Chi può risolvere il problema ambientale ?

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
63100
Messaggi: 1102
Iscritto il: sabato 17 ottobre 2009, 19:19
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Chi può risolvere il problema ambientale ?

Messaggio da 63100 » lunedì 13 novembre 2017, 13:45

Oetzi ha scritto:
lunedì 13 novembre 2017, 13:35
La presenza di Bellini non è più rinviabile.
Non penso che sia la presenza a risolvere(la sua assenza è un aggravante),ma gl'input che fa arrivare a chi li deve applicare e ci mette del suo,rendendoli più pesanti di quello che già sono.
Per l'Ascoli hai speso la vita....onorare il tuo nome la nostra unica partita

Avatar utente
anziVINO
Messaggi: 451
Iscritto il: venerdì 24 maggio 2013, 8:03
Settore Stadio: Distinti

Re: Chi può risolvere il problema ambientale ?

Messaggio da anziVINO » lunedì 13 novembre 2017, 14:41

Grande Blek ha scritto:
lunedì 13 novembre 2017, 13:40
Molte considerazioni sono logiche e convincenti e le condivido anche, peró attenzione a non buttare tutto nel cesso. Allenatori raccomandati ed inesperti ? Evidente. Poca chiarezza in società 1,2,3,4 ? Assai probabile. Non ti seguo più quando evochi giri strani truffe e un branco di somari in cui gli unici fenomeni sono stati cacciati via.
No no, non sto parlando di truffe o di branco di somari, sia ben chiaro. Dico solo che nel mondo del Calcio ognuno tira l'acqua al suo mulino, e nella fattispecie ci sono dei procuratori che fanno i loro interessi e quelli dei loro assistiti e società che puntano a liberarsi di certi giocatori. Ad esempio non conosco l'ingaggio di Rosseti, ma permettimi di pensare che sottoporre un ingaggio pluriennale a questo calciatore, che nessuno voleva e che viene da un brutto infortunio, é una scelta più che ardita. Probabilmente se l'Ascoli non avesse vincolato in questo modo Rosseti, oggi il suddetto si troverebbe sul groppone della Juventus che avrebbe il problema di collocarlo (magari pagandogli anche l'ingaggio) in qualche squadra italiana o estera. E invece siamo arrivati noi....
Cacia e Giorgi secondo me non sono stati mandati via per il loro rendimento sul campo, ma per le loro dichiarazioni, in particolar modo quando sono stati "sollecitati" dalla stampa locale ad esprimere giudizi sulle ambizioni della società, sulla qualità del progetto, sul valore della rosa. Se il problema fosse stato solo di natura tecnica probabilmente Bellini si sarebbe messo l'anima in pace e avrebbe continuato a pagarli come fanno tutte le società con i giocatori che hanno problemi fisici cronici.
http://www.youtube.com/watch?v=21G6C6turbM

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 26178
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Chi può risolvere il problema ambientale ?

Messaggio da tozzi » lunedì 13 novembre 2017, 20:47

"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

"Il cervello comanda il cuore, ma senza il cuore il cervello non funziona" (Francesco Bellini, 19 novembre 2014).

Avatar utente
Pallmall
Messaggi: 667
Iscritto il: lunedì 24 agosto 2015, 18:23
Settore Stadio: Distinti
Località: San Benedetto del Tronto

Re: Chi può risolvere il problema ambientale ?

Messaggio da Pallmall » lunedì 13 novembre 2017, 21:33

Articolo che non fa una piega. Il Presidente dovrebbe leggerlo, rileggerlo e poi leggerlo ancora.
_____________
FORZA PICCHIO
_____________

Rispondi