Altre di Serie B 2017/2018

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13139
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da ASCOLI TIME » venerdì 15 giugno 2018, 15:43

VIDEO Avellino, Marcolini si presenta: ''Vorrei lasciare un segno come Rastelli, userò la clava'' http://www.picenotime.it/articoli/32270.html
Allegati
marrr.jpg

Nostalgico
Messaggi: 474
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2008, 12:42
Località: Ascoli

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da Nostalgico » sabato 16 giugno 2018, 9:52

DIE HARD ha scritto:Il presidente del Cesena con 55 milioni di debiti molti dei quali verso l erario ha alzato la voce e pretende il via libera per l iscrizione.
Il presidente del Foggia da Regina Coeli durante l ora d aria fa sapere che la sua squadra è pulita.
Quello del Bari dice che non ha pagato perché pensava di andare in serie A e poi pagava.
Ad Avellino Taccone ringrazia ancora la Procura per il mancato deposito dell'allegato nel processo del dicembre scorso e promette di non farsi più sgamare.
A Palermo Zamparini dice che il pozzo di buffi non riguarda la squadra di calcio ma i suoi supermercati.
A Parma negano il tentativo di combine con lo Spezia perché gli SMS di Calaiò e Ceravolo sono stati una goliardata.
Ma noi vogliamo le coccole Immagine

Inviato dal mio DLI-L42 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13139
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da ASCOLI TIME » sabato 16 giugno 2018, 22:33

Serie B, playoff. Maiello e Ciano fanno esplodere lo ''Stirpe'', il Frosinone batte il Palermo e vola in A http://www.picenotime.it/articoli/32285.html

Frosinone-Palermo 2-0, highlights. I ciociari tornano in Serie A http://www.picenotime.it/articoli/32292.html

VIDEO Frosinone-Palermo 2-0, furia Zamparini: “Partita illegale e spettacolo indecoroso. Faremo ricorso, vogliamo giustizia” http://www.picenotime.it/articoli/32294.html
Allegati
35398227_1960943117313884_8014815359846580224_n.jpg
LP_8058101.jpg
35415210_1136946176445624_2499316975067463680_o.jpg
Ultima modifica di ASCOLI TIME il domenica 17 giugno 2018, 11:08, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Barelò
Messaggi: 18429
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 21:46
Settore Stadio: Uebcronaca
Località: Nervesa della Battaglia TV

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da Barelò » sabato 16 giugno 2018, 22:36

Bentornato Perez !
ASCOLI UNCIUETTABLE

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13139
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da ASCOLI TIME » lunedì 18 giugno 2018, 11:04

Frosinone-Palermo non finisce mai. Stirpe durissimo: “Zamparini deve saper perdere, nessuno può infangarci” http://www.picenotime.it/articoli/32308.html
Allegati
sti-816x459.jpg

Urlodeldrago
Messaggi: 4343
Iscritto il: lunedì 10 gennaio 2011, 19:00
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da Urlodeldrago » lunedì 18 giugno 2018, 11:34

Comunque in effetti il secondo tempo della finale di ritorno è stato assurdo.
Mai visto un arbitro che cambia decisione 2 volte e soprattutto la seconda volta dopo essere stato circondato dai giocatori del Frosinone con il pubblico a pochi metri dal campo che creava una bolgia!
Eppoi deprimente vedere i giocatori della panchina (i calciatori, eh, mica i raccattapalle…) buttare i palloni in campo per interrompere il gioco nei minuti finali.

Ridicolo, invece, da parte del Palermo lamentarsi che la partita non si era conclusa dopo il secondo gol: in verità mi sembra che si stava al sesto minuto di recupero mentre ne erano stati concessi 5 (anche se prolungati di altri 2 proprio per colpa dei palloni gettati in campo). Ma la partita di fatto era finita, dai…

Finirà tutto all'italiana: l'arbitro scriverà nel referto di aver fischiato la fine subito dopo il secondo gol e quanto al ripensamento sul rigore motivandolo con una segnalazione ricevuta dai collaboratori.
I panchinari del Frosinone, se riconoscibili dalle telecamere, prenderanno un paio di giornate di squalifica mentre il campo del Frosinone andrà squalificato un turno.
Il Palermo si attaccherà al ciufolo… ma sicuramente in Lega gli faranno capire che gli arbitri se lo ricorderanno nel prossimo campionato…

Ma che brutta pagina di sport! :nnsix:

RAGNO
Messaggi: 12283
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da RAGNO » lunedì 18 giugno 2018, 11:43

arbitro NON ALL'ALTEZZA della situazione, in particolare nella farsa del rigore dato/non dato...
accerchiato da 6 giocatori del Frosinone, qualcuno di loro protestava vistosamente ed essendo diffidato avrebbe dovuto espellerlo per somma di ammonizioni...è tornato indietro sulla decisione...sbagliando due volte (se fischi fallo è rigore perché in linea/area...altrimenti non fischi ed ammonisci Coronado per simulazione...la punizione dal limite è stato un accomodamento da chi non ha le palle per arbitrare).
I palloni gettati in campo sia dai panchinari che dalle tribune sono stati davvero indegni di una squadra di B (ricordo che in un ASCOLI Ternana al 47" ripresa finì un secondo pallone in campo sul 1-0 per noi...ci costò € 4.500 di multa....non oso pensare quanto pagherà il Frosinone...)
Sul 2-0 invasione campo e gara fischiata in anticipo di 70 secondi (brutta scena, ma il Palermo non può appellarsi a questi 70 secondi mancanto...avrebbe dovuto realizzare 2 gol in un minuto...impossibile per la tempistica di gol/convalida/ripresa del gioco...).
Però il Frosinone ha dimostrato di essere una società scorretta (hanno impedito la trasferta ai tifosi del Foggia...davvero vergognosi) e gli posso augurare tutte le peggiori sfortune sportive....squadra odiosa composta di calciatori dediti alla provocazione (vero Dionisi e Soddimo?).
Speriamo che tornino presto in B, magari con un campionato di A a stile Pescara / Ancona (da retrocessi a dicembre)

Urlodeldrago
Messaggi: 4343
Iscritto il: lunedì 10 gennaio 2011, 19:00
Settore Stadio: Distinti
Località: Ascoli Piceno

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da Urlodeldrago » lunedì 18 giugno 2018, 11:51

RAGNO ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 11:43
arbitro NON ALL'ALTEZZA della situazione, in particolare nella farsa del rigore dato/non dato...
accerchiato da 6 giocatori del Frosinone, qualcuno di loro protestava vistosamente ed essendo diffidato avrebbe dovuto espellerlo per somma di ammonizioni...è tornato indietro sulla decisione...sbagliando due volte (se fischi fallo è rigore perché in linea/area...altrimenti non fischi ed ammonisci Coronado per simulazione...la punizione dal limite è stato un accomodamento da chi non ha le palle per arbitrare).
I palloni gettati in campo sia dai panchinari che dalle tribune sono stati davvero indegni di una squadra di B (ricordo che in un ASCOLI Ternana al 47" ripresa finì un secondo pallone in campo sul 1-0 per noi...ci costò € 4.500 di multa....non oso pensare quanto pagherà il Frosinone...)
Sul 2-0 invasione campo e gara fischiata in anticipo di 70 secondi (brutta scena, ma il Palermo non può appellarsi a questi 70 secondi mancanto...avrebbe dovuto realizzare 2 gol in un minuto...impossibile per la tempistica di gol/convalida/ripresa del gioco...).
Però il Frosinone ha dimostrato di essere una società scorretta (hanno impedito la trasferta ai tifosi del Foggia...davvero vergognosi) e gli posso augurare tutte le peggiori sfortune sportive....squadra odiosa composta di calciatori dediti alla provocazione (vero Dionisi e Soddimo?).
Speriamo che tornino presto in B, magari con un campionato di A a stile Pescara / Ancona (da retrocessi a dicembre)
Condivido.
Aggiungo però che anche il Palermo non meritava la promozione, sia per come ha giocato (o meglio non giocato) quest'anno, sia soprattutto l'assurda posizione debitoria che accusa.
Secondo me quest'anno l'unica squadra che avrebbe meritato di vincere i playoff era il Cittadella...

TERZI1898
Messaggi: 1989
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da TERZI1898 » lunedì 18 giugno 2018, 12:07

Ma il regolamento cosa prevede nel caso in cui qualcuno butta in campo un pallone per fermare un'azione? Ci vorrebbe una regola più precisa, altrimenti uno in un caso così lo fa sempre.
"Noi non supereremo mai questa fase"

RAGNO
Messaggi: 12283
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da RAGNO » lunedì 18 giugno 2018, 13:37

sul campo il Frosinone, sostanzialmente, meritava la A diretta insieme all'Empoli (è stata praticamente sempre 1^ o 2^ in classifica...comunque tra le prime 3)
il parma non meritava di andare in A (già lo aveva mandato in B lo scorso anno tramite Pillitteri), quest anno spinte e spintarelle arbitralii li ha sempre avuti...potenti sti cinesi!
i palloni provenivano dalla panchina....c'era un 4^ uomo che avrebbe dovuto prestare attenzione a chi li lanciava....se dirigente lo allontani dalla panchina, se calciatore lo ammonisci per comportamento non regolamentare...La Penna non ha preso nessun provvedimento disciplinare...gli ultimi 15 minuti è scomparso dal rettangolo di gioco ed hanno arbitrato la gara i giocatori del Frosinone....una direzione censurabile...eppure La Penna in campionato era andato bene...ma alla prova del 9 ha toppato alla grande!!!!
Ma tanto se il palazzo ha deciso che dovrà andare in A...la meritocrazia si annulla....vedi Pillitteri lo scorso anno...ha deciso la promozione del Parma da solo e lo hanno premiato con la B invece di mandarlo a casa...dipende se ti adegui alle indicazioni non scritte (verba volant) che ricevi dal Palazzo...

Avatar utente
Picchio Ole'
Messaggi: 1840
Iscritto il: mercoledì 2 luglio 2014, 23:17
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da Picchio Ole' » lunedì 18 giugno 2018, 13:37

La Penna di Roma non doveva arbitrare Frosinone(squadra laziale)-Palermo. Per ragioni di opportunita'. Sul rigore ho la sensazione che lui fischi il fallo indicando il punto del contatto. Cammina dentro l'area di rigore dove indica chiaramente il dischetto del rigore(consigliato o dall'assistente che non poteva vedere meglio di lui o dall'assistente di porta che non poteva vedere meglio di lui). I giocatori del Frosinone lo circondano minacciosi e lui con sguardo impaurito indica punizione dal limite(consigliato da chi?? Non esiste var in serie b). Ne deduco che e' stato tolto il rigore al Palermo(grazie ai giocatori che hanno circondato l'arbitro), che dalla panchina hanno deciso di interrompere azioni pericolose degli ospiti con palloni tirati dentro il campo e che i tifosi hanno deciso di far finire la partita un minuto prima. Gravissimi precedenti, per me la partita e' da ripetere assolutamente in campo neutro senza spettatori. Questi precedenti vanno debellati, anche se so' non succedera' mai
COSTANTINO guidaci dall'alto!!

Avatar utente
ASCOLI TIME
Messaggi: 13139
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 20:33
Contatta:

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da ASCOLI TIME » martedì 19 giugno 2018, 16:27

Serie B, oltre 120mila spettatori per playoff e playout. Tifosi Ascoli hanno fatto la loro parte http://www.picenotime.it/articoli/32332.html
Allegati
152779951022955.jpg

pikkio75
Messaggi: 1474
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 22:51
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da pikkio75 » martedì 19 giugno 2018, 19:02

Ciao Cesena.............a Terni si festeggia.......

Avatar utente
simo82
Messaggi: 1305
Iscritto il: lunedì 9 dicembre 2013, 13:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da simo82 » martedì 19 giugno 2018, 20:03

Terni o Chiavari? Novara?

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk



Ermes
Messaggi: 206
Iscritto il: mercoledì 7 dicembre 2016, 9:40
Settore Stadio: Non seguo il Picchio

Re: Altre di Serie B 2017/2018

Messaggio da Ermes » martedì 19 giugno 2018, 20:30

Il giudice sportivo si e' pronunciato sul reclamo del palermo in merito alla gara di ritorno finale playoff......ennesima porcheria all'italiana e sui siti dei pecorai si lamentano della severita' della sanzione(2 giornate a porte chiuse e 25K euro di multa)....a me sembra che gli sia andata di lusso, specie per il referto dell'arbitro che omertosamente dichiara di aver fischiato la fine con conseguente invasione di campo, invece era sotto gli occhi di tutti che mancavano 1 minuto e mezzo.....bhaaaaaa
Vi metto il dispositivo completo di seguito se volete divertirvi a leggerlo:

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 19 giugno 2018, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:



Il Giudice Sportivo,

– letto il reclamo (pervenuto a mezzo pec in data 17 giugno 2018-ore 11.47) con il quale la Soc. Palermo ha chiesto di: sanzionare la Soc. Frosinone con la perdita della gara disputata in data 16 giugno 2018 con il punteggio di 0-3 in favore della U.S. Città di Palermo; non omologare, comunque, il risultato della partita del 16 giugno 2018; in linea subordinata, previa squalifica del campo di giuoco del Frosinone Calcio S.r.l., non omologare e/o annullare il risultato della gara del 16 giugno 2018 ed ordinare la ripetizione della stessa; ammettere la produzione delle immagini televisive allegate al reclamo ai sensi e per gli effetti dell’art. 35, co 1.3 C.G.S. trattandosi di condotta gravemente antisportiva; in linea ulteriormente subordinata, nell’ipotesi in cui la produzione delle immagini televisive non venisse considerata direttamente ammissibile, esaminare, ai sensi dell’art. 35 co. 1.3 del C.G.S., i filmati prodotti, al fine di valutare le condotte antisportive in esse evidenziate per violazione dell’art. 17 C.G.S.;



− attesa la ritualità del reclamo;
− acquisita la seguente documentazione: rapporto dell’Arbitro e del supplemento di rapporto; rapporto dei due Assistenti; rapporto dell’Arbitro Addizionale; rapporto del Quarto Ufficiale e relazione dei collaboratori della Procura federale;
− letta, altresì, la memoria difensiva della Soc. Frosinone, trasmessa a mezzo pec in data 18 giugno 2018;
− rilevato che non è ammissibile la richiesta di acquisizione di immagini televisive, atteso che non sono rappresentati fatti che non siano stati visti dall’Arbitro, per come richiesto dall’art. 35 C.G.S e che, comunque, le condotte lamentate non configurano nessuna delle ipotesi di condotte gravemente antisportive, per come tassativamente indicate nell’art. 35, co. 1.3 C.G.S. [leggasi: “1) la evidente simulazione da cui scaturisce l’assegnazione del calcio di rigore a favore della squadra del calciatore che ha simulato; 2) la evidente simulazione che determina la espulsione diretta del calciatore avversario; 3) la realizzazione di una rete colpendo volontariamente il pallone con la mano; 4) l’impedire la realizzazione di una rete, colpendo volontariamente il pallone con la mano”];
− ritenuto che la Soc. Palermo lamenta il verificarsi di più episodi che avrebbero influito sul regolare svolgimento della gara di ritorno della finale play-off di serie B “Frosinone- Palermo”, rappresentati: i) dal deliberato lancio di palloni in campo durante le azioni di giuoco dei calciatori della U.S. Città di Palermo da parte di tesserati del Frosinone; ii) dalla invasione di campo da parte dei tifosi della squadra ospitante e dalla mancata conclusione della partita; iii) da altri episodi arbitrali, che avrebbero gravemente compromesso il risultato finale della gara;
− considerato che dalla documentazione acquisita (redatta dal Direttore di gara, dai suoi Assistenti, dal Quarto Ufficiale, dall’Arbitro Addizionale e dai collaboratori della Procura Federale), non può revocarsi in dubbio la slealtà, antisportività e scorrettezza della condotta – consistita nel reiterato lancio di palloni in campo verso la fine del secondo tempo della partita – posta in essere sia dai raccattapalle, sia da un tesserato e sia dai sostenitori del Frosinone, che è stata, comunque, censurata e sanzionata da questo Giudice con separato provvedimento;
− considerato, tuttavia, che:
i) con riferimento al deliberato lancio di palloni in campo durante le azioni di giuoco dei calciatori della U.S. Città di Palermo da parte di tesserati del Frosinone, fermo restando la censurabilità della condotta dei raccattapalle, del tesserato e dei sostenitori del Frosinone per come sopra rilevato, nel contempo, detta condotta non può essere sanzionata così come richiesto dalla Società reclamante dal momento che manca la benché minima connessione causa ed effetto tra le condotte denunciate e l’asserito irregolare svolgimento della gara, trattandosi di fatti che, sia pure avvenuti in un contesto di un’azione di attacco del Palermo, non è possibile ricondurre ad una chiara possibilità di segnatura, tant’è che nell’un caso il Direttore di gara ha ripreso il giuoco in una zona di campo distante dall’area di rigore del Frosinone e nell’altro caso addirittura non interrompeva il giuoco poiché il pallone giungeva in una zona centrale del campo senza creare interferenza con l’azione di gioco in corso, per come emerge dal supplemento richiesto all’Arbitro da questo Giudice e inviato via e-mail in data odierna alle ore 15.39: “in occasione del primo lancio di tre palloni all’interno del terreno di gioco, non appena ho ricevuto via auricolare la segnalazione dei miei assistenti, ho provveduto ad interrompere l’azione con il pallone in possesso del Palermo in prossimità della linea laterale occupata dall’assistente arbitrale n. 2 a circa 20 metri dal centrocampo. Riprendevo pertanto il gioco da tale punto.


In merito al successivo lancio di un altro pallone dal settore occupato dai tifosi del Frosinone, preciso che non ho provveduto ad interrompere il gioco in quanto lo stesso giungeva in una zona centrale del campo senza creare interferenza con lo sviluppo dell’azione di attacco del Palermo che si concludeva con la fuoriuscita del pallone dalla linea di porta avversaria.”;

ii) con riferimento all’invasione di campo da parte dei tifosi della squadra ospitante e alla mancata conclusione della gara, dall’esame della documentazione acquisita emerge che l’invasione dei tifosi è avvenuta a gara conclusa, per come attestato e refertato dallo stesso direttore di gara, il quale, nel proprio supplemento di rapporto, ha evidenziato che: “al termine della gara dopo il triplice fischio io e i componenti della mia sistina venivamo costretti a raggiungere di corsa gli spogliatoi in quanto si riversavano all’interno del terreno di gioco centinaia di tifosi locali, i quali erano intenti a festeggiare”;

iii) con riferimento ad altri episodi arbitrali che avrebbero gravemente compromesso il risultato finale della partita, si tratta di fatti valutati dal Direttore di gara poiché investono decisioni di natura tecnica (o disciplinare) adottate in campo dall’Arbitro e/o devoluti all’esclusiva discrezionalità tecnica di questi e, come tali, rientranti nell’alveo della sua esclusiva competenza, rispetto ai quali questo Organo di Giustizia Sportiva non può giudicare, ai sensi e per gli effetti dell’art. 29, comma 3, del C.G.S.;
− rilevato che alcuna rilevanza può ascriversi al precedente giurisprudenziale richiamato dalla Soc. Palermo, sia perché afferente a differenti condotte dei raccattapalle (nel caso concreto il comportamento antisportivo dei raccattapalle era durato per quasi tutto il secondo tempo della partita ed era consistito oltre che nel lancio di palloni in campo, anche in continue perdite di tempo), sia perché successivamente riformato con provvedimento del 18 dicembre 2015 (C.U. n.116/CSA) della Corte Sportiva d’Appello;
− considerato, pertanto, che i fatti accaduti nel corso della gara non configurano violazioni tali da determinare la perdita della gara per 0-3, la non omologazione e/o l’annullamento del risultato e/o la ripetizione della gara, rigetta il reclamo della Soc. Palermo.
Dispone addebitarsi la tassa di reclamo.

Rispondi