Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus


TERZI1898
Messaggi: 1486
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da TERZI1898 » mercoledì 8 novembre 2017, 15:22

Credo sia una presa di posizione forte da parte degli ultras, forse troppo. Personalmente non mi interessa molto i rapporti che la società ha con gli ultras, sono cose loro. Avranno le loro ragioni a lamentarsi, non dico di no, ma personalmente interessa poco. A me interessa gli altri aspetti. Sono stato spesso critico verso questa società e verso Bellini: però voglio far passare questo messaggio: QUESTA PROPRIETA' E' LA MIGLIORE POSSIBILE CHE POTESSIMO AVERE. Ho detto proprietà, intesa come Bellini e soci, ma volendo anche Bellini da solo. Poi su come è strutturata la società si può discutere. Però non possiamo mettere in discussione Bellini, perché possiamo pure retrocedere un anno, ma a me questo Presidente fa stare tranquillo che poi l'anno dopo vedrò comunque l'Ascoli iscritto al suo campionato di categoria e di questi tempi, se permettete, non è poco. Certo è però che non è che il compito di una proprietà è solo quello di iscrivere la squadra al campionato, questo dovrebbe essere la normalità. E non si può più sentire nemmeno chi dice le solite cose su Bellini che ci ha salvato, che senza stavamo ai dilettanti eccetera....L'Ascoli è stata fortunata a trovare Bellini, ma pure Bellini ha fatto un affare, perché Bellini è un imprenditore e fa affari, come tutti nel calcio e non c'è niente di male in questo. Ci sono state sicuramente delle cose in questi anni che non sono andate, sono stati fatti degli errori, però sono state fatte tante cose positive. E' chiaro che al momento i nostri sentimenti sono mossi da una posizione in classifica deficitaria, ma se tu a Bari giochi in 11 e magari la pareggi, se con il Frosinone porti a casa quel punto, se a Carpi gli cacciano Nzola e nel finale magari pareggi, avevi 3 punti in più e tutto sto casino non ci sarebbe stato. Io credo che non bisogna farsi condizionare dai risultati. La società ha delineato una strategia chiara quest'estate: su questa strategia si può essere più o meno d'accordo. E' sotto l'occhio di tutti che è stato preso un grosso rischio e se le cose vanno male è giusto che chi di dovere, a partire da Bellini, si prenda le sue responsabilità, ma questo prescinde da altri discorsi societari. Per quando riguarda la struttura della società: c'è un detto che dice che le società sono belle dispari e tre sono troppi, forse un Bellini unico proprietario toglierebbe parecchi problemi, anche perché i soci non sono dei semplici investitori come può succedere in società più grandi, ma sono personaggi che comunque vogliono un pò di potere e visibilità (a ragione direi); sinceramente questo astio verso Cardinaletti non l'ho capito, è stato preso un professionista, il discorso che non sapeva nemmeno dove stava lo stadio non lo capisco (ma forse ci sono dietro altre cose che non so); per quanto riguarda Giaretta credo che se si vuole fare un discorso come quello fatto da Bellini in estate, centrato sui giovani, sia stato preso uno dei migliori DS in circolazione e il curriculum parla per lui.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Avatar utente
Grande Blek
Messaggi: 817
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 21:38

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da Grande Blek » mercoledì 8 novembre 2017, 15:27

Quoto tutto Terzi. Si poteva aspettare ancora ma forse ci sono cose che non conosco.

wheretheeaglesfly
Messaggi: 1217
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 17:31

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da wheretheeaglesfly » mercoledì 8 novembre 2017, 15:31

Terzi ti premetto che a me di questa dirigenza non interessa più nulla dal giorno in cui si è chiuso il mercato estivo. Penso alla maglia ed ai giocatori in campo.
Il mio però, lo ammetto, è un discorso egoistico. Gli ultras, che probabilmente ci tengono più di me e molti altri, ci hanno messo la faccia con un comunicato.
Comunicato, per me, opportuno. Negli ultimi due anni la compagine sociale/dirigenziale è cambiata sei volte, tre volte dall'inizio di questa stagione. E per quali risultati? Valori non doveva risolvere la questione Stadio? Non si doveva alzare l'asticella? Io non vedo risultati. Solo tanta confusione (almeno nei tifosi che guardano alle vicende societarie) e una squadra il cui potenziale viene frenato da una panchina corta ed incompleta.

Urlodeldrago
Messaggi: 4198
Iscritto il: lunedì 10 gennaio 2011, 19:00
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da Urlodeldrago » mercoledì 8 novembre 2017, 15:38

Inevitabile.
Se non vogliamo metterci la mortadella sugli occhi non possiamo non notare che abbiamo fatto un mercato ridicolo abbiamo una squadra deludente e siamo ultimi in classifica e per ora primi indiziati a retrocedere.
La società non esiste, poiché è composta da una persona sola che in Ascoli non c'è mai, e tutti quelli che parlano per suo conto sono semplici dipendenti che se le cose si mettono male comunque loro prendono lo stipendio e a fine anno possono andare altrove e certamente non possono rappresentare la nostra storia!
Tanto basta di fronte alle ventilate promesse di crescita e di asticella più alta.
Quando non ci sono i soldi ce ne facciamo una ragione e ci prepariamo a lottare con squadre scadenti, Ma se ci parlano di progetti allora la delusione è più che legittima davanti a questi risultati.
Chi conosceva Bellini queste cose le immaginava già che sarebbero accadute, Ma se lo diceva passava per gufo o per pesciarolo.
Adesso Speriamo di essere tutti smentiti

TERZI1898
Messaggi: 1486
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da TERZI1898 » mercoledì 8 novembre 2017, 16:04

Io credo una cosa comunque: che tutti qua, io in primis, si aspettavano altro da Bellini. Ve lo ricordate lo slogan "sogniamo insieme"? Ve lo ricordate Gianni che prende la busta dell'offerta in tribunale e dice "con questa ci andiamo in Europa"? Tutti ci aspettavamo di salire subito in B, cosa fatta con un pò di fortuna e poi di lottare da subito per andare in A. E le premesse c'erano pure, perché in C hai costruito una squadra con i controcazzi che solo quell'incapace di Petrone poteva far arrivare seconda e dopo il ripescaggio avevi fatto un mercato importante (poi vavè è andata come è andata). Poi c'è stato un cambio di rotta. Io pure sono deluso da questo, perché io pure pensavo che con Bellini in B saremmo stati protagonisti ogni anno, poi ti può andare più o meno bene. Le cose non sono andate così, si è presa un'altra strada, però non me la sento di contestare in pieno questo.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Avatar utente
pikioboy
Messaggi: 3562
Iscritto il: lunedì 3 settembre 2007, 11:55
Settore Stadio: Curva Sud
Contatta:

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da pikioboy » mercoledì 8 novembre 2017, 16:23

Senza entrare nel merito dei rapporti tra società e ultras, concordo sull'appello al Presidente ad essere più presente anche perchè l'occhio del padrone ingrassa il cavallo come suol dirsi.
Condivido la critica abbastanza netta a Cardinaletti che era stato oggetto di cori anche in occasioni recenti e anche la critica per un'assenza della società. Siam passati dal parlare in troppi al non parlare nessuno.
Sull'allestimento della rosa io continuo a reputarla corta ma di buonissima qualità. Sicuramente in grado di salvarsi e di porre le basi per il prossimo campionato dove dall'11 titolare dovremo togliere il solo Favilli probabilmente.
Non ho compreso il passaggio sui lecchini ed i banchetti ma vado oltre.
Chiudo con una battuta: Lovato veniva contestato bonariamente per le olive, Cardinaletti per i banchetti. Le nostre specialità gastronomiche ci rovineranno :mrgreen:
"I tifosi hanno continuato a incitare la squadra che perde 4a0; Bravi davvero i tifosi dell'Ascoli, sembra quasi stiano vincendo 4a0. Un pubblico eccezionale che sa che deve incitare i propri giocatori e lo sta facendo ancora ora con un grande spettacolo e un grande colpo d'occhio."(Giovani Scaramuzzino, Tutto il calcio minuto per minuto, 26/3/11)
Paulista ha scritto: In generale, io invece di sbraitare dieci giorni di fila contro Maresca, mi tengo le bestemmie in serbo se non vedo un mercato degno dei soldi incassati con Orsolini e che probabilmente incasseremo con Favilli. Allora si che mi girano le palle.

lafaina2
Messaggi: 1910
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da lafaina2 » mercoledì 8 novembre 2017, 16:27

Non entro nel merito del comunicato, ma faccio presente che non è comunicato solo degli Ultras, ma di tutti i gruppi di tifosi...infatti inizia così:
"I gruppi organizzati e la tifoseria intera della curva sud “Costantino Rozzi”..." ecc...

Avatar utente
virgilio
Messaggi: 1445
Iscritto il: sabato 15 giugno 2013, 21:03
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da virgilio » mercoledì 8 novembre 2017, 16:48

secondo me questa dirigenza è degna, più che degna della storia del nostro club,
solo che ha pagato duramente lo scotto del passaggio tra industria vera e industria calcistica che è tutt'altri cazzi...
la managerialità nel campo calcistico è fatta e inficiata da parametri davvero strani...inconcepibili se non li inquadri nella dimensione di un potere pluri-tentacolare e non parlo solo di mercato e arbitri..parlo anche di impresari e mediatori famelici, agenti di calciatori esosi per non dire peggio...parlo di un sistema ben diverso da quello che ha in mente il nostro buon patron...
resisti Bellini, resistisci ti prego, anche se dura è la nostra favola, perché è un miracolo stare in B....
io qui a macerata vedo e incontro gente che ancora piange per essere la maceratese vecchia bandiera strappata e sparita....
resistiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
in hoc assegno vinces!!!

tj_gcb
Messaggi: 2521
Iscritto il: martedì 13 luglio 2010, 10:31
Settore Stadio: Radio
Località: padova
Contatta:

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da tj_gcb » mercoledì 8 novembre 2017, 17:02

lafaina2 ha scritto:
mercoledì 8 novembre 2017, 16:27
Non entro nel merito del comunicato, ma faccio presente che non è comunicato solo degli Ultras, ma di tutti i gruppi di tifosi...infatti inizia così:
"I gruppi organizzati e la tifoseria intera della curva sud “Costantino Rozzi”..." ecc...
beh, difatti secondo me è un abbaglio da parte della tifoseria tutta. Lafaina, dobbiamo ragionare. Si può criticare la società per alcune scelte, e potrei anche essere d'accordo se ciò venisse fatto in maniera civile. Ma qui siamo (da diverso tempo, non da ieri) al tutti contro tutti (o forse sarebbe meglio dire: tutti contro uno) come se a capo dell'ascoli ci fosse un bandito.
Il comunicato ha alcune incongruenze. La prima che mi viene in mente: se Bellini ha speso poco per la squadra adducendo quale scusa il budget (io la penso diversamente: ha fatto un investimento sui giovani che, oggi, valgono poco; a fine campionato, chissà), perchè i tifosi criticano questa scelta? Cosa si vorrebbe? Aumentare il passivo in maniera esponenziale per fare una super squadra che poi non salirà?
Tu sei ragioniere, se non addirittura laureato in scienze economiche: cosa faresti tu se la tua società avesse un buco di bilancio? Continueresti ad investire raddoppiando il buco? Poi lo sai bene che fine fai, basta guardarsi in giro. O farsi un giro a Campolungo...
Un'altra cosa che mi lascia perplesso è il passaggio relativo alla manifestazione di continuo "dissenso verso una società ed una dirigenza dimostratesi fino ad oggi indegne nei confronti della storia ultracentenaria dell’Ascoli Calcio 1898.
Invito tutti a guardare in faccia la realtà. Rifaccio nuovamente i conti della serva. Sarò durissimo. Oggi, col passato, colla gloria, con la storia, non ce ne fai nulla. Lasciamola in bacheca, guardiamo l'oggi. Ho passato in rassegna tutte le squadre di serie A, B, C e D: volendole dividere in cinque fasce sulla base della popolazione della citta, della popolazione della provincia e della ricchezza economica, Ascoli si pone in quarta fascia. Davanti hai tante squadre, anche diverse di serie D. Da tempo il calcio non è più uno sport (o meglio: lo resta solo per noi tifosi), la realtà parla di un asse portante dell'economia sul quale politica e imprenditori hanno da tempo messo le mani. Lazio e Parma ne sono l'esempio più lampante (fu fatto un apposito decreto per salvarli, invece i lavoratori della Parmalat presero legnate sui denti). L'Ascoli è sovrastrutturato, per le potenzialità che ha la zona e per il bacino d'utenza, siamo da terza serie. Invece stai in B. Ti par poco? Dimentichiamoci i tempi che furono, sono passati più di 30 anni... per favore, siamo seri. Dai!
"L'ho detto, l'ho insegnato, lo credo" (Cit. Cecco d'Ascoli)

lafaina2
Messaggi: 1910
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2015, 14:12
Settore Stadio: Tribuna Ovest Poltrona Gialla

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da lafaina2 » mercoledì 8 novembre 2017, 17:13

tj_gcb ha scritto:
mercoledì 8 novembre 2017, 17:02
beh, difatti secondo me è un abbaglio da parte della tifoseria tutta. Lafaina, dobbiamo ragionare. Si può criticare la società per alcune scelte, e potrei anche essere d'accordo se ciò venisse fatto in maniera civile. Ma qui siamo (da diverso tempo, non da ieri) al tutti contro tutti (o forse sarebbe meglio dire: tutti contro uno) come se a capo dell'ascoli ci fosse un bandito.
Il comunicato ha alcune incongruenze. La prima che mi viene in mente: se Bellini ha speso poco per la squadra adducendo quale scusa il budget (io la penso diversamente: ha fatto un investimento sui giovani che, oggi, valgono poco; a fine campionato, chissà), perchè i tifosi criticano questa scelta? Cosa si vorrebbe? Aumentare il passivo in maniera esponenziale per fare una super squadra che poi non salirà?
Tu sei ragioniere, se non addirittura laureato in scienze economiche: cosa faresti tu se la tua società avesse un buco di bilancio? Continueresti ad investire raddoppiando il buco? Poi lo sai bene che fine fai, basta guardarsi in giro. O farsi un giro a Campolungo...
Un'altra cosa che mi lascia perplesso è il passaggio relativo alla manifestazione di continuo "dissenso verso una società ed una dirigenza dimostratesi fino ad oggi indegne nei confronti della storia ultracentenaria dell’Ascoli Calcio 1898.
Invito tutti a guardare in faccia la realtà. Rifaccio nuovamente i conti della serva. Sarò durissimo. Oggi, col passato, colla gloria, con la storia, non ce ne fai nulla. Lasciamola in bacheca, guardiamo l'oggi. Ho passato in rassegna tutte le squadre di serie A, B, C e D: volendole dividere in cinque fasce sulla base della popolazione della citta, della popolazione della provincia e della ricchezza economica, Ascoli si pone in quarta fascia. Davanti hai tante squadre, anche diverse di serie D. Da tempo il calcio non è più uno sport (o meglio: lo resta solo per noi tifosi), la realtà parla di un asse portante dell'economia sul quale politica e imprenditori hanno da tempo messo le mani. Lazio e Parma ne sono l'esempio più lampante (fu fatto un apposito decreto per salvarli, invece i lavoratori della Parmalat presero legnate sui denti). L'Ascoli è sovrastrutturato, per le potenzialità che ha la zona e per il bacino d'utenza, siamo da terza serie. Invece stai in B. Ti par poco? Dimentichiamoci i tempi che furono, sono passati più di 30 anni... per favore, siamo seri. Dai!
Ciao Tj,
come ho detto non entro nel merito del comunicato.
Ieri sera i gruppi organizzati hanno fatto una riunione e ne è uscito questo comunicato.
Le tue perplessità in merito, non so se sono state discusse ieri sera (perchè per cause personali non sono potuto andare - ho un progetto da finire in azienda che, se non faccio veloce e spedito, domenica pometriggio mi salta la partita eheheheheeheh...non ci credere - e come sempre quando vado, io che non faccio parte di alcun gruppo organizzato o meno, lo faccio a titolo personale per ascoltare e per dire la mia, se lo ritengo opportuno), forse qualcuna sì.

Magari chi ci è andato saprà spiegarti se ne è stato discusso o meno.

Resta il fatto che è un comunicato di tutti i gruppi organizzati.

Ciao

poscritto: senza vena di polemica, il conto economico del bilancio è certamente appesantito dai troppi dirigenti e dipendenti che la struttura della società Ascoli dovrebbe avere.
Sia chiaro, siccome non so le cifre esatte nè degli emolumenti dei dirigenti e dipendenti nè generali, non so di quanto essi lo appesantiscono.
Di certo la struttura manageriale-dirigenziale-operativa è spropositata.
Ultima modifica di lafaina2 il mercoledì 8 novembre 2017, 17:33, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
virgilio
Messaggi: 1445
Iscritto il: sabato 15 giugno 2013, 21:03
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da virgilio » mercoledì 8 novembre 2017, 17:31

tj_gcb ha scritto:
mercoledì 8 novembre 2017, 17:02
beh, difatti secondo me è un abbaglio da parte della tifoseria tutta. Lafaina, dobbiamo ragionare. Si può criticare la società per alcune scelte, e potrei anche essere d'accordo se ciò venisse fatto in maniera civile. Ma qui siamo (da diverso tempo, non da ieri) al tutti contro tutti (o forse sarebbe meglio dire: tutti contro uno) come se a capo dell'ascoli ci fosse un bandito.
Il comunicato ha alcune incongruenze. La prima che mi viene in mente: se Bellini ha speso poco per la squadra adducendo quale scusa il budget (io la penso diversamente: ha fatto un investimento sui giovani che, oggi, valgono poco; a fine campionato, chissà), perchè i tifosi criticano questa scelta? Cosa si vorrebbe? Aumentare il passivo in maniera esponenziale per fare una super squadra che poi non salirà?
Tu sei ragioniere, se non addirittura laureato in scienze economiche: cosa faresti tu se la tua società avesse un buco di bilancio? Continueresti ad investire raddoppiando il buco? Poi lo sai bene che fine fai, basta guardarsi in giro. O farsi un giro a Campolungo...
Un'altra cosa che mi lascia perplesso è il passaggio relativo alla manifestazione di continuo "dissenso verso una società ed una dirigenza dimostratesi fino ad oggi indegne nei confronti della storia ultracentenaria dell’Ascoli Calcio 1898.
Invito tutti a guardare in faccia la realtà. Rifaccio nuovamente i conti della serva. Sarò durissimo. Oggi, col passato, colla gloria, con la storia, non ce ne fai nulla. Lasciamola in bacheca, guardiamo l'oggi. Ho passato in rassegna tutte le squadre di serie A, B, C e D: volendole dividere in cinque fasce sulla base della popolazione della citta, della popolazione della provincia e della ricchezza economica, Ascoli si pone in quarta fascia. Davanti hai tante squadre, anche diverse di serie D. Da tempo il calcio non è più uno sport (o meglio: lo resta solo per noi tifosi), la realtà parla di un asse portante dell'economia sul quale politica e imprenditori hanno da tempo messo le mani. Lazio e Parma ne sono l'esempio più lampante (fu fatto un apposito decreto per salvarli, invece i lavoratori della Parmalat presero legnate sui denti).[size=150] L'Ascoli è sovrastrutturato, per le potenzialità che ha la zona e per il bacino d'utenza, siamo da terza serie. Invece stai in B. Ti par poco? Dimentichiamoci i tempi che furono, sono passati più di 30 anni... per favore, siamo seri. Dai!
[/size]
quoto alla grande!!!!!
in hoc assegno vinces!!!

Avatar utente
anziVINO
Messaggi: 445
Iscritto il: venerdì 24 maggio 2013, 8:03
Settore Stadio: Distinti

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da anziVINO » mercoledì 8 novembre 2017, 17:57

tj_gcb ha scritto:
mercoledì 8 novembre 2017, 17:02
beh, difatti secondo me è un abbaglio da parte della tifoseria tutta. Lafaina, dobbiamo ragionare. Si può criticare la società per alcune scelte, e potrei anche essere d'accordo se ciò venisse fatto in maniera civile. Ma qui siamo (da diverso tempo, non da ieri) al tutti contro tutti (o forse sarebbe meglio dire: tutti contro uno) come se a capo dell'ascoli ci fosse un bandito.
Il comunicato ha alcune incongruenze. La prima che mi viene in mente: se Bellini ha speso poco per la squadra adducendo quale scusa il budget (io la penso diversamente: ha fatto un investimento sui giovani che, oggi, valgono poco; a fine campionato, chissà), perchè i tifosi criticano questa scelta? Cosa si vorrebbe? Aumentare il passivo in maniera esponenziale per fare una super squadra che poi non salirà?
Tu sei ragioniere, se non addirittura laureato in scienze economiche: cosa faresti tu se la tua società avesse un buco di bilancio? Continueresti ad investire raddoppiando il buco? Poi lo sai bene che fine fai, basta guardarsi in giro. O farsi un giro a Campolungo...
Un'altra cosa che mi lascia perplesso è il passaggio relativo alla manifestazione di continuo "dissenso verso una società ed una dirigenza dimostratesi fino ad oggi indegne nei confronti della storia ultracentenaria dell’Ascoli Calcio 1898.
Invito tutti a guardare in faccia la realtà. Rifaccio nuovamente i conti della serva. Sarò durissimo. Oggi, col passato, colla gloria, con la storia, non ce ne fai nulla. Lasciamola in bacheca, guardiamo l'oggi. Ho passato in rassegna tutte le squadre di serie A, B, C e D: volendole dividere in cinque fasce sulla base della popolazione della citta, della popolazione della provincia e della ricchezza economica, Ascoli si pone in quarta fascia. Davanti hai tante squadre, anche diverse di serie D. Da tempo il calcio non è più uno sport (o meglio: lo resta solo per noi tifosi), la realtà parla di un asse portante dell'economia sul quale politica e imprenditori hanno da tempo messo le mani. Lazio e Parma ne sono l'esempio più lampante (fu fatto un apposito decreto per salvarli, invece i lavoratori della Parmalat presero legnate sui denti). L'Ascoli è sovrastrutturato, per le potenzialità che ha la zona e per il bacino d'utenza, siamo da terza serie. Invece stai in B. Ti par poco? Dimentichiamoci i tempi che furono, sono passati più di 30 anni... per favore, siamo seri. Dai!
Il comunicato non mi pare un atto d'accusa al Presidente, quanto piuttosto la richiesta di una maggiore "presenza" intesa come maggiore pressione su staff tecnico e dirigenti. Sono sotto gli occhi di tutti infatti gli iinvestimenti fatti dal cavalier Bellini (ingenti, per una realtà come Ascoli che tu hai descritto molto bene). Però sono evidenti anche i numerosi errori commessi e gli svariati milioni di euro sperperati per liquidare dirigenti calciatori allenatori e altri professionisti che hanno operato in seno all'Ascoli Picchio. A fronte di tutto ciò ci sono risultati sportivi (perchè poi alla fine sono quelli che contano e che devono essere giudicati) non proprio esaltanti. A me non sembra che la piazza di Ascoli pretenda la luna, però é comprensibile che un tifoso contesti le scelte di una società qualora non le ritenga compatibili coi proclami che la stessa società ha strillato ai quattro venti. Lo stesso Bellini credo (o almeno spero) che non sia felice di trovarsi all'ultimo posto in classifica dopo tutti gli sforzi fatti. Se poi Cardinaletti afferma in conferenza stampa che tutto sta andando secondo i piani é normale che la gente inizi a perdere molte delle certezze (e delle speranze) che nutriva in questa società
http://www.youtube.com/watch?v=21G6C6turbM

wheretheeaglesfly
Messaggi: 1217
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 17:31

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da wheretheeaglesfly » mercoledì 8 novembre 2017, 19:33

tj_gcb ha scritto:
mercoledì 8 novembre 2017, 17:02
L'Ascoli è sovrastrutturato, per le potenzialità che ha la zona e per il bacino d'utenza, siamo da terza serie. Invece stai in B. Ti par poco? Dimentichiamoci i tempi che furono, sono passati più di 30 anni... per favore, siamo seri. Dai!
Sorvolo sul discorso Bellini ed errori societari dove vi lascio ancora volentieri volare con la fantasia verso l'isola che non c'è.
Ma sto discorso sul bacino proprio non mi cala. I tempi che furono sono passati: appunto! Il bacino di utenza conta una cifra prossima allo ZERO nel calcio attuale. Dove gli introiti arrivano dappertutto tranne che "dal bacino di utenza".

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 10527
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: Tifosi Ascoli: “Bellini, torna in città e metti fine a questo spettacolo indegno”

Messaggio da ASCOLI TIME » mercoledì 8 novembre 2017, 20:08

Ascoli Picchio, Bellini: “Respingo tutti i contenuti scritti ad arte dai tifosi. Società sana e forte” http://www.picenotime.it/articoli/27580.html
Allegati
bellini23.jpg

Rispondi