Doveroso giocare "col lutto al braccio" per ricordare Mario Costantini, RECORD-MAN bianco-nero

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
asbr73
Messaggi: 4168
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Doveroso giocare "col lutto al braccio" per ricordare Mario Costantini, RECORD-MAN bianco-nero

Messaggio da asbr73 » domenica 22 ottobre 2017, 15:39

Auspico che la Società - dopo la grave "gaffe" nell'occasione dell'omaggio a FRANCA ROSA (vedova Rozzi) - si adoperi per ricordare come necessario l'uomo con più presenze IN ASSOLUTO nella Storia dell'Ascoli: Mario Costantini.

In particolare infatti ho FONDATISSIMI motivi per ritenere che a Mario Costantini sia stato negata - per equivoci dovuti ad omonimie e per una certa "superficialità" nel ricostruire la Storia dell'Ascoli - la soddisfazione di essere riconosciuto il "massimo alfiere" bianco-nero all-time.

Ritengo - foto e tabellini alla mano - che con più di 300 gare in bianco-nero sia lui (e non il suo "grandissimo" compagno di squadra Luigi Giambruno) il più presente in assoluto nell'Ascoli Calcio.

Spero dunque "i decani" della Stampa Ascolana (il bravissmo Pellei in primis) possano fare chiarezza e "giustizia" una volta per tutte.

Rispondi