrambe le parti per me non ha detto e fatto nulla di così grave ma lui dovrebbe imparare a conoscere meglio Ascoli. Rozzi non tornera' ma il rispetto verso chi ti ha voluto si tanto non deve mancare.
Forza picchio e non molliamo mai

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
NILO
Messaggi: 9347
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Il punto di madeira

Messaggio da NILO » venerdì 5 gennaio 2018, 19:09

Se dominare il gioco vuol dire tenere palla nella propria tre quarti e non fare un tiro in porta, si, Guardiola a Maresca gli fa na sega.
L'Ascoli è di tutti e di nessuno.


FIDUCIA UN ca##o!

Pantera
Presidente
Messaggi: 6389
Iscritto il: domenica 6 novembre 2005, 13:14
Località: Dallas, Texas *USA*

Re: Il punto di madeira

Messaggio da Pantera » venerdì 5 gennaio 2018, 21:16

Si parla tanto di mercato ed e logico già che acquisire nuovi giocatori e importante ma
io mi domando ; Cosmi con una squadra ciencia come la nostra e stato capace fin adesso
di non perdere e pure di darsi il lusso di conquistare una vittoria esterna.

Un mago ? Il punto che voglio fare e l'importanza di un buon allenatore che non solo conosca di calcio ma
che dia un senso di squadra. CIò che scrivi su Maresca lo posso condividere, ma alla fine
quel gioco "così fluido " che parli tu non era mica così efficace ; non credi ?

Condivido con te sulla tua ultima frase che scrivi su Bellini ; speriamo alla fine per giudicarlo,
e facendo un discorso non di simpatie ma giudicandolo sul fatto di essere rimasto alla parola di fare di tutto per
conquistare la salvezza. Io spero di si.....

Pozza i be' :coolguy:
Ultima modifica di Pantera il venerdì 5 gennaio 2018, 21:32, modificato 3 volte in totale.
Immagine

Il Picchio e una fede, scritta nel cuore dei suoi tifosi con la matita del Piceno, che non possiede gomma per cancellarla,
E siccome e una fede, non si puo ne comperare, vendere o ridurrerre a parole,
Si puo soltanto viverla !
Forza Picchio sempre ed ovunque
:bandiera: :bandiera: :bandiera:

Avatar utente
Grande Blek
Messaggi: 888
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 21:38

Re: Il punto di madeira

Messaggio da Grande Blek » venerdì 5 gennaio 2018, 21:28

Condivido l'analisi di Madeira. Quanto al presidente, le sue parole sono state alquanto deludenti, non mi importa molto se riconosce o meno gli errori fatti ma vorrei che facesse azioni concrete : rinforzare la squadra, portarci alla salvezza e con Cosmi il prossimo anno puntare più in alto.

Nostalgico
Messaggi: 257
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2008, 12:42
Località: Ascoli

Re: Il punto di madeira

Messaggio da Nostalgico » venerdì 5 gennaio 2018, 21:47

Per quello che può contare sono d'accordo con quanto scritto da Madeira. Su Bellini mi piacerebbe leggere, da chi lo accusa fortemente, tutti quelli che sono i "capi d'imputazione", per poi condividere o meno.

Avatar utente
Rex Erection
Messaggi: 109
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2017, 11:20
Settore Stadio: Radio

Re: Il punto di madeira

Messaggio da Rex Erection » venerdì 5 gennaio 2018, 22:20

Io quando la gente difende e fa complimenti al gioco fluido (????) di marecsa.. Me cascano le braccia.. E non riesco più a commentare oltre..
................................................ :bandiera2: ............................................

Pantera
Presidente
Messaggi: 6389
Iscritto il: domenica 6 novembre 2005, 13:14
Località: Dallas, Texas *USA*

Re: Il punto di madeira

Messaggio da Pantera » venerdì 5 gennaio 2018, 22:33

Nostalgico ha scritto:
venerdì 5 gennaio 2018, 21:47
Per quello che può contare sono d'accordo con quanto scritto da Madeira. Su Bellini mi piacerebbe leggere, da chi lo accusa fortemente, tutti quelli che sono i "capi d'imputazione", per poi condividere o meno.
Caro Nostalgico......buon anno...... condivido con te. Sarebbe stato molto meglio per lui, aver fatto un piccolo " mea culpa' per cosi far vedere che non appartiene agli DEI SUL CIELUM ma che invece si siede anche lui sulle sedie come tutti noi mortali, e che anche lui, come tutti noi fa degli errori. Ho sentito da lui del tutto tranne questo e non mi meraviglio; al di là delle simpatie a me interessa che sia di parola e salvi il Picchio spendendo il giusto per salvarci. FIn adesso credo che l'ha fatto e gli sono riconoscente e gli auguro il meglio :coolguy:
Ultima modifica di Pantera il venerdì 5 gennaio 2018, 22:42, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Il Picchio e una fede, scritta nel cuore dei suoi tifosi con la matita del Piceno, che non possiede gomma per cancellarla,
E siccome e una fede, non si puo ne comperare, vendere o ridurrerre a parole,
Si puo soltanto viverla !
Forza Picchio sempre ed ovunque
:bandiera: :bandiera: :bandiera:

Oetzi
Messaggi: 701
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il punto di madeira

Messaggio da Oetzi » venerdì 5 gennaio 2018, 22:39

Rex Erection ha scritto:
venerdì 5 gennaio 2018, 22:20
Io quando la gente difende e fa complimenti al gioco fluido (????) di marecsa.. Me cascano le braccia.. E non riesco più a commentare oltre..
Io condivido le considerazioni di Madeira....a parte Maresca. Purtroppo ha peccato di arroganza pensando di essere migliore di altri. Il gioco non era male ma non comprendeva aspetti basilari che uccidevano i risultati. Cosmi è meno sofisticato ma pratico. La squadra mi sembra meglio registrata.

Avatar utente
akkussamondra7
Messaggi: 6840
Iscritto il: venerdì 28 luglio 2006, 20:00
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Valtesino di RIPATRANSONE
Contatta:

Re: Il punto di madeira

Messaggio da akkussamondra7 » venerdì 5 gennaio 2018, 22:53

NILO ha scritto:
venerdì 5 gennaio 2018, 19:09
Se dominare il gioco vuol dire tenere palla nella propria tre quarti e non fare un tiro in porta, si, Guardiola a Maresca gli fa na sega.
TUTTO SAVEPLAYDELDUCA in un unico link
https://goo.gl/lIxoj0

SAVEPLAYDELDUCA ---- ARE YOU READY?!?
https://www.youtube.com/watch?v=0H1oIIC4BE4
GLI STADI DI COSTANTINO ROZZI
https://www.youtube.com/watch?v=l0-lPiqRnsQ

Avatar utente
Rex Erection
Messaggi: 109
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2017, 11:20
Settore Stadio: Radio

Re: Il punto di madeira

Messaggio da Rex Erection » venerdì 5 gennaio 2018, 23:00

Ragazzi.. Ma facciamo finta di esse intelligenti.. Quale era il calcio sofisticato di marasca? Entrare direttamente in porta con la palla fra i piedi? Pijare 3-4 goal a partita??
................................................ :bandiera2: ............................................

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 26621
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Il punto di madeira

Messaggio da tozzi » sabato 6 gennaio 2018, 0:28

Oetzi ha scritto:
venerdì 5 gennaio 2018, 22:39
Io condivido le considerazioni di Madeira....a parte Maresca. Purtroppo ha peccato di arroganza pensando di essere migliore di altri. Il gioco non era male ma non comprendeva aspetti basilari che uccidevano i risultati. Cosmi è meno sofisticato ma pratico. La squadra mi sembra meglio registrata.
Esattamente.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
madeira
Messaggi: 1621
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 2:40

Re: Il punto di madeira

Messaggio da madeira » sabato 6 gennaio 2018, 7:16

NILO ha scritto:Se dominare il gioco vuol dire tenere palla nella propria tre quarti e non fare un tiro in porta, si, Guardiola a Maresca gli fa na sega.
Avevo chiesto chi non la pensa come me spiegasse concretamente perché.... Se hai visto le partite dell'Ascoli sai che prima di Bari i turi in porta c'erano e il gioco lo ci andavamo noi... Voglio risposte serie....

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
BENITO FORNACIARI
Messaggi: 2255
Iscritto il: giovedì 25 aprile 2013, 23:35
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Rossa

Re: Il punto di madeira

Messaggio da BENITO FORNACIARI » sabato 6 gennaio 2018, 8:25

Se fosse rimasto Maresca Addae sarebbe andato via e di corsa perche’ non era ritenuto dal grande allenatore del futuro idoneo al gioco del calcio oppure rimasto come vice magazziniere del fratellasto del mister. Addae e’ relativamente giovane e potenzialmente puo’ costituire un capitale importante per la nostra societa’. Ci sono gli estremi per chiedere i danni al genio visto che stava distruggendo un bene cosi importante.

wheretheeaglesfly
Messaggi: 1285
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 17:31

Re: Il punto di madeira

Messaggio da wheretheeaglesfly » sabato 6 gennaio 2018, 9:07

NILO ha scritto:
venerdì 5 gennaio 2018, 19:09
Se dominare il gioco vuol dire tenere palla nella propria tre quarti e non fare un tiro in porta, si, Guardiola a Maresca gli fa na sega.
"L'Ascoli è un bene sociale" C.Rozzi

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 17767
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Il punto di madeira

Messaggio da GREZZO » sabato 6 gennaio 2018, 9:56

Il calcio di Maresca è stato sperimentale e si è dimostrato inadeguato per la serie B. Un campionato storicamente zozzo dove da sempre la partita si decide in linea di massima non per bravura ma per errori degli avversari. Più che di bel calcio si può parlare di fluidità e di esasperazione della tecnica e del palleggio, unica idea vista in campo che nel mentre si è rivelata sempre più una mancanza di idee e di costruzione del gioco offensivo. Con esaltazione di ERRORI in fase difensiva che ci costavano puntualmente sconfitte (marcatura a zona). In realtà le prestazioni sono sempre state confinate tra il salto di qualità e il burrone: una percezione sempre presente di mi convince non mi convince. Ma il non riuscire mai a portare a termine partite in cui passavi in vantaggio (tante) era il campanello di allarme di una squadra psicologicamente molto labile che infatti CROLLA a Bari al primo momento di oggettiva difficoltà esogena.
Anche le gerarchie Florin Maresca.........e quel non capirci effettivamente nulla di chi sembra comandare e decidere..........hanno accelerato il CROLLO. La squadra era figlia di queste ambiguità. È stata sempre ambigua in campo. A mio avviso il DUO ha avuto a disposizione una Rosa importante e non è riuscita a costruire una squadra completa in tutti i dettagli. È mancata sempre la miccia. Contestualmente sono convinto che se si vinceva la partita in casa in rimonta col Venezia....... questo esperimento poteva portare a successi. Ma è la somma che fa il totale: una esperienza da dimenticare.
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

Rispondi