Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27918
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da tozzi » venerdì 15 dicembre 2017, 15:16

"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27918
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da tozzi » venerdì 15 dicembre 2017, 15:17

Chiedo scusa a tutti. Per cancellare un mio messaggio ho azionato un tasto sbagliato di moderazione e ho cancellato (temo irreversibilmente) l'argomento con i suoi contenuti. Tutto ciò che posso fare è reinserire il messaggio iniziale del topic. Scusate ancora.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
GREZZO
Messaggi: 18544
Iscritto il: lunedì 22 maggio 2006, 18:10
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da GREZZO » venerdì 15 dicembre 2017, 15:27

Ziolatro TOZZI :mrgreen: :mrgreen:

Stavo rispondendo nen me recorde a chi:

Sto discorso è stato fatto molte volte. Tu trovami una riacquisizione di un Club in Tribunale dove ci stanno più di 1 busta. Ma facciamo i seri. La BUSTA in Tribunale, nel calcio, è sempre una formalità................è l'atto finale di una serie di CANALI (istituzionali, politici, territoriali, popolari.............etc.) che in via preferenziale si sono messi in moto e hanno trovato accelerazione e poi consolidamento. Ovvio che BELLINI ha sin da subito avuto un canale preferenziale: ha origini territoriali, aveva aziende in provincia, aveva già fatto una offerta a Benigni e godeva di stima ed affidabilità, nonchè di fama (anche se ripeto, tra i primi 100 contribuenti di Canada non c'è mai stato...............basta andare a vedere sulle classifiche di Canada di quotidiani di finanza). Ti assicuro, invece, che nella prima fase......................cioè in quella in cui UNE VA A DEMANNA'....................MOSTRA INTERESSE, SONDA IL TERRENO........................c'erano altre cordate interessate.
E' un pò come se vendi una casa........................ti si presenta tuo CUGINO con il quale hai buoni rapporti......................poi ti si presenta uno di PADOVA e uno di PESCARA.................a parità + o meno di prezzo................in trattativa............tu a chi decidi di darla? A tuo cugino o no? Ci puoi parlare ed incontrarlo tutti i giorni, è n'amiche, la moglie è la compare di tua figlia, il suo NOTAIO è n'amiche tuò (non è di PADOVA o di PESCARA), la banca che ti paga (MUTUO) è della tua CITTA' non è la Banca popolare di Padova.......................Cioè così funzionano ste cose....................cioè una serie di interferenze anche popolari che indirizzano.
Ti posso assicurare, come dicevo sopra che c'erano GAUDI' (cioè l'attuale proprietà del CARPI) vecchio sponsor fra l'altro degli anni in A che aveva interesse ad investire in una città che dal punto di vista dei ritorni e di immagine, di Brand, di pubblico.......poteva dare molto di più di CARPI. Questo non significa che era pronta una offerta......................ma diciamo così una MANIFESTAZIONE di INTERESSE. C'era poi.................forse meno convinta o più attendista...............MAGLIFICIO GRAN SASSO (anch'esso vecchio storico sponsor dell'Ascoli della serie A) e una cordata marchigiana con dentro NERO GIARDINI..................forse meno ambiziosa ma comunque interessata. Ovvio che se non hai PISTE di APPROFONDIMENTO di rilievo in una dimensione come quella di ASCOLI (provincia) o se percepisci che esiste già una FORZA canalizzata con cui non puoi competere a livello di APPEAL territoriale.....................ti fermi. Ma questo sempre.....................sempre così funziona.
Quindi il discorso è che ASCOLI è una PIAZZA storica in cui si può FARE BENE il calcio di LEGA PRO/serie B cercando il salto di qualità. Per numero di spettatori, interesse, fascino, immagine e anche passione verso il gioco del calcio. Quindi NON ESISTERA' mai per quanto riguarda ASCOLI calcistica................UNA MORTE. MAI. Per una questione di APPEAL proprio
........ma rimango dell'opinione che una volta braccata la preda la devi sbranare, e non fartela scappare all'ultimo........by Zebro'

Lesson n° 2: SCANZETEVE!!! by Zebrò

"Il passato non lo puoi più cambiare, il futuro lo puoi cambiare" By Francesco Bellini

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27918
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da tozzi » venerdì 15 dicembre 2017, 15:30

Purtroppo a seguito di consulto volante con il webmaster Lorthirk confermo che le conversazioni sono perse. Mi ariscuso per l'errore e speriamo che il reset sia un segno del destino.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

CiccioAscoli
Messaggi: 418
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2014, 17:57
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Londra

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da CiccioAscoli » venerdì 15 dicembre 2017, 15:31

tozzi ha scritto:
venerdì 15 dicembre 2017, 15:17
Chiedo scusa a tutti. Per cancellare un mio messaggio ho azionato un tasto sbagliato di moderazione e ho cancellato (temo irreversibilmente) l'argomento con i suoi contenuti. Tutto ciò che posso fare è reinserire il messaggio iniziale del topic. Scusate ancora.
Bella Tozzi... dope tutte ssu tiemb che seme passat a'ffatica' sulla tastiera?!?! :malol:

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27918
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da tozzi » venerdì 15 dicembre 2017, 15:33

CiccioAscoli ha scritto:
venerdì 15 dicembre 2017, 15:31
Bella Tozzi... dope tutte ssu tiemb che seme passat a'ffatica' sulla tastiera?!?! :malol:
:n0041: :n0041:
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27918
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da tozzi » venerdì 15 dicembre 2017, 15:36

Invece di cancella messaggio (chje era il mio poi) so fatto cancella argomento.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

CiccioAscoli
Messaggi: 418
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2014, 17:57
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Londra

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da CiccioAscoli » venerdì 15 dicembre 2017, 15:41

GREZZO ha scritto:
venerdì 15 dicembre 2017, 15:27
Ziolatro TOZZI :mrgreen: :mrgreen:

Stavo rispondendo nen me recorde a chi:

Sto discorso è stato fatto molte volte. Tu trovami una riacquisizione di un Club in Tribunale dove ci stanno più di 1 busta. Ma facciamo i seri. La BUSTA in Tribunale, nel calcio, è sempre una formalità................è l'atto finale di una serie di CANALI (istituzionali, politici, territoriali, popolari.............etc.) che in via preferenziale si sono messi in moto e hanno trovato accelerazione e poi consolidamento. Ovvio che BELLINI ha sin da subito avuto un canale preferenziale: ha origini territoriali, aveva aziende in provincia, aveva già fatto una offerta a Benigni e godeva di stima ed affidabilità, nonchè di fama (anche se ripeto, tra i primi 100 contribuenti di Canada non c'è mai stato...............basta andare a vedere sulle classifiche di Canada di quotidiani di finanza). Ti assicuro, invece, che nella prima fase......................cioè in quella in cui UNE VA A DEMANNA'....................MOSTRA INTERESSE, SONDA IL TERRENO........................c'erano altre cordate interessate.
E' un pò come se vendi una casa........................ti si presenta tuo CUGINO con il quale hai buoni rapporti......................poi ti si presenta uno di PADOVA e uno di PESCARA.................a parità + o meno di prezzo................in trattativa............tu a chi decidi di darla? A tuo cugino o no? Ci puoi parlare ed incontrarlo tutti i giorni, è n'amiche, la moglie è la compare di tua figlia, il suo NOTAIO è n'amiche tuò (non è di PADOVA o di PESCARA), la banca che ti paga (MUTUO) è della tua CITTA' non è la Banca popolare di Padova.......................Cioè così funzionano ste cose....................cioè una serie di interferenze anche popolari che indirizzano.
Ti posso assicurare, come dicevo sopra che c'erano GAUDI' (cioè l'attuale proprietà del CARPI) vecchio sponsor fra l'altro degli anni in A che aveva interesse ad investire in una città che dal punto di vista dei ritorni e di immagine, di Brand, di pubblico.......poteva dare molto di più di CARPI. Questo non significa che era pronta una offerta......................ma diciamo così una MANIFESTAZIONE di INTERESSE. C'era poi.................forse meno convinta o più attendista...............MAGLIFICIO GRAN SASSO (anch'esso vecchio storico sponsor dell'Ascoli della serie A) e una cordata marchigiana con dentro NERO GIARDINI..................forse meno ambiziosa ma comunque interessata. Ovvio che se non hai PISTE di APPROFONDIMENTO di rilievo in una dimensione come quella di ASCOLI (provincia) o se percepisci che esiste già una FORZA canalizzata con cui non puoi competere a livello di APPEAL territoriale.....................ti fermi. Ma questo sempre.....................sempre così funziona.
Quindi il discorso è che ASCOLI è una PIAZZA storica in cui si può FARE BENE il calcio di LEGA PRO/serie B cercando il salto di qualità. Per numero di spettatori, interesse, fascino, immagine e anche passione verso il gioco del calcio. Quindi NON ESISTERA' mai per quanto riguarda ASCOLI calcistica................UNA MORTE. MAI. Per una questione di APPEAL proprio
Tra il morire e lo starci la fila ci sta una bella differenza... Noi siamo in mezzo: in teoria in tanti potrebbero essere interessati per i motivi che hai descritto, in pratica pero' ci sono molti piu' motivi per tenersi fuori che per buttarsi dentro...

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 27918
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da tozzi » venerdì 15 dicembre 2017, 15:45

Comunque stessero le cose allora, oggi la situazione è diversa. Ora c'è da comprare una società sul mercato, non da rilevare un titolo all'asta. Però una settimana fa Bellini ha detto che ci sono delle offerte.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Pantera
Presidente
Messaggi: 6782
Iscritto il: domenica 6 novembre 2005, 13:14
Località: Dallas, Texas *USA*

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da Pantera » venerdì 15 dicembre 2017, 16:30

tozzi ha scritto:
venerdì 15 dicembre 2017, 15:16
http://www.picenotime.it/articoli/28468.html
Io mi domando ; quale e lo scopo vero di questo annuncio ? Se non mi sbaglio un mese fa' già dopo l'azzeramento del Cda Tosti Faraotti e Ciccoianni non avevano più incarichi. E allora ; buttare benzina sul fuoco ? specie adesso di fronte a unaltra gara importante per il morale ?

E poi ......che cosa specifica hanno fatto i soci per L'AScoli ?. Anchio sono dispiaciuto di Bellini ma bisogna anche vedere tutta questa storia obiettivamente
Immagine

Il Picchio e una fede, scritta nel cuore dei suoi tifosi con la matita del Piceno, che non possiede gomma per cancellarla,
E siccome e una fede, non si puo ne comperare, vendere o ridurrerre a parole,
Si puo soltanto viverla !
Forza Picchio sempre ed ovunque
:bandiera: :bandiera: :bandiera:

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9482
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da NILO » venerdì 15 dicembre 2017, 17:17

bravo Pantera, nella tua lontanza capisci le cose con lucidità
L'Ascoli è di tutti e di nessuno.


FIDUCIA UN ca##o!

Avatar utente
franz
Moderatore
Messaggi: 9642
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 18:21
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da franz » sabato 16 dicembre 2017, 1:20

Il comunicato dei tifosi parla di chi è disposto a non far morire la storia. Ok, a me non importa chi sia al timone. Come dicevo dopo l'intervista famosa, spero che Bellini venda al più presto

Dispiace perché dopo l'accordo tra tifosi e Bellini pensavo che ci fosse, appunto, un accordo che comprendeva una campagna acquisti "di spessore" per salvare il Picchio dalla retrocessione. A questo punto credo che tale accordo non ci sia più e quindi non mi aspetto più acquisti tipo Melchiorri e Mancuso (o come si chiama) e poi......... sia quel che sia. Di retrocessioni ne ho viste diverse, una in più non mi spaventa.

Dispiace anche perché non avevo capito che l'estromissione di Cardinaletti fosse più importante del resto.

Ok, ne prendo atto e mi preparo a soffrire ancora. Adesso la palla passa a Bellini che può tener fede a quell'impegno (e a questo punto non capisco quali erano i termini di questo impegno, i giornali ne hanno riportato quel che sappiamo, evidentemente ce ne erano altri che, non so perché, non erano stati divulgati, ma come dicono tanti, la trasparenza non c'è).

Può succedere che acquisti comunque giocatori di spessore, oppure che domani mattina esca un comunicato in cui afferma che siamo punto a capo e quindi vende. Ognuna di queste cose avrà un significato ma è certo, oramai, che tra tifosi e Bellini non c'è più rapporto e si torna, dopo una parentesi brevissima di speranza, a navigare a vista.

Incremento di vendite di maalox, camomilla e altre panacee.

Lo scopriremo solo vivendo.
PER CHI CI HA FATTO SOGNARE, E HA SCRITTO LA NOSTRA STORIA,
A ROZZI COSTANTINO, ONORE E ETERNA GLORIA!

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9482
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da NILO » sabato 16 dicembre 2017, 1:24

O magari Bellini capisce che se ne deve sbattere altamente i gabasisi e comandare coi tappi nelle recchie.
L'Ascoli è di tutti e di nessuno.


FIDUCIA UN ca##o!

Avatar utente
franz
Moderatore
Messaggi: 9642
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 18:21
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da franz » sabato 16 dicembre 2017, 1:40

NILO ha scritto:
sabato 16 dicembre 2017, 1:24
O magari Bellini capisce che se ne deve sbattere altamente i gabasisi e comandare coi tappi nelle recchie.
Ti quoterei se non temessi di essere etichettato per "belliniano".................................................... ma cavolo, già lo sono.....................
PER CHI CI HA FATTO SOGNARE, E HA SCRITTO LA NOSTRA STORIA,
A ROZZI COSTANTINO, ONORE E ETERNA GLORIA!

Avatar utente
NILO
Messaggi: 9482
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 22:31

Re: Ascoli Picchio: Tosti Faraotti e Ciccoianni lasciano la società

Messaggio da NILO » sabato 16 dicembre 2017, 2:12

dopo oggi non può essere altrimenti
soci+ultras le cose sono due
domani o abbandona la baracca e ci fa sprofondare oppure comincia a fottersene e fa il padrone (che saress anche ora)
L'Ascoli è di tutti e di nessuno.


FIDUCIA UN ca##o!

Rispondi