CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

On line dal 1999. Per parlare dell'Ascoli Calcio.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Avatar utente
hillel81
Messaggi: 2932
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 18:25
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Ascoli

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da hillel81 » venerdì 30 giugno 2017, 3:35

oh grezzo è un mese che una settimana ti stracci le vesti e la settimana dopo ti esalti. E tutte le volte ti basi su tue pippe mentali basate su chiacchiere e basta. Mo spiegami per quale cavolo di motivo una società calcistica che si può permettere di ristrutturare uno stadio e un centro sportivo, non si potrebbe permettere un calciatore giovane che ha fatto 8 gol in serie B. E per quale motivo, se putacaso lo dovesse vendere, sarebbe una disgrazia da non dormirci la notte. Da che mondo è mondo durante il mercato (che tecnicamente non è manco cominciato) se una società vende giocatori, poi li può anche rimpiazzare con altri. E considerando che in serie B gli attaccanti più famosi in questo momento sono tutti sul mercato, dove cavolo starebbe il problema? Benigni ci ha fatto senza problemi il mercato per anni acquistando attaccanti l'ultimo giorno di mercato, noi ci abbiamo preso proprio favilli. Hai fatto un pippone megagalattico basato sul nulla. Come sempre. Hai fatto diventare sto forum un Lagnometro, e che cavolo.
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi. - Albert Einstein

Avatar utente
Lorthirk
Messaggi: 7632
Iscritto il: venerdì 7 ottobre 2005, 16:02
Settore Stadio: SKY
Località: Udine

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Lorthirk » venerdì 30 giugno 2017, 7:01

GREZZO ha scritto:Allora forse qui non ci siamo capiti o non riesco a farmi capire. Con me sfondate una porta aperta su Favilli!
Il punto è che io credo che non giocherà con noi perché temo che sia insostenibile un investimento del genere. Lo temo perche' dalle prime dichiarazioni sembrava promesso alla Juventus in cambio di Ganz e monetizzazione. Staremo a vedere.
Favilli è un giocatore di categoria superiore. Se arriva l'offerta lo vendiamo sicuramente. È quelle lu problema.
Ma non può esse che se arriva l'offerta ci assicuriamo una contropartita tecnica adeguata?



Avatar utente
Oliver
Messaggi: 5173
Iscritto il: martedì 19 agosto 2014, 21:23
Settore Stadio: Curva Sud

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Oliver » venerdì 30 giugno 2017, 7:56

hillel81 ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 3:35
oh grezzo è un mese che una settimana ti stracci le vesti e la settimana dopo ti esalti. E tutte le volte ti basi su tue pippe mentali basate su chiacchiere e basta. Mo spiegami per quale cavolo di motivo una società calcistica che si può permettere di ristrutturare uno stadio e un centro sportivo, non si potrebbe permettere un calciatore giovane che ha fatto 8 gol in serie B. E per quale motivo, se putacaso lo dovesse vendere, sarebbe una disgrazia da non dormirci la notte. Da che mondo è mondo durante il mercato (che tecnicamente non è manco cominciato) se una società vende giocatori, poi li può anche rimpiazzare con altri. E considerando che in serie B gli attaccanti più famosi in questo momento sono tutti sul mercato, dove cavolo starebbe il problema? Benigni ci ha fatto senza problemi il mercato per anni acquistando attaccanti l'ultimo giorno di mercato, noi ci abbiamo preso proprio favilli. Hai fatto un pippone megagalattico basato sul nulla. Come sempre. Hai fatto diventare sto forum un Lagnometro, e che cavolo.
rientro,
27 minuti di applausi :Dx :Dx :Dx :Dx ,
ed esco nuovamente.

La mia fede è una soltanto, Ascoli Calcio e me ne vanto!

Ascoli Calcio sei tutto per me, prendo la sciarpa e vengo da te!!

Paulista
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2014, 22:30
Settore Stadio: Distinti

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Paulista » venerdì 30 giugno 2017, 9:00

GREZZO ha scritto:
giovedì 29 giugno 2017, 23:33
Allora forse qui non ci siamo capiti o non riesco a farmi capire. Con me sfondate una porta aperta su Favilli!
Il punto è che io credo che non giocherà con noi perché temo che sia insostenibile un investimento del genere. Lo temo perche' dalle prime dichiarazioni sembrava promesso alla Juventus in cambio di Ganz e monetizzazione. Staremo a vedere.
Favilli è un giocatore di categoria superiore. Se arriva l'offerta lo vendiamo sicuramente. È quelle lu problema.
Oh, messa così si capisce meglio Gre..io oramai ci spero davvero che resti, poi oh se lo vendiamo vuol dire che incasseremo una cifra tale per cui comprarne almeno uno valido per la B non sarà un problema.

TERZI1898
Messaggi: 1937
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da TERZI1898 » venerdì 30 giugno 2017, 9:34

Fedato potrebbe essere un buon colpo; da giovane si parlava di lui come di una grande promessa, poi si è un pò perso. Se trova le condizioni giuste potrebbe esplodere da noi.
"Noi non supereremo mai questa fase"

Paulista
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2014, 22:30
Settore Stadio: Distinti

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Paulista » venerdì 30 giugno 2017, 9:43

Sulla gazzetta di oggi si parla del Perugia interessato a Felicioli, voglio sperare di no...

tifosoascoli
Messaggi: 3966
Iscritto il: martedì 23 maggio 2006, 20:09
Località: ravenna

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da tifosoascoli » venerdì 30 giugno 2017, 10:26

sul corsport oggi c'e' scrtto che l'ascoli avrebbe rifiutato per favilli un'offerta dello Zenith

Paulista
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2014, 22:30
Settore Stadio: Distinti

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Paulista » venerdì 30 giugno 2017, 10:43

tifosoascoli ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 10:26
sul corsport oggi c'e' scrtto che l'ascoli avrebbe rifiutato per favilli un'offerta dello Zenith
Non mi sembra una mossa da società alla canna del gas... :sogghigno:

Avatar utente
Lorthirk
Messaggi: 7632
Iscritto il: venerdì 7 ottobre 2005, 16:02
Settore Stadio: SKY
Località: Udine

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Lorthirk » venerdì 30 giugno 2017, 10:59

Paulista ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 10:43
tifosoascoli ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 10:26
sul corsport oggi c'e' scrtto che l'ascoli avrebbe rifiutato per favilli un'offerta dello Zenith
Non mi sembra una mossa da società alla canna del gas... :sogghigno:
Una rondine non fa primavera, ma fa restare ottimisti...

Dada85ap
Messaggi: 696
Iscritto il: venerdì 12 dicembre 2014, 15:31
Settore Stadio: Curva Sud

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Dada85ap » venerdì 30 giugno 2017, 11:02

Gre, in amicizia: tu te fa pegghia necco truoppe dall'ansia. E soprattutto su cose non verificate, su impressioni, idee, magari verosimili ma che dai per certe, per assodate. Di cui ti autoconvinci. Forse è il troppo amore per questa maglia che ci fa fare così. Capita anche a me.
Sulla questione Favilli, per esempio, la tua ricostruzione può essere verosimile, plausibile, ma come ce ne sono tantissime altre. Eviterei di convincermene senza fonti certe e senza sapere tutto. Anche perché poi da questa ricostruzione, secondo la sensibilità di ognuno si arrivano o a soluzioni eccessivamente catastrofiche o eccessivamente entusiastiche (tu alterni).

Dico la mia su questa prima fase, visto che siamo arrivati a Giugno.

L'Ascoli è sembrata una delle società più attive sul mercato in questa prima fase e - se una cosa si può dire senza timore di smentita - è che Giaretta si sta muovendo in una direzione chiara: allargare la base di giocatori di proprietà per andare a formare uno zoccolo duro per il prossimo triennio. Le prime operazioni, infatti, sembrano dare seguito alla linea tracciata da Bellini e Cardinaletti ad inizio Giugno: "il primo ciclo triennale del progetto è terminato, ora ne inizia un altro dalla stessa durata". I primi acquisti sono infatti tutti a titolo definitivo con contratto triennale più opzione di un anno: De Feo, Santini, Varela, Calvano (sembra in fase di definizione). Giocatori di prospettiva, che ci fanno assumere qualche rischio ma che permettono alla società di crescere rispetto ai prestiti secchi di cui ci riempivamo qualche anno fa.
La strategia (che condivido) è quella di andare a legarsi con giocatori che hanno innanzitutto una caratteristica imprescindibile: fame. La fame di fare bene, di riscattarsi e di dare tutto per la maglia bianconera. La nostra storia recente (e non solo) ci insegna che spesso nomi meno altisonanti ma con queste caratteristiche possono essere molto più funzionali di calciatori affermati. Per questo mi piacciono gli investimenti fatti su Santini e De Feo, due dei migliori giocatori della Lega Pro dello scorso anno e che quest'anno fisiologicamente si trovano ad affrontare il confronto con la categoria superiore. Non a caso entrambi erano seguiti da squadre di serie B: su De Feo c'erano Entella, Perugia, Avellino e Pro Vercelli (https://www.tuttomercatoweb.com/…/siena ... quadre-di-…), Santini era seguito dal Carpi già da gennaio (http://www.footballscouting.it/calci…/c ... o-santini/).
Ottimo anche l'acquisto di Varela, per il quale Giaretta ha dovuto bruciare la concorrenza di Empoli e Salernitana, e di D'Urso. Se, come sembra, dovessero arrivare anche Buzzegoli (che potrebbe dare esperienza ad una squadra giovane) e Fedato, per me si andrebbe a profilare una buona squadra già al ritiro precampionato. Ancora da completare, ovviamente, ma già con un profilo chiaro.
Ora però sembra imprescindibile completare questo buona prima fase di lavoro con almeno altri tre tasselli di categoria (considerando che Varela, Fedato e Buzzegoli già lo sono): un centrale difensivo di piede destro (Adejo? Terzi? Suagher?), un terzino destro titolare (Almici?) e una seconda punta.
Questi ultimi tre acquisti per me saranno determinanti per capire che tipo di campionato possiamo fare, al netto del fatto che l'ultimo insindacabile giudice sarà sempre il campo.

TERZI1898
Messaggi: 1937
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:32
Settore Stadio: Curva Sud

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da TERZI1898 » venerdì 30 giugno 2017, 11:27

Dada85ap ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 11:02
Gre, in amicizia: tu te fa pegghia necco truoppe dall'ansia. E soprattutto su cose non verificate, su impressioni, idee, magari verosimili ma che dai per certe, per assodate. Di cui ti autoconvinci. Forse è il troppo amore per questa maglia che ci fa fare così. Capita anche a me.
Sulla questione Favilli, per esempio, la tua ricostruzione può essere verosimile, plausibile, ma come ce ne sono tantissime altre. Eviterei di convincermene senza fonti certe e senza sapere tutto. Anche perché poi da questa ricostruzione, secondo la sensibilità di ognuno si arrivano o a soluzioni eccessivamente catastrofiche o eccessivamente entusiastiche (tu alterni).

Dico la mia su questa prima fase, visto che siamo arrivati a Giugno.

L'Ascoli è sembrata una delle società più attive sul mercato in questa prima fase e - se una cosa si può dire senza timore di smentita - è che Giaretta si sta muovendo in una direzione chiara: allargare la base di giocatori di proprietà per andare a formare uno zoccolo duro per il prossimo triennio. Le prime operazioni, infatti, sembrano dare seguito alla linea tracciata da Bellini e Cardinaletti ad inizio Giugno: "il primo ciclo triennale del progetto è terminato, ora ne inizia un altro dalla stessa durata". I primi acquisti sono infatti tutti a titolo definitivo con contratto triennale più opzione di un anno: De Feo, Santini, Varela, Calvano (sembra in fase di definizione). Giocatori di prospettiva, che ci fanno assumere qualche rischio ma che permettono alla società di crescere rispetto ai prestiti secchi di cui ci riempivamo qualche anno fa.
La strategia (che condivido) è quella di andare a legarsi con giocatori che hanno innanzitutto una caratteristica imprescindibile: fame. La fame di fare bene, di riscattarsi e di dare tutto per la maglia bianconera. La nostra storia recente (e non solo) ci insegna che spesso nomi meno altisonanti ma con queste caratteristiche possono essere molto più funzionali di calciatori affermati. Per questo mi piacciono gli investimenti fatti su Santini e De Feo, due dei migliori giocatori della Lega Pro dello scorso anno e che quest'anno fisiologicamente si trovano ad affrontare il confronto con la categoria superiore. Non a caso entrambi erano seguiti da squadre di serie B: su De Feo c'erano Entella, Perugia, Avellino e Pro Vercelli (https://www.tuttomercatoweb.com/…/siena ... quadre-di-…), Santini era seguito dal Carpi già da gennaio (http://www.footballscouting.it/calci…/c ... o-santini/).
Ottimo anche l'acquisto di Varela, per il quale Giaretta ha dovuto bruciare la concorrenza di Empoli e Salernitana, e di D'Urso. Se, come sembra, dovessero arrivare anche Buzzegoli (che potrebbe dare esperienza ad una squadra giovane) e Fedato, per me si andrebbe a profilare una buona squadra già al ritiro precampionato. Ancora da completare, ovviamente, ma già con un profilo chiaro.
Ora però sembra imprescindibile completare questo buona prima fase di lavoro con almeno altri tre tasselli di categoria (considerando che Varela, Fedato e Buzzegoli già lo sono): un centrale difensivo di piede destro (Adejo? Terzi? Suagher?), un terzino destro titolare (Almici?) e una seconda punta.
Questi ultimi tre acquisti per me saranno determinanti per capire che tipo di campionato possiamo fare, al netto del fatto che l'ultimo insindacabile giudice sarà sempre il campo.
Discorso condivisibile, solo una cosa: non capisco che vuol dire che stanno arrivando giocatori che hanno fame, come detto dallo stesso Bellini. Come a dire che Bianchi, Cacia e Giorgi, perché è di loro tre che si parla, non hanno fame, che in questi due anni hanno fatto le vacche e per questo non siamo riusciti ad arrivare ai play-off. A sentire Bellini sembra questo il discorso. Cacia è un giocatore che non ha fame? uno che è a 4 gol dal record in serie B di tutti i tempi farebbe la vacca in campo? Giorgi, ascolano puro sangue, capitano, l'uomo che ha segnato il gol più emozionante degli ultimi 15 anni, non avrebbe fame?
"Noi non supereremo mai questa fase"

Avatar utente
Lorthirk
Messaggi: 7632
Iscritto il: venerdì 7 ottobre 2005, 16:02
Settore Stadio: SKY
Località: Udine

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Lorthirk » venerdì 30 giugno 2017, 11:38

TERZI1898 ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 11:27
Dada85ap ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 11:02
Gre, in amicizia: tu te fa pegghia necco truoppe dall'ansia. E soprattutto su cose non verificate, su impressioni, idee, magari verosimili ma che dai per certe, per assodate. Di cui ti autoconvinci. Forse è il troppo amore per questa maglia che ci fa fare così. Capita anche a me.
Sulla questione Favilli, per esempio, la tua ricostruzione può essere verosimile, plausibile, ma come ce ne sono tantissime altre. Eviterei di convincermene senza fonti certe e senza sapere tutto. Anche perché poi da questa ricostruzione, secondo la sensibilità di ognuno si arrivano o a soluzioni eccessivamente catastrofiche o eccessivamente entusiastiche (tu alterni).

Dico la mia su questa prima fase, visto che siamo arrivati a Giugno.

L'Ascoli è sembrata una delle società più attive sul mercato in questa prima fase e - se una cosa si può dire senza timore di smentita - è che Giaretta si sta muovendo in una direzione chiara: allargare la base di giocatori di proprietà per andare a formare uno zoccolo duro per il prossimo triennio. Le prime operazioni, infatti, sembrano dare seguito alla linea tracciata da Bellini e Cardinaletti ad inizio Giugno: "il primo ciclo triennale del progetto è terminato, ora ne inizia un altro dalla stessa durata". I primi acquisti sono infatti tutti a titolo definitivo con contratto triennale più opzione di un anno: De Feo, Santini, Varela, Calvano (sembra in fase di definizione). Giocatori di prospettiva, che ci fanno assumere qualche rischio ma che permettono alla società di crescere rispetto ai prestiti secchi di cui ci riempivamo qualche anno fa.
La strategia (che condivido) è quella di andare a legarsi con giocatori che hanno innanzitutto una caratteristica imprescindibile: fame. La fame di fare bene, di riscattarsi e di dare tutto per la maglia bianconera. La nostra storia recente (e non solo) ci insegna che spesso nomi meno altisonanti ma con queste caratteristiche possono essere molto più funzionali di calciatori affermati. Per questo mi piacciono gli investimenti fatti su Santini e De Feo, due dei migliori giocatori della Lega Pro dello scorso anno e che quest'anno fisiologicamente si trovano ad affrontare il confronto con la categoria superiore. Non a caso entrambi erano seguiti da squadre di serie B: su De Feo c'erano Entella, Perugia, Avellino e Pro Vercelli (https://www.tuttomercatoweb.com/…/siena ... quadre-di-…), Santini era seguito dal Carpi già da gennaio (http://www.footballscouting.it/calci…/c ... o-santini/).
Ottimo anche l'acquisto di Varela, per il quale Giaretta ha dovuto bruciare la concorrenza di Empoli e Salernitana, e di D'Urso. Se, come sembra, dovessero arrivare anche Buzzegoli (che potrebbe dare esperienza ad una squadra giovane) e Fedato, per me si andrebbe a profilare una buona squadra già al ritiro precampionato. Ancora da completare, ovviamente, ma già con un profilo chiaro.
Ora però sembra imprescindibile completare questo buona prima fase di lavoro con almeno altri tre tasselli di categoria (considerando che Varela, Fedato e Buzzegoli già lo sono): un centrale difensivo di piede destro (Adejo? Terzi? Suagher?), un terzino destro titolare (Almici?) e una seconda punta.
Questi ultimi tre acquisti per me saranno determinanti per capire che tipo di campionato possiamo fare, al netto del fatto che l'ultimo insindacabile giudice sarà sempre il campo.
Discorso condivisibile, solo una cosa: non capisco che vuol dire che stanno arrivando giocatori che hanno fame, come detto dallo stesso Bellini. Come a dire che Bianchi, Cacia e Giorgi, perché è di loro tre che si parla, non hanno fame, che in questi due anni hanno fatto le vacche e per questo non siamo riusciti ad arrivare ai play-off. A sentire Bellini sembra questo il discorso. Cacia è un giocatore che non ha fame? uno che è a 4 gol dal record in serie B di tutti i tempi farebbe la vacca in campo? Giorgi, ascolano puro sangue, capitano, l'uomo che ha segnato il gol più emozionante degli ultimi 15 anni, non avrebbe fame?
Secondo me non è così bianco o nero. Potranno anche avere fame, ma tutti e tre pagano lo scotto di una non perfetta integrità fisica che li ha portati a rendere sotto le previsioni. Tenuta che va valutata obiettivamente e che può e deve, secondo me, influire su una loro conferma (di cui, se dovessero arrivare, gioirei per ciascuna indistintamente).

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 28216
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da tozzi » venerdì 30 giugno 2017, 11:42

tilly ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 9:37
Ipotizzo:

In uscita: D'Egidio, Florio, Cinaglia, Augustyn(?), Quaranta, Parlati, Bianchi, De Grazia(?), Manari, Jallow, Cacia, Perez
In entrata: Ragni, Almici, Vitiello, Polvani(?), terzino sx under, Buzzegoli, D'Urso, Calvano(?), De Feo, Santini, Varela, Fedato(?), alternativa a Favilli under.
Vitiello penso proprio che sia una bufala. Se ne parla solo su tmw e su siti palermitani. Intendiamoci, non si può escludere al mille per mille che Maresca in qualche pour parler il nome lo abbia buttato là, ma è un profilo che a occhio e croce è totalmente incompatibile con le linee societarie.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

Dada85ap
Messaggi: 696
Iscritto il: venerdì 12 dicembre 2014, 15:31
Settore Stadio: Curva Sud

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Dada85ap » venerdì 30 giugno 2017, 11:46

TERZI1898 ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 11:27
Dada85ap ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 11:02
Gre, in amicizia: tu te fa pegghia necco truoppe dall'ansia. E soprattutto su cose non verificate, su impressioni, idee, magari verosimili ma che dai per certe, per assodate. Di cui ti autoconvinci. Forse è il troppo amore per questa maglia che ci fa fare così. Capita anche a me.
Sulla questione Favilli, per esempio, la tua ricostruzione può essere verosimile, plausibile, ma come ce ne sono tantissime altre. Eviterei di convincermene senza fonti certe e senza sapere tutto. Anche perché poi da questa ricostruzione, secondo la sensibilità di ognuno si arrivano o a soluzioni eccessivamente catastrofiche o eccessivamente entusiastiche (tu alterni).

Dico la mia su questa prima fase, visto che siamo arrivati a Giugno.

L'Ascoli è sembrata una delle società più attive sul mercato in questa prima fase e - se una cosa si può dire senza timore di smentita - è che Giaretta si sta muovendo in una direzione chiara: allargare la base di giocatori di proprietà per andare a formare uno zoccolo duro per il prossimo triennio. Le prime operazioni, infatti, sembrano dare seguito alla linea tracciata da Bellini e Cardinaletti ad inizio Giugno: "il primo ciclo triennale del progetto è terminato, ora ne inizia un altro dalla stessa durata". I primi acquisti sono infatti tutti a titolo definitivo con contratto triennale più opzione di un anno: De Feo, Santini, Varela, Calvano (sembra in fase di definizione). Giocatori di prospettiva, che ci fanno assumere qualche rischio ma che permettono alla società di crescere rispetto ai prestiti secchi di cui ci riempivamo qualche anno fa.
La strategia (che condivido) è quella di andare a legarsi con giocatori che hanno innanzitutto una caratteristica imprescindibile: fame. La fame di fare bene, di riscattarsi e di dare tutto per la maglia bianconera. La nostra storia recente (e non solo) ci insegna che spesso nomi meno altisonanti ma con queste caratteristiche possono essere molto più funzionali di calciatori affermati. Per questo mi piacciono gli investimenti fatti su Santini e De Feo, due dei migliori giocatori della Lega Pro dello scorso anno e che quest'anno fisiologicamente si trovano ad affrontare il confronto con la categoria superiore. Non a caso entrambi erano seguiti da squadre di serie B: su De Feo c'erano Entella, Perugia, Avellino e Pro Vercelli (https://www.tuttomercatoweb.com/…/siena ... quadre-di-…), Santini era seguito dal Carpi già da gennaio (http://www.footballscouting.it/calci…/c ... o-santini/).
Ottimo anche l'acquisto di Varela, per il quale Giaretta ha dovuto bruciare la concorrenza di Empoli e Salernitana, e di D'Urso. Se, come sembra, dovessero arrivare anche Buzzegoli (che potrebbe dare esperienza ad una squadra giovane) e Fedato, per me si andrebbe a profilare una buona squadra già al ritiro precampionato. Ancora da completare, ovviamente, ma già con un profilo chiaro.
Ora però sembra imprescindibile completare questo buona prima fase di lavoro con almeno altri tre tasselli di categoria (considerando che Varela, Fedato e Buzzegoli già lo sono): un centrale difensivo di piede destro (Adejo? Terzi? Suagher?), un terzino destro titolare (Almici?) e una seconda punta.
Questi ultimi tre acquisti per me saranno determinanti per capire che tipo di campionato possiamo fare, al netto del fatto che l'ultimo insindacabile giudice sarà sempre il campo.
Discorso condivisibile, solo una cosa: non capisco che vuol dire che stanno arrivando giocatori che hanno fame, come detto dallo stesso Bellini. Come a dire che Bianchi, Cacia e Giorgi, perché è di loro tre che si parla, non hanno fame, che in questi due anni hanno fatto le vacche e per questo non siamo riusciti ad arrivare ai play-off. A sentire Bellini sembra questo il discorso. Cacia è un giocatore che non ha fame? uno che è a 4 gol dal record in serie B di tutti i tempi farebbe la vacca in campo? Giorgi, ascolano puro sangue, capitano, l'uomo che ha segnato il gol più emozionante degli ultimi 15 anni, non avrebbe fame?
Io per "fame" intendo anche di condivisione totale di un progetto, di alcuni passi da fare, di una crescita graduale, che in alcuni dei tre citati non c'è, secondo me.
Ma non è uno scandalo, non sempre le esigenze e gli obiettivi si incontrano.
Su Cacia mi sono già espresso, non mi ripeto. Ad ogni modo lo ringrazio per il contributo UNICO che ha dato in questi due anni e avrà sempre un posto nel mio cuore di tifoso.
Su Giorgi: bisogna incontrarsi. L'Ascoli deve capire che il suo amore per la maglia, il suo attaccamento sono valori imprescindibili che vanno ben oltre il mero aspetto tecnico. Lui deve capire che qualche problemino (per usare un eufemismo) a livello fisico c'è, dunque è giusto pensare ad un adeguamento, magari spalmando e a un ridimensionamento nelle gerarchie tecniche della squadra.
Su Bianchi... grazie ma non lo trovo imprescindibile. A mio parere ha dato meno di quello che poteva, ma nel calcio può capitare.

Dada85ap
Messaggi: 696
Iscritto il: venerdì 12 dicembre 2014, 15:31
Settore Stadio: Curva Sud

Re: CALCIOMERCATO Campionato 2017/2018

Messaggio da Dada85ap » venerdì 30 giugno 2017, 12:02

tilly ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 11:53
TERZI1898 ha scritto:
venerdì 30 giugno 2017, 11:27
Giorgi, ascolano puro sangue, capitano, l'uomo che ha segnato il gol più emozionante degli ultimi 15 anni, non avrebbe fame?
Tranquillo, Giorgi resta (due anni di contratto). Peccato non venga Signori che oltre alla fame avrebbe pure sete.
Eh lo so. Gigetto è un punto spinoso.

Rispondi